La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CCNL DELLAREA DELLA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA Contratto Integrativo del CCNL 17.10.2008 Biennio economico 2008-2009 UN BUON RISULTATO MALGRADO IL.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CCNL DELLAREA DELLA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA Contratto Integrativo del CCNL 17.10.2008 Biennio economico 2008-2009 UN BUON RISULTATO MALGRADO IL."— Transcript della presentazione:

1 CCNL DELLAREA DELLA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA Contratto Integrativo del CCNL Biennio economico UN BUON RISULTATO MALGRADO IL DIFFICILE MOMENTO LEGISLATIVO E SOCIO-ECONOMICO A cura di Montante Giuseppe e Gianluigi Scaffidi

2 CCNL DELLAREA DELLA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA Biennio economico A cura di Montante Giuseppe

3 Premessa Il valore complessivo degli aumenti economici ottenuti dal CCNL è stato condizionato pesantemente dai limiti posti ai rinnovi dei contratti del Pubblico Impiego dal DPEF, dalle Leggi Finanziarie e dagli Accordi Intercompartimentali. Questi hanno destinato: per lanno 2008 un incremento dello 0,4% della massa salariale (indennità di vacanza contrattuale); per lanno 2009 un incremento del 3,2% complessivo della massa salariale. AUMENTI ECONOMICI 1 / 3

4 PROPOSTA ARAN Aumento retribuzione tabellare +1 03,3 euro mese per Dir. Med. = 1,84 % massa salar. Aumento retribuzione unificata + 13,39 euro mese medi per Dir. Med. = 0,25 % massa salar. Aumento fondo retribuzione posizione + 34,61 euro mese per Dir. Med. = 0,61 % massa salar. Aumento fondo retribuzione risultato + 28,02 euro mese per Dir. Med. = 0,50 % massa salar. TOT. AUMENTO CCNL PROPOSTA ARAN + 179,32 euro per Dir. medico = 3,2 % massa salariale AUMENTI ECONOMICI 2 / 3

5 TESTO CCNL Aumento retribuzione tabellare = 1,84 % massa salar. Aumento retribuzione unificata ir. Med. = 0,40 % massa salar. Aumento Indennità Esclusività Rapporto = 0,46 % massa salar Aumento fondo retribuzione posizione = 0,30 % massa salar. Aumento fondo retribuzione risultato = 0,20 % massa salar. TOT. AUMENTO TESTO CCNL + 179,32 euro per Dir. medico = 3,2 % massa salar. AUMENTI ECONOMICI 3 / 3

6 TESTO CCNL (II° Biennio Econ., art. 2) Anno 2008 Aumento mensile=Euro 22,37 Aumento annuo=Euro 290,81 Nuova retribuz. tabellare mensile=Euro 3.250,68 Nuova retribuz. tabellare annuale=Euro ,81 Anno 2009 Aumento mensile=Euro 103,30 Aumento annuo=Euro 1.342,90 Nuova retribuz. tabellare mensile=Euro 3.331,62 Nuova retribuz. tabellare annuale=Euro ,90 RETRIBUZIONE TABELLARE

7 Gli aumenti contrattuali inerenti la retribuzione di posizione unificata sono quelli della tabella sotto riportata (II° Biennio Econ., art. 5). RETRIBUZIONE POSIZIONE UNIFICATA ANNO 2009 Aumento mens. Aumento annuo con 13° Aumento annuo % Dirig. Struttura Complessa 59,56 774,24 % 5,27 (medio) Dirig. Struttura semplice o ex modulo funz. 38,05 494,60 % 5,27 Dirig. incarico Lett. C) Art. 27 Ccnl ,62 242,08% 5,27 Dirig. equiparato14,08 181,00 % 5,27 Dirig. anzianità < 5 anni ///

8 Gli aumenti contrattuali inerenti le voci stipendiali della parte fondamentale della retribuzione sono quelli della tabella sotto riportata (II° Biennio Econ., art. da 2 a 7). INCREMENTI PARTE FONDAMENTALE RETRIBUZIONE ANNO 2009 Aumento mens. Stipend. Tab.re Aumento annuo stipend. Tab.re con 13° Aumento annuo % stipend. Tab.re Aumento mens. Posiz. unificata Aumento annuo Posiz. unificata con 13° Aumento annuo % Posiz. unificata Aumento comples. mensile Aumento comples. annuo con 13° Dirig. Struttura Complessa103, ,90 % 3,259,56 774,24 % 5,27 (medio) 162, ,14 Dirig. Struttura semplice o ex modulo funz. 103, ,90 % 3,238,05 494,60 % 5,27141, ,50 Dirig. incarico Lett. C) Art. 27 Ccnl , ,90 % 3,218,62 242,08% 5,27121, ,98 Dirig. equiparato 103, ,90 % 3,214,08 181,00 % 5,27117, ,90 Dirig. anzianità < 5 anni103, ,90 % 3,2///103, ,90

9 Premessa Questa indennità, introdotta dal D. Lgs. 229/99, ha subito fino ad oggi una progressiva consunzione economica e quindi una crescente riduzione del suo reale valore di acquisto, in quanto esclusa fino ad oggi dalla massa salariale e quindi da ogni incremento in sede di rinnovo contrattuale per effetto di una norma presente nel 2° comma dellart. 5 del CCNL 8 giugno 2000, II° biennio economico. INDENNITA DI ESCLUSIVITA DI RAPPORTO 1 / 5

10 Obiettivi ANAAO Rivalutatare economicamente lindennità dal 1 gennaio 2009 in percentuale (3,2%) identica a quella della retribuzione tabellare. Farla diventare parte integrante della massa salariale a partire dal prossimo contratto. INDENNITA DI ESCLUSIVITA DI RAPPORTO 2 / 5

11 Proposta ARAN Non fare nulla perché lattuale impostazione della struttura retributiva ritenuta immodificabile, negando in tal modo nei fatti la stretta correlazione esistente fra valore economico di questa e significato politico di un suo consolidamento nella massa salariale e sua rivalutazione. INDENNITA DI ESCLUSIVITA DI RAPPORTO 3 / 5

12 Testo CCNL (II° Biennio Econ., art. 12) Rivalutatazione dellindennità in percentuale (3,2%) identica a quella della retribuzione tabellare. Contestuale abrogazione della norma contrattuale del CCNL del 2000 che ne impediva la collocazione allinterno della massa salariale, il che la rende suscettibile dei miglioramenti contrattuali futuri. INDENNITA DI ESCLUSIVITA DI RAPPORTO 4 / 5

13 Testo CCNL (II° Biennio Econ., Dichiar. Cong. n. 1) Introduzione di una Dichiarazione Congiunta fra le parti (Parte Pubblica e OO. SS. firmatarie del CCNL) in cui viene esplicitato lintento comune che lIndennità di Esclusività di Rapporto faccia parte della massa salariale dal 2010 in poi. INDENNITA DI ESCLUSIVITA DI RAPPORTO 5 / 5

14 Gli aumenti inerenti invece lindennità di esclusività di rapporto sono quelli riportati nella tabella successiva (II° Biennio Econ., art. 12). Aumento mensile Aumento annuale con 13° % Aumento annuale Nuovo valore mensile Nuovo valore annuale con 13° Dirig. struttura complessa44,06 572,12 % 3,21.421, ,60 Dirig. con incarico art. 27 Lett. B) e C), CCNL 2000 e anzianità > 15 anni 33,05 429,70 % 3,21.065, ,57 Dirig. con incarico art. 27 Lett. B) e C), CCNL 2000 e anzianità > 5 anni < 15 anni 24,25 315,28 % 3,2782, ,99 Dirig. con anzianità < 5 anni 6,01 78,11 % 3,2193, ,18 INCREMENTI INDENNITA DI ESCLUSIVITA DI RAPPORTO ANNO 2009

15 ARRETRATI AUMENTI CONTRATTUALI RAPPORTO ESCLUSIVO MATURATI AL 31 MAGGIO 2010 Arretrati 2008 con 13 Arretrati 2009 con 13 Arretrati 2010 TOTALE Arretrati Dirig. Struttura Complessa290, , , ,37 Dirig. Struttura semplice o ex modulo funz. anzianità > 15 anni 290, ,20 872, ,01 Dirig. Struttura semplice o ex modulo funz. anzianità > 5 anni < 15 anni 290, ,78 828, ,59 Dirig. incarico Lett. C) Art. 27 Ccnl 2000 anzianità > 15 anni 290, ,68 784, ,34 Dirig. incarico Lett. C) Art. 27 Ccnl 2000 anzianità > 5 anni < 15 anni 290, ,26 730, ,92 Dirig. equiparato anzianità > 15 anni290, ,60 752, ,56 Dirig. equiparato anzianità > 5 anni > 15 anni 290, ,18 708, ,14 Dirig. anzianità < 5 anni290, ,01 546, ,37

16 Testo CCNL FONDO DI POSIZIONE (II° Biennio Econ., art. 9) Destina a tale fondo al fine dincrementarlo, a partire dal 1 gennaio 2009, Euro 205,80 lanno lordi (Euro 15,83 mese) per dirigente medico e veterinario in servizio al 31 dicembre 2007 (Co. 2, art. 9). FONDO DI RISULTATO (II° Biennio Econ.,art. 11) Destina a tale fondo al fine dincrementarlo, a partire dal 1 gennaio 2009, Euro 145,70 lanno lordi (Euro 12,14 mese) per dirigente medico e veterinario in servizio al 31 dicembre 2007 (Co. 2, art. 11). INCREMENTI FONDI DI POSIZIONE PARTE VARIABILE E DI RISULTATO

17 Testo CCNL (II° Biennio Econ., co. 2, art. 10) Per effetto della rivalutazione della Retribuzione Tabellare, gli importi economici delle diverse tipologie di ora straordinaria hanno questi nuovi importi: Ora straordinaria diurna feriale=Euro26,61 Ora straordinaria notturna feriale e diurna festiva =Euro 30,08 Ora straordinaria notturna festiva=Euro34,70 NUOVA RETRIBUZIONE ORA DI LAVORO STRAORDINARIA

18 Premessa Questa tipologia di retribuzione (RIA) rappresenta, per ogni singolo dirigente, il maturato economico delle classi e scatti di anzianità previste dai CCNL fino al Per effetto di una disposizione del CCNL 8 giugno 2000, II° biennio, la RIA dei cessati dal servizio deve confluire sul fondo di posizione per le finalità da questo previste. RETRIBUZIONE INDIVIDUALE DI ANZIANITA 1 / 4

19 Premessa Lammontare economico emergente della RIA nellanno 2009, in seguito ai pensionamenti ed alle cessazioni dal servizio dei Dirigenti medici in questanno, libero da obbligazione di spesa, è di circa 43 milioni di Euro (stima prudenziale, sicuramente però significativamente più bassa di quella reale). RETRIBUZIONE INDIVIDUALE DI ANZIANITA 2 / 4

20 Obiettivi ANAAO Impedirne lesproprio da parte delle Aziende, per norma contrattuale, o la sua destinazione duso alla retribuzione di risultato, incerta e solo parzialmente pensionabile. Creare condizioni di destinazione duso di questa certi per tutti e verificabili. RETRIBUZIONE INDIVIDUALE DI ANZIANITA 3 / 4

21 Proposta Regioni allARAN LAtto di Indirizzo del Comitato di Settore allARAN sul CCNL 2008 – 2009, dirottava tali somme dalla retribuzione di posizione, certa e pensionabile, alla retribuzione di risultato, incerta e parzialmente pensionabile. Testo CCNL Ribadisce lobbligo delle Aziende alla destinazione originaria (fondo di retribuzione di posizione) di tali somme (II° Biennio Econ., co. 4, art. 12). RETRIBUZIONE INDIVIDUALE DI ANZIANITA 4 / 4

22 Proposta ARAN La Parte Pubblica, in coerenza al contratto del comparto ha proposto un finanziamento aggiuntivo regionale pari allo 0,8% della massa salariale (Euro 44,83 procapite mese) da erogare nelle Regioni in regola con il patto di stabilità. Tale finanziamento nella proposta era finalizzato al premio della performance di produttività in rapporto a un ventaglio di tipologie di obiettivi già individuati a livello nazionale. FINANZIAMENTO AGGIUNTIVO REGIONALE 1 / 2

23 Testo CCNL (II° Biennio Econ., art. 13) Il contratto ha affidato le decisioni in merito al finanziamento aggiuntivo regionale, nel rispetto del limite del 0,8% della massa salariale per lanno 2009 (Euro 44,83 procapite mese), del patto di stabilità e della destinazione duso alla retribuzione variabile, al livello regionale, previo confronto nel Tavolo di Coordinamento Regionale. A tale tavolo sono state affidate anche le decisioni attuative in merito agli obiettivi e alle modalità di erogazione. FINANZIAMENTO AGGIUNTIVO REGIONALE 2 / 2

24 Riflessioni finali

25 Riflessione n. 1 Questo è il volto del Contratto Collettivo Nazionale dellArea della Dirigenza Sanitaria del S. S. N. con le disposizioni legislative in vigore in materia contrattuale al 31 dicembre Riflessione n. 2 In conseguenza delle disposizioni del D. Lgs. 150/2009 sul Pubblico Impiego (Decreto Brunetta), questo è anche lultimo Contratto Nazionale coerente al modello di contrattualità a cui eravamo abituati. RIFLESSIONI FINALI

26 Grazie dellattenzione


Scaricare ppt "CCNL DELLAREA DELLA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA Contratto Integrativo del CCNL 17.10.2008 Biennio economico 2008-2009 UN BUON RISULTATO MALGRADO IL."

Presentazioni simili


Annunci Google