La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il progetto per la prevenzione dei danni da incidente Una proposta FIMP Liguria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il progetto per la prevenzione dei danni da incidente Una proposta FIMP Liguria."— Transcript della presentazione:

1 Il progetto per la prevenzione dei danni da incidente Una proposta FIMP Liguria

2 Di cosa parliamo oggi Perché occuparsi di questo argomento Perché occuparsi di questo argomento Come ci si occupa di questo argomento Come ci si occupa di questo argomento Perché NOI ce ne dobbiamo occupare Perché NOI ce ne dobbiamo occupare Come NOI ce ne possiamo occupare Come NOI ce ne possiamo occupare Quando ce ne potremo occupare così Quando ce ne potremo occupare così

3 … è importante? … è importante? Casi personali Epidemiologia locale Epidemiologia nazionale Epidemiologia estera Epidemiologia futura

4 Mortalità 1-14 anni Incidenti e avvelenamenti26 % Tumori26%

5

6 Corrisponde ai dati liguri ?? 9949 accessi al P.S. del Gaslini su erano per incidenti 9949 accessi al P.S. del Gaslini su erano per incidenti Su ricoveri 1082 erano per incidenti Su ricoveri 1082 erano per incidenti Il trend di ricoveri per incidenti è in aumento del 1,5% nel 2002 Il trend di ricoveri per incidenti è in aumento del 1,5% nel 2002

7

8 e i Pediatri che si occupano di … pochi bambini molto malati pochi bambini molto malati Molti bambini poco malati Molti bambini poco malati Tutti i bambini da non far ammalare Tutti i bambini da non far ammalare

9 Le condizioni di salute dei bambini Rapporti del centro di documentazione e analisi sullinfanzia e adolescenza (www.minori.it) Rapporti del centro di documentazione e analisi sullinfanzia e adolescenza (www.minori.it)www.minori.it Rapporti dellEurispes e Telefono Azzurro Rapporti dellEurispes e Telefono Azzurro OMS OMS Burlo Garofalo – Trieste (www.salutedelbambino.it ) Burlo Garofalo – Trieste (www.salutedelbambino.it )www.salutedelbambino.it

10 La salute in tre capitoli Mortalità e morbosità fattori di rischio e protezione politiche ed azioni

11 Progetto sei più 1 Azioni previste dalsei più 1 e loro affetti protettivi AZIONI PROTEZIONE VERSO: Assunzione di acido folico Spina bifida, altre malform. No fumo passivo Basso peso,SIDS, asma … Allattamento materno Infezioni, SIDS …. Seggiolini per auto Incidenti Posizione del sonno SIDS Vaccinazioni Malattie infettive Lettura precoce ad alta voce Difficoltà di apprendimento

12 Zuckermann (Pediatrics, 2004) Prevalenza e correlati dellassistenza pediatrica preventiva di base di alta qualità Prevalenza e correlati dellassistenza pediatrica preventiva di base di alta qualità BPS = Basic Preventive Service BPS = Basic Preventive Service

13 BPS Elementi della scala Punteggio Valutazione dello sviluppo 1 punto Prevenzione degli incidenti 3 punti Screening sul fumo passivo 1 punto Lettura precoce 1 punto Altro (alimentazione, toilet, sonno, socializzazione …) Da 0 a 2 punti

14 DIAMOCI UN VOTO ! (gli indicatori !!) Da 6 a 8 punti ASSISTENZA ECCELLENTE Da 4 a 5 punti ASSISTENZA BUONA Da 2 a 3 punti ASSISTENZA DISCRETA Da 0 a 1 punto ASSISTENZA SCARSA

15 Telefonate in 60 gg

16 Telefonate per incidenti 19 su 1446 in 60 gg 19 su 1446 in 60 gg 1,66 % 1,66 % 1 ogni 3 gg 1 ogni 3 gg 13 per traumi, 3 per morsi da animali, 2 per ingestione di CE, 1 per ingestione di un farmaco accidentale 13 per traumi, 3 per morsi da animali, 2 per ingestione di CE, 1 per ingestione di un farmaco accidentale 5 bambini ospedalizzati 5 bambini ospedalizzati

17 Di cosa parliamo oggi Perché occuparsi di questo argomento Perché occuparsi di questo argomento Come ci si occupa di questo argomento Come ci si occupa di questo argomento Perché noi ce ne dobbiamo occupare Perché noi ce ne dobbiamo occupare Come noi ce ne possiamo occupare Come noi ce ne possiamo occupare Quando ce ne potremo occupare così Quando ce ne potremo occupare così

18 Si attira le disgrazie È forse una ripetizione di eventi stressanti, della condizione di tensione protratta nei genitori, che può portare ad una diminuzione della sollecitudine e della sorveglianza (Horwitz) È forse una ripetizione di eventi stressanti, della condizione di tensione protratta nei genitori, che può portare ad una diminuzione della sollecitudine e della sorveglianza (Horwitz)

19 Ambienti a rischio Cucina 41 % Cucina 41 % Bagno 21 % Bagno 21 % Camera da letto 12 % Camera da letto 12 % Altro vano 26 % Altro vano 26 % Momenti più a rischio : il lunedì e il venerdì alle ore 19; il mese è quello di giugno Momenti più a rischio : il lunedì e il venerdì alle ore 19; il mese è quello di giugno

20

21 The safety house cincinnatichildrenhospital

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37 Di cosa parliamo oggi Perché occuparsi di questo argomento Perché occuparsi di questo argomento Come ci si occupa di questo argomento Come ci si occupa di questo argomento Perché noi ce ne dobbiamo occupare Perché noi ce ne dobbiamo occupare Come noi ce ne possiamo occupare Come noi ce ne possiamo occupare Quando ce ne potremo occupare così Quando ce ne potremo occupare così

38 Il pdf partecipa allorganizzazione dellurgenza La prevenzione parente povera ANCHE dellurgenza La prevenzione parente povera ANCHE dellurgenza La povertà però va intesa come investimenti e come interesse da parte degli operatori La povertà però va intesa come investimenti e come interesse da parte degli operatori

39 Ruolo della sanità pubblica -1 Dimostrare limpatto dei danni da incidente sulla salute e sulleconomia Dimostrare limpatto dei danni da incidente sulla salute e sulleconomia Raccogliere dati sugli incidenti letali e non Raccogliere dati sugli incidenti letali e non Studiare i fattori di rischio e di prevenzione Studiare i fattori di rischio e di prevenzione Stabilire le cure appropriate anche riabilitative Stabilire le cure appropriate anche riabilitative

40 Di cosa parliamo oggi Perché occuparsi di questo argomento Perché occuparsi di questo argomento Come ci si occupa di questo argomento Come ci si occupa di questo argomento Perché noi ce ne dobbiamo occupare Perché noi ce ne dobbiamo occupare Come noi ce ne possiamo occupare Come noi ce ne possiamo occupare Quando ce ne potremo occupare così Quando ce ne potremo occupare così

41 LINEE GUIDA Non deve sconvolgere lattività routinaria dellambulatorio Non deve sconvolgere lattività routinaria dellambulatorio Deve poter iniziare gradualmente Deve poter iniziare gradualmente Accomunare aspetti teorici ad altri pratici Accomunare aspetti teorici ad altri pratici Fornire materiale divulgativo che rimanga alla famiglia Fornire materiale divulgativo che rimanga alla famiglia Non può sostituirsi alle cure mediche da applicarsi al caso in questione Non può sostituirsi alle cure mediche da applicarsi al caso in questione

42 I bilanci di salute 1° fra il 10° e il 45° gg 1° fra il 10° e il 45° gg 2° fra il 61° e il 90° gg 2° fra il 61° e il 90° gg 3° fra il 4° e il 6° mese 3° fra il 4° e il 6° mese 4° fra il 7° e il 9° mese 4° fra il 7° e il 9° mese 5° fra il 10° e il 12° mese 5° fra il 10° e il 12° mese 6° fra il 15° e il 18° mese 6° fra il 15° e il 18° mese 7° fra il 24° e il 36° mese 7° fra il 24° e il 36° mese

43 abbinamento Vogliamo abbinare ad ogni bilancio di salute un intervento preventivo su un singolo tipo di incidente che possa interessare il bambino con età inferiore a 3 anni, individuando il momento più opportuno per sensibilizzare i genitori Vogliamo abbinare ad ogni bilancio di salute un intervento preventivo su un singolo tipo di incidente che possa interessare il bambino con età inferiore a 3 anni, individuando il momento più opportuno per sensibilizzare i genitori

44 Quali abbinamenti ?? 1° fra il 10° e il 45° gg 1° fra il 10° e il 45° gg 2° fra il 61° e il 90° gg 2° fra il 61° e il 90° gg 3° fra il 4° e il 6° mese 3° fra il 4° e il 6° mese 4° fra il 7° e il 9° mese 4° fra il 7° e il 9° mese 5° fra il 10° e il 12° mese 5° fra il 10° e il 12° mese Corpo estraneo Avvelenamenti Trauma Pericoli di acqua e fuoco Cosa mettiamo qua ??

45

46 ... e il seggiolino ?? Dove lo mettiamo ? O meglio, quando è più opportuno parlarne ai genitori ??? Dove lo mettiamo ? O meglio, quando è più opportuno parlarne ai genitori ???

47 Al corso di prenascita Da tre anni allospedale Evangelico un pdf dell APEL interviene al corso informando ANCHE su questo problema Da tre anni allospedale Evangelico un pdf dell APEL interviene al corso informando ANCHE su questo problema In previsione di un intervento analogo presso l ospedale di Voltri allinterno di un progetto più ampio ospedale-territorio In previsione di un intervento analogo presso l ospedale di Voltri allinterno di un progetto più ampio ospedale-territorio

48 Proposta FIMP 1° fra il 10° e il 45° gg 1° fra il 10° e il 45° gg 2° fra il 61° e il 90° gg 2° fra il 61° e il 90° gg 3° fra il 4° e il 6° mese 3° fra il 4° e il 6° mese 4° fra il 7° e il 9° mese 4° fra il 7° e il 9° mese 5° fra il 10° e il 12° mese 5° fra il 10° e il 12° mese 6° fra il 15° e il 18° mese 6° fra il 15° e il 18° mese 7° fra il 24° e il 36° mese 7° fra il 24° e il 36° mese Seggiolino e trauma Corpo estraneo Danni da acqua e fuoco Avvelenamenti Questionario valutativo Danni tipici dell età Check list

49

50 Le paure di chi ha figli (censis 2003) -Nessuno/ elementar e Diploma media inferiore Diploma media superiore Laure a Total e Essere vittima di incidenti automobilistici53,846,839,841,043,5 Fare uso di droga30,344,943,636,841,1 Che frequenti cattive compagnie26,930,936,127,832,2 Malattie/stato di salute di mio figlio27,731,332,336,832,0 Essere vittima di pedofili11,823,832,131,327,0 Essere vittima di qualche reato17,618,115,513,916,2 Incomprensioni con i genitori7,67,59,87,68,6 Malattie/stato di salute/morte dei genitori5,97,96,86,97,0 Nessuno di questi11,87,52,37,66,0 Che si renda responsabile di atti violenti o danni nei confronti di terzi 6,75,73,58,35,2 Isolamento sociale0,83,04,98,34,4 Altro1,72,32,84,22,7

51 Di cosa parliamo oggi Perché occuparsi di questo argomento Perché occuparsi di questo argomento Come ci si occupa di questo argomento Come ci si occupa di questo argomento Perché noi ce ne dobbiamo occupare Perché noi ce ne dobbiamo occupare Come noi ce ne possiamo occupare Come noi ce ne possiamo occupare Quando ce ne potremo occupare così Quando ce ne potremo occupare così

52 Progetto la prevenzione dei danni da incidenti nel bambino 0-3 anni Presentato al comitato regionale ligure in data 19 maggio 2004 per : Presentato al comitato regionale ligure in data 19 maggio 2004 per : Inserimento nei bilanci di salute della diffusione e dellinformazione sulle singole schede Inserimento nei bilanci di salute della diffusione e dellinformazione sulle singole schede Insegnamento della manovra di disostruzione delle vie aeree in caso di CE (prestazione facoltativa retribuita come PPIP) Insegnamento della manovra di disostruzione delle vie aeree in caso di CE (prestazione facoltativa retribuita come PPIP)

53 PER FARE BUONA PREVENZIONE CI PUO VENIRE RICHIESTO : Ο avete un razionale ?

54 Il Razionale lo abbiamo : lepidemiologia degli incidenti arricchita dai dati dei pdf sentinella in progettazione Il Razionale lo abbiamo : lepidemiologia degli incidenti arricchita dai dati dei pdf sentinella in progettazione

55 Razionale Razionale Gli Strumenti ? Gli Strumenti ?

56 Il Razionale Il Razionale Gli Strumenti li abbiamo : le schede, il questionario, la check list, luso del manichino Gli Strumenti li abbiamo : le schede, il questionario, la check list, luso del manichino

57 Razionale Razionale Strumenti Strumenti Le evidenze di efficacia ? Le evidenze di efficacia ?

58 Il razionale Il razionale Gli strumenti Gli strumenti Le evidenze di efficacia le abbiamo: seguiamo i criteri dell EBM Le evidenze di efficacia le abbiamo: seguiamo i criteri dell EBM

59 Il razionale Il razionale Gli strumenti Gli strumenti Le evidenze di efficacia Le evidenze di efficacia Il mezzo ? Il mezzo ?

60 Il razionale Il razionale Gli strumenti Gli strumenti Le evidenze di efficacia Le evidenze di efficacia Il mezzo lo abbiamo : i bilanci di salute Il mezzo lo abbiamo : i bilanci di salute

61 Il razionale Il razionale Gli strumenti Gli strumenti Le evidenze di efficacia Le evidenze di efficacia Il mezzo Il mezzo I protagonisti attivi ? I protagonisti attivi ?

62 Il razionale Il razionale Gli strumenti Gli strumenti Le evidenze di efficacia Le evidenze di efficacia Il mezzo Il mezzo I protagonisti attivi ? I Pdf che seguono oltre il 90% dei bambini di età inferiore a un anno I protagonisti attivi ? I Pdf che seguono oltre il 90% dei bambini di età inferiore a un anno

63 Il razionale Il razionale Gli strumenti Gli strumenti Le evidenze di efficacia Le evidenze di efficacia Il mezzo Il mezzo I protagonisti attivi I protagonisti attivi La formazione ? La formazione ?

64 Il razionale Il razionale Gli strumenti Gli strumenti Le evidenze di efficacia Le evidenze di efficacia Il mezzo Il mezzo I protagonisti attivi I protagonisti attivi La formazione ? La stiamo facendo nei 4 giorni di corso FIMP La formazione ? La stiamo facendo nei 4 giorni di corso FIMP

65 Il razionale Il razionale Gli strumenti Gli strumenti Le evidenze di efficacia Le evidenze di efficacia Il mezzo Il mezzo I protagonisti attivi I protagonisti attivi La formazione La formazione La condivisione con gli addetti allemergenza ? La condivisione con gli addetti allemergenza ?

66 Il razionale Il razionale Gli strumenti Gli strumenti Le evidenze di efficacia Le evidenze di efficacia Il mezzo Il mezzo I protagonisti attivi I protagonisti attivi La formazione La formazione La condivisione ? In itinere La condivisione ? In itinere

67 Il razionale Il razionale Gli strumenti Gli strumenti Le evidenze di efficacia Le evidenze di efficacia Il mezzo Il mezzo I protagonisti attivi I protagonisti attivi La formazione La formazione La condivisione La condivisione Cosa manca ?? ….. Cosa manca ?? …..

68

69

70


Scaricare ppt "Il progetto per la prevenzione dei danni da incidente Una proposta FIMP Liguria."

Presentazioni simili


Annunci Google