La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ministero della Pubblica Istruzione ISTITUTO COMPRENSIVO BENEDETTO XIII 70024 Gravina in Puglia - via Libertà, 2 Tel./Fax: 080-326-7477

Copie: 1
Ministero della Pubblica Istruzione ISTITUTO COMPRENSIVO BENEDETTO XIII Gravina in Puglia - via Libertà, 2 Tel./Fax:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ministero della Pubblica Istruzione ISTITUTO COMPRENSIVO BENEDETTO XIII 70024 Gravina in Puglia - via Libertà, 2 Tel./Fax: 080-326-7477"— Transcript della presentazione:

1 Ministero della Pubblica Istruzione ISTITUTO COMPRENSIVO BENEDETTO XIII Gravina in Puglia - via Libertà, 2 Tel./Fax: Piano dell Offerta Formativa Anno Scolastico 2013/14

2 La libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione… (G. Gaber) DIVERSITY IS FREEDOM

3

4 una scuola che accompagni consapevolmente e creativamente la crescita dei suoi ragazzi.

5 un progetto educativo che viva il presente e orienti al futuro con lo sguardo rivolto al passato

6 Per i Greci le parole chiave erano: PAIDÈIA : formazione - educazione, istruzione ARETÈ : virtù - valori POLIS : città-stato LOGOS : parola come espressione di civiltà e cultura ERISTICA : arte della discussione tramite il dialogo Tutte strettamente connesse e…

7 … tutte valide ieri come OGGI PAIDEIA (FORMAZIONE, EDUCAZIONE, ISTRUZIONE) SAPER PARLARE PER CONVINCERE, SAPERE E SAPER FARE: La parola acquista bellezza solo se vi è salda cultura e coerenza nei valori morali (Isocrate) LA NUOVA PAIDEIA RAPPRESENTA ANCORA IL MODELLO DI UN BUON FORMATORE

8 L'educazione è trasmissione di ruoli e valori e deve tener conto di queste linee dominanti (Gardner Sapere per comprendere ) : 1.rapido progresso tecnologico e scientifico 2. tendenze politiche 3. forze economiche 4. tendenze sociali, culturali e personali dell'era moderna 5. evoluzione della mappa del sapere

9 Ciò premesso ecco il POF del nostro Istituto

10 Piano dell Offerta Formativa Anno Scolastico 2013/14

11 IL POF: documento didentificazione culturale e progettuale della Scuola, risultato di: scelte organizzative progettazione educativa, curriculare ed extracurriculare bisogni di crescita sociale e civile nazionali domanda degli utenti Indicazioni normative nazionali

12 I NOSTRI VALORI Dialogo Senso critico Partecipazione Trasparenza Formazione Integrazione Verso una Scuola amica Standard nazionali, UE e OCSA Laboratorialità

13 LE NOSTRE FINALITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE promuovere lo sviluppo della persona favorire la libertà e luguaglianza dei cittadini (cfr. art. 3 della Costituzione italiana) essere una comunità educante

14 R A P O E C H I L A V E

15 TERRITORIO BENESSERE FORMAZIONE VALORIZZAZIONE INTEGRAZIONE LEGALITÀ EDUCAZIONE STORICO-AMBIENTALE ORIENTAMENTO IDENTITA TECNOLOGIE INFORMATICHE LINGUE STRANIERE

16 LOFFERTA CURRICOLARE: IL CURRICOLO VERTICALE

17 CITTADINANZA E COSTITUZIONE 1 ora a settimana: educazione civica, educazione ambientale, educazione alla Legalità principi di una corretta competizione sportiva e i valori del Volontariato basi dell educazione stradale e dell educazione alla salute rispetto delle regole confronto con altre Carte Internazionali: Dichiarazione universale dei diritti umani e Dichiarazione dei diritti del fanciullo e Convenzione internazionale sui diritti dellinfanzia valori sanciti nella Costituzione, con particolare riguardo a: diritti umani (art.2) pari dignit à delle persone (art.3) dovere di contribuire in modo corretto alla qualit à della vita della societ à (art.4).

18 CURRICOLO LOCALE Il nostro Istituto destinerà tale quota a: studio della identit à per aprirsi con consapevolezza al mondo recupero/potenziamento delle abilità di base analisi del passato valorizzazione del presente coprogettazione del futuro

19 ORARIO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Orario quotidiano: h.8.30 – Intervallo h – Orario settimanale: 30 ore (29 curriculari +1 di approfondimento).

20 Materiesett. Classi 1^2^3^ Italiano5 + 1 Storia – Geografia- Cittadinanza e Costituzione 444 Inglese333 Francese222 Scienze matematiche666 Tecnologia222 Arte e imagine222 Musica222 Scienze motorie222 Religione111

21 SCELTE EXTRA-CURRICULARI ISTITUTO COMPRENSIVO POF Attese contesto ATTIVITA OPZIONALI E LIBERAMENTE SCELTE P. Trasversali P. FIS P. F.Europei e RegionaliFIS F.Europei e Regionali

22 Continuit à : prevenire, attraverso il raccordo e la collaborazione dei docenti dei diversi ordini di scuola, le difficolt à che spesso l alunno incontra nel passaggio da un grado scolastico all altro. Orientamento: offrire agli alunni strumenti per una scelta consapevole della Scuola Superiore. Viaggi di istruzione e visite guidate. PROGETTI TRASVERSALI

23 Il progetto pilota, in collaborazione con il M.I.U.R., promosso da UNICEF, ha il fine di favorire la conoscenza e la valorizzazione dei Diritti dellInfanzia e dellAdolescenza, sanciti dalla Convenzione dei Diritti dei Bambini approvata dallONU il 20 Novembre Sono pertanto obiettivi del progetto: promuovere una partecipazione responsabile alla vita della scuola e della comunità scolastica sviluppare il senso critico e la capacità di riflessione, le abilità di comunicazione, di cooperazione, promuovere la partecipazione sociale costruttiva, lintegrazione sociale e il senso di appartenenza a una comunità.

24 FIS Il libro e la biblioteca Ambiente Lettorato Lets be friends Verso una scuola amica Comunicare la scuola nellera del web Giochi della gioventù Progetti consolidati finanziati con il FIS

25 C 1 Interventi formativi per lo sviluppo delle competenze chiave FSE "Competenze per lo Sviluppo" Lets reveal secrets of European garden Aree a rischio, a forte processo immigratorio e contro lemarginazione scolastica Diritti a scuola art. 9 CCNL Comparto Scuola Progetti consolidati finanziati con Fondi Europei e Regionali B 7 Interventi individualizzati e per laggiornamento del personale scolastico (apprendimento linguistico)

26 Autovalutazione d Istituto - Prove INVALSI monitoraggio Valutazione della qualit à del servizio scolastico - Monitoraggio ex ante (novembre 2010) ed ex post (giugno 2011) rivolto a: studenti, famiglie, docenti, A.T.A. Valutazione Invalsi. (direttiva 76 del ) I anno Scuola secondaria di I grado (oltre alla Prova Nazionale all interno dell esame di Stato a conclusione del I ciclo) Gli ambiti di valutazione sono: italiano (comprensione del testo e riflessione sulla lingua) e matematica (numeri, spazio e figure, relazioni e funzioni, misura e dati e previsioni). La rilevazione avverrà il giorno: 14 maggio 2013: prova di italiano, matematica e questionario studente nella I classe della scuola secondaria di primo grado

27 CONSIGLIO DISTITUTO ATA ENTI LOCALI DOCENTI GENITORI AREA ORGANIZZATIVA COORDINATORI CONSIGLI DI CLASSE/PRESIDENTI CONSIGLI DI INTERCLASSE E INTERSEZIONE COMITATO DI VALUTAZIONE TUTORS STAFF DI DIRIGENZA DIRIGENTE SCOLASTICO 1° COLLABORATORE 2° COLLABORATORE RESPONSABILE DI PLESSO COLLEGIO DOCENTI CONSIGLI DI CLASSE- INTERCLASSE - INTERSEZIONE E RAPPRESENTANTI GENITORI ALUNNI INCARICHI FUNZIONE STRUMENTALE 1 FUNZIONE STRUMENTALE 2 FUNZIONE STRUMENTALE 3 FUNZIONE STRUMENTALE 4 SEGRETARIO C. DOCENTI R. INTEGRAZIONE ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI R. BIBLIOTECA E LAB. SCIENTIFICO R. LAB. MUSICALE R. LAB. LINGUISTICO R. L. PRIVACY R. SICUREZZA INFORMATICA AREA AMMINISTRATIVA DIRIGENTE SERVIZI COLLABORATORI PERSONALE NON DOCENTE

28 SUPPORTO ALLA QUALITA DELLOFFERTA FORMATIVA Attività di formazione dei docenti Promozione della partecipazione delle famiglie alla vita della Scuola

29 COMUNICAZIONI Orario di apertura al pubblico L orario di apertura al pubblico della Segreteria degli alunni è fissato, dal luned ì al sabato, nei giorni lavorativi, dalle ore alle tanto nel periodo di lezione, tanto in quello estivo e durante la sospensione delle lezioni. Il numero di telefono e di fax è 080/ ; l della Segreteria è Colloqui con il Dirigente scolastico I colloqui con il Dirigente scolastico possono avvenire tutti i giorni dalle ore11.30 alle ore Colloqui con i docenti I colloqui con i docenti avvengono: nel corso degli incontri scuola-famiglia; durante l orario di ricevimento

30 Autorevolezza del Dirigente e professionalità dei docenti Comunità aperta e inclusiva Innovazione e laboratori Lavoro di team Clima sereno e propositivo Valori Sfide culturali Competenze base Eccellenza Personale efficiente

31 …Scopo delleducazione non è fornire risposte conclusive, bensì promuovere la comprensione senza distruggere il senso del mistero e la capacità di promuovere meraviglia. (Gardner, Sapere per comprendere, Feltrinelli, Milano 1999, p.194 )

32 Grazie a tutti per la cortese attenzione


Scaricare ppt "Ministero della Pubblica Istruzione ISTITUTO COMPRENSIVO BENEDETTO XIII 70024 Gravina in Puglia - via Libertà, 2 Tel./Fax: 080-326-7477"

Presentazioni simili


Annunci Google