La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Innovazione di prodotto e di processo: rilevanza strategica e sfide organizzative Federico Munari Università degli Studi di Bologna Workshop Confindustria,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Innovazione di prodotto e di processo: rilevanza strategica e sfide organizzative Federico Munari Università degli Studi di Bologna Workshop Confindustria,"— Transcript della presentazione:

1 Innovazione di prodotto e di processo: rilevanza strategica e sfide organizzative Federico Munari Università degli Studi di Bologna Workshop Confindustria, Udine – 10 Ottobre 2007

2 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Strategia e innovazione tecnologica: le domande chiave Tecnologie Mercati Come si crea valore? Come organizzarsi per fornire valore? Come si cattura il valore? Quali percorsi di sviluppo delle tecnologie? In quali tecnologie investire? Innovare o imitare? Esiste un mercato per linnovazione? Chi sono gli early adopters? Quale è la strategia di prodotto e di prezzo? Come appropriarsi del valore creato? Come proteggere linnovazione? Come organizzare la R&S? Come favorire linnovazione nellimpresa? Sviluppo interno o esterno della tecnologia?

3 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Cosa è linnovazione tecnologica? Le attività collegate alle innovazioni tecnologiche di prodotto e di processo… …riguardano ogni sforzo di natura scientifica, tecnologica, organizzativa, finanziaria e commerciale… …per realizzare o rendere disponibili sul mercato… …prodotti/servizi caratterizzati da un miglioramento funzionale considerevole o contenuto… …rispetto alle versioni precedenti, o a soluzioni alternative dirette alla soluzione dei medesimi problemi/ alla soddisfazione dei medesimi bisogni (Oslo Manual, 2004, OCSE)

4 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Limprenditore come motore dei processi di innovazione Limprenditore è linnovatore che apporta trasformazioni nei mercati attraverso limplementazione di nuove combinazioni, che possono riguardare: 1) lintroduzione di nuovi prodotti, 2) lintroduzione di nuovi metodi di produzione, 3) lapertura di nuovi mercati, 4) la conquista di nuove fonti di approvvigionamento di materiali o parti, 5) la realizzazione di nuove modalità organizzative allinterno dellindustria. (Joseph Schumpeter, 1934)

5 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Creare valore attraverso linnovazione Linnovazione tecnologica come forza di distruzione creatrice: determina la nascita di nuovi settori/mercati; modifica la struttura del settore; è fonte del vantaggio competitivo; modifica la base di risorse e competenze distintive dellimpresa.

6 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Le performance innovative dellItalia (vs. media UE): European Innovation Scoreboard, 2005.

7 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Le performance innovative dellItalia (vs. media UE): analisi per settore (EIS, 2005)

8 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Accrescere il contenuto tecnologico di prodotti e processi: i nuovi paradigmi tecnologici Affermazione di nuovi paradigmi tecnologici pervasivi (es., software, nanotecnologie, RFID, …): Rappresentano una frattura rispetto alle tecniche utilizzate in precedenza Pur nascendo in ambiti specifici, vengono applicati rapidamente anche in altri settori (processi di trasferimento tecnologico orizzontale) Ampliano la base tecnologica dei prodotti Permettono la creazione di nuovi servizi, e di nuove fonti di valore

9 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Innovazione di significati e prestazioni: tipologie dinnovazione (Verganti, 2005)

10 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 I percorsi di sviluppo e diffusione dellinnovazione Le innovazioni radicali non accadono allimprovviso. Spesso rappresentano unapplicazione in un nuovo mercato di tecnologie già sperimentate altrove (es., GPS, digital imaging, www…) Spesso sono richiesti molti anni di sperimentazione per rendere possibile lintroduzione di uninnovazione sul mercato di largo consumo (es., RFID, nanotecnologie,…) La diffusione di uninnovazione nel mercato non è istantanea, ma si dispiega attraverso fasi (e velocità) diverse

11 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Accrescere il contenuto tecnologico di prodotti e di processi: le nuove sfide La diffusione di tecnologie pervasive pone nuove sfide di integrazione a imprenditori e manager: sviluppare nuove competenze definire nuove alleanze e rapporti di collaborazione per accedere rapidamente a nuovi bacini di conoscenze (open innovation) mantenere una capacità di assorbimento interna, per potere individuare, selezionare, integrare e applicare nuove idee e conoscenze generate esternamente comprendere i bisogni di nuove nicchie di mercato, dove affermare le nuove tecnologie in un periodo di incubazione Spesso sono richiesti molti anni di sperimentazione per rendere possibile lintroduzione di uninnovazione sul mercato di largo consumo (es., RFID, nanotecnologie,…) La diffusione di uninnovazione nel mercato non è istantanea, ma si dispiega attraverso fasi (e velocità) diverse

12 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Proteggere linnovazione di prodotto e di processo % delle risposte sui meccanismi più efficaci di protezione dellinnovazione di prodotto (azzurro) e di processo (viola) N = 1087 R&D Manager di imprese USA (Cohen et al., 2000) (% delle risposte) Meccanismi di protezione Brevetti Altri strumenti legali Segreto Industriale Vantaggio di prima mossa (Lead-time) Controllo risorse complementari commerciali/servizi Controllo risorse complementari di produzione Innovazione di processo (%) Innovazione di prodotto (%)

13 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Proteggere linnovazione di prodotto e di processo Innovazione di prodotto (%) Innovazione di processo (%) Brevetti34,823,30 Altri strumenti legali20,715,30 Segreto Industriale5150,6 Vantaggio di prima mossa (Lead-time)52,838,4 Controllo risorse complementari commerciali/servizi42,730,7 Controllo risorse complementari di produzione43,643 Cohen et al. (2000): % di risposte di manager R&D USA sui meccanismi di appropriazione dellinnovazione più efficaci

14 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Definire le priorità e allocare le risorse: la matrice del portafoglio progetti innovativi Radicale Incrementale Cambiamento nelle tecnologie Progetti Breakthrough Progetti Piattaforma Progetti Derivati Supporto di prodotto Nuovi bisogni/ nuovi clienti Nessun cambiamento Cambiamento nei legami con il mercato Nuovi benefici/ stessi clienti Variante

15 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Definire le priorità e allocare le risorse: la matrice del portafoglio progetti innovativi Radicale Incrementale Cambiamenti di prodotto Breakthrough Piattaforma Derivati Supporto di prodotto Processo interamentente modificato Miglioramento Nessun cambiamento Cambiamenti di processo

16 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Definire le priorità e allocare le risorse: la matrice del portafoglio progetti innovativi Mercato Tecnologia Nuovi bisogni/ nuovi clienti Radicale Base Nessun cambiamento Dimensioni progetto Breakthrough PIattaforma Derivati Supporto Alta Med Portafoglio di rincorsa Bas

17 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Definire le priorità e allocare le risorse: la matrice del portafoglio progetti innovativi APPINTR.ppt Mercato Tecnologia Nuovi bisogni Nuovi clienti Radicale Incrementale Dimensioni Breakthrough Piattaforma Derivati Supporto High Med Portafoglio orientato al rischio Low

18 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Definire le priorità e allocare le risorse: la matrice del portafoglio progetti innovativi Nessun cambiamento Mercato Tecnologia Nuovi bisogni Nuovi clienti Radicale Incrementale Nessun cambiamento Dimensioni Breakthrough Piattaforma Derivati Supporto High Med Portafoglio bilanciato Low

19 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Il percorso verso la pianificazione del portafoglio progetti innovativi 1. Definire la strategia di business 2. Definire i tipi di progetto e posizionarli nella matrice clienti/tecnologie. 3. Definire il piano di utilizzo per misurare limpegno innovativo richiesto (fabbisogno di risorse). 4. Identificare la capacità esistente di sviluppo di innovazione (disponibilità di risorse). 5. Definire linsieme dei progetti di sviluppo innovazione futuri e allocare loro le risorse. 6. Allineare il portafoglio progetti alla strategia di business in modo iterativo e risolvere i conflitti nellassegnazione delle risorse e nel bilanciamento del portafoglio.

20 Federico Munari - Workshop Confindustria, Udine 10/10/2007 Limperativo dellinnovazione Due opzioni Cavalcare il cambiamento, vedendolo come opportunità, e sfruttare i benefici dellinnovazione Attendere e subire le innovazioni una volta che gli altri le hanno introdotte La seconda non è sostenibile… …non esistono oggi settori immuni dalla necessità di innovare.


Scaricare ppt "Innovazione di prodotto e di processo: rilevanza strategica e sfide organizzative Federico Munari Università degli Studi di Bologna Workshop Confindustria,"

Presentazioni simili


Annunci Google