La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Elenarovelli1 Società cortese e finamor. elenarovelli2 La cultura cortese si sviluppa nelle corti come espressione dellaristocrazia feudale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Elenarovelli1 Società cortese e finamor. elenarovelli2 La cultura cortese si sviluppa nelle corti come espressione dellaristocrazia feudale."— Transcript della presentazione:

1 elenarovelli1 Società cortese e finamor

2 elenarovelli2 La cultura cortese si sviluppa nelle corti come espressione dellaristocrazia feudale

3 elenarovelli3 Centro di diffusione è la Francia, con due varianti linguistiche: Nord e Centro-nord: Lingua doil, con produzione epica e narrativa; Sud e Centro-sud: Lingua doc, con produzione lirica

4 elenarovelli4 La corte è luogo di formazione di valori comportamentali : la funzione cavalleresca non è puramente tecnica, ma assume uno spessore etico

5 elenarovelli5 Fasi di evoluzione del cavaliere: 1. Valori puramente militari: vigoria fisica, coraggio, ma anche violenza, rozzezza (briganti di strada) 2. Sublimazione dello spirito di avventura nella guerra santa (Urbano II, I crociata ): da predoni a combattenti per la fede Chanson de geste (l. doil)

6 elenarovelli6 3. Trasformazione in direzione laica, mondana. Ingentilimento operato dalla vita di corte, colta e raffinata.Valorizzazione della nobiltà danimo su quella della stirpe (inferiorità sociale rispetto al signore). Nuovi valori: gentilezza, cortesia, liberalità, magnanimità, amore nobilitante. Romanzi lirica amorosa cavallereschi provenzale (l. doil)

7 elenarovelli7 Premesse teoriche del romanzo e della lirica damore Andrea Cappellano, De amore (trattato in lingua doil, ) in cui: si fissano le regole comportamentali dellamor cortese; si definisce lamore perfetto (libero e mai matrimoniale); si rivaluta il matrimonio ritrattandone la precedente condanna.

8 elenarovelli8 Nel romanzo cortese (narrazione in versi in lingua doil) i temi, strettamente intrecciati, sono due: AMORE AVVENTURA

9 elenarovelli9 La poesia lirica provenzale è essenzialmente amorosa

10 elenarovelli10 Essa fiorì nella Francia meridionale e in Provenza tra la fine del sec.XI e i primi due decenni del XII, ad opera dei trovatori (dal provenzale trobar, che riprende il latino medievale tropare= trovare tropi musicali, ovvero comporre parole in musica)

11 elenarovelli11 I trovatori possono essere Feudatari e grandi signori; Cavalieri, esponenti della nobiltà minore, priva di feudi e beni (es. cadetti) Ministeriales (dipendenti non nobili dei signori feudali, es. scudieri) Donne (a testimonianza dellaccresciuta autonomia femminile)

12 elenarovelli12 amore I trovatori condividono la nozione cortese dellamore FONTE DI ISPIRAZIONE Scopo mistico del viver nobile

13 elenarovelli13 La donna amata è la castellana (che esercita il potere a corte in assenza del signore) a cui luomo si sottomette oboediens, in atto di omaggio vassallatico, lodandone le qualità mondane (nobiltà, dolcezza, garbo) e la bellezza (visione fisica, carnale della donna)

14 elenarovelli14 Elementi costitutivi della finamor (contrapposto alla falsamor= piacere sessuale)

15 elenarovelli15 Amore è SERVIZIO del VASSALLO alla DOMINA lealtat midons (rispetto di (appellativo obblighi morali maschile= e ideali verso mio signore) la donna) _____

16 elenarovelli16 Amore è BEN CELARE Schermo contro i maldicenti= LAUZENGIERS Perifrasi= SENHAL

17 elenarovelli17 SCOPO dellamore non è la SODDISFAZIONE * (benchè lerotismo non sia escluso) in quanto * paralizzerebbe la nobilitazione interiore *eliminerebbe la trepidazione

18 elenarovelli18 Amore è DESIRIER= nobilitarsi nel tendere a MADONNA Suo SCOPO è il FAVORE della donna, che concede:

19 elenarovelli19 >PRETZ= pregio >MERCE= grazia (promessa incerta di felicità che per brevi attimi culmina nel JOI= gioia) >ONOR= considerazione sociale, legittimazione (specie per la piccola nobiltà priva di radici e mezzi economici)

20 elenarovelli20 Lamor cortese è perciò omogeneo allideologia feudale È atto di vassallaggio che in cambio riceve –sguardo, saluto, corresponsione –promozione sociale

21 elenarovelli21 Se da un lato può sembrare eversivo perché adulterino dallaltro rafforza i vincoli sociali della comunità aristocratica.

22 elenarovelli22 PARADOSSO della FINAMOR è lAMAR DESAMATZ = amore negativo, privo di reciprocità, addirittura AMOR DE LONH (= amore da lontano): la donna ignora lesistenza del cavaliere, ma ciò non impedisce il processo di nobilitazione

23 elenarovelli23 E sentimento impossibile ai meschini, agli avari, ai maldicenti, agli invidiosi, ai bugiardi, ai villani. Solo gli animi nobili possono compiutamente amare. Cortesia Villania Non solo categorie sociali ma etiche

24 elenarovelli24 CULTO DELLA FORMA PERFETTA Per i trovatori larte è mon obrador = il mio laboratorio e mestier che si esercita con pena e fatica (cfr. Dante, Purg., XXVI, 115 a proposito di Arnaldo Daniello: Il miglior FABBRO del parlar materno)

25 elenarovelli25 FORME DELLA POESIA CANZONE (4,5,6 strofe in versi ottosillabici in rima con congedo finale) –La struttura tematica prevede il topos della natura, la lode della donna, lintervento dei maldicenti, la decisione dellamante. SIRVENTESE (argomento politico)

26 elenarovelli26 PARTIMEN (dibattito) PLANH (compianto) ALBA (separazione dopo una notte damore) PASTORELLA (incontro fra cavaliere e villana)

27 elenarovelli27 Le poesie erano trasmesse per via orale e destinate alla recitazione con accompagnamento musicale (in genere a cura dei giullari)

28 elenarovelli28 Il primo poeta provenzale fu Guglielmo IX duca di Aquitania ( ) potente signore feudale nonché spregiudicato amatore

29 elenarovelli29 DUE I MODI DEL POETARE: TROBAR LEU (poetare agevole e piano) Rimatori dolci e leggiadri: Jaufrè Rudel (amor de lonh), Beatrice de Dia, Bernart de Ventadorn TROBAR CLUS (poesia ermetica, difficile; stile tragico, versificazione complessa) Rimatori aspri e sottili (rime satiriche e morali; per Dante poeti della rettitudine) Marcabru, Raimbaut dAurenga, Arnaut Daniel, Guiraut de Bornhel

30 elenarovelli30 A parte si colloca Bertran de Born, poeta delle armi: allude alle vicende del suo tempo utilizzando il sirventese (componimento politico)

31 elenarovelli31 XIII sec. : CONVENZIONALISMO BANALE Dopo la crociata antialbigese e la pace di Parigi (1229)> crisi spirituale Il sentimento damore si fa MISTICO (G. di Monthanagol:damor mou castitatz= lamore è sorgente di castità) Chi ama deve custodire lonore della donna (via che da Sordello e Lanfranco Cigala condurrà al Dolce Stil Novo)


Scaricare ppt "Elenarovelli1 Società cortese e finamor. elenarovelli2 La cultura cortese si sviluppa nelle corti come espressione dellaristocrazia feudale."

Presentazioni simili


Annunci Google