La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Validazione della diagnosi e dei dati regionali di incidenza e prevalenza del Mieloma G. Fioritoni U.O. Ematologia Clinica - Pescara Pescara 30 Giugno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Validazione della diagnosi e dei dati regionali di incidenza e prevalenza del Mieloma G. Fioritoni U.O. Ematologia Clinica - Pescara Pescara 30 Giugno."— Transcript della presentazione:

1 Validazione della diagnosi e dei dati regionali di incidenza e prevalenza del Mieloma G. Fioritoni U.O. Ematologia Clinica - Pescara Pescara 30 Giugno 2004 Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Mieloma Multiplo – Un Modello di studio Mieloma Multiplo – Un Modello di studio

2 Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Progetto Ministero Salute Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Profili di assistenza in Abruzzo, Puglia,Veneto. Regione proponente : Regione Abruzzo Area Prescelta : SS -Progetti di area Servizi Sanitari Strategici. Codice progetto: SS-9.1 e SS Indicatori di processo e di esito della qualità delle attività sanitarie. -Profili di assistenza.

3 Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Dip.Farmacologia Clinica Dott. G. Tognoni ed Epidemiologia Dott. V. Lepore Consorzio Negri Sud -Chieti U.O.Ematologia Clinica Dott. G. Fioritoni Dip Ematologia- Pescara Dott. A. Spadano U.O. Ematologia Prof. V. Liso Dip. Medicina Prof. G. Specchia Università - Bari Dott. S. Capalbo Dip. Terapia cellulare Dott. F. Rodeghiero e di Ematologia Dott. M. Ruggieri Unità Operative partecipanti

4 Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Confronto intra ed extra-regionale, in pazienti con definite patologie Emato-Oncologiche e con differente grado di complessità clinico- assistenziale : - dei percorsi diagnostico-terapeutici - dei profili e qualità dellassistenza - degli esiti clinicamente rilevanti Obiettivi generali del Progetto

5 Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Malattia a decorso rapido Cura demandata alle strutture specializzate Protocolli standardizzati < 60 aa Brevità del trattamento Guarigioni 35-40% Disomogeneità trattamento >60 aa Malattia cronica Cura demandata a molteplici specialisti Variabiltà di trattamento Trattamento prolungato Malattia inguaribile Malattia invalidante Leucemia Acuta Mieloma

6 1-Valutazione e confronto intra ed extra-regionale dei profili di assistenza e dellappropriatezza della tipologia di ricovero in pazienti affetti da Mieloma e Leucemie acute. -Creazione di un archivio regionale delle SDO del 4-ennio con diagnosi di Mieloma e Leucemia acuta mediante softwer RISSH (Mario Negri SUD) -Identificazione di indicatori idonei a valutare la qualità dei diversi percorsi diagnostici e terapeutici e gli esiti clinicamente rilevanti. Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Obiettivi del progetto (1 )

7 Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia 4- Validazione del contenuto informativo delle SDO con particolare riferimento alla diagnosi secondo criteri standardizzati ed accettati dalla letteratura internazionale. - Identificazione di coorti di pazienti con nuova diagnosi, affetti da Mieloma e Leucemie acute, con differente gravità clinica e complessità assistenziale per uno studio di mortalità/ sopravvivenza a 1, 3 e 5 anni. Obiettivi del Progetto (2)

8 Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia - Realizzazione di un atlante regionale per lAbruzzo,Puglia e Veneto di ospedalizzazione dei pazienti con le patologie in studio. -Incontri Regionali dinformazione, formazione e sensibilizzazione con trasferimento dei dati agli Uffici competenti. Obiettivi del Progetto (3)

9 Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Indicatori di attività ospedaliera. Carico di ospedalizzazione. Frequenza delle patologie associate. Grado di utilizzo di differenti procedure terapeutiche. Sopravvivenza a 1, 3, 5 anni. Indicatori

10 Fonte informativa di tipo amministrativo prodotta da tutti gli ospedali. Raccolta sistematica dei ricoveri ospedalieri e della mobilità territoriale. Strumento utilizzabile per una lettura epidemiologica e clinico- assistenziale interfacciabile con altre fonti informative. Strumento di sorveglianza dei carichi ospedalieri (n° ricoveri, tassi riammissione, durata di degenza, tipologia di ricovero, ricoveri soglia, ecc.). Lattendibilità dipende dalla accuratezza nella compilazione. Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia La scheda SDO

11 Il paziente e la sua storia Lanamnesi e gli esami La cartella clinica La Diagnosi Clinica SDO DRG - Tariffa Codifica ICD 9 CM Malattie Procedure Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia

12 Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia FasiTrimestri 1°2°3°4°5°6°7°8° 1. Definizione protocollo 2. Preparazione archivi 3. Prima analisi e relazione descrittiva descrittiva 4. Ri-definizione protocollo 5. Validazione dei dati 6. Studio di coorte 7. Risultati e relazione finale

13 Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia La scheda di validazione

14 Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia La scheda di validazione

15 Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Totale Pescara Teramo LAquila Vasto Avezzano Sulmona Chieti Altri Ospedali Totale Archivio SDO Regione Abruzzo Pazienti con M.M (ICD9CM 203.0x) Distribuzione per Ospedale

16 Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Diagnosi attese 651pz. M.M. Diagnosi validate 625 ( 96,0% ) Diagnosi rilevate: Mieloma 279 M-GUS 197 Altre diagnosi 63 Cartelle mancanti 86 _____ Totale 625 Risultati complessivi della validazione

17 1999 n: n: n:162 Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Validazione della diagnosi 35% 37% 16%38% 57% 24% 9% 10% 51% 28% 8% 13%

18 N° casi incidenti e prevalenti di Mieloma anno Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Regione Abruzzo Casi incidenti : 5,1 nuovi casi/anno 4,65,65,1

19 N° casi incidenti e prevalenti di M-GUS, anno Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Regione Abruzzo

20 Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Caratterizzazione immunochimica : 279 pazienti

21 Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Stadiazione clinica: 279 pazienti

22 Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Linfoma maligno 15 M. Waldestrom 8 -patia policlonale 12 S. Mieloproliferative 5 Leucemia acuta 2 A.E.A 1 Altre diagnosi 14 SMD 2 Amiloidosi 1 PTI 2 Melanoma 1 Codici ICD simili Codici ICD diversi Analisi delle 63 diagnosi errate

23 SDO : Cause di errore Errore di codifica Errore di digitazione Errore volontario Errore diagnostico Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia

24 Epidemiologia assistenziale in Onco-Ematologia Validazione casi Leucemia Acuta anno 2000 Pescara (N°169 pz.) Abruzzo (N°212 pz.)

25 1-Il Mieloma è una patologia molto dispersa, osservata in differenti contesti ospedalieri con differente esperienza e conoscenza della malattia. 2-La diagnosi di Mieloma è complessa ed articolata e può indurre facilmente allerrore ( effetto centro ). 3-Laccuratezza nella compilazione delle SDO costituisce una requisito fondamentale del metodo di indagine per ottenere informazioni più attendibili. 4-La validazione della diagnosi ha normalizzato il dato epidemiologico di incidenza del Mieloma, come atteso in letteratura. Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Conclusioni

26 Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Regione Abruzzo Ringraziamenti Pescara: A.Spadano A.Fornaro G. La Barba E. Di Bartolomeo Teramo: D. Di Michele A. Di Francesco G. Cretara M. Ricciotti Aquila: S. Di Giovanni Atri: G. Claudiani Penne: D. Natale Popoli: G. Bonanni Sulmona: L. Geraci R.Ranalli Vasto: F. Cardillo P. Colamartino Avezzano: A. Collacciani Dirigenti Medici Direzioni Sanitarie Chieti Lanciano Ortona Gissi Guardiagrele Vasto Teramo Giulianova S.Omero LAquila Tagliacozzo Pescina C.di Sangro Sulmona Avezzano Pescara

27

28

29 N° casi incidenti e prevalenti di Mieloma anno Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Regione Abruzzo

30 N° casi incidenti e prevalenti di Mieloma anno Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Regione Abruzzo Casi incidenti : 5,1 nuovi casi/anno

31 Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Totale Pescara Teramo LAquila Vasto Avezzano Sulmona Chieti Altri Ospedali Totale Archivio SDO Regione Abruzzo Pazienti con M.M (ICD9CM 203.0x) Distribuzione per Ospedale

32 Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia FasiTrimestri 1°2°3°4°5°6°7°8° 1. Definizione protocollo 2. Preparazione archivi 3. Prima analisi e relazione descrittiva 4. Ri-definizione protocollo 5. Validazione dei dati 6. Studio di coorte 5. Risultati e relazione finale

33 4 -Laccuratezza nella compilazione delle SDO costituisce una variabile critica del metodo di indagine che bisogna correggere per ottenere informazioni attendibili. Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Obiettivi del progetto (1 )

34 Epidemiologia Assistenziale in Onco-Ematologia Casi incidenti e prevalenti di Leucemia Acuta in età adulta (n° 125 pz. ) Pescara, anno 2000

35 Epidemiologia Assistenziale in Onco-Ematologia Casi incidenti e prevalenti di Leucemia Acuta in età adulta (n° 145 pz.) Regione Abruzzo, anno 2000

36 Epidemiologia Assistenziale in Onco-Ematologia Validazione casi Leucemia Acuta 2000 (N° pz. 169) - Pescara

37 Epidemiologia Assistenziale in Onco-Ematologia Validazione casi Leucemia Acuta 2000 (N° pz. 212) - Abruzzo

38 Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Progetto Ministero Salute Regione proponente : Regione Abruzzo Area Prescelta : SS -Progetti di area Servizi Sanitari Strategici. Codice progetto: SS-9.1 e SS Indicatori di processo e di esito della qualità delle attività sanitarie. -Profili di assistenza. Titolo Progetto Epidemiologia assistenziale in Onco-Ematologia Profili di assistenza in Abruzzo, Puglia,Veneto.

39 Il paziente e la sua storia Lanamnesi e gli esami La cartella clinica La Diagnosi Clinica SDO DRG - Tariffa Codifica ICD 9 CM Malattie Procedure Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia

40 Pazienti con M.M (ICD9CM 203.0x) Distribuzione per Ospedale Totale Pescara Teramo LAquila Vasto Avezzano Sulmona Chieti Altri Ospedali Totale Archivio SDO Regione Abruzzo

41 Epidemiologia assistenziale in Onco-Ematologia Pazienti con M.M (ICD9CM 203.0x) Distribuzione per Ospedale Totale Pescara Teramo LAquila Vasto Avezzano Sulmona Chieti Altri Ospedali Totale Archivio SDO Regione Abruzzo

42 Anno 1999 (N°265 pz.)Anno 2000 (N°112 pz.) Epidemiologia Assistenziale in Onco-Ematologia Validazione casi Mieloma

43 Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia Confronto intra ed extra-regionale dei percorsi diagnostico-terapeutici dei profili e qualità dellassistenza degli esiti clinicamente rilevati in pazienti con definite patologie Onco-Ematologiche e con differente grado di complessità clinico-assistenziale. Obiettivo finale del Progetto

44 Obiettivi del Progetto (1) 1-Valutazione e confronto intra ed extra-regionale dellapplicazione dei profili di assistenza e dellappropriatezza della tipologia di ricovero in pazienti affetti da Mieloma e Leucemie acute. -Creazione di un archivio regionale delle SDO del triennio con diagnosi di Leucemia acuta e Mieloma mediante softwer RISSH (Mario Negri SUD) -Identificazione di indicatori idonei a valutare la qualità dei diversi percorsi diagnostici e terapeutici e gli esiti clinicamente rilevanti. Epidemiologia Assistenziale in Emato-Oncologia

45 Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Caratterizzazione immunochimica: Coorte di 191

46 Validazione della diagnosi e dei dati regionali di incidenza e prevalenza del Mieloma G. Fioritoni U.O. Ematologia Clinica - Pescara Pescara 30 Giugno 2004 Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Epidemiologia assistenziale in Emato-Oncologia Mieloma Multiplo – Un Modello di studio Mieloma Multiplo – Un Modello di studio


Scaricare ppt "Validazione della diagnosi e dei dati regionali di incidenza e prevalenza del Mieloma G. Fioritoni U.O. Ematologia Clinica - Pescara Pescara 30 Giugno."

Presentazioni simili


Annunci Google