La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL NEONATO SANO: DALLA DIMISSIONE ALLA PRESA IN CARICO STEFANO MARINONI Riunione regionale SIP FVG, 19 settembre 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL NEONATO SANO: DALLA DIMISSIONE ALLA PRESA IN CARICO STEFANO MARINONI Riunione regionale SIP FVG, 19 settembre 2009."— Transcript della presentazione:

1 IL NEONATO SANO: DALLA DIMISSIONE ALLA PRESA IN CARICO STEFANO MARINONI Riunione regionale SIP FVG, 19 settembre 2009

2 Perché affidamento precoce al PLS?

3 La dimissione precoce del neonato sano risponde ad esigenze di carattere economico e di umanizzazione

4 Perché affidamento precoce al PLS? La dimissione precoce del neonato sano risponde ad esigenze di carattere economico e di umanizzazione. I vantaggi di carattere economico sono dimostrati; gli esperti concordano nel valorizzare gli aspetti umani anche in assenza di prove conclusive.

5 La dimissione precoce del neonato sano risponde ad esigenze di carattere economico e di umanizzazione. I vantaggi di carattere economico sono dimostrati; gli esperti concordano nel valorizzare gli aspetti umani anche in assenza di prove conclusive. La dimissione precoce non supportata da continuità post-dimissione:

6 risponde ad esigenze di carattere economico e di umanizzazione. I vantaggi di carattere economico sono dimostrati; gli esperti concordano nel valorizzare gli aspetti umani anche in assenza di prove conclusive. La dimissione precoce non supportata da continuità post-dimissione: AUMENTA IL RISCHIO DI NON RICONOSCERE CONDIZIONI PATOLOGICHE DEL NEONATO

7 I vantaggi di carattere economico sono dimostrati; gli esperti concordano nel valorizzare gli aspetti umani anche in assenza di prove conclusive. La dimissione precoce non supportata da continuità post-dimissione: AUMENTA IL RISCHIO DI NON RICONOSCERE CONDIZIONI PATOLOGICHE DEL NEONATO AUMENTA IL RISCHIO DI NON RICONOSCERE LA DEPRESSIONE PUERPERALE

8 La dimissione precoce non supportata da continuità post-dimissione: AUMENTA IL RISCHIO DI NON RICONOSCERE CONDIZIONI PATOLOGICHE DEL NEONATO AUMENTA IL RISCHIO DI NON RICONOSCERE LA DEPRESSIONE PUERPERALE RIDUCE LA PROBABILITÀ DI ALLATTAMENTO MATERNO ESCLUSIVO

9 La dimissione precoce DEVE ESSERE SUPPORTATA DA SERVIZI DI ASSISTENZA POST-DIMISSIONE

10 La dimissione precoce DEVE ESSERE SUPPORTATA DA SERVIZI DI ASSISTENZA POST-DIMISSIONE AMBULATORI OSPEDALIERI

11 La dimissione precoce DEVE ESSERE SUPPORTATA DA SERVIZI DI ASSISTENZA POST-DIMISSIONE AMBULATORI OSPEDALIERI CONSULTORI

12 La dimissione precoce DEVE ESSERE SUPPORTATA DA SERVIZI DI ASSISTENZA POST-DIMISSIONE AMBULATORI OSPEDALIERI CONSULTORI SERVIZI TERRITORIALI DI ASSISTENZA TERRITORIALE

13 La dimissione precoce DEVE ESSERE SUPPORTATA DA SERVIZI DI ASSISTENZA POST-DIMISSIONE AMBULATORI OSPEDALIERI CONSULTORI SERVIZI TERRITORIALI DI ASSISTENZA TERRITORIALE PEDIATRI DI FAMIGLIA

14 NELLORGANIZZAZIONE SANITARIA ITALIANA IL PLS HA UN COMPITO SPECIFICO DI TUTELA DELLA SALUTE DEL BAMBINO NEI SUOI PRIMI 14 ANNI DI VITA.

15 IL PLS È IL NATURALE CANDIDATO A SEGUIRE IL NEONATO SANO, E A COLLABORARE ALLA GESTIONE DEL NEONATO PROBLEMATICO, APPENA DIMESSO DAL PUNTO NASCITA.

16 NON RICONOSCERE QUESTA SPECIFICA FUNZIONE SIGNIFICA: SPRECARE RISORSE

17 IL PLS È IL NATURALE CANDIDATO A SEGUIRE IL NEONATO SANO, E A COLLABORARE ALLA GESTIONE DEL NEONATO PROBLEMATICO, APPENA DIMESSO DAL PUNTO NASCITA. NON RICONOSCERE QUESTA SPECIFICA FUNZIONE SIGNIFICA: SPRECARE RISORSE ESPORRE IN UNA FASE DELICATA LE FAMIGLIE A CONSIGLI E COMPORTAMENTI CHE POSSONO ESSERE NON UNIVOCI

18 VI È UN ABBONDANTE MASSA DI DOCUMENTI SUL RUOLO DEL PLS E SULLA OPPORTUNITÀ DEL SUO COINVOLGIMENTO PRECOCE

19 MA COME STANNO EFFETTIVAMENTE LE COSE?

20 QUESTIONARIO - Invio - Ai PLS del FVG con indirizzo - Ad una selezione di PLS delle altre regioni (non rappresentativa)

21 QUESTIONARIO 1.I punti nascita favoriscono o ignorano laffidamento precoce al PLS? 2.La burocrazia favorisce (ad esempio con la possibilità di iscrizione in ospedale) o ignora laffidamento precoce al PLS? 3.Nellultimo mese quanti neonati sani hai visto nella prima settimana, quanti fra 8 e 15 gg, quanti >15 gg? 4.Nel caso del neonato patologico, il centro che dimette contatta il pediatra prima della dimissione?

22 QUESTIONARIO PLS del FVG : 24 risposte (circa 25% dei PLS) per province: Udine7 Pordenone7 Gorizia5 Trieste5

23 I punti nascita favoriscono o ignorano laffidamento precoce al PLS? ignorano § favoriscono Udine******* Pordenone******* Gorizia***** Trieste***** ____________________________________________ 1211 § o ostacolano, ad esempio con appuntamento per controllo a distanza

24 La burocrazia favorisce (ad esempio con la possibilità di iscrizione in ospedale) o ignora laffidamento precoce al PLS? ignorano § favoriscono Udine******* Pordenone******* Gorizia***** Trieste*****- ____________________________________________ 176 § o ostacolano: ci sarebbe lo sportello in ospedale ma non risulta che venga usato; senza codice fiscale non è possibile liscrizione

25 Nellultimo mese quanti neonati sani hai visto nella prima settimana, quanti fra 8 e 15 gg, quanti >15 gg? >15 Udine2524 * Pordenone4 **1733 Gorizia3165 Trieste * + 2 risposte 100%>15gg ** + 1 risposta chiamo tutti io

26 Nellultimo mese quanti neonati sani hai visto nella prima settimana, quanti fra 8 e 15 gg, quanti >15 gg? 0-15>15 Udine724 Pordenone2133 Gorizia195 Trieste1721

27 Nel caso del neonato patologico, il centro che dimette contatta il pediatra prima della dimissione? SINO Udine34 Pordenone25 Gorizia5- Trieste

28 Nel caso del neonato patologico, il centro che dimette contatta il pediatra prima della dimissione? SINO Udine34 Pordenone25 Gorizia5- Trieste NOTA: per neonatologia e TIN la provincia di GO fa capo ai Centri di UD e TS.

29 E NEL RESTO DITALIA?

30 VAL DAOSTA1 PIEMONTE3 LOMBARDIA3 LIGURIA17 (grazie, APEL) TRENTINO1 VENETO2 EMILIA ROMAGNA1 TOSCANA1 LAZIO1 CAMPANIA3 PUGLIA2 CALABRIA1 SICILIA2 SARDEGNA1

31 I PUNTI NASCITA FAVORISCONO O IGNORANO LAFFIDAMENTO PRECOCE AL PLS? FAVORISCONO 9 IGNORANO*31 * Oppure ostacolano, per lo più case di cura convenzionate

32 LA BUROCRAZIA FAVORISCE O IGNORA LAFFIDAMENTO PRECOCE AL PLS? FAVORISCE 3 IGNORA*35 * ostacola: cè lo sportello dedicato in ospedale, ma è chiuso; per liscrizione è richiesto il codice fiscale IN ORIGINALE

33 NEL CASO DEL NEONATO PATOLOGICO, IL CENTRO CHE DIMETTE CONTATTA IL PEDIATRA PRIMA DELLA DIMISSIONE? SI5 NO30

34 REALTA REGIONALI

35 In Valle d'Aosta c'è un unico punto nascita, circa 1200 nati l'anno. Il neonato dimesso viene contattato dall' assistente sanitaria, che prende in carico eventuali problemi su allattamento, crescita, insieme all' ostetrica (se necessario) ed al pediatra consultoriale. I genitori possono scegliere il pediatra già in ospedale. li centro che dimette un neonato patologico, che non sempre è Aosta, ma Alessandria o Torino, contatta il pediatra di famiglia, naturalmente per problemi rilevanti.

36 TRENTINO Non risulta che vi siano linee guida regionali, ma vi sono stati incontri e accordi fra i pediatri delle ASS Vallagarina, Alto Garda e Ledro e la UO Pediatria di Rovereto (TN). Il punto nascita raccomanda la scelta del pediatra prima della dimissione, e se questo è stato scelto in caso di problemi il pediatra viene contattato. Il PLS è disponibile per un contatto entro i 7 gg

37 LIGURIA …è dal 1995 che stiamo tentando di costruire un percorso comune…

38 Iscrizione del neonato al pdf: IM: Serve il CF SV: NON serve il CF (convenzione interna) GE: Varia a seconda dei distretti e degli operatori

39 Il personale del punto nascita si presenta a gruppi di future mamme nel totale rispetto delle singole professionalità Vengono organizzati corsi pre-nascita con la partecipazione anche dei pediatri di famiglia e dei consultori che abbiano manifestato disponibilità a collaborare Deve essere lanciato il messaggio di scegliere il pediatra che seguirà il bambino già prima della nascita.

40 Verrà fornito dal punto nascita lelenco: dei pediatri convenzionati, la sede e il nome dei pediatri consultoriali 3

41 Verrà offerta ai pediatri curanti la possibilità di entrare in contatto con la struttura del punto nascita al fine di stabilire linee comportamentali uniformi, aderenti alla evidence based medicine, e verrà stabilito insieme quali eventuali esami programmare.

42 LIGURIA i risultati li puoi vedere dal questionario (Alberto Ferrando, APEL)

43 EMILIA ROMAGNA LE LINEE GUIDA REGIONALI PREVEDONO LAFFIDAMENTO PRECOCE, CONCORDATO FRA PUNTO NASCITA E PLS LA PRIMA VISITA ENTRO 7 gg È INCENTIVATA (41 euro)

44

45

46

47

48

49 MA È COSÌ?

50

51

52 CAMPANIA (L.G. ASS SA1) CRITERI PER LA AMMISSIBILITÀ ALLA DIMISSIONE PRECOCE (<72 H) LA DIMISSIONE PRECOCE È PROTETTA: -DISPONIBILITÀ PER CONSIGLIO O ACCESSO IN OSPEDALE IN CASO DI NECESSITÀ -APPUNTAMENTO A 3-6 GG CON GINECOLOGO E NEONATOLOGO DOPO QUESTA VISITA AFFIDAMENTO AL PLS

53 SARDEGNA I PUNTI NASCITA FAVORISCONO LA PRESA IN CARICO DA PARTE DEL PLS (CAGLIARI) PER LISCRIZIONE DEL NEONATO SERVE IL C.F. LACCORDO REGIONALE PREVEDE IL PAGAMENTO RETROATTIVO PER I PRIMI DUE MESI

54 PER I COMMENTI… SPAZIO ALLA DISCUSSIONE

55


Scaricare ppt "IL NEONATO SANO: DALLA DIMISSIONE ALLA PRESA IN CARICO STEFANO MARINONI Riunione regionale SIP FVG, 19 settembre 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google