La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Eseguito dagli studenti della classe I B del Liceo Classico Baronetti Carolina, Bosia Cecilia, Giordano Martina, Gusciglio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Eseguito dagli studenti della classe I B del Liceo Classico Baronetti Carolina, Bosia Cecilia, Giordano Martina, Gusciglio."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Eseguito dagli studenti della classe I B del Liceo Classico Baronetti Carolina, Bosia Cecilia, Giordano Martina, Gusciglio Giorgia, Marchiano Roberto, Zaccaro Valentina. Teatro con i ragazzi dellH.E.L.P e dellA.N.F.F.A.S.

2

3

4 LANTIPSICHIATRIA Le cure somministrate negli ospedali psichiatrici del tempo (dosi elevate di psicofarmaci, medicinali di nuova invenzione ed ancora in fase di sperimentazione, elettroshock, misure costrittive) vennero considerate forme di violenza sociale su persone fragili, che avevano già dovuto subire violenze da parte della famiglia e della società per il loro mancato adeguamento al conformismo sociale. L'antipsichiatria voleva invece tutelare i diritti di queste persone e lasciarle libere di esprimersi e di reinserirsi nel tessuto sociale. Gli ospedali psichiatrici dovevano essere aboliti.

5 IN ITALIA… In Italia lo psichiatra Franco Basaglia ( ), riteneva che una società più libera e giusta, avrebbe fatto diminuire anche la malattia mentale. Con la legge n. 180 del 1978, nota come Legge Basaglia, furono aboliti in Italia gli ospedali psichiatrici ed istituiti i servizi di igiene mentale, per la cura ambulatoriale dei malati di mente. Questo fece dell'Italia un paese pioniere nel riconoscere i diritti del malato.

6 GIOCHI PARAOLIMPICI Comunemente chiamati Paraolimpiadi sono l'equivalente dei Giochi olimpici per atleti con disabilità fisiche. A fianco: L'atleta paraolimpico Oscar Pistorius, americano.

7 LA PROPENSIONE VERSO LARTE E LA POESIA VOGLIO VIVERE Perché non mi guardi? Perché non mi capisci? Voglio dirti quanto ti voglio bene, ma non posso. Cerco di fartelo capire col mio sguardo, col mio sorriso. Non voglio che tu soffra a causa mia... (Anonimo) (Anonimo)

8 RINGRAZIAMENTI Volevamo ringraziare sentitamente la nostra Tutor, Prof.ssa Maura Orengo, la referente del Comune Dott.ssa Franca Lanzillotto, Gianni Oliveri e Livia Carli del Teatro Instabile e tutti i volontari dellH.E.L.P. e dellA.N.F.F.A.S.


Scaricare ppt "PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Eseguito dagli studenti della classe I B del Liceo Classico Baronetti Carolina, Bosia Cecilia, Giordano Martina, Gusciglio."

Presentazioni simili


Annunci Google