La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Isp. Mario Maviglia Brescia, 1° dicembre 2007 Convegno DUE VOLTE DIVERSI? LA NORMATIVA ITALIANA IN MATERIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Isp. Mario Maviglia Brescia, 1° dicembre 2007 Convegno DUE VOLTE DIVERSI? LA NORMATIVA ITALIANA IN MATERIA."— Transcript della presentazione:

1 1 Isp. Mario Maviglia Brescia, 1° dicembre 2007 Convegno DUE VOLTE DIVERSI? LA NORMATIVA ITALIANA IN MATERIA

2 2 La normativa di riferimento Legge 5 febbraio 1992 n. 104 "Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate (e Atto di Indirizzo 1994) Legge 6 marzo 1998 n. 40 Disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero (e DPR 394/1999)

3 3

4 4

5 5 Legge 104/1992: i principi di fondo Recupero funzionale e sociale. Prevenzione, cura e riabilitazione delle minorazioni Diritti di libertà e autonomia per le persone disabili Piena integrazione in famiglia, a scuola, in società Partecipazione del disabile alla vita collettiva Rispetto dignità umana Realizzazione dei diritti civili, politici e patrimoniali

6 6 Listruzione scolastica dei disabili (a Diritto allistruzione dallasilo nido allUniversità Integrazione nelle classi comuni Sviluppo delle potenzialità nellapprendimento, comunicazione, relazione, socializzazione Elaborazione di una Diagnosi Funzionale (a cura ASL/AO) Elaborazione di un Profilo Dinamico Funzionale e di un Piano Educativo Individualizzato (con il concorso di scuola, famiglia, ASL/AO)

7 7 Listruzione scolastica dei disabili (b Accordi di programma) Assistenza per lautonomia e la comunicazione personale Riduzione numero alunni per classe Contitolarità di tutti i docenti Attività di sostegno (docenti specializzati)

8 8 Legge 40/1998: i principi di fondo Obiettivo: integrazione sociale e realizzazione personale Differenze linguistiche e culturali come valori Tutela della cultura e della lingua di origine Coinvolgimento delle Associazioni degli stranieri Diritto allistruzione (obbligo) Realizzazione di attività interculturali

9 9 Listruzione scolastica degli stranieri (DPR 394/1999) a) Diritto allistruzione indipendentemente da permesso di soggiorno Iscrizione in ogni momento della.s. Iscrizione (con riserva) anche in mancanza di documentazione anagrafica Iscrizione alla classe corrisponde alletà No classi di soli stranieri Adattamento dei programmi e specifici interventi individualizzati

10 10 Listruzione scolastica degli stranieri (DPR 394/1999) b) Corsi intensivi di lingua italiana Attività aggiuntive di insegnamento (ampliamento offerta formativa) Coinvolgimento mediatori culturali Intese con Associazioni degli stranieri Progetti nazionali di educazione interculturale (a cura MPI)

11 11 Listruzione scolastica degli stranieri (DPR 394/1999) c) 1. Ordinamento Paese di origine 2. Accertamento competenze dellalunno 3. Titolo di studio già posseduto e scolarità pregressa In caso di iscrizione a classe diversa dalletà corrispondente il CD terrà conto:

12 12

13 13 ProblemiintrecciatiProblemiintrecciati Disabilità Altra cultura Educazione interculturale Sostegno


Scaricare ppt "1 Isp. Mario Maviglia Brescia, 1° dicembre 2007 Convegno DUE VOLTE DIVERSI? LA NORMATIVA ITALIANA IN MATERIA."

Presentazioni simili


Annunci Google