La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CSA di Frosinone - Ida Taci1 Successo scolastico e formativo e Autonomia delle scuole: levoluzione delle norme e le pratiche didattiche nelle scuole della.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CSA di Frosinone - Ida Taci1 Successo scolastico e formativo e Autonomia delle scuole: levoluzione delle norme e le pratiche didattiche nelle scuole della."— Transcript della presentazione:

1 CSA di Frosinone - Ida Taci1 Successo scolastico e formativo e Autonomia delle scuole: levoluzione delle norme e le pratiche didattiche nelle scuole della provincia di Frosinone Frosinone

2 2 Prima dellAutonomia Due tipologie di azioni: Analisi : analisi dei percorsi degli studenti per studiarne le caratteristiche e progettare interventi Progetti : utilizzazione di unità di personale su progetto – Tipologie prevalenti: Attivazione di laboratori (informatica, ceramica, fotografia ecc) Progetti di recupero delle abilità di base Progetti di orientamento scolastico

3 3 Le scuole con lAutonomia hanno avuto a disposizione: Maggiori risorse economiche Maggiori risorse umane Autonomia didattica Autonomia organizzativa Autonomia di ricerca

4 4

5 5 Eleva di un anno lobbligo scolastico stabilisce lobbligo di frequenza di attività formative fino al compimento del 18^ anno o fino al raggiungimento di un titolo di studio sia esso qualifica o diploma stabilisce tre canali per lassolvimento dellobbligo: istruzione – formazione – apprendistato regola i passaggi tra sistemi con lattivazione di passerelle

6 6 La scuola si fa carico dei passaggi tra scuole dello studente che ha fatto scelte errate: lepasserelle Una rete di scuole ed enti di formazione professionale progetta e realizza percorsi integrati (progetto Inteforma) con lobiettivo di evitare labbandono dei percorsi scolastici degli studenti in difficoltà Progetti di collaborazione con i Servizi dellImpiego per azioni di orientamento (progetto Drop-In e altri)

7 7 Stipula un Protocollo dIntesa con i Servizi per limpiego per la costruzione di una Anagrafe Provinciale degli studenti in obbligo formativo e per lattivazione di iniziative volte a supportare le scuole nella realizzazione dellOF (colloqui di orientamento). Pubblica con la Provincia e con le scuole un manuale per gli studenti sullOF e sulle opportunità loro offerte.

8 8 Stipula un accordo con la Azienda Sanitaria Locale per la creazione dellORSEA Osservatorio di Ricerca e Studio delletà Evolutiva e Adolescenziale. LORSEA pubblica un bollettino per le scuole contenente studi, ricerche, informazioni,dati e proposte sul mondo degli studenti.

9 9 Il 23 dicembre 2002 viene firmato il Patto Formativo della provincia di Frosinone. Firmatari: Provincia CSA Università di Cassino ASL Organizzazioni sindacali Organizzazioni imprenditoriali Camera di Commercio Comune di Frosinone La Lega delle cooperative

10 10 Dallanno partecipano, a seguito dellaccordo MIUR-Regione Lazio, alla sperimentazione dei percorsi triennali di istruzione e formazione. Nella.s partono 3 corsi di primo anno dal i corsi di primo anno diventano 10. Nel si conclude il primo percorso iniziato nella.s Attualmente a.s si hanno in provincia 10 corsi di 1^ anno – 10 di 2^ anno – 10 di 3^ anno.

11 11 Dati provvisori (è in corso il monitoraggio) 64 1^ anno 2^ anno 3^ anno Ritirati Ritirati 4 Ritirati 3 Entrano si iscrivono alla classe 4^ dellistruzione (1 si ritira) 2 si iscrivono alla classe 3^ dellistruzione (1 si ritira) a.s a.s a.s a.s

12 12 Con il cessare dellanagrafe degli studenti e con il passaggio del Provveditorato agli Studi a CSA (cioè sempre più a centro di servizi amministrativi) si è persa la possibilità di avere dati puntuali sulla dispersione. I dati di stock provenienti dalla rilevazione integrativa delle scuole non sono sufficienti per valutare il fenomeno ma solo singole parti di esso. Questo per effetto del fatto che il sistema scuola è un ambiente in evoluzione continua

13 13 Non basta infatti misurare il numero degli studenti in ingresso e quello degli studenti in uscita in un anno scolastico Occorre infatti considerare gli spostamenti tra scuole e da/per la provincia scuola

14 14 Elementi utili per una valutazione Valutazione in uscita dalla scuola media Valutazione in uscita dalla scuola secondaria di secondo grado Ritardi nei percorsi scolastici

15 15

16 16

17 17

18 18 Iscritti alla secondaria di II grado A.S CLASSE 1CLASSE 2CLASSE 3CLASSE 4CLASSE 5 NATI NELL'ANNO:M+FF F F F F

19 19 Gli studenti in anticipo sui percorsi sono circa il 4% del totale Gli studenti in ritardo con i percorsi scolastici sono circa il 21% (dai dati sono stati esclusi i corsi serali ed i centri di Educazione degli Adulti). Di questi il 15% è in ritardo di un anno il 6% di due o più anni Anche qui si evidenzia come il percorso degli studenti sia più difficoltoso di quello delle studentesse, 13% di ritardi contro 8% delle ragazze

20 20 Quanti sono? 22% sono circa studenti 6% sono circa studenti


Scaricare ppt "CSA di Frosinone - Ida Taci1 Successo scolastico e formativo e Autonomia delle scuole: levoluzione delle norme e le pratiche didattiche nelle scuole della."

Presentazioni simili


Annunci Google