La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cosè il copione in A.T Il copione. Il copione di una persona è il suo "piano di vita" basato sulle decisioni fondamentali cognitivo-emotive prese nell'infanzia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cosè il copione in A.T Il copione. Il copione di una persona è il suo "piano di vita" basato sulle decisioni fondamentali cognitivo-emotive prese nell'infanzia."— Transcript della presentazione:

1 Cosè il copione in A.T Il copione. Il copione di una persona è il suo "piano di vita" basato sulle decisioni fondamentali cognitivo-emotive prese nell'infanzia su di sé, sugli altri, su come sarà la propria vita e che limitano in qualche modo la possibilità di essere felice, autonomo, consapevole, intimo e flessibile

2 Lingiunzione L'Ingiunzione. L'ingiunzione è una proibizione o comando negativo, un 'Non' di qualche tipo rivolto ai bisogni, ai comportamenti, ai sentimenti del bambino. Le ingiunzioni provengono generalmente dal Bambino del genitore e sono dirette al Bambino del figlio e generalmente non sono date verbalmente ed esplicitamente ma più spesso sono comunicate a livello non verbale ed in modo non consapevole da parte del genitore.

3 Differenti copioni I copioni si possono classificare in: Vincitore: chi realizza il suo obiettivo di vita e risente di serenità (Berne) Perdente o amartico: allopposto chi non realizza i propri obiettivi. Hanno questi gradi diversi. I grado, insoddisfazione lavorativa semplice demotivazione; II grado, licenziamento da diverse situazioni lavorative, depressione; III grado, licenziamento varie autopunizioni depressione grave, suicidio. Non vincitore o banale: né carne né pesce. Mai licenziato ma mai nessuno. Le cose possono andare bene, ma una situazione imprevista fa vivere molta sofferenza.

4 Fondamenti del copione: i messaggi I messaggi genitoriali assumono particolare rilievo nella formazione delle decisioni di copione, sono di due tipi: Ingiunzioni Controingiunzioni

5 Lingiunzione L'ingiunzione è dunque quello che il bambino recepisce di uno stimolo complesso inviato dal genitore; inoltre perché il bambino prenda una decisione di copione è in genere necessario che si tratti di situazioni e messaggi ripetuti frequentemente oppure altamente traumatici.

6 Le infinite ingiunzioni Le ingiunzioni recepite dal bambino in teoria potrebbero essere infinite; Bob e Mary Goulding (1979), tuttavia,hanno trovato molto spesso un certo numero di ingiunzioni che sono alla base di decisioni di copione prese dal Bambino e che si ritrovano spesso nella pratica clinica: Non Esistere, Non Sentire (fisicamente e/o emotivamente), Non Essere Te Stesso, Non Essere Bambino, Non Essere Intimo, Non, Non Crescere, Non farcela (Non Riuscire), Non Essere Importante, Non Pensare,Non Appartenere, Non Fidarti, Non Essere Sano.

7 Ingiunzioni e decisioni Perché queste ingiunzioni entrino nell'apparato del copione debbono quindi essere recepite come tali dal bambino e accettate, essere cioè prese come dato rilevante nella Decisione elaborata dal bambino Es: ingiunzione non farcela Decisione, non sarò mai allaltezza

8 Le controingiunzioni Le controingiunzioni sono messaggi espliciti, verbali, dati consapevolmente dal genitore, provenienti dal Genitore, che rispecchiano in genere la cultura ambientale e i valori familiari e indicano al bambino come deve essere, quali sono i comportamenti approvati e ricompensati. Anche questi sono messaggi di copione in quanto non comunicano al bambino un'accettazione incondizionata ma condizionata: "Sei OK se..." ed in questo senso sono, insieme alle ingiunzioni, due aspetti dello stesso processo di limitazione del potenziale di sviluppo del bambino.

9 Spinte/controingiunzioni Come per le ingiunzioni, le controingiunzioni possono essere infinite ma T. Kahler (1974) sostiene che le controingiunzioni, o ordini di controcopione, rientrano in 5 categorie che successivamente (1977) chiamerà "Drivers" (Spinte): Dacci Dentro, Spicciati, Sii Perfetto, Sii Forte, Compiacimi.

10 Controingiunzioni Essendo messaggi verbali, le controingiunzioni vengono recepite dal bambino quando questi inizia ad usare il linguaggio, sono facilmente accessibili alla consapevolezza e le persone ricordano molto facilmente le frasi e le situazioni in cui venivano comunicate.

11 Altri elementi del copione Altri elementi importanti nell'analisi del copione sono: la Posizione esistenziale, i Ricatti e i Giochi.

12 Le posizioni esistenziali La Posizione esistenziale nelle sue 4 possibilità Io sono OK - Tu sei OK; Io sono OK - Tu non sei OK; Io non sono OK - tu sei Ok; Io non sono Ok – tu non sei Ok. Danno un'indicazione importante sul tipo di conclusioni su di sé e sugli altri che la persona tenderà a riconfermare sia nella vita quotidiana sia nella situazione di terapia. (convinzioni)

13 Sentimenti ricatto I Sentimenti di ricatto (Rackets) e i Giochi possono essere visti come conseguenze delle decisioni di copione in quanto entrambi sono modi sostitutivi di avere carezze; sostituiscono i sentimenti originari e i bisogni di carezze originari del bambino con i sentimenti e il tipo di carezze che sono possibili nel contesto in cui il bambino cresce. Anche questa sostituzione ha valore di sopravvivenza seppure con conseguenze negative per la persona. Più specificamente i Ricatti sono comportamenti o sentimenti messi al posto di comportamenti o sentimenti che non è permesso esprimere e nascono dalla disconferma di ciò che la persona realmente vuole o sente.

14 Esempio s.r un bambino cresciuto in una famiglia in cui vi è la regola di non chiedere direttamente e di non manifestare rabbia può imparare che se diventa triste ottiene quello che vuole e quindi invece di chiedere ciò che vuole e mostrare rabbia se non l'ottiene, sceglie di diventare triste per raggiungere il suo scopo e la tristezza diventa il suo sentimento di ricatto.

15 Giochi I Giochi sono sequenze relazionali ripetitive caratterizzate da Transazioni Ulteriori e da uno 'scambio' di ruoli (esempio: da Vittima a Persecutore) il cui esito finale è negativo e lo scopo (inconsapevole) è quello di riconfermare le decisioni di copione (Berne 1972; Karpman 1968).

16 Contratto Il Contratto terapeutico aiuta a rilevare una situazione di copione e a formulare gli obiettivi dell'intervento. L'aspetto contrattuale è molto importante: sottolinea la corresponsabilità di cliente e terapeuta nella riuscita della terapia; è importante quindi che il terapeuta verifichi che il contratto sia veramente il primo passo fuori dal copione che la persona compie nella sua terapia, che non sia quindi un contratto genitoriale, un contratto cioè che miri a riconfermare gli elementi di base del copione. La persona potrebbe infatti chiedere di essere aiutata a portare avanti meglio il proprio copione. Es. spinta dacci dentro, potrebbe chiedere di essere più efficace nella vita.

17 Questionario di copione Il questionario che noi presentiamo è la fusione di due questionari, il primo è stato elaborato da Paul McCormick e il secondo da William Holloway. Si tratta di un questionario comprendente 47 domande aperte e che va somministrato dal terapeuta possibilmente durante l'intervista iniziale.

18 Informazioni tecniche ingiunzioni e controingiunzioni (domande 1-19), le decisioni (20-23), la posizione esistenziale (3-13, 20-23), i giochi (30), i ricatti (24-29), il piano di vita (37, 38), il contratto (39-47).

19 domande 1) Descrivi brevemente tua madre. 2) Descrivi brevemente tuo padre. 3) Cosa ti dice tua madre quando ti fa un complimento? 4) Cosa ti dice quando ti critica? 5) Qual è il suo principale avvertimento? 6) Cosa ti dice tuo padre quando ti fa un complimento? 7) Cosa ti dice quando ti critica? 8) Qual è il suo principale avvertimento? 9) Qual era la cosa che tua madre diceva più spesso sulla vita?

20 domande 11) Cosa vuole tuo padre che tu sia? 12) Cosa ti piace di più di te? 13) Cosa ti piace di meno di te? 14) Sei più vicino a ciò che vuole tua madre o a ciò che vuole tuo padre? 15) Quando eri piccolo cosa ti hanno detto di fare i tuoi genitori? 16) Che cosa ti hanno insegnato a fare? 17) Che cosa ti hanno proibito di fare? 18) Quali sentimenti, pensieri o atteggiamenti non dovevi rivelare nell'infanzia? 19) Vi era qualche altro adulto a casa prima che tu avessi 10 anni?

21 domande 20) Descriviti brevemente 21) Cosa dici e credi della vita ora? 22) Cosa dicevi e credevi della vita da adolescente? 23) Cosa dicevi e credevi della vita quando hai iniziato la scuola? 24) Qual è il sentimento negativo che hai più spesso? 25) Quando ricordi di averlo sperimentato per la prima volta? 26) Descrivi le circostanze correlate più spesso con questo sentimento. 27) Quale sintomo fisico hai spesso? 28) Quale sentimento hai più frequentemente quando sei preoccupato o a disagio? 29) Quando tua madre era preoccupata come lo dimostrava? 30) Ti capita spesso di sentirti scontento dopo aver interagito con una per sona? Se si descrivi una situazione tipica.

22 domande 31) Cosa farai tra cinque anni se le cose continueranno ad andare come ora? 32) Come pensi che potresti morire? 33) Cosa ci sarà scritto sulla tua tomba? 34) Quale sarà l'ultima parola delle persone che conosci? 35) Da piccolo cosa hai deciso sulla tua vita futura? 36) Hai deciso di fare sempre e comunque una certa cosa? 37) Quale era la tua storia preferita da piccolo? 38) Quale parte ti piaceva di più? 39) Cosa vorresti che avesse fatto di diverso tua madre? 40) Cosa vorresti che avesse fatto di diverso tuo padre?

23 domande 41) Se per magia potessi cambiare qualche cosa di te, cosa cambieresti? 42) Cosa desideri maggiormente dalla vita? 43) Qual è il tuo problema più grande? 44) Cosa vuoi cambiare di te stesso durante la terapia? 45) Come possiamo sapere io e te che hai raggiunto le tue mete? 46) Come pensi che finirà il tuo trattamento? 47) Cosa deve accadere prima che tu migliori?

24

25 Matrice di copione

26 Istruzioni di matrice 1 e 2 rappresentano gli ordini, le controingiunzioni; 3 e 6 rappresentano le ingiunzioni, messaggi a come dovresti essere; 4 e 7 risposte dei propri sentimenti spiacevoli; 5 e 8 le decisioni prese per far fronte alla vita; 9 e 10 i modelli di come vivere imparato dai genitori

27 Questionario di Copione in forma sintetica 1) Descrivi tua madre seduta nella sedia del Genitore e immagina che ti stia dicendo: "Io sono molto felice con te quando tu 2) Fai lo stesso con tuo padre: "Io sono molto felice con te quando tu 3) Quando eri piccolo, che cosa turbava maggiormente tua madre? (o cosa temeva di te 4) Quando tua madre ti dice che non gli piaci in questo modo, come ti senti 5) Cosa fai quando ti senti così? 6) Cosa c'era in te che più faceva inquietare tuo padre? (o che egli più teme in te?) 7) Come ti sentivi quando te lo diceva? 8) Cosa fai quando ti senti così? 9) Descrivi tua madre nella sua sedia e pensa una frase che descriva il tema della sua vita 10) Descrivi tuo padre ed esprimi il tema della sua vita


Scaricare ppt "Cosè il copione in A.T Il copione. Il copione di una persona è il suo "piano di vita" basato sulle decisioni fondamentali cognitivo-emotive prese nell'infanzia."

Presentazioni simili


Annunci Google