La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Info Point Europa Trieste - 2004 Lavvenire dellEuropa LAllargamento LAllargamento La Convenzione La Convenzione CIG - Costituzione europea CIG - Costituzione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Info Point Europa Trieste - 2004 Lavvenire dellEuropa LAllargamento LAllargamento La Convenzione La Convenzione CIG - Costituzione europea CIG - Costituzione."— Transcript della presentazione:

1 Info Point Europa Trieste Lavvenire dellEuropa LAllargamento LAllargamento La Convenzione La Convenzione CIG - Costituzione europea CIG - Costituzione europea

2 Info Point Europa Trieste Lallargamento dellUnione europea

3 Cosè lEuro

4 Dallultimo allargamento ci sono state 13 NUOVE CANDIDATURE UFFICIALI dadesione allUE Primo gruppo di candidati con cui sono stati avviati i negoziati di adesione : 6 paesi aspiranti dal 1998 UNGHERIA, POLONIA, REPUBBLICA CECA, SLOVENIA, ESTONIA e CIPRO Secondo gruppo con cui sono stati avviati i negoziati di adesione : 6 paesi aspiranti dal 2000 BULGARIA, LETTONIA, LITUANIA, SLOVACCHIA, MALTA, ROMANIA E la TURCHIA ? Le candidature

5 Perché lALLARGAMENTO? Assicurare pace e benessere Assicurare pace e benessere Stabilità politica dellEuropa basata su valori comuni (democrazia, rispetto dei diritti umani e tutela delle minoranze) Stabilità politica dellEuropa basata su valori comuni (democrazia, rispetto dei diritti umani e tutela delle minoranze) Maggiore sviluppo economico (aumento dei posti di lavoro, aumento degli scambi commerciali, allargamento del mercato europeo e maggiori vantaggi per le imprese) Maggiore sviluppo economico (aumento dei posti di lavoro, aumento degli scambi commerciali, allargamento del mercato europeo e maggiori vantaggi per le imprese)

6 Come si entra nellUE ? Ogni stato europeo può diventare membro dellUE presentando la domanda di adesione, tuttavia possono diventare membri dellUE solo gli stati che soddisfano i criteri economici e politici richiesti fissati dal Consiglio di Copenhagen nel giugno del Le prime domande sono state presentate alla fine degli anni 80. CRITERI DI ADESIONE CRITERIO POLITICO: presenza di istituzioni stabili che garantiscano la democrazia, i diritti umani, il rispetto delle minoranze. CRITERIO ECONOMICO: esistenza di una forte economia di mercato. CRITERIO DELLACQUIS COMUNITARIO: rispettare e approvare gli obiettivi dellUnione politica, monetaria e economica.

7 I partenariati di adesione hanno fissato le priorità per ciascun paese e lUE ha definito a partire dal 2000 determinati strumenti finanziari per aiutare lo sviluppo di questi paesi: strategia di preadesione. Allinizio i negoziati relativi ai 31 capitoli, avviati con i 12 paesi candidati, si sono svolti in base al principio della differenziazione: ciascun doveva seguire il proprio ritmo nel riorganizzarsi in funzione dei criteri di adesione, mentre al vertice di Bruxelles si è voluto accelerare ladesione in blocco anche degli stati meno sviluppati per concludere con tutti e 10 entro le prossime elezioni del PE (2004). Data prevista per le prime adesioni 2004, solo dopo una serie di REFERENDUM nazionali per confermare la scelta. Quale è stata la procedura dadesione?

8 E il mezzo coordinato dalla Commissione, già a partire dal 1990, di assistenza alla ristrutturazione economica ai paesi PECO. Ha 5 azioni prioritarie: laccesso al mercato dei donatori per le merci dei paesi beneficiari, lagricoltura e lindustria alimentare, la promozione degli investimenti, la formazione e lambiente. Più di 140 miliardi gli euro investiti. La filosofia è che i doni debbono essere utilizzati per agevolare la transizione economica e sociale dei PECO per consentire loro di partecipare al processo dintegrazione europea- Il Programma PHARE

9 I paesi aderenti Nel corso del summit di Copenhagen del dicembre 2002 dieci paesi hanno concluso i loro negoziati di adesione. Sono: POLONIAUNGHERIA REPUBBLICA CECA SLOVACCHIALITUANIALETTONIAESTONIAMALTACIPROSLOVENIA Rimangono invece fuori TURCHIA, BULGARIA E ROMANIA

10 Cosa cambia per lUE Ricordiamoci del regime che cera in molti stati ora aderenti... Dove arriva lEuropa arriva la pace Ricordiamoci del regime che cera in molti stati ora aderenti... Dove arriva lEuropa arriva la pace pagine di legislazione da tradurre in 9 lingue pagine di legislazione da tradurre in 9 lingue I cittadini europei passeranno da 370 a 500 milioni I cittadini europei passeranno da 370 a 500 milioni Tutti i programmi comunitari saranno aperti a 10 nuovi paesi: possibilita di conoscere nuove culture e nuove lingue Tutti i programmi comunitari saranno aperti a 10 nuovi paesi: possibilita di conoscere nuove culture e nuove lingue

11 Come gli europei vedono lallargamento? Come gli europei vedono lallargamento? Il 68% degli europei è a favore, il 18% contrario ed il 14% non esprime opinione. Gli italiani i più favorevoli (83%)! Allo stesso tempo per il 72 % lUE allargata avrà più influenza nel mondo e per il 55% gioverà al commercio e alloccupazione. Mentre il 93% dei cittadini dei paesi aderenti è assolutamente favorevole allingresso dei loro paesi nellUE ma solo il 71% dichiara di essere sufficientemente informato sullallargamento.

12 Info Point Europa Trieste

13 La CIG La Convenzione (videocassetta) La futura Costituzione europea

14 Info Point Europa Trieste Che cosè una CIG Le modifiche ai trattati istitutivi richiedono laccordo dei governi di tutti gli stati membri: il processo di discussione e di conseguimento di un accordo sulle modifiche dei trattati è noto come Conferenza Intergovernativa (CIG), aperta a Roma il 4 ottobre scorso. La CIG è stata preceduta da una Convenzione, riunitasi tra il marzo 2002 ed il giugno 2003 incaricata di redigere un nuovo progetto di trattato istituzionale.

15 La Convenzione è ora giunta al termine dei suoi lavori ed ha elaborato una bozza di trattato costituzionale. La Conferenza intergovernativa, incaricata di elaborare il testo definitivo, inizierà i suoi lavori in autunno. L'acclusa presentazione intende esporre le principali questioni risolte dalla Convenzione e mostra quindi le modifiche apportate al trattato di Nizza. Il documento è stato prodotto dai servizi della Commissione europea a fini informativi e non impegna l'Istituzione. E' inoltre possibile che il documento venga adattato in funzione di eventuali modifiche di minore entità. Segretariato generale

16 CONVENZIONE CIG Progetto di costituzione Base di lavoro per la CIG FORUM CAMMINO VERSO LA COSTITUZIONE Elezioni PE Nuova Commissione 1 MAI EUR 25 1 maggio UE a 25 Commissione europea : COSTITUZIONE Ratifica degli Stati membri Dibattiti nazionali dicembre 2001 Dichiarazione di Laeken Segretariato generale

17

18 In che termini valutare i risultati della Convenzione? Commissione europea : Semplificazione Democrazia Trasparenza Efficacia Legittimità Segretariato generale

19 UN TESTO UNICO PERSONALITÀ GIURIDICA DELLUNIONE GENERALIZZAZIONE DELLA PROCEDURA LEGISLATIVA NUMERO RIDOTTO DI STRUMENTI RIPARTIZIONE PIÙ CHIARA DELLE COMPETENZE Commissione europea: Segretariato generale

20 LA CARTA DEI DIRITTI FONDAMENTALI NEL TRATTATO SEDUTE PUBBLICHE DEL CONSIGLIO QUANDO DELIBERA IN QUALITÀ DI LEGISLATORE RAFFORZAMENTO DEL RUOLO DEI PARLAMENTI NAZIONALI (controllo del principio di sussidiarietà) CONSIDERAZIONE DELLA SOCIETÀ CIVILE Commissione europea : Segretariato generale

21 SISTEMA ISTITUZIONALE EQUILIBRATO RIDUZIONE DEL DIRITTO DI VETO Commissione europea : PROGRESSI IN MATERIA DI LIBERTÀ, SICUREZZA E GIUSTIZIA AFFERMAZIONE DEL RUOLO DELLUNIONE SULLA SCENA INTERNAZIONALE (un ministro degli Affari esteri) Segretariato generale

22 Precisazioni Relazioni Unione/Stati membri Relazioni Unione/Stati membri VALORI CONDIVISI OBIETTIVI DELLUNIONE ESTERNIINTERNI ê Principio di cooperazione leale ê Principio di attribuzione delle competenze (Protocollo sullapplicazione dei principi di sussidiarietà e di proporzionalità) ê Primato del diritto comunitario Commissione europea: Segretariato generale

23 Caratteristiche della procedura legislativa ê ê La Commissione conduce le consultazioni e propone ê ê Consiglio e il Parlamento europeo esercitano il potere legislativo ê ê La Corte di giustizia applica il diritto ê ê I parlamenti nazionali possono esprimere la loro posizione ê ê Coinvolgimento del Comitato economico e sociale europeo e del Comitato delle regioni Commissione europea: Segretariato generale

24 COMMISSIONE EUROPEA Proposta legislativa motivata in rapporto al principio di sussidiarietà (indicatori qualitativi e quantitativi) PARLAMENTI NAZIONALI Parere motivato ai presidenti del Consiglio, del PE, della Commissione 6 settimane 1/3 dei Parlamenti nazionali Riesame della proposta (mantenimento, modifica o ritiro della proposta) Commissione europea: Procedura simile nel corso della procedura legislativa Possibilità di ricorso (degli Stati membri) dinanzi alla Corte di giustizia INTERVENTO DEI PARLAMENTI NAZIONALI Segretariato generale

25 Prima della costituzione Oltre quindici strumenti giuridici! Regolamento Convenzione (trattato CE) Convenzione (trattato UE) Direttiva Decisione-quadro Decisione Decisione (titolo V TUE) Decisione (titolo VI TUE) Principi e orientamenti generali Strategia comune Azione Posizione comune (Titolo V TUE) Posizione comune (Titolo VI TUE) Raccomandazione Parere C ostituzione 6 strumenti giuridici Legge Legge-quadro Regolamento Decisione Raccomandazione Parere Atti legislativi Atti non legislativi obbligatori Commissione europea: Segretariato generale

26 COMPETENZE PIÙ CHIARE Competenze esclusive Competenze concorrenti Azioni di sostegno, di coordinamento o di complemento Coordinamento delle politiche economiche e delloccupazione Politica estera e di sicurezza comune : solo lUE esercita il potere legislativo : sia lUE sia gli Stati membri esercitano il potere legislativo : nessuna armonizzazione da parte dellUE Commissione europea: Segretariato generale

27 Concorrenza Unione doganale Politica commerciale comune Politica monetaria per gli Stati membri che hanno adottato leuro Conservazione delle risorse biologiche nel mare (nel quadro della politica comune della pesca) Commissione europea: COMPETENZE ESCLUSIVE DELLUNIONE Segretariato generale

28 Commissione europea: COMPETENZE CONCORRENTI DELLUNIONE Mercato interno Spazio di libertà, sicurezza e giustizia Agricoltura e pesca Trasporti e reti transeuropee Energia Politica sociale, coesione economica, sociale e territoriale Ambiente Protezione dei consumatori Sanità pubblica (problemi comuni di sicurezza) Ricerca, sviluppo tecnologico e spazio Cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario Segretariato generale

29 Commissione europea: Industria Tutela e miglioramento della salute umana Istruzione Formazione professionale Gioventù e sport Cultura Protezione civile AZIONI DI SOSTEGNO, DI COORDINAMENTO O DI COMPLEMENTO Segretariato generale

30 COORDINAMENTO DELLE POLITICHE ECONOMICHE E DELLOCCUPAZIONE Commissione europea: Coordinamento delle politiche economiche A dozione di indirizzi di massima l Interesse comune e realizzazione degli obiettivi dellUE l Disposizioni specifiche applicabili agli SM che hanno adottato leuro Coordinamento delle politiche delloccupazione Orientamenti Iniziative dellUE Segretariato generale

31 Costituzione La carta dei diritti fondamentali è inserita nella Parte II della costituzione Commissione europea: giuridicamente vincolante LA CARTA DEI DIRITTI FONDAMENTALI Segretariato generale

32 Commissione europea: FUNZIONE LEGISLATIVA FUNZIONE DI BILANCIO UN SISTEMA ISTITUZIONALE EQUILIBRATO PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE EUROPEA PRESIDENTE CONSIGLIO PRESIDENTE INDIRIZZI DI MASSIMA CONSIGLIO EUROPEO PRESIDENTE ministro degli Affari esteri vicepresidente della Commissione Segretariato generale

33 Commissione europea: CITTADINI EUROPEI ASSOCIAZIONI, SOCIETÀ CIVILE GOVERNI PARLAMENTI NAZIONALI RESPONSABILI di fronte ai UNIONE EUROPEA E DEMOCRAZIA Comitato economico e sociale Comitato delle regioni Elezioni dirette PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE CONSIGLIO DEI MINISTRI CONSIGLIO EUROPEO Mediatore europeo Dialogo Consultazioni Segretariato generale

34 ESTENSIONE DEL VOTO A MAGGIORANZA QUALIFICATA, …. MA IL DIRITTO DI VETO RESTA IN ALCUNI SETTORI Commissione europea: Segretariato generale

35 VOTO A MAGGIORANZA QUALIFICATA IN SEDE DI CONSIGLIO DEI MINISTRI* MAGGIORANZA DEGLI STATI MEMBRI + 60% DELLA POPOLAZIONE DELLUE in vigore a decorrere dal 1° novembre 2009 Commissione europea: PROCEDURA LEGISLATIVA * salvo nei casi in cui permane il voto allunanimità (esempi: politica di sicurezza e di difesa comune, fiscalità) Segretariato generale

36 CONSIGLIO EUROPEO Può decidere allunanimità la riduzione del numero di settori cui si applica il voto allunanimità, deliberando il passaggio al voto a maggioranza qualificata (procedura normale) Può decidere allunanimità di estendere la procedura legislativa a settori ai quali non è finora applicata Commissione europea: NORMA PASSERELLA Segretariato generale

37 Commissione europea: Visti, asilo, controlli alle frontiere Cooperazione giudiziaria in materia civile e penale cooperazione di polizia Ricorso quasi generalizzato al metodo comunitario e al voto a maggioranza qualificata Permangono specificità in materia di cooperazione di polizia e giudiziaria Resta il voto allunanimità in alcuni settori Permane il diritto di iniziativa legislativa degli Stati membri, esercitato in alcuni settori congiuntamente con la Commissione PROGRESSI IN MATERIA DI LIBERTÀ, SICUREZZA E GIUSTIZIA Segretariato generale

38 Ruolo dellUnione europea sulla scena internazionale Un ministro degli Affari esteri/ Vicepresidente della Commissione Adozione delle decisioni allunanimità, talvolta a maggioranza qualificata Gli Stati membri che lo desiderano possono spingersi oltre Difesa Agenzia europea per gli armamenti, la ricerca e le capacità militari Azioni congiunte in materia di disarmo Solidarietà: attacco terroristico contro uno Stato membro o calamità naturale Gli Stati membri che lo desiderano possono spingersi oltre Commissione europea: Segretariato generale

39 Ritorna allo spazio « Avvenire dell'Unione europea » della CommissioneAvvenire dell'Unione europea europea Segretariato generale


Scaricare ppt "Info Point Europa Trieste - 2004 Lavvenire dellEuropa LAllargamento LAllargamento La Convenzione La Convenzione CIG - Costituzione europea CIG - Costituzione."

Presentazioni simili


Annunci Google