La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Sistemi informativi Anno Accademico 2000 - 2001 Stima dei costi IT Trasparenze 10 Alessandro Alessandroni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Sistemi informativi Anno Accademico 2000 - 2001 Stima dei costi IT Trasparenze 10 Alessandro Alessandroni."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Sistemi informativi Anno Accademico Stima dei costi IT Trasparenze 10 Alessandro Alessandroni

2 Obiettivi delle lezioni sui costi Classificazione dei costi Definizione di metodi, criteri e tecniche per la stima Riferimenti di mercato

3 Parte 1 - Classificazioni dei costi

4 Quando e perchè stimare i costi Per valutare i costi annuali dellinformatica nella predisposizione di budget e piani relativi allIT di una organizzazione per valutare i costi delle soluzioni alternative di un progetto IT da confrontare con i benefici nella stesura di uno studio di fattibilità per la valutazione economica di forniture di prodotti e servizi informatici nella fase di acquisizione (gara o trattativa privata)

5 Quali costi Costi del sistema IT: valore delle risorse spese od impegnate per levoluzione e lesercizio del sistema informatico costi di un progetto IT:valore delle risorse spese od impegnate per la costruzione di un nuovo sistema, lavviamento e lesercizio costi di beni e servizi IT oggetto di fornitura: valore dei beni e servizi informatici da acquisire sul mercato

6 Classificazioni dei costi Per risorsa Per missione Costi interni ed esterni

7 Costi per risorsa costi delle tecnologie (hw e sw):i costi hardware riguardano le stazioni di lavoro, gli elaboratori perferici, gli elaboratori centrali, le periferiche e gli apparati di telecomunicazione; i costi del software riguardano sia i costi del software di base, del middleware e dei pacchetti applicativi costi del personale: consistono nei costi del personale informatico dedicato ad attività di gestione operativa, di sviluppo e manutenzione delle applicazioni, di assistenza utenti amministrazione, di supporto costi dei servizi esterni per manutenzione hw, sw e delle reti, sviluppo e manutenzione sw applicativo, consulenze applicative e sistemistiche, servizi di elaborazione dati, data entry, gestione CED, help desk e assistenza utenti, altri costi: costi per immobili, materiali di consumo, telefoni e altre strumentazioni

8 Costi per missione

9 Costi per missione (segue) Per attività di sviluppo si intendono le attività relative a progetti che vanno ad ampliare e rinnovare il portafoglio applicativo della amministrazione o ne modifichino in modo significativo alcune parti –Il costo di costruzione rappresenta il costo necessario per ottenere un sistema da avviare. –I costi di avviamento rappresentano il valore delle attività e delle risorse necessarie per mettere in esercizio i sistemi, i costi per passare da un certo modo di operare ad uno nuovo. –I costi di sviluppo comprendono anche costi per lacquisizione di apparecchiature hw e prodotti sw aggiuntivi acquisiti per installare e/o mettere in esercizio i nuovi sistemi o per far fronte alle cresciute esigenze dei sistemi in esercizio. I costi di esercizio comprendono tutti i costi necessari per il corretto funzionamento dei sistemi e lutilizzo delle applicazioni da parte degli utenti

10 Costi interni ed esterni costi interni diretti: sono i costi del personale informatico della amministrazione impegnato nelle attività di sviluppo e di esercizio del sistema. costi interni indiretti o indotti: legati alle attività svolte dagli utenti finali per attività connesse alla costruzione, avviamento e utilizzo del sistema (ad es.: il valore del tempo speso dagli utenti per partecipare allanalisi dei requisiti, caricare i dati negli archivi o istruirsi alluso dei nuovi sistemi). costi esterni: sono i costi relativi alla acquisizione di beni e servizi sul mercato

11 Classificazione dei costi proposta nel piano triennale Aipa - realizzazione prestazioni professionali studio fattibilità prestazioni professionali analisi e progettazione prestazioni professionali realizzazione sw hardware –mainframe –dipartimentali –pc/ws –altre apparecchiature –altro hw sofware –di base e dambiente –pacchetti applicativi –prestazioni professionali realizzazione sw –altro sw

12 piano triennale AIPA costi di realizzazione - parte seconda rete –apparechiature rete e cablaggio –sw rete –prestazioni professionali per rete –altro rete formazione utenti prestazioni collaudo messa in produzione –acquisto locali –acquisto impianti tecnologici –prestazioni messa in produzione –altro produzione prestazioni monitoraggio altri costi

13 Piano triennale AIPA costi di gestione hw –locazione/leasing mainframe, dipartrimentali, PC/WS –locazione/leasing altre apparecchiature –manutenzione mainframe –manutenzione dipartimentali –manutenzione pc/ws –manutenzione altre apparecchiature –manutenzione altro hw sw –locazione/leasing sw base e ambiente –locazione/leasing pacchetti applicativi –manutenzione sw base e ambiente –manutenzione pacchetti applicativi –prestazioni professionali manutenzione sw

14 P. trienn. AIPA costi di gestione - parte 2 rete –locazione/leasing apparecchiature rete –locazione/leasing sw rete –manutenzione apparecchiature rete –manutenzione sw rete –canoni linee –traffico –altro rete prestazioni esercizio sistemi –prestazioni gestione sistemi –prestazioni assistenza sistemistica –prestazioni elaborazione dati –prestazioni data entry altri costi

15 Fasi della stima dei costi la stima dei costi avviene attraverso due fasi distinte: quantificazione delle risorse necessarie valorizzazione delle risorse individuate I procedimenti di stima variano a seconda del tipo di costo come è esemplificato nella tabella seguente

16

17 Stima dei costi e studio di fattibilità Costi del progetto Costi per risorsa, per missione, ecc. Contenuti del progetto di massima: specifiche applicative specifiche tecnologiche avvio del nuovo sistema formazione e assistenza utenti impegni di esercizio e manutenzione make or buy (piano acqusizioni) quantifica- zione valorizzazione

18 conoscenza del sistema e accuratezza della stima

19 il Total Cost of Ownership (TCO) La metodologia del total cost of ownership è stata sviluppata principalmente per confrontare e valutare tecnologie e architetture alternative prendendo in considerazione tutti i costi connessi con lacquisizione, gestione e manutenzione di un sistema o sottosistema informatico durante la sua vita utile (3-5 anni) Sono disponibili in letteratura analisi del TCO relativi sia a interi sistemi informatici che a singole componenti quali pc, LAN, sottosistemi a disco, mainframe, server Unix o NT, ecc.

20

21 TCO per PC/LAN Componenti di costocosto annuo $ hw e sw del desktop –supporto tecnico desktop –amministrazionedesktop 954 –operazioni utente finale totale desktop7.589 –hw e sw LAN 585 –supporto tecnico LAN 671 –amministrazione LAN 315 –utente finale LAN 708 costi totali LAN costi totali9.868

22 sviluppi della metodologia del TCO White paper on Gartner Groups Next Generation Total Cost of Ownership Methodology aggiunta della complessità dellambiente e dei livelli di servizio (allaumentare della complessità aumenta il TCO) aggiunta della tipologia di utenti (con utilizzo di una parte di client diversi dal pc per utenti con minori esigenze in termini di funzionalità) aggiunta delle best practices (adottando best practices e opportune tecnologie è possibile ridurre il TCO fino al 30% con aumneto utilizzo delle funzionalità e della soddisfazione degli utenti) aggiunta del rischio (la riduzione del rischio può comportare un aumento del TCO)

23 Riduzioni del TCO variando il mix di client

24 Parte 2 Stima delle diverse componenti di costo

25 2.1 Hardware

26 Due classi di hardware Prodotti per i quali esiste un ASP (AVERAGE SELLING PRICE) per unità prestazionale –MAINFRAME (prezzo per MIPS) –SOTTOSISTEMI A DISCO (prezzo per GB) –MEMORIA CENTRALE (prezzo per MB) Prodotti per i quali la valutazione viene fatta sulla base del prezzo di listino per fascia prestazionale o per la specifica configurazione (base + componenti) + sconto volume –PERSONAL COMPUTER (DESKTOP E PORTATILI) –WORKSTATION –SERVER –STAMPANTI –ALTRO HW

27 Il mercato dei mainframe: i fornitori fornitori di sistemi IBM e compatibili: –IBM –PCM (Hitachi e Amdahl) fornitori di altri sistemi –Unisys –Bull (GCOS 8) –Siemens (BS2000)

28 Prezzo per MIPS Prezzi: dal 1993 la IBM non pubblica più prezzi di listino vengono pubblicati prezzi medi di vendita (asp) per MIPS rilevati dagli information provider (Gartner Group, Metagroup, Sievers Consulting, ec.) per configurazioni medie: –10-15 Mb di memoria centrale per MIPS e 0,5-0,75 canali per MIPS (Gartner Group) –10 Mb di memoria centrale e 0,2 canali per MIPS (Sievers Consulting) MIPS: vengono stimati dagli information provider per ciascun modello distinzione per tecnologia (ECL, CMOS, ACE)

29 Prezzi medi di vendita in Europa (fonte: Sievers Consulting)

30 Costo totale mainframe (escluso personale)

31 Mid-Market Values of IBM's Large Systems

32 Hardware Sistemi intermedi

33 Indici di prestazione dei sistemi midrange Non può essere utilizzato come indice di prestazione il MIPS che è un valido indice di confronto allinterno di una stessa architettura (mainframe) ma che può portare a grossi errori se utilizzato per confronti tra architetture diverse quali i sistemi midrange le prestazioni di un sistema multiuser e multitasking sono determinate oltre che dalla potenza del processore anche dalle caratteristiche architetturali (velocità del bus, caching, sottosistema I/O, ecc.); in una configurazione bilanciata di mainframe (1-1,5 canali per MIPS) circa il 25% del prezzo della unità centrale è dovuta al sottosistema di I/O lindice prestazionale più utilizzato per sistemi UNIX e NT è il numero di transazioni al minuto tpm-TPC-C

34 benchmark TPC-C è un benchmark nato per testare le caratteristiche dei sistemi in ambiente OLTP (on line transaction processing) dove è richiesto un rapido accesso in lettura e scrittura ai database che contengono le informazioni aziendali di riferimento anche se tali indice è influenzato dal tipo di DBMS utilizzato nei test e dalla configurazione adottata (tipo host o client-server) è al momento il più utilizzato nei risultati dei benchmark pubblicati dal TPC vengono indicati per ciascun sistema: configurazione, tpm, e prezzo in $ per tpm calcolato sulla base dei prezzi dellhw, del sw e della manutenzione per 5 anni

35 Il mercato dei sistemi midrange (dipartimentali e server) Sistemi proprietari (OS/400 e VMS) fino a tpm con costo minimo per tpm di 128$ sistemi UNIX - RISC fino a tpm con costo minimo per tpm di 50$ sistemi Windows NT- Intel al massimo tpm TPC con 4 Pentium e costo per tpm di 18$

36

37 stima dei prezzi di sistemi midrange stima di massima –prezzo per utente o per fascia di utenti (funzione del tipo di impiego del server) –prezzo per unità prestazionale (ad esempio tpm TPC-C) stima dettaglio –prezzo di listino della specifica configurazione + sconti volume

38 prezzi medi di sistemi midrange per fascia di utenti (configurazioni per applicazioni OLTP)

39 prezzi di listino dei sistemi intermedi per diverse configurazioni

40 sconti per dipartimentali e server % % %

41 dischi RAID per mainframe Prezzo per Gb che varia in funzione: del numero di Gb acquistati della modalità di scelta del contraente (gara o trattativa privata) del tipo di protezione (RAID1 più costoso ma più performante del RAID5) della configurazione, orientata alla capacità o alle prestazioni (dipende dalla quantità di memoria cache per Gb, capacità dei singoli dischi, numero di controller, ecc.)

42 Average Price per Effective Mbyte

43

44 Cablaggi

45 cablaggio LAN: componenti passivi comprende i materiali e la installazione delle LAN per una piccola e semplice installazione con L5 doppino o UTP il costo è di $ per pdl in molte installazioni i costi variano da 200 a 300 $ per posto di lavoro e possono arrivare fino a 1000$ in casi complessi con uso di fibra ottica.

46 LAN: componenti attivi Fonte: Sievers Consulting

47 Caso di studio sistema con 100 utenti Server OLTP Server di rete Ret e 80% medio livello 20% elab. complesse

48 Caso di studio server Numero di utenti Server applicativo Server di rete Totale server Sconto 15%

49 Caso di studio postazioni utente 80 PC mainstream 1500 E x 80 = E 20 PC power user 2250 E x 20 = E 100 stampanti laser (individuali) 500 E x 100 = Totale postazione utente Sconto 25%

50 Caso di studio cablaggio 250 punti rete 100 x 250 = porte Switched Fast Ethernet 145 x 120 = x 120 = Totale cablaggio 42000

51 Caso di studio sistema con 100 utenti Sintesi dei costi hardware Server Personal computer e stampanti Cablaggio Totale hardware (544 Milioni di Lire)

52 2.2 prodotti sw

53 Stima dei costi dei prodotti software La stima dei costi dei prodotti software si presenta complessa: per la elevata modularità con la quale vengono offerti i prodotti, difficoltà di valutare le carattestiche funzionali e prestazionali di prodotti concorrenti, le differenti formule di pricing legate al tipo e potenza della piattaforma hardware, al numero di utenti nominali o concorrenti, ecc.

54 Stima dei costi dei prodotti software Le stime di massima possono essere effettuate secondo due criteri principali : mettendo in rapporto il prezzo delle licenze software al prezzo della piattaforma hardware alla quale sono destinate: questo criterio di stimare il costo del software come percentuale del costo dellhardware è adeguato soprattutto per il software di base e dambiente; sulla base di un prezzo unitario per utente: tale criterio è il più adeguato per il software applicativo e per alcuni prodotti middleware. Una stima di dettaglio non può che fare riferimento ai prezzi di listino degli specifici moduli da acquisire e agli sconti praticati sul mercato.

55 sw di base e dambiente: mainframe il sw comprende sistema operativo, DBMS, TP monitor, strumenti di sviluppo, supporto alle reti geografiche, ecc. viene fornito in locazione con canoni mensili (MLC: monthly licence charge) stima di massima: –costo annuo per MIPS (funzione decrescente della capacità) basato su rilevazioni o su listini prezzi –% del valore dellhw stima di dettaglio: –canoni mensili del listino del fornitore per i singoli prodotti con riferimento al gruppo sw e al tipo di licenza

56 Software di base e dambiente per Mainframe F Costo per MIPS F Percentuale del valore dellhardware

57 canone annuale per sw di base e dambiente (licenze IBM e manutenzione ISV) Fonte: elaborazioni su dati Gartner Group

58 landamento del prezzo normalizzato (1= 60 MIPS) di una tipica suite software per MVS in funzione della potenza installata

59 F Percentuale del valore dellhardware F 15% - 25% F Altri software, valutazione separata F DBMS F Ambienti di sviluppo F Altro Software di base e dambiente per Sistemi intermedi

60 sw di base e dambiente per open systems Server Unix un set standard di sw comprende: –sistema operativo Unix –compilatore C –file systems –sw di gestione del sistema stima di massima del costo:dal 15 al 25% della spesa hw (fonte IDC 1995) altri prodotti sw: DBMS, strumenti di sviluppo sw

61 dbms in passato due fasce: –alta: enterprise –bassa: workgroup tendenza è verso un unico prodotto per UNIX e NT: –prezzo di listino della licenza lire per utente concorrente con sconti fino al 70-80% (oltre 1000 copie) –manutenzione: il costo varia a seconda del livello di servizio: »8 ore x 5 giorni: 18-20% del prezzo di listino »24 ore per 7 giorni: 23-25% del prezzo di listino

62 prodotti di network e system management in ambienti distribuiti prezzo del sw scontato: –per 1500 utenti: 1050$ per utente –per utenti: 460$ per utente –per utenti: 330$ per utente implementazione e personalizzazione: dal 20 al 120% del costo del sw hw: dal 10 al 200% il costo di manutenzione annuo: 18% del prezzo di listino Fonte: Metagroup

63 strumenti di sviluppo applicativo Possono variare da un semplice linguaggio 4GL a uno strumento CASE e di test a una sistema integrato di strumenti CASE con generatori di codice che coprono lintero ciclo di vita di una applicazione –primo caso: 300$ a sviluppatore concorrente –secondo caso: $ a sviluppatore concorrente –terzo caso: $ a sviluppatore concorrente

64 pacchetti applicativi (ERP) e servizi di implementazione Costo delle licenze dei pacchetti: –I prezzi delle licenze dipendono dai moduli acquisiti e dal numero di utenti che li utilizzano. Per contratti con almeno 500 utenti i prezzi per utente variano da – lire. –Gli sconti rispetto ai listini variano dal 15 al 50%, ma per i contratti superiori a miliardi di lire si raggiungono sconti superiori scendendo al di sotto di lire per utente (per tutte le categorie)

65 ERP - continua costo dei servizi di implementazione: –i servizi comprendono: parametrizzazione e personalizzazione del pacchetto, integrazione con il sistema informativo, messa a punto e avviamento del sistema, formazione dei tecnici e degli utenti –il costo di implementazione varia da 2 a 4 volte il costo delle licenze –le tariffe delle figure professionali coinvolte variano da lire/gg a lire/gg mautenzione licenze –pari al 15% del valore delle licenze

66 software per client Il sistema operativo è compreso nel prezzo di acquisto pacchetto di office automation (word processing, foglio elettronico, programma di presentazione): –prezzo di listino lire con sconti del 50% per oltre 1000 licenze pacchetto di groupware –prezzo analogo al pacchetto di office software per comunicazione con host –prezzo di 100$ per client

67 2.3 prestazioni professionali e servizi

68 erogazione di un servizio risorse umane Tecnologie (hw, sw) complessità dell'ambiente livelli di servizio Volume (fattore dimensionale) servizio (organizzazione e processi)

69 stima dei costi dei servizi SERVIZI VALUTABILI A PERCENTUALE –monitoraggio (% dell' importo del contratto) –manutenzione hw (% del valore dell'hw) –manutenzione sw (% del valore del sw) SERVIZI VALUTABILI in base allOUPUT (output e prezzo) oppure (output, produttività e tariffe) –sviluppo e manutenzione sw (costo per fp o loc sviluppato o mantenuto) –data entry (costo per carattere registrato) –help desk (costo per chiamata) –formazione (costo per giorno/aula o per giorno/partecipante) –outsourcing del CED (costo per MIPS) ALTRI SERVIZI (dimensionamento risorse e tariffe) –gestione pc/LAN, ced, rete geografica –outsourcing della rete, desktop, ecc. –assistenza allavviamento

70 tecniche per la stima dei costi Le principali tecniche utilizzate per la stima dei costi sono: lesperienza personale di uno o più esperti la stima per analogia la stima per mezzo di procedure ingegneristiche (standard) la stima con tecniche statistiche

71 Servizi informatici Quali servizi Di applicazione software Di prodotti software Di prodotti hardware Manutenzione

72 canoni di manutenzione hw: % del valore di acquisto mainframe: –I canoni sono diminuiti nel tempo e per i modelli più recenti (CMOS) sono intorno a 35$ per MIPS per mese pari a una incidenza percentuale sul prezzo di acquisto del 5-6% allanno. sistemi midrange –mediamente 6% (con variazione dal 7% al 5% passando dalla fascia bassa a quella alta) personal computer –mediamente 6% (anche in questo caso maggiore su modello entry level e inferiore su fascia alta) stampanti: dal 12 al 14% Nota: per pc e stampanti in grandi volumi (>2000 pezzi) i canoni annui variano da lire fino a minimo lire a pezzo)

73 canoni di manutenzione hw Sottosistemi a disco: –il canone mensile di listino è pari a 8$ per Gb pari a circa lire per Gb allanno apparecchiature di rete: router –manutenzione dellhw: 12% del prezzo di listiino può essere ridotto del 2-4% sulla base del volume –manutenzione sw: 5% del prezzo di listino dellapparecchiatura.

74 manutenzione pacchetti sw (canoni annui in % del prezzo di acquisto) livello base(aggiornamenti e correzioni di errori) 12% con servizio telefonico di supporto (5gg/set, 8 h/gg) 14-15% con supporto telefonico (24 h/gg per 7gg /set) e accesso a documenti su problemi e soluzioni, formazione e addestramento:17-18% come il precedente + rapporti personalizzati, gruppo di supporto a richiesta: 21%

75 Realizzazione di studi di fattibilità Sviluppo software Formazione e addestramento Collaudo e messa in produzione Monitoraggio Servizi informatici Quali servizi Progettazione e sviluppo

76 Costi sviluppo sw applicativo Fatto a ingegneria del software

77 formazione e addestramento riguarda sia gli utenti finali che il personale informatico è legata allavvio di nuovi progetti (per gli utenti finali e personale IS) o allaggiornamento professionale (per il personale IS) i corsi possono essere corsi a calendario (per addestramento su prodotti sw e formazione su tematiche generali) o corsi su commessa

78 quantificazione fabbisogni formativi e stima di massima dei costi utenti finali (da 0 a 12 gg/anno: media 5 gg/anno) costo medio 150$ giorno allievo personale di sviluppo supporto e gestione (ottimale gg/anno: media 6 gg) costo medio 320$ per giorno allievo; il training del personale IS per nuovi ambienti può comportare anche 30 gg per senior 1° anno, per altri, in media 20 gg

79 modalità di stima dei costi costo annuo di formazione per persona (2-3 milioni di lire per utente finale) giorni di formazione annui previsti x costo per giorno allievo sulla base di un piano di formazione stima del costo dei corsi a calendario e dei costi di progettazione e di erogazione dei corsi a commessa

80 nuove modalità di formazione computer based training (CBT) –CBT offerti sul mercato: i prezzi variano da per i CBT relativi allutilizzo di prodotti di produttività individuale a circa di lire per CBT relativi ad ambienti di sviluppo o problematiche complesse. Questi prodotti sono soggetti a sconti volume –CBT realizzati su commessa: il costo per la realizzazione è valutato in media pari a 30 gg/persona per ogni ora di fruizione del corso multimediale con tariffa giornaliera di di lire; sulla produttività media indicata incidono le caratteristiche dellapplicazione quali numero di colori,% di grafica, risoluzione, suono, tipo di percorso didattico, interattività, test, simulazione, animazione formazione a distanza

81 manutenzione sw applicativo principali categorie: –correttiva: risoluzione di problemi –migliorativa: miglioramento delel prestazioni e dellusabilità –adeguativa: adegaumento allevoluzione dellambinete tecnologico –evolutiva: per adattare la procedura alle nuove esigenze degli utenti e a cambiamenti id normativa; comporta laggiunta, il cambiamento ed eventualmente la rimozione di funzionalità consideriamo le prime tre categorie (manutenzione MAC); la manutenzione evolutiva può essere valutata in modo analogo allo sviluppo indice di massima per la MAC: impegno da 1/7 a 1/10 dellimpegno in sviluppo applicativo

82 (segue) manutenzione sw applicativo Secondo Boehm (1981) limpegno in manutenzione è proporzionale sia alla dimensione del progetto che alla entità dei cambiamenti apportati ai programmi. La formula proposta, che rientra nel modello di stima COCOMO, è la seguente: PMM = ACT x PM dove PMM è il numero di persone/mese dedicate alla manutenzione nel corso di un anno; ACT rappresenta il cosiddetto Annual change traffic, ovvero una misura dellentità delle modifiche, determinata come rapporto tra istruzioni nuove o riscritte rispetto al numero totale di istruzioni; infine PM rappresenta limpegno (espresso in termini di persone/mese) necessario per sviluppare il progetto. Lo stesso autore suggerisce una serie di fattori correttivi che hanno lo scopo di adattare la formula alle caratteristiche dellambiente di riferimento quali: tipo e dimensione del progetto, livello di esperienza degli addetti, strumenti tecnici impiegati ecc.

83 (segue) manutenzione sw applicativo Il costo della manutenzione MAC può essere valutata sulla base della dimensione del parco applicativo da mantenere e del costo del personale o delle tariffe professionali nel caso di servizi esterni la dimensione può essere valutata in linee di codice o in punti funzione la produttività della manutenzione MAC dipende principalmente da: –manutenibilità delle applicazioni –livelli di servizio richiesti –conoscenza delle applicazioni e dellambiente da parte del personale incaricato della manutenzione

84 (segue) manutenzione sw applicativo Per applicazioni legacy scritte in COBOL i valori della produttività relativi alla manutenzione MAC si attestano intorno alle LOC mantenute per anno uomo. Un altro fattore di aleatorietà che rende difficile la stima dei costi di manutenzione si riferisce alla distribuzione degli impegni lungo lintera vita del prodotto software. Il valore di produttività indicato in precedenza riguarda linsieme degli interventi di manutenzione MAC e deve essere considerato come un valore medio lungo larco di vita di una applicazione.

85 (segue) manutenzione sw applicativo

86 Di un CED Dei server centralizzati Dei sistemi distribuiti Delle reti geografiche Servizi informatici Quali servizi Gestione e conduzione

87 personale per gestione CED Indicatore : persone per MIPS con distinzione tra personale operativo e personale tecnico-sistemistico minimo medio massimo –operatori0,060 0,215 0,472 –sistemisti (servizi tecnici)0,240 0,100 0,216 –totale0,098 0,315 0,630 il numero di operatori per MIPS decresce al crescere della dimensione del CED (vedi grafico successivo) relazione tra personale sistemistico e complessità del sw di base e dambiente (misurata dai canoni sw) altri fattori che influenzano il dimensionamento: –livelli di servizio e qualità dei processi –numero di sottosistemi supportati –utilizzo della capacità produttiva –tipologia del carico di lavoro (batch, interattivo, online) –volumi di stampe, montaggio nastri, ecc. –grado di automazione

88 personale operativo medio per MIPS Fonte: Gartner Group e Metagroup

89 costo dei servizi tecnici per MIPS in relazione al costo del SW Fonte: Gartner Group

90 Personale per gestione server (AS/400, Unix, NT, ecc.) Indicatore: persone per server intervallo: 0,3-2 (0,6 per complessità media) Fattori di complessità –maturità piattaforma –fascia di prestazioni del server –numero di piattaforme diverse o sistemi operativi –tasso di cambiamento dei server

91 gestione pc/LAN Indicatore : persone di supporto per utente –servizi tecnici –supporto utente/help desk –pianificazione e sviluppo –operazioni –finanza e amministarzione range: (utenti per persone di supporto) il numero del personale di supporto per utente cresce al crescere della complessità del sistema (vedi grafico successivo)

92 Utenti per staff di supporto

93 gestione WAN Personale di staff (direzione e amministrazione, attività operative, help deske change management, pianificazione, supporto sistemistico) per device (terminali, stampanti, server, porte dial-up, ecc.) 1,7 ogni 1000 device con un costo per device di circa (con tariffa annua di $ o 140 milioni di lire) fattori di complessità: –n. Protocolli –numero di siti –ridondanza –SLA (availability, tempi di risposta, MTTR, contingency requirements)

94 Servizi informatici Quali servizi ……………… Data entry Outsourcing del CED Altri

95 data entry i servizi di data entry vengono valutati in lire a caratter registrato e controllato su supporto magnetico valori medi di mercato: –3 lire per carattere nel caso di caratteri alfanumerici –4 lire a carattere nel caso di caratteri numerici nel caso in cui i dati da registrare siano contenuti allinterno di documenti e debbano essere ricercati i costi possono aumentare; per una stima più accuarata occorre fare delle prove per verificare la produttività la acquisizione di documenti tramite scanner varia con la dimensione e le caratteristiche dei documenti e leventuale esigenza di predisporre una scheda di riferimento; si può assumere 200 lire per pagine in formato A4


Scaricare ppt "Corso di Sistemi informativi Anno Accademico 2000 - 2001 Stima dei costi IT Trasparenze 10 Alessandro Alessandroni."

Presentazioni simili


Annunci Google