La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il mio Impianto Fotovoltaico Valmacco Simone – Briona (NO)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il mio Impianto Fotovoltaico Valmacco Simone – Briona (NO)"— Transcript della presentazione:

1 Il mio Impianto Fotovoltaico Valmacco Simone – Briona (NO)

2 Abbiamo deciso di installare questo impianto per motivi economici e ambientali. Prima di tutto utilizzando questa installazione si può ridurre del 70% il prelievo dellenergia dalla rete di distribuzione pubblica diventando così in parte autonomi e dal punto di vista ambientale vi è una riduzione delle emissioni di CO 2 pari a 0,58 Kg ogni kWh prodotto. Inoltre, durante la giornata, lenergia prodotta dallimpianto fotovoltaico che non viene utilizzata dallabitazione, viene ceduta allENEL, (che di giorno ha problemi a soddisfare la richiesta energetica, mentre durante la notte ne ha in esubero) e viene riacquistata durante la notte, oppure nelle giornate di scarsa insolazione. Per collegare questo impianto alla rete di distribuzione dellEnte Nazionale dellEnergia Elettrica, si è dovuto far sostituire il contatore con uno bidirezionale. Il perché della scelta

3 Il mio piccolo impianto solare Sul tetto della mia abitazione sono inoltre installati, da alcuni anni, due moduli solari da 130 litri luno per il riscaldamento della acqua potabile. Questi ci assicurano una modesta quantità di acqua calda anche in caso di assenza di gas per alcune ore.

4 I principali tipi di fonti rinnovabili sono i seguenti: - Energia da Biomassa: è una fonte rinnovabile costituita da tutti quei materiali organici che possono essere utilizzati come combustibili (materiali vegetali, scarti del legno provenienti da lavorazione industriali, residui forestali, potature di alberi, verde urbano, biogas, biodiesel). - Energia Eolica: sfrutta lenergia del vento per produrre elettricità. Possono essere realizzati impianti di varie dimensioni organizzati in parchi con aereogeneratori di altezza e potenza differente. In Italia sono istallati oltre 1500 MW. Le Fonti Rinnovabili

5 - Energia geotermica: utilizza le fonti di calore del sottosuolo che provengono dalle zone più interne della terra. È legata a territori particolari dove si sviluppano fenomeni geotermici e vulcanici, con il calore che si propaga fino alla superficie. Può essere sfruttata per produrre sia energia elettrica che calore. La potenza elettrica installata in Italia al 2004 è di 681 MW. - Energia Idroelettrica: in questo caso viene sfruttata la portata dellacqua per produrre energia elettrica. In Italia è attualmente la fonte energetica rinnovabile più utilizzata, copre infatti quasi il 77% della produzione elettrica derivante da fonti rinnovabili. - Energia solare: sfrutta lenergia solare per la produzione di elettricità e calore. Si divide in: - Solare termico, utilizzato per produrre acqua calda sfruttabile anche per il riscaldamento (per i fabbisogni di una famiglia media di 3-4 persone, bastano 3-5 mq per i pannelli ed un serbatoio di circa 200 litri);

6 - fotovoltaico, sfrutta lenergia solare per la produzione di energia elettrica attraverso pannelli composti da celle al silicio, un materiale semiconduttore. Questi pannelli, una volta colpiti dai raggi solari, generano energia elettrica in forma continua. Un apparecchio chiamato inverter trasforma la corrente solare da continua ad alternata, cioè la forma utile per lutilizzo nelle nostre case. La durata media di un impianto è di almeno anni. Considerando il buon livello di irraggiamento solare dellItalia, questa alternativa energetica deve essere presa seriamente in considerazione per il futuro.

7 I consumi di casa mia e la tariffa incentivante I consumi medi annuali di casa mia si aggirano intorno ai 5000 kWh. L impianto fotovoltaico dovrebbe produrne annualmente circa 3300, con un risparmio annuo di circa 660. Ottenendo il conto energia, la tariffa incentivante per chi possiede un impianto fotovoltaico, vengono rimborsati 0,42 per ogni kWh prodotto per la durata di 20 anni. Tradotto in euro, con questo impianto, si guadagnano altri 1386 allanno.

8 Il mio impianto è costituito da 15 moduli fotovoltaici policristallini da 200Wp – 24V luno collegati in serie e da un inverter fotovoltaico con una potenza di uscita massima di 3600W ed un rendimento del 96%; linstallazione è distribuita su due ali del tetto rivolte a sud - est e a sud – ovest, per riuscire ad avere una buona copertura solare durante lintera giornata; la copertura di moduli fotovoltaici occupa una superficie totale di 21,15 m 2. Dati Tecnici

9 Il costo dellintero impianto e lammortamento Il costo dellimpianto da 3 kWp è di circa 21 mila IVA compresa e tale cifra viene ammortizzata (3300 kWh prodotti/anno x 0,62 di cui 0,20 costo attuale dellenergia elettrica + 0,42 incentivo conto energia) in circa 10 anni. Negli altri 10 anni si guadagna quasi la stessa cifra spesa inizialmente.

10 Conclusione In conclusione se gran parte delle famiglie installasse un impianto fotovoltaico sulla propria abitazione come prima conseguenza si diminuirebbe linquinamento atmosferico e le emissioni di CO 2, polveri sottili ed altri inquinanti nellatmosfera. Infatti per la produzione di energia attraverso i pannelli fotovoltaici non è richiesto lutilizzo di alcun tipo di combustibile. Si avrebbe così più disponibilità di energia, sommando la potenza generata dal fotovoltaico a quella fornita dallENEL ed allo stesso tempo risparmio in bolletta.

11 Per il gestore della rete nazionale, disporre di sistemi di produzione distribuiti eviterebbe spese di implementazione delle linee elettriche via via insufficienti alla crescente domanda energetica giornaliera. Basti pensare al picco di richiesta di energia durante il periodo estivo, causato dalluso di sistemi di condizionamento: in questo caso il sole estivo significa sì maggiore funzionamento dei condizionatori, ma soprattutto consente una maggiore produzione del sistema fotovoltaico che aiuterebbe quindi a sopperire allingente richiesta di energia elettrica. Da non sottovalutare anche il fatto che per linstallazione di un impianto fotovoltaico si

12 possono utilizzare spazi altrimenti inutilizzati quali ad esempio tetti di edifici, pareti verticali, ecc. Inoltre i moduli solari fotovoltaici consentono anche ai camper, alle barche e alle baite isolate di poter disporre di corrente elettrica quando non si è collegati alla rete elettrica. La decisione di realizzare un impianto fotovoltaico domestico fa nascere una nuova consapevolezza nei confronti dellutilizzo razionale dellenergia: infatti parallelamente allinstallazione di un impianto fotovoltaico si riconsiderano anche gli elettrodomestici e le abitudini di vita così da ottimizzare i consumi e realizzare sostanziali risparmi energetici.

13 In alcuni anni, la rete di distribuzione elettrica potrebbe assomigliare alla rete internet. Ogni abitazione potrebbe essere dotata di un proprio impianto fotovoltaico connesso agli altri attraverso la rete ENEL (generazione distribuita), così come ogni casa oggi ha una postazione da cui può accedere alla rete internet.


Scaricare ppt "Il mio Impianto Fotovoltaico Valmacco Simone – Briona (NO)"

Presentazioni simili


Annunci Google