La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DTD Document Type Definition per XML

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DTD Document Type Definition per XML"— Transcript della presentazione:

1 DTD Document Type Definition per XML

2 Cosa è una DTD Una DTD è un documento
Una DTD serve a definire i blocchi legali di un documento XML Definisce la struttura di un documento XML Un documento XML è well-formed se è conforme alla sintassi XML Un documento XML è valido se è anche conforme ad una DTD.

3 Perché usare una DTD Ogni documento XML può portare con sé, o riferirsi a, una descrizione del proprio formato corretto. Gruppi di persone possono accordarsi su un formato comune per lo scambio di dati Una applicazione può verificare automaticamente la validità dei dati scambiati sulla base della DTD.

4 Usare una DTD Una DTD può essere dichiarata in linea: Esempio:
<!DOCTYPE root-element [element-declarations]> Esempio: <?xml version="1.0"?> <!DOCTYPE note [ <!ELEMENT note (to,from,heading,body)> <!ELEMENT to (#PCDATA)> <!ELEMENT from (#PCDATA)> <!ELEMENT heading (#PCDATA)> <!ELEMENT body (#PCDATA)> ]> <note> <to>MyLove</to> <from>Gege</from> <heading>Reminder</heading> <body> Non ti scordar di me</body> </note>

5 Usare una DTD Può essere definita mediante un riferimento esterno:
<!DOCTYPE root-element SYSTEM "filename"> Esempio: File XML: <?xml version="1.0"?> <!DOCTYPE note SYSTEM "note.dtd"> <note> <to>MyLove</to> <from>Gege</from> <heading>Reminder</heading> <body> Non ti scordar di me </body> </note> DTD file: <!ELEMENT note (to,from,heading,body)> <!ELEMENT to (#PCDATA)> <!ELEMENT from (#PCDATA)> <!ELEMENT heading (#PCDATA)> <!ELEMENT body (#PCDATA)>

6 I blocchi di una DTD Elements  body, messaggio – I blocchi che costituiscono un documento XML Tags  <element_name> </element_name> - Annotano (mark up) gli elementi Attributes  <element_name id=“1”> - Forniscono valori per gli elementi, qualificandoli Entities  < (<), > (>) , " (“) – definiscono testo comunemente usato PCDATA  Parsed Character Data – testo che verrà analizzato da un parser CDATA  Character Data – testo che non verrà analizzato da un parser

7 La dichiarazione di un elemento XML in una DTD
<!ELEMENT element-name category> oppure <!ELEMENT element-name (element-content)> Esempi: <!ELEMENT br EMPTY>  <br /> <!ELEMENT element-name (#PCDATA)>  <!ELEMENT from (#PCDATA)> <!ELEMENT element-name ANY>  <!ELEMENT note ANY> <!ELEMENT element-name (child-element-name)> oppure <!ELEMENT element-name (child-element-name,child-element-name,.....)> <!ELEMENT note (to,from,heading,body)>

8 <. ELEMENT note (to,from,heading,body)> <
<!ELEMENT note (to,from,heading,body)> <!ELEMENT to (#PCDATA)> <!ELEMENT from (#PCDATA)> <!ELEMENT heading (#PCDATA)> <!ELEMENT body (#PCDATA)> Quando i figli vengono dichiarati in sequenza separata da virgole devono apparire nel medesimo ordine. I figli devono pure essere dichiarati e possono avere altri figli

9 Cardinalità degli elementi
<!ELEMENT element-name (child-name)>  Cardinalità 1 <!ELEMENT element-name (child-name+)>  Cardinalità almeno 1 <!ELEMENT element-name (child-name*)>  Cardinalità 0 o più <!ELEMENT element-name (child-name?)>  Cardinalità 0 o 1 Dichiarazioni e/o  <!ELEMENT note (to,from,header,(message|body))> <!ELEMENT note (#PCDATA|to|from|header|message)*>

10 Attributi <!ATTLIST element-name attribute-name attribute-type default-value> Esempio DTD: <!ATTLIST payment type CDATA "check"> Esempio XML: <payment type="check" />

11 Attributi attribute-type
CDATA character data (en1|en2|..) lista enumerata ID id univoco IDREF id di un altro elemento IDREFS Lista di altri id NMTOKEN nome XML valido NMTOKENS Lista di nomi XML validi ENTITY Entità ENTITIES Lista di entità NOTATION Nome di una notation xml: Valore XML predefinito

12 Value default value #REQUIRED il valore deve essere presente #IMPLIED il valore non deve essere presente #FIXED value valore costante Default: <!ELEMENT square EMPTY> <!ATTLIST square width CDATA "0">  <square width="100" /> Implied: <!ATTLIST contact fax CDATA #IMPLIED>  <contact fax=" " /> Required: <!ATTLIST person number CDATA #REQUIRED>  <person number="5677" /> Fixed: <!ATTLIST sender company CDATA #FIXED "Microsoft">  <sender company="Microsoft" />

13 Entità Oltre a quelle standard possono essere definite in una DTD, sia internamente che come riferimento esterno Interno:<!ENTITY entity-name "entity-value"> <!ENTITY writer "Donald Duck."> <author>&writer;</author> Esterno: <!ENTITY entity-name SYSTEM "URI/URL"> <!ENTITY writer SYSTEM "http://www-ictserv.poliba.it/entita/entita.xml">

14 <h:html xmlns:ama="http://www.amazon.it/books” xmlns:h="http://www.w3.org/HTML/1998/html4">
<h:head><h:title>Book Review</h:title></h:head> <h:body> <ama:bookreview style=“rilegato” h:style=“{font-size=18;}”> <ama:title>3 Uomini in barca</ama:title> <h:table> <h:tr><h:td>Author</h:td> <h:td>Price</h:td> <h:td>Pages</h:td> <h:td>Date</h:td> </h:tr> <h:tr> <h:td><ama:author>Jerome K. Jerome</ama:author></h:td> <h:td><ama:price>25.000</ama:price></h:td> <h:td><ama:pages>352</ama:pages></h:td> <h:td><ama:publisher>Mondadori</ama:publisher></h:td> </h:tr> </h:table> </ama:bookreview> </h:body> </h:html>

15 I namespace sono stati introdotti dopo i DTD, e quindi esprimere namespace nei DTD non è facile. L'unico modo è di esprimere come nomi validi i nomi qualificati, bloccando il prefisso. <!DOCTYPE a:item [ <!ELEMENT a:item (a:title, a:publisher)> <!ATTLIST a:item xmlns:a CDATA #FIXED "http://www.betterbooks.org"> <!ELEMENT a:title (#PCDATA) > <!ELEMENT a:publisher (#PCDATA) > ]> <a:item xmlns:a="http://www.betterbooks.org"> <a:title>The Importance of Namespaces</a:title> <a:publisher>BestPublishersInTheWorld</a:publisher> </a:item> Da notare che la dichiarazione di namespace va sia nel DTD (viene considerata un attributo), sia nel documento (come dichiarazione vera e propria)


Scaricare ppt "DTD Document Type Definition per XML"

Presentazioni simili


Annunci Google