La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 1 Programmazione macchine utensili CN INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 1 Programmazione macchine utensili CN INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE."— Transcript della presentazione:

1 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 1 Programmazione macchine utensili CN INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE DELLE MUCN

2 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 2 Programmazione macchine utensili CN MACCHINA UTENSILE CN

3 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 3 Programmazione macchine utensili CN SISTEMA DI RIFERIMENTO E ASSI MACCHINA Lasse Z è sempre coincidente o parallelo con lasse del mandrino Il verso positivo dellasse Z è quello per cui si ha un allontanamento dellutensile dal pezzo Il verso positivo dellasse X, nelle macchine a mandrino orizzontale, è rivolto a destra guardando dal mandrino verso il pezzo in lavorazione Lasse Y è perpendicolare al piano definito dagli assi X e Y ed il suo verso positivo è definito dalla regola della mano destra Possono esservi assi ausiliari di traslazione U, V, W.

4 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 4 Programmazione macchine utensili CN SISTEMA DI RIFERIMENTO Z Y X

5 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 5 Programmazione macchine utensili CN ASSI TORNIO X Z Asse Z Asse X

6 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 6 Programmazione macchine utensili CN ASSI FRESATRICE

7 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 7 Programmazione macchine utensili CN CLASSIFICAZIONE ASSI CONTROLLATI

8 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 8 Programmazione macchine utensili CN Centro di lavoro a 3 assi controllati

9 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 9 Programmazione macchine utensili CN Z Y X B A Centro di lavoro a 5 assi controllati

10 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 10 Programmazione macchine utensili CN X Z B C W Y Centro di lavoro a 6 assi controllati

11 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 11 Programmazione macchine utensili CN RIFERIMENTI

12 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 12 Programmazione macchine utensili CN Il controllo numerico fissa un proprio sistema di riferimento ed origine assoluta : ZERO MACCHINA M Per i torni è tipicamente fissato nel centro del mandrino

13 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 13 Programmazione macchine utensili CN Il programmatore in base alla quotatura del disegno stabilisce uno ZERO PEZZO W rispetto al quale programma gli spostamenti.

14 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 14 Programmazione macchine utensili CN Zero portautensile N Zero utensile E

15 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 15 Programmazione macchine utensili CN PROGRAMMAZIONE Le macchine utensili a CN funzionano eseguendo una serie di direttive fornite mediante un programma. I movimenti della macchina sono designati in modo tale che il programmatore supporrà sempre che lutensile sia in moto rispetto al sistema di coordinate associato al pezzo, che viene considerato fisso. Il programma contiene ISTRUZIONI COMANDI Geometriche (dim. pezzo, movim. utensile pezzo) Tecnologiche (, feed, utensile) Cinematiche (interpolazione) Interruttori (circuiti lubo-refrig., verso rotaz. mandrino, sistema cambio utensile)

16 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 16 Programmazione macchine utensili CN (-200, 50) (0, 50) PROGRAMMATORE Il programmatore fornisce la distanza relativa tra i due zeri. La programmazione avviene riferita allo zero pezzo W. W I F XwXw ZwZw ZWZW

17 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 17 Programmazione macchine utensili CN I F XMXM ZMZM M (120, 50) (320, 50) CONTROLLO Queste coordinate si ottengono aggiungendo lo spostamento di origine: +320 su Z

18 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 18 Programmazione macchine utensili CN PROGRAMMATORE DEFINISCE LA TRAIETTORIA dell utensile (considerato come un punto) rispetto ad una terna di assi solidale con il pezzo e con origine nello ZERO - PEZZO w INFORMA IL CONTROLLO dimensioni caratteristiche utensile rispetto allo ZERO - UTENSILE E che (con accorgimenti costruttivi) e coincidente con lo ZERO - PORTAUTENSILE N TRASFORMAZIONE terna solidale pezzo con terna solidale macchina W M CONTROLLO MUOVE gli organi mobili per realizzare la traiettoria programmata ESEGUE le operazioni tecnologiche richieste

19 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 19 Programmazione macchine utensili CN Programmazione ISO Le istruzioni che la macchina deve eseguire per realizzare le diverse operazioni di una lavorazione vengono scritte in un Part Program redatto secondo lo standard internazionale di programmazione UNI ISO Tale programma è costituito da un insieme di blocchi di dati. Ciascun blocco è formato da una serie di parole ognuna delle quali corrisponde ad una specifica istruzione da inviare al sistema di controllo. Le parole (o istruzioni) sono costituite da caratteri alfanumerici di cui il primo letterale

20 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 20 Programmazione macchine utensili CN Struttura di un programma

21 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 21 Programmazione macchine utensili CN Ordine di inserimento delle parole (istruzioni) in un blocco Numero di sequenzaN Funzioni Generali o preparatorieG Coordinate punto di arrivoX,Y,Z Coordinate ausiliarie di interpolazioneI,J,K Velocità di avanzamentoF Velocità di taglioS Funzioni di richiamo utensileT Funzioni ausiliarie o miscellaneeM

22 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 22 Programmazione macchine utensili CN Numero di sequenza Ogni blocco inizia con una parola che ne indica il suo numero di sequenza. Tale numero indica al controllo la sequenza temporale dei blocchi da eseguire N10 …………. N20 ………… N30 …………. …

23 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 23 Programmazione macchine utensili CN Alcune funzioni generali o preparatorie Controllo punto a punto in rapido Interpolazione lineare Interpolazione circolare oraria Interpolazione circolare antioraria Piano di interpolaz. X-Y Piano di interpolaz. X-Z Piano di interpolaz. Y-Z Cancellaz. compensaz. utensile Compensaz. utensile a sx Compensaz. utensile a dx Misure in pollici Misure in mm G00 G01 G02 G03 G17 G18 G19 G40 G41 G42 G70 G71 G G90 G91 G92 G94 G95 G96 G97 Cicli fissi Programmaz. assoluta Programmaz. Incrementale Max. vel.rotaz. mandrino Avanzamento in mm/min Avanzamento in mm/giro Vel. taglio in m/min Vel. taglio in giri/min Le funzioni G sono modali, restano cioè attive sino a quando non viene richiamata unaltra di queste. Le altre sono autocancellanti

24 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 24 Programmazione macchine utensili CN Coordinate del punto di arrivo X xx Y yy Z zz Per default espresse in mm Indicano il punto di arrivo dellutensile proveniente da un punto precedentemente raggiunto. Non è necessario ripetere le coordinate che non mutano fra un posizionamento e il successivo Allaccensione della macchina è attivo il metodo di programmazione assoluto (G90), mentre il metodo di programmazione incrementale è attivabile mediante la funzione generale G91

25 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 25 Programmazione macchine utensili CN Esempio (interpolazione) Le coordinate del centro circonferenza (I,J) sono definite in modalità incrementale rispetto al punto di partenza

26 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 26 Programmazione macchine utensili CN Velocità di avanzamento Viene impostata facendo seguire alla lettera F (feed) il valore numerico individuato nella stesura del ciclo di lavorazione Può essere espressa in mm/giro (G95) di default su torni e centri di tornitura mm/min (G94) di default su fresatrici e centri di lavoro

27 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 27 Programmazione macchine utensili CN Velocità di taglio Viene impostata facendo seguire alla lettera S (speed) la velocità di taglio individuata nella stesura del ciclo di lavorazione Può essere espressa in giri/min (G97) vel. rotaz. mandrino: di default allaccensione della macchina m/min (G96) per tornitura frontale (sfacciatura) e esecuzione di gole a vel. di taglio costante V t = 2 r*N *10 -3 [m/min] N [giri/min]

28 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 28 Programmazione macchine utensili CN Funzioni di richiamo utensile Lutensile da impiegare per una determinata operazione viene selezionato con la lettera di indirizzo T (tool) seguita da due coppie di cifre da 01 a 99. La prima coppia indica il numero progressivo assegnato allutensile corrispondente alla posizione occupata nel magazzino. La seconda coppia di cifre indica la locazione di memoria in cui sono state registrate le caratteristiche geometriche dellutensile quali lunghezza e raggio, necessarie per la compensazione dellutensile.

29 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 29 Programmazione macchine utensili CN Funzioni ausiliarie o miscellanee M seguita da un numero compreso tra 00 e 99. Se programmate in un blocco contenente movimenti degli assi, sono attive prima del movimento Possono in genere essere viste come degli interruttori che azionano dei processi M02fine programma M03rotaz. oraria mandrinomodale M04rotaz. antioraria mandrinomodale M05arresto mandrino M06 cambio utensile M08inserzione pompa fluido luborefr.modale M09fermata erogazione fluido M10blocco assi non in ciclomodale M11sblocco assi non in ciclomodale

30 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 30 Programmazione macchine utensili CN N10 G03 X20 Z36 I10 K10 F0.3 S1500 T01 M06 Esempio di blocco Numero blocco Informazioni geometriche Informazioni tecnologiche

31 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 31 Programmazione macchine utensili CN Scelta utensile V t [giri/min] Rotaz. antioraria 97

32 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 32 Programmazione macchine utensili CN V t [m/min] Fine programma e riavvolgimento nastro 96

33 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 33 Programmazione macchine utensili CN Interpolazione lineare diagonale con quota angolare A G01 X100 A150 oppure G01 X100 A-30

34 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 34 Programmazione macchine utensili CN G0 X13 Z1 G1 Z0 F0.15 G1 X30 D2 E0.08 G1 Z-25 G1 X60 D5 G1 Z-45 Smusso a 45° con cateto D Z

35 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 35 Programmazione macchine utensili CN G0 X13 Z 1 G1 Z0 F0.15 G1 X46 D-10 E0.08 G1 X70 A150 G1 Z-45 Smusso con ipotenusa D-

36 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 36 Programmazione macchine utensili CN Raccordo R G0 X13 Z 1 G1 Z0 F0.15 G1 X46 R15 E0.08 G1 X60 A150 G1 Z-45

37 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 37 Programmazione macchine utensili CN Cicli fissi di foratura G81 foratura (fori passanti) G82 fori ciechi (sosta sul fondo) G83 foratura profonda (evacuazione truciolo)

38 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 38 Programmazione macchine utensili CN

39 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 39 Programmazione macchine utensili CN Ciclo fisso sgrossatura // asse z G84 X ….. Z ….. P- ….. coord. punto finale B profondità di passata start point end point Prima della chiamata ciclo utensile in A A fine ciclo lutensile torna in A

40 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 40 Programmazione macchine utensili CN Percorso utensile Il percorso utensile viene programmato rispetto ad un punto di riferimento. Tornitura Fresatura

41 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 41 Programmazione macchine utensili CN G40 off G41 sx G42 dx Compensazione diametro utensile (fresatura)

42 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 42 Programmazione macchine utensili CN Offset agli spigoli

43 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 43 Programmazione macchine utensili CN Compensazione raggio utensile (tornitura) Errori lungo conicità e raccordi

44 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 44 Programmazione macchine utensili CN Esempi di programmazione di torni a controllo numerico Esercizio 1

45 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 45 Programmazione macchine utensili CN B E I G PO Q M F D A H L N C

46 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 46 Programmazione macchine utensili CN La realizzazione del pezzo avverrà in due fasi: nella prima si asporterà materiale dal lato destro fino alla realizzazione della gola, nella seconda si posizionerà il pezzo nel mandrino, con griffe morbide, dalla parte già lavorata e il sovrametallo verrà asportato con modalità identiche a quelle della prima fase che sarà di seguito descritta nel dettaglio. Le lavorazioni saranno effettuate secondo la seguente sequenza: sfacciatura tornitura cilindrica esterna di sgrossatura in più passate sino a lasciare 1 mm di sovrametallo tornitura cilindrica esterna di finitura realizzazione gola con utensile di larghezza pari a quella della gola

47 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 47 Programmazione macchine utensili CN start ABCDEFGHILMNOPQ X Z Per facilitare la stesura del part program è utile redigere una tabella con le coordinate dei punti caratteristici della lavorazione Nel part program che segue, il posizionamento dellutensile è programmato in modalità assoluta.

48 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 48 Programmazione macchine utensili CN % Albero inizio programma, descrizione pezzo N010 G00 X150 Z200 T0101 M06 (MSG, UT. SGR) prelev. utensile sgrossatore N020 G92 S2400 limitaz. max vel mandrino N030 G96 G95 F0.3 S300 M04 M08 vel taglio cost m/min, feed mm/giro, rotaz.antioraria, fluido lubrorefr. N040 X50 Z-2posizionamento in rapido punto start N050 G01 X-0.5sfacciatura N060 G00 Z0allontanamento in rapido utensile N070 X41posizionamento in A N080 G01 Z-115torn. cil.est fino a C N090 X45allontanamento utensile N100 G00 Z0ritorno in rapido N110 X37posizionamento in D N120 G01 Z-61prima passata sgrossatura DE

49 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 49 Programmazione macchine utensili CN N130 X41 Z -65eliminaz. sovrametallo spigolo EB N140 G00 Z0ritorno in rapido N150 X33posizionamento in F N160 G01 Z-61seconda passata sgrossatura FG N170 X35allontanamento utensile N180 G00 Z0ritorno in rapido N190 X29posizionamento in H N200 G01 Z-61terza passata di sgrossatura HI N210 X31allontanamento utensile N220 G00 Z0ritorno in rapido N230 X25posiz. In L N240 G01 Z-61quarta passata di sgrossatura LM N250 X27allontanamento utensile N260 G00 Z0ritorno in rapido

50 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 50 Programmazione macchine utensili CN N270 X21posiz. in N N280 G01 Z-56quinta passata di sgrossatura NP N290 X25 Z-61eliminaz. sovrametallo spigolo PM N300 G00 Z0ritorno in rapido N310 X15posiz. in Q N320 G01 X21 Z-6 M09asportazione spigolo QO, arresto fluido luborefr. N330 G00 X50 Z200 T0202 M06 (MSG, UT. FIN)cambio utensile finitore N340 F0.15 S400 M08impost. parametri taglio, pompa fluido on N350 X15 Z0avvicinamento in rapido a Q N360 G01 Z-2posiz. inizio finitura N370 X20 Z-7lavoraz. primo smusso N380 Z-57lavoraz. primo tratto cilindrico N390 G02 X25 Z-62 I5 K0lavoraz. raccordo circolare N400 G01 X36lavoraz. spalla battuta

51 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 51 Programmazione macchine utensili CN N410 X40 Z-66lavoraz. secondo smusso N420 Z-115lavoraz. secondo tratto cilindrico N430 X42 M09allontanamento utensile, pompa fluido off N440 G00 X50 Z200 T0303 M06 (MSG, UT. TRONC) cambio utensile N450 Z-112 F0.1 S300 M08impost. parametri taglio, pompa fluido on N460 G01 X35realizzazione gola N470 G00 X50 allontanamento in rapido utensile N480 Z200 M05 M02allontanamento utensile dal pezzo, arresto mandrino, fine programma

52 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 52 Programmazione macchine utensili CN Per ottenere loggetto mostrato in figura si dovrà prevedere lesecuzione delle seguenti lavorazioni: sfacciatura, tornitura interna, tornitura esterna, e troncatura Esercizio 2

53 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 53 Programmazione macchine utensili CN Gli utensili previsti per le lavorazioni sono riportati nella tabella con i rispettivi parametri di taglio.

54 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 54 Programmazione macchine utensili CN

55 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 55 Programmazione macchine utensili CN

56 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 56 Programmazione macchine utensili CN Esempi di programmazione di fresatrici a controllo numerico Esercizio 3 Scrivere i blocchi di programmazione per effettuare i percorsi di lavoro corrispondenti agli archi P 1 P 2 con centro C 1 e P 1 P 3 con centro C 2 Il piano di lavoro XY è selezionato dalla funzione preparatoria G17 già attiva allaccensione della macchina. In questo piano le coordinate dei centri degli archi sono definite dalle lettere di indirizzo I e J. I blocchi di programmazione richiesti, con la macchina posizionata sul punto 1, saranno rispettivamente: N24 G2 X46,99 Y18 I34,44 J12 N25 G3 X46,99 Y50 I20 J50

57 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 57 Programmazione macchine utensili CN Esercizio 4 Scrivere i blocchi di programmazione per effettuare il percorso di lavoro elicoidale corrispondente allarco P 1 P 2 con centro C 1 Il piano di lavoro XY è selezionato dalla funzione preparatoria G17 già attiva allaccensione della macchina. In questo piano le coordinate dei centri degli archi sono definite dalle lettere di indirizzo I e J. Contemporaneamente allinterpolazione circolare dovrà essere programmato anche lavanzamento in Z dalla quota -2 alla quota -8. N1 M06 T5 (fresa =6) N2 G90 G17 S1200 M13 N3 G0 X20 Y5 Z2 N4 G1 Z-2 F20 N5 G3 X20 Y35 I20 J20 Z-8 F60 N6 R2 N7 G0 X100 Y50 M5 scelta utensile progr. assoluta, piano xy, rot. oraria + refrig posizionamento in rapido inizio esecuzione percorso di lavoro interp. circolare antioraria quota di rapido sullasse Z allontanamento in rapido

58 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 58 Programmazione macchine utensili CN Esercizio 5 Effettuare la programmazione della fresatura del profilo esterno e della tasca interna del pezzo N1 M06 T7 (fresa =12) N2 G90 S1200 M13 N3 G0 X-15 Y-10 Z2 (punto P 1 ) N4 G3 Z-5 N5 G1 G41 X0 Y0 F60 (compensazione a sx) N6 Y30 N7 X20 Y50 N8 X30 N9 G2 X50 Y30 I30 J30 (interpolazione oraria) N10 Y0 N11 X-5 N12 G40 R2 N13 G0 X65 Y20 (punto P 2 ) N14 Z-4 N15 G1 G42 X50 Y10 (compensazione a Dx) N16 X20 N17 G2 X20 Y30 I20 J20 (interpolazione oraria) N18 X55 N19 G40 R2 N20 G0 X100 Y50 Z30 M6

59 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 59 Programmazione macchine utensili CN Esercizio 6 Effettuare la programmazione della scanalatura a L sul pezzo con il controllo preciso del percorso utensile N32 G1 G9 X40 F80 N33 G8 Y50 Le forze di taglio che si sviluppano durante lasportazione producono la deformazione torsionale e flessionale dellutensile in lavorazione. Per evitare questo inconveniente si utilizzano le due funzioni preparatorie: G9 – Decelerazione costante (introduce in prossimità dellarresto una diminuzione graduale delle deformazioni ed un controllo preciso della posizione da raggiungere) G8 – Accelerazione costante (introduce nel moto di partenza unaccelerazione costante, accorgimento necessario per quando il percorso utensile in una lavorazione continua presenta un brusco cambiamento di direzione )

60 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 60 Programmazione macchine utensili CN Esercizio 7 Si vuole realizzare, mediante fresatura periferica in discordanza, la contornatura di finitura della piastra. Si ipotizzi di aver già realizzato una operazione di sgrossatura e che quindi lo spessore di sovrametallo da asportare sia costante e pari alla profondità di passata. Parametri di taglio (contornatura) Fresa di = 20 mm con 10 denti, f = 0,05 mm/dente, v t = 62,8 m/min Parametri di taglio (foratura) f = 0,3 mm/giro, v t = 30 m/min

61 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 61 Programmazione macchine utensili CN Lesempio viene svolto con programmazione manuale secondo la metodologia: Incrementale senza la compensazione utensile Assoluta con la compensazione automatica dellutensile CONVERSIONE in giri/min per la velocotà di taglio e mm/min per lavanzamento FRESATURAFORATURA

62 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 62 Programmazione macchine utensili CN Programmazione manuale incrementale senza la compensazione utensile Coordinate dei punti caratteristici del percorso che il centro della fresa deve effettuare per ottenere la contornatura Coordinate del punto di ZERO MACCHINA: X=-100, Y=-200, Z=300

63 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 63 Programmazione macchine utensili CN % Piastra PN4321Tipo pezzo lavorato N010 G00 X-100 Y-200 Z300 F9999 T0101 M06 prelevamento fresa N020 X0 Y0 Z0 spostamento in rapido nellorigine N030 G91 X20 Y10 S1000 M04 M08 coordinate incr., imp. vel. di rotazione e verso antiorario, fluido lubrorefr. N040 G01 Y F500imp. vel. di avanz., lav. tratto AB N050 G02 X60 Y34.64 I40 J0 F667lav. tratto BC, variazione vel. di avanz N060 G01 X80 Y F500lav. tratto CD, modifica avanz. N070 Y-96.49lav. tratto DE N080 X-60lav. tratto EF N090 Y30lav. tratto FG N100 G03 X-20 I-10 J0 F333lav. tratto GH, modifica avanzamento

64 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 64 Programmazione macchine utensili CN N110 G01 Y-30 F500 lav. tratto HI, modifica avanzamento N120 X-60 lav. tratto IA N130 G00 X-20 Y-10 allontanamento utensile in rapido (verifica correttezza quote X=0 e Y=0) N140 G90 M05 M09 coord. assolute, arresto mandrino, chiusura refrig. N150 X-100 Y-200 Z300 T0202 M06cambio utensile x ciclo fisso foratura N160 X50 Y40 Z2 S600 M08 spost. nel centro del 1° foro, imp vel. di rotaz. mandrino, apertura refrigerante N170 G81 R2 Z-22 F180 M03inizio ciclo fisso di foratura, imp. avanzamento, rot. oraria e lav. 1° foro N180 Y100lav. 2° foro N190 X90lav. 3° foro

65 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 65 Programmazione macchine utensili CN N200 X130 lav. 4° foro N210 Y40 lav. ultimo foro N220 G80 M05 M09 cancellazione ciclo fisso, arresto mandrino, chiusura refrigerante N230 G00 X-100 Y-200 Z300 allontanamento rapido utensile N240 M30 fine programma

66 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 66 Programmazione macchine utensili CN Programmazione manuale assoluta con la compensazione utensile % Piastra PN4321Tipo pezzo lavorato N010 G00 X-100 Y-200 Z300 F9999 T0101 M06 prelevamento fresa N020 X0 Y0 Z0 spostamento in rapido nellorigine N030 G01 G41 X30 Y20 S1000 M04 M08 compensazione utensile a sx., imp. vel. di rotazione e v. antiorario, refrigerante N040 X30 Y F500imp. vel. di avanz., lav. tratto AB N050 G02 X75 Y I30 J0 lav. tratto BC N060 G01 X150 Y lav. tratto CD N070 X150 Y20lav. tratto DE N080 X110 Y20lav. tratto EF N090 X110 Y30 lav. tratto FG N100 G03 X70 Y40 I-10 J0 lav. tratto GH, int. circolare antioraria

67 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 67 Programmazione macchine utensili CN N110 G01 X70 Y20 lav. tratto HI N120 X20 Y30 lav. tratto IA N130 G00 G90 X0 Y0 F9999 M05 M09 allont. utensile in rapido, coord. assolute, arresto mandrino, chiusura refrigerante N140 X-100 Y-200 Z300 T0202 M06cambio utensile x ciclo fisso foratura N150 X50 Y40 Z2 S600 M08 spost. nel centro del 1° foro, imp vel. di rotaz. mandrino, apertura refrigerante N160 G81 R2 Z-22 F180 M03inizio ciclo fisso di foratura, imp. avanzamento, rot. oraria e lav. 1° foro N170 Y100lav. 2° foro N180 X90lav. 3° foro N190 X130lav. 4° foro

68 Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 68 Programmazione macchine utensili CN N200 Y40 lav. ultimo foro N210 G80 M05 M09 cancellazione ciclo fisso, arresto mandrino, chiusura refrigerante N220 G00 X-100 Y-200 Z300 allontanamento rapido utensile N230 M30 fine programma


Scaricare ppt "Dip. Ing. Meccanica Università di Roma Tor Vergata Produzione Assistita da Calcolatore 1 Programmazione macchine utensili CN INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google