La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dalla registrazione al gemellaggio Workshop Lombardia Milano 4 maggio 2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dalla registrazione al gemellaggio Workshop Lombardia Milano 4 maggio 2006."— Transcript della presentazione:

1 Dalla registrazione al gemellaggio Workshop Lombardia Milano 4 maggio 2006

2 Contenuti del workshop Come si effettua la ricerca partner Curare la propria partecipazione a etwinning La programmazione del progetto Gli strumenti Qualità Comunicazione

3 Lombardia Registrazioni = 145 Gemellaggi = 21 Rapporto: 14 %

4 Risultati Questionario

5 Cosa dicono gli insegnanti: I motivi sono semplici: non c'è stato, finora, l'incontro dell'idea progettuale da portare avanti, ma sono ottimista le poche scuole che hanno risposto non han dato seguito alle mie proposte Non sono stata contattata da nessun partner. difficoltà nella definizione della idea progettuale. sono stata contattata da numerosi colleghi delle più svariate nazionalità,ovviamente il problema principale è stata la lingua,ognuno pur dichiarandosi interessato al progetto avrebbe voluto ricevere il progetto nelle sua lingua ed io non ho trovato alcuna collega che si offrisse di tradurlo integralmente SVANTAGGI 3/10

6 Il gemellaggio è stato favorito dalla vasta gamma di scelta tra scuole iscritte Il mio Circolo Didattico aveva già attuato dei gemellaggi, perciò il progetto eTwinning è stato una continuazione Ho trovato molta disponibilità nei partner ad avviare progetti di gemellaggio le uniche difficoltà sono rispondere a tutti coloro che mi contattano e trovare, contemporaneamente, insegnanti disponibili nel mio circolo l'avvio è stato favorito dal preferire scuole dell'est Europa molto favorevoli a scambi culturali l'interesse dimostrato dagli studenti e dalle loro famiglie favorisce l'avvio dello scambio ho proposto le linee generali dei progetti ad alcuni partner e qualcuno sembra interessato in quanto in esse ha trovato idee comuni alle sue e ha voglia di spaziare in Europa uscendo dai propri confini VANTAGGI 4/10 Cosa dicono gli insegnanti:

7 Ciclo di un progetto eTwinning Registrazione sul portale eTwinning Comunicazione e collaborazione Produzione Riconoscimento (Premiazione) Pubblicazione Ricerca di partner

8 Registrazione sul portale eTwinning TwinFinder Ricerca di Partner

9 Nome Scuola Criterio 1: Nazione Criterio 2: Tipo di Scuola Criterio 3: Lingua Criterio 4: Età degli Studenti Criterio 5: Materie coinvolte Criterio 6: Tema del Progetto Criterio 7: Abilità nelluso delle TIC CommentiPunti Per individuare il partner ideale può essere utile compilare una tabella assegnando da 1 a 3 punti per ogni criterio alle scuole finaliste de I miei candidati Scuola 1 Scuola 2

10 Registrazione sul portale eTwinning Ricerca di partner Ideare Progettare

11 Il referente eTwinning: un Project Manager PROGETTOFormingStormingNormingPerformingMourning 1. Forming 2. Storming 3. Norming 4. Performing 5. Mourning eTWINNING SUPERA QUESTA FASE! Formazione del gruppo (scambio di e- mail) Brain-storming Capire gli spazi in cui ci si può muovere Fase produttiva fase della tristezza il progetto sta per finire... 6/10

12 Un progetto…perché? Educativi: saper essere e divenire Pedagogici: il saper apprendere Didattici: saper fare dal punto di vista tecnico OBIETTIVI EducativiPedagogiciDidattici 7/10 Sviluppare la cittadinanza europea Educare alla tolleranza e alla solidarietà Sensibilizzazione alla cooperazione internazionale Creare dinamiche di volontà di apprendimento Sviluppare competenze inter- disciplinari Sviluppare competenze inter- curricolari Obiettivi definiti dal programma o da parti del programma nelle discipline legate al progetto

13 Come un prisma: punti di vista diversi, un unico progetto 2/3 Gemellaggio tra insegnanti della stessa materia (parallelismo) o di materie diverse (trasversalità) Siti interessanti come fonti di ispirazione: (ogni mese sono suggeriti dei temi) (in particolare ESLN European School Leadership Network)

14 Un lungo cammino è fatto di piccoli passi Per condurre un progetto a distanza interessante creativo e duraturo: 1.Aiutare gli studenti a costruire una situazione di scambio e di produzione cooperativa 2.Fare essi stessi uno scambio tra insegnanti per permettere di dare a tutti un contributo e analizzarne la messa in pratica Tappe CalendarioAzioni Attività ObiettiviRisultati concreti attesi Attori coinvolti Materiali necessari Dispositivi tecnici Risorse 8/10 A) PRE: B) POST:

15 Businessmen Through Europe Project Businessmen Through Europe Project TIMETABLE 1st week Number of cooperating groups is decided and groups are given addresses of their partners. Each group decides what product they are going to sell Groups from schools A, B and C ( as a supplier sends mail about product from A country to C country and as a customer answers mail about product from B country) A sends toB sends toC sends to 2st week An advertisement BCA 3nd week An inquiry CAB 4rd week An offer of product + catologue + price list BCA 5th week An order CAB 6th week An acknowledgement An advice of despatch BCA 7th week A complaint CAB 8th week A reply to the complaint BCA 9th week Groups prepare their portfolios with all the letters concerning each business case and hand them in to their teachers. Evaluation of the project – feedback from students and teachers involved.

16 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Dalla registrazione al gemellaggio Workshop Lombardia Milano 4 maggio 2006."

Presentazioni simili


Annunci Google