La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il progetto EMQT (2009-2011) Erasmus Mobility Quality Tools LF Donà dalle Rose, Università di Padova, Italia Seminario Per una Mobilità Accademica di Qualità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il progetto EMQT (2009-2011) Erasmus Mobility Quality Tools LF Donà dalle Rose, Università di Padova, Italia Seminario Per una Mobilità Accademica di Qualità"— Transcript della presentazione:

1 Il progetto EMQT ( ) Erasmus Mobility Quality Tools LF Donà dalle Rose, Università di Padova, Italia Seminario Per una Mobilità Accademica di Qualità Università degli Studi di Padova Aula Magna Palazzo Bo, 16 marzo 2010

2 Contesto & motivazioni iniziali I summit del Processo di Bologna e le politiche UE relative allimportanza della mobilità di scambio ed ai relativi obiettivi numerici: la mobilità è il cuore del Processo di Bologna (Sensazione di) difficoltà diffuse nel riconoscimento degli studi e suggerimento di una procedura per lautocertificazione delle IES-Istituzioni di Educazione Superiore (Julia González, Nancy, novembre 2008) Ruolo e peso delle Università del Coimbra Gruppo di Coimbra nella mobilità di scambio (esse vedono quasi un quinto della mobilità complessiva degli studenti Erasmus)

3 Idea e metodologia generale Il progetto EMQT si propone di promuovere la qualità della mobilità Erasmus attraverso lo sviluppo di strumenti di rilevazione/monitoraggio e di auto-certificazione a vantaggio delle IES I materiali prodotti dal progetto EMQT verranno preparati dalla piattaforma dei 20 partner (una rete strutturale Erasmus), mediante dibattito, riflessione in comune, ricerca di convergenza ed accordo su procedure ed indicatori allinterno di sei linee di azione, in grado di coprire i principali aspetti della mobilità Erasmus. Il progetto EMQT è complementare al progetto IMPI

4 6 linee di azione 6 Task Forces 6 chairs a)General organizational models within HEIs (CHE consult); b)Language issues (Granada); c)Information and orientation (Thessaloniki); d)Students performances and recognition (Bologna); e)Reception of host students (Graz); f)e-Coaching or ICT mobility tools (Leuven).

5 20 +2 partner, 12 paesi 15 università ( Gruppo di Coimbra e/o Utrecht Network ): Padova, Bologna, Deusto, Aarhus, Bristol, Charitè Berlin, Graz, Granada, K. U. Leuven, Leipzig, Paris XI, Iaşi, Jena, Thessaloniki, Åbo; 3 associazioni: ESN-European Student Network, Brussels; EUROPACE, Heverlee (BE); Coimbra Group Office, Brussels. 1 agenzia nazionale di qualità: ANECA, Madrid; 1 agenzia privata di consulenza: CHE Consult, Gütersloh (DE) 2 università come partner associati: Trinity College Dublin, Turku university

6 principali deliverables previsti Guidelines for good practice in Erasmus Mobility, comprendente anche una Rassegna generale dei modelli e pratiche in uso, a partire dalle Linee Guida e dalle Rassegne preparate da ciascuna TF. una Quality Tools Box, che permetta alle IES di autovalutarsi in merito alla qualità dei propri processi, allorchè impegnate nella mobilità di scambio

7 Piano di lavoro giugno 2009 ottobre 2009 Mesi 2 fino a 19 Mesi 18 fino a 24 domanda approvata da Commissione Europea Inizio attività del progetto attività delle Task Force sviluppo della Quality Tools Box Inoltre attività di disseminazione, assicurazione della qualità, ecc. come previsto dalla Call per le reti strutturali

8 METODOLOGIA - 1 Le sequenze G.A.IN. Goals - Actions - INdicators EMQT identifica: 8 major Goals (finalità), in base ai quali una IES si impegna nel programma Erasmus Le Azioni attraverso cui una IES persegue uno o più Goals; Gli Indicatori che danno informazioni sullefficacia di una o più azioni NB le azioni e gli indicatori sono sono identificati dalle TF

9 I2 Boost reputation and increase visibility of the HEI through Erasmus S1 Allow every student an Erasmus mobility according to his/her needs I3 Enrich the institutions teaching offer and services by international mobility S3 Ensuring the most successful stay with emphasis on academic achievement S2 Achieve transversal competencies and awareness of intercultural diversity (links also to society) I1 Open doors to other kinds of mobility and cooperation So1 Building awareness of European citizenship So2 Foster interaction between HEIs and non-HEIs organisations as well as the civil society 1.The availability of course units taught at the visited Erasmus HEI and aimed at Erasmus students as well as the lectures provided by Erasmus guest teachers enrich the teaching offer of the home HEI. 2.The exchange of staff as a part of Erasmus – mobility of academic as well as non-academic staff – may lead to improvement in students services through comparisons and exchange of quality procedures and standards. Institutional Dimension Students' Dimension (in/out) Social Dimension A successful stay includes experiences of individual growth on an academic and personal level as well as full recognition at home of studies taken abroad according to the approved learning agreement. Institutional Goals that might be pursued by implementing ERASMUS I4 Achieve institutional awareness of intercultural diversity

10 ActionsI1I2I3I4S1S2S3So1So2 TFa A1: Provide an institutional backbone for ERASMUS mobility XXXXXXXXX TFa A2: Tune the organisational structure to your strategic goals in ERASMUS XXXXXXXX TFa A3: Support staff mobility through TS and STA activities XXXXXX TFa A4: Promote intercultural training courses for academic and non-academic staff XXXXXXXX TFa A5:Stimulate companies to provide top-up grants for incoming ERASMUS students XXXXXXXX TFa A6: ERASMUS top-up Grant system with additional funding for outstanding but economically challenged outgoing students XXXXXXXX TFa A7: Establish (a) Service Learning module(s) based on ERASMUS study or placement XXXXXXXX

11 IndicatorsA1A1 A2A2 A3A3 A4A4 A5A5 A6A6 A7A7 TFa I1:Composite Indicator: Do you have an organisational structure for ERASMUS? Do you have an ERASMUS office (independent or as part of an IRO)? Do you have mobility made explicit in your mission statement? Do you have a strategy on ERASMUS ? Do you provide incentives for staff to get involved? Do you have a quality management system for ERASMUS? Do you have (a) scheme(s) to support ERASMUS students with special needs (e.g. disabled, study with child, etc.)? Development Indicator: -Do you set corridors for growth in respective indicators? If yes, how? - Do you adjust corridors according to actual indicator development; if yes, how? XXXXXXX TFa I2: Staff in the IRO in relation to the number of ERASMUS incoming and outgoing students XX TFa I3: % of ERASMUS Students (incoming) involved in TFa A5X TFa I4: % of ERASMUS Students (incoming) involved in TFa A7X

12 METODOLOGIA - 2 Stesura di un source questionnaire finalizzato alla mappatura del processo, a fare emergere le buone pratiche e gli indicatori più rilevanti Somministrazione del questionario allinterno della rete (internal testing) Mappatura, Linee Guida e Lista degli indicatori La lista degli indicatori viene sottoposta a 150 partner esterni (external testing)

13 QTB - Quality Tools Box sulla base dei risultati precedenti si costruisce una QTB capace di descrivere: gli indicatori chiave e la loro rilevanza possibili Quality Patterns (Comportamenti di Qualità), Identificazione degli Standard Minimi, Scale per il posizionamento nello spazio degli indicatori Linee guida per migliorare il posizionamento della IES Meccanismi e procedure di accountability istituzionale (ad es. auto-certificazione) e di validazione/valutazione esterna.

14 Corridoio di risultati 50% 20% Percentage of female students Point of intervention

15 METODOLOGIA - 3 Internal monitoring and evaluation strategy Validation conference finale

16 EURHOPE


Scaricare ppt "Il progetto EMQT (2009-2011) Erasmus Mobility Quality Tools LF Donà dalle Rose, Università di Padova, Italia Seminario Per una Mobilità Accademica di Qualità"

Presentazioni simili


Annunci Google