La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Bioedilizia Italia 2012 – Quarta edizione

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Bioedilizia Italia 2012 – Quarta edizione"— Transcript della presentazione:

1 Bioedilizia Italia 2012 – Quarta edizione
Pre-commercial public procurement (PCP) e Living Labs: due moderni strumenti per l’innovazione aperta e sostenibile Bioedilizia Italia 2012 – Quarta edizione Verso l’edificio a energia “quasi zero”: il ruolo dell’innovazione tecnologica e del mercato Torino, 25 maggio 2012

2 Appalto pubblico pre-commerciale in Valle d’Aosta
Sviluppare un legame strategico tra innovazione aperta, politiche pubbliche a sostegno dell’innovazione e dell’efficienza energetica, e sperimentazione di nuovi prodotti e servizi La Regione Valle d’Aosta, con il ruolo di primo acquirente (first adopter), attraverso l’innovativo strumento del pre-commercial public procurement, intende acquisire servizi di ricerca, sviluppo e prototipazione mirati a soddisfare bisogni pubblici chiaramente identificati Living Labs transfrontalieri per la sperimentazione, da parte di utilizzatori finali, dei prototipi acquisiti attraverso il pre-commercial public procurement, nell’ambito del progetto di cooperazione Italia-Francia Alcotra Innovazione, a valere sul programma EU Interreg Alcotra 2007/2013

3 Appalto pubblico pre-commerciale in Valle d’Aosta
La pubblica amministrazione, assumendo il ruolo di primo acquirente di beni e servizi innovativi, può favorire la domanda e migliorare la qualità e l'efficacia dei servizi pubblici. Come far quadrare il cerchio? Normativa di riferimento: Comunicazione CE in “Appalti pre-commerciali: promuovere l’innovazione per garantire servizi pubblici sostenibili e di elevata qualità in Europa” - COM(2007) 799 del ; d.lgs. 163/2006 Codice dei Contratti Pubblici art. 19, comma 1, lettera f. L’appalto pubblico pre-commerciale definisce una procedura di evidenza pubblica, conformemente alla l'acquisizione di servizi R & D che permette agli acquirenti pubblici di: - condividere con i fornitori i rischi e i vantaggi connessi con progettazione; - prototipare e testare nuovi prodotti e servizi, in assenza di aiuti di Stato; - creare le condizioni ottimali per la commercializzazione e l'adozione dei risultati di R & D attraverso la standardizzazione e / o pubblicazione.

4 Bando di appalto pubblico pre-commerciale in Valle d’Aosta
La Regione Valle d’Aosta intende acquisire servizi di ricerca e sviluppo con relativa sperimentazione di prototipi di prodotti/servizi presso singoli o gruppi di utilizzatori finali, che siano distribuiti sul territorio del progetto di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia 2007/13 denominato “Alcotra Innovazione”, comprendendo, oltre alla Valle d’Aosta, auspicabilmente almeno una fra le seguenti regioni: Piemonte, Liguria, Provence-Alpes-Côte d’Azur e Rhône-Alpes. I bisogni prioritari espressi dalla pubblica amministrazione, che l’operatore economico dovrà soddisfare, appartengono ai seguenti due ambiti tecnologici: smart energies; intelligent mobility. Importo complessivo gara: euro IVA inclusa Cofinanziamento comunitario pari al 70% a valere sul progetto di cooperazione transfrontaliera “Alcotra Innovazione” Scadenza bando: 22 giugno 2012

5 Smart energies Nell’ambito dell’appalto pubblico pre-commerciale in corso, si prevedono lo sviluppo e la sperimentazione su scala reale di prototipi installati presso l’utente finale per soddisfare uno o più dei seguenti bisogni: sistemi di accumulo energetico; sistemi di monitoraggio, controllo e gestione, anche da remoto, dei consumi e delle produzioni energetiche di utenze caratterizzate da sistemi energetici complessi (sistemi multienergia); sistemi di gestione intelligente delle reti di servizi.

6 Smart energies Sistemi di accumulo energetico (quali batterie, volani, pompaggi, accumuli termici, …) in grado di bilanciare, a livello locale, la produzione di energia da fonti rinnovabili con il consumo, in un’ottica di miglioramento dell’efficienza complessiva dei sistemi anche nei confronti della rete elettrica. Tali sistemi dovranno essere associati a una o più utenze dotate di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili (ad es. solare fotovoltaico) e potranno adattarsi sia alle esigenze di utenze collegate alla rete elettrica (on-grid) sia alle esigenze di utenze non collegate alla rete elettrica (off-grid).

7 Smart energies Sistemi di monitoraggio, controllo e gestione, anche da remoto, dei consumi e delle produzioni energetiche di utenze caratterizzate da sistemi energetici complessi (sistemi multienergia) con le seguenti finalità: informare in tempo reale le utenze sull’andamento dei consumi e delle produzioni (profili di consumo e di produzione); segnalare gli eventuali malfunzionamenti del sistema e gli scostamenti dal funzionamento ottimale; indicare alle utenze le azioni da intraprendere al fine del miglioramento dell’efficienza del sistema e del bilanciamento ottimale, anche rispetto al costo dell’energia, tra produzione e consumo; fornire previsioni sulla producibilità attesa degli impianti da fonti rinnovabili e sulle possibili misure da intraprendere per il bilanciamento dei consumi; fornire tutte le informazioni da remoto su apparecchiature di ampia diffusione quali smartphone e tablet, anche attraverso la realizzazione di applicazioni dedicate.

8 Smart energies Sistemi di gestione intelligente delle reti di servizi
Un esempio applicativo che risulta di interesse è il monitoraggio continuo della rete idrica al fine di individuare in maniera tempestiva eventuali perdite delle tubazioni principali e limitare al minimo indispensabile il disagio alle utenze a causa della sospensione del servizio per la conseguente riparazione.

9 Precommercial Public Procurement Testing
Mappatura bisogni collettività Dialogo per l’esplorazione della soluzione R&D Prototipazione Serie test limitate Living Lab Step 0 Step 1 Step 2 Step 3 2 mesi 6 mesi

10 Appalto pubblico pre-commerciale in Valle d’Aosta
Gli operatori economici selezionati attueranno, per un periodo non superiore a 6 mesi, le attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che sono state previste nell’offerta. Al termine di tale periodo dovrà essere stato messo a punto un primo prototipo idoneo alla fase sperimentale. I prototipi selezionati saranno oggetto della sperimentazione mediante Living Labs, per un periodo non superiore a 6 mesi. Il prototipo finale sarà qualificato quale prodotto testato presso la pubblica amministrazione e l’operatore economico potrà avvalersi di tale beneficio a fini promozionali.

11 Grazie per l’attenzione! Francesco Fionda
La documentazione di gara è pubblicata alla pagina: Regione Autonoma Valle d’Aosta Assessorato Attività Produttive Ing. Fabrizio Clermont Tel: 0165/274726 Dott. Francesco Fionda Tel: 0165/274741


Scaricare ppt "Bioedilizia Italia 2012 – Quarta edizione"

Presentazioni simili


Annunci Google