La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA

2 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Requisiti Tecnologici Anno 2008 Relatore : Pasquale Riccardi Anno 2008 Relatore : Pasquale Riccardi

3 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano I requisiti tecnologici di un sistema di teleradiologia dipendono da :

4 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano I requisiti tecnologici di un sistema di teleradiologia dipendono da :

5 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano I requisiti tecnologici di un sistema di teleradiologia dipendono da :

6 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano I requisiti tecnologici di un sistema di teleradiologia dipendono da :

7 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano 1)Teleconsulto 2)Telediagnosi 3)teledidattica DICOM IHE Requisiti Tecnologici

8 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Particolare attenzione è posta a: IHE Profilo Consistent Presentation of Images Profilo Patient Information Reconciliation Profilo Basic Security

9 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Particolare attenzione è posta a: IHE Profilo Consistent Presentation of Images Assicura che le immagini visualizzate nella stazione remota hanno le stesse caratteristiche di quelle visualizzate nel sito di produzione

10 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Particolare attenzione è posta a: IHE Profilo Patient Information Reconciliation Assicura lallineamento fra i dati anagrafici del paziente nel sistema inviante ed in quello ricevente

11 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Particolare attenzione è posta a: IHE Profilo Basic Security Permette di verificare le caratteristiche di confidenzialità ed integrità dei dati nella trasmissione e permette di monitorare le operazioni compiute dai vari utenti

12 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi

13 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi

14 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi

15 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi

16 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi

17 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Le immagini devono essere sempre in forma digitale Acquisizione diretta La modalità acquisisce in modo nativo limmagine in digitale come ad esempio fanno le apparecchiature TC, RM, etc

18 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Le immagini devono essere sempre in forma digitale Acquisizione indiretta La modalità acquisisce in un primo tempo le immagini in forma non digitale, si provvede poi alla digitalizzazione a mezzo di scanner

19 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Le immagini devono essere sempre in forma digitale Acquisizione diretta V.F.B. La modalità Video Frame Grabber, acquisisce limmagine in modo analogico e con appositi digitalizzatori si ha la conversione

20 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Le immagini devono essere sempre in forma digitale Le immagini deve sempre essere disponibile nel formato DICOM

21 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Le immagini devono essere sempre in forma digitale Le immagini deve sempre essere disponibile nel formato DICOM Smal matrix Con risoluzione 512x512 8bit

22 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Le immagini devono essere sempre in forma digitale Le immagini deve sempre essere disponibile nel formato DICOM Large matrix Con risoluzione 2048x bit

23 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Sincrona Asincrona

24 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Sincrona Quando la connessione tra il sito trasmittente e il sito ricevente è tale che questi possono interagire in tempo reale. La trasmissione SINCRONA è da preferirsi nella telediagnosi in quanto permette di far intervenire il radiologo in tempo reale

25 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Asincrona Quando la connessione tra il sito trasmittente e il sito ricevente è tale che i tempi di esecuzione e di refertazione sono differiti nel tempo La trasmissione ASINCRONA è da preferirsi nel teleconsulto e nella teledidattica in quanto non è fondamentale avere il radiologo nella sede refertante in tempo reale

26 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Sincrona Asincrona Per entrambe vale però il concetto che il tempo di trasmissione sia ragionevolmente basso e tale da far dimensionare linfrastruttura col principio della valutazione costo-beneficio

27 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Lefficienza di una rete si misura in bit al secondo, ovvero la capacità che ha la rete di veicolare linformazione nellunità di tempo Tale definizione viene riassunta con il termine Ampiezza di Banda

28 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi La rete di trasmissione delle informazioni è sostanzialmente realizzabile o a mezzo di cavi, o con lausilio della trasmissione satellitare

29 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi La scelta è funzione di: Distanza tra i siti Volume delle informazioni trattate

30 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Pc Based Workstation di refertazione

31 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Pc Based Trattasi di personal computer dotati di scheda grafica e monitor capaci di visualizzare immagini con risoluzione 1028x1024, quindi utili per il teleconsulto, la teledidattica e per la telediagnosi di immagini small matrix

32 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Workstation di refertazione Tali dispositivi devono offrire la possibilità di visualizzare immagini con risoluzione 2k x 2k pixel e una luminosità di almeno 50 fl. Le workstation sono da utilizzarsi elettivamente per la refertazione di immagini large matrix

33 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Pc BasedWorkstation di refertazione Entrambe le soluzioni hardware devono comunque supportare un software che abbia le comuni operazioni di post processing dellimmagine ed in più sia personalizzabile in ragione delle esigenze della stazione dutilizzo e delle esigenze delloperatore

34 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Sito trasmittente Sito ricevente La legislazione impone che nel solo sito trasmittente siano attuate le modalità di conservazione delle immagini, che può essere fatta con supporti ottici non riscrivibili o su pellicola radiografica

35 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano Un sistema di teleradiologia è composto da 4 sottosistemi Sito trasmittente Sito ricevente È consigliato però da tutte le direttive emanate dai vari gruppi di lavoro, (SIRMN, FNCTSRM,etc.) che nel sito ricevente si conservino sia le immagini avute che i referti prodotti.

36 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA RESPONSABILE PROGETTO: Dr. Sabato Esposito DIREZIONE SCIENTIFICA: Dr.ssa Maria Luisa Mangoni di S.Stefano ? TELERADIOLOGIA = Tele + Radiologia Dato per scontato che tutti sappiamo cosa è Radiologia e che tele etimologicamente significa a distanza Dopo quanti metri si inizia a parlare di TELERADIOLOGIA

37 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA


Scaricare ppt "PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE RESIDENZIALE ASL NA 4 2° CORSO TEORICO-PRATICO DI INFORMATICA IN RADIOLOGIA E TELERADIOLOGIA."

Presentazioni simili


Annunci Google