La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA ATTUAZIONE DEI FONDI STRUTTURALI LE ISTITUZIONI COMUNITARIE COINVOLTE L'Unione europea si fonda su un sistema istituzionale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA ATTUAZIONE DEI FONDI STRUTTURALI LE ISTITUZIONI COMUNITARIE COINVOLTE L'Unione europea si fonda su un sistema istituzionale."— Transcript della presentazione:

1 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA ATTUAZIONE DEI FONDI STRUTTURALI LE ISTITUZIONI COMUNITARIE COINVOLTE L'Unione europea si fonda su un sistema istituzionale unico al mondo.

2 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA IL PARLAMENTO EUROPEO Funzioni essenziali: Insieme al Consiglio, svolge una funzione legislativa consistente nell'adozione delle leggi europee (direttive, regolamenti, decisioni). Condivide con il Consiglio il potere di bilancio e può modificare le spese comunitarie. Adotta definitivamente il bilancio nella sua completezza. Esercita un controllo democratico sulla Commissione. Approva la designazione dei suoi membri e ha il potere di censura. Inoltre, svolge un controllo politico su tutte le istituzioni

3 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA IL CONSIGLIO EUROPEO Funzioni fondamentali: È l'organo legislativo dell'Unione, esercita il potere legislativo in codecisione con il Parlamento europeo per un ampio spettro di competenze comunitarie. Coordina le politiche economiche generali degli Stati membri. Conclude, a nome della Comunità, accordi internazionali Condivide il potere di bilancio con il Parlamento. Prende le decisioni necessarie alla definizione e all'attuazione della politica estera e di sicurezza comune

4 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA LA COMMISSIONE EUROPEA Motore del sistema istituzionale comunitario: Dal momento che ha il diritto di iniziativa legislativa, propone i testi legislativi da presentare al Parlamento e al Consiglio. In qualità di organo esecutivo, garantisce l'esecuzione delle leggi europee (direttive, regolamenti, decisioni), del bilancio e dei programmi adottati dal Parlamento e dal Consiglio. In quanto custode dei trattati, vigila sull'applicazione del diritto comunitario insieme alla Corte di Giustizia.

5 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA LA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA La Corte di Giustizia europea assicura il rispetto e l'interpretazione uniforme del diritto comunitario. È competente a conoscere le controversie che possono sorgere tra gli Stati membri, le istituzioni comunitarie, le imprese e i privati. Nel 1989 le è stato affiancato il Tribunale di primo grado

6 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA LA CORTE DEI CONTI EUROPEA La Corte dei conti europea controlla la legittimità e la regolarità delle entrate e delle spese dellUnione e accerta la sana gestione finanziaria del bilancio europeo.

7 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA LA BANCA CENTRALE EUROPEA La Banca centrale europea definisce e attua la politica monetaria europea; effettua operazioni di cambio e garantisce il buon funzionamento dei sistemi di pagamento.

8 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA IL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE Il Comitato economico e sociale rappresenta i punti di vista e gli interessi della società civile organizzata dinanzi alla Commissione, al Consiglio e al Parlamento europeo. Il Comitato dev'essere consultato su questioni di politica economica e sociale e può inoltre elaborare pareri d'iniziativa su materie che ritiene importanti.

9 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA IL COMITATO DELLE REGIONI Il Comitato delle regioni vigila sul rispetto dell'identità e delle prerogative regionali e locali. Deve essere obbligatoriamente consultato in settori come la politica regionale, lambiente e l'istruzione. È composto di rappresentanti degli enti regionali e locali.

10 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI La Banca europea per gli investimenti (BEI) è l'istituzione finanziaria dell'Unione europea. Finanzia progetti di investimento per contribuire allo sviluppo equilibrato dell'Unione.

11 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA MEDIATORE EUROPEO Al mediatore europeo possono rivolgersi tutte le persone fisiche (cittadini) o giuridiche (istituzioni, imprese), residenti o aventi la loro sede sociale nell'Unione, che si ritengano vittime di un atto di "cattiva amministrazione" da parte delle istituzioni o organi comunitari

12 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA LARCHITETTURA ISTITUZIONALE DELLUNIONE EUROPEA Consiglio Europeo grandi orientamenti accordi paesi terzi nuove adesioni PARLAMENTO pareri codecisioni Comitato delle regioni Consiglio dei Ministri decisioni legislative COMMISSIONE proposte esecuzione CORTE DI GIUSTIZIA controllo giurisdizionale CORTE DEI CONTI controllo finanziario Comitato economico e sociale pareri

13 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA PARLAMENTO Larticolazione organizzativa Presidente Ufficio di presidenza Delegazioni Parlamentari Gruppi politici Assemblea Plenaria Segretario generale Conferenza dei presidenti Commissioni permanenti, temporanee, gruppi di lavoro Commissioni per la politica regionale, lassetto territoriale, ecc.

14 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA COMMISSIONE Larticolazione organizzativa SEGRETARIATO GENERALE Occupazione ed affari sociali Politica regionale Agricoltura e pesca Imprese e società dellinformazione Istruzione e cultura Ambiente Relazioni esterne GABINETTI Presidente della Commissione 20 COMISSARI EUROPEI Riforma amministrativa Trasporti e Energia Concorrenza Mercato interno Ricerca Questioni economiche e monetarie Sviluppo ed aiuto umanitario Ampliamento Commercio Sanità e protezione dei consumatori Bilancio Giustizia e affari interni

15 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA COMMISSIONE I principali attori 4 DG Politica regionale Commissario: Michel Barnier DG Occupazione ed Affari sociali Commissario: Anna Diamantopoulou DG Agricoltura e pesca Commissario: Franz Fishler (confermato) DG Imprese e società dellinformazione Commissario: Erkki Liikanen DG Ampliamento Commissario: Gunter Verheugen DG Ambiente Commissario: Margot Wallstrom

16 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA COMMISSIONE: Articolazione della DG Politica Regionale 4 DIRETTORE GENERALE: Guy CRAUSER Direzione E Italia, Francia, Grecia Direzione F ISPA, misure di preadesione Direzione C Germania, Danimarca, UK, Irlanda, Svezia, Finlandia Direzione G Gestione finanziaria, aspetti legali e di controllo Direzione D Spagna, Belgio, Portogallo, Austria, Lussemburgo, Olanda Direzione A Concezione, impatto e valutazione delle politiche regionali Direzione B Iniziative Comunitarie Azioni innovative

17 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA BEI Banca europea per gli investimenti Settori di Intervento RTE (Reti TransEuropee) Infrastrutture:trasporti,energia,telecomunicazioni Incoraggiamento partnerships PRIVATO/PUBBLICO

18 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA BEI Settori di Intervento nellUnione Europea Protezione Ambiente (dimensione ed impatto ambientale del progetto) Garanzia Approvvigionamento Energetico Potenziamento Industria Europea e sua Competitività cooperazione Paesi Terzi ACP- Bacino Mediterraneo - Europa Centro/Orientale - America Latina - Asia Promozione Sviluppo Sostenibile Contributo al raggiungimento della Pace e della Stabilità Democratica

19 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA BEI Finanziamenti Interni allUnione PRESTITI GLOBALI Linee di Credito a Medio/Lungo termine; Settore dellindustria, agroindustria, servizi, ricerca e sviluppo, infrastrutture; Crediti di Importo non elevato;a favore di Intermediari Finanziari Nazionali e Regionali; Copertura massima: 50% costo totale;Durata del Credito: anni Tassi Variabili (fissati da singolo contratto) MUTUI INDIVIDUALI Importo Progetti: minimo 15 MECU; Concessione al promotore del progetto o direttamente dalla BEI oppure da intermediari finanziari; Copertura massima:50% costo totale del progetto; Durata:4-12 anni per progetti industriali;4-20 anni per infrastrutture ed energia; Tassi di Interesse: Fisso ;Garanzie fornite o dal Paese Beneficiario o dalla Banca.

20 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA BEI Finanziamenti Esterni allUnione Protocolli Finanziari contenuti negli Accordi di Cooperazione o di Associazione Risorse Proprie Aiuti non Rimborsabili Operazioni su Capitale Proprio

21 ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA BEI Finanziamenti da Risorse Proprie per Progetti ECONOMICAMENTE e TECNICAMENTE validi; rivolti a Paesi Terzi in grado di Rimborsare il Debito contratto; durata 10/12 anni (massimo 20 anni per progetti riguardanti infrastrutture); Massima Copertura: 50% Costo Totale; Tassi Variabili; Garanzia fornita dal Beneficiario.


Scaricare ppt "ISTITUZIONI UNIONE EUROPEA ATTUAZIONE DEI FONDI STRUTTURALI LE ISTITUZIONI COMUNITARIE COINVOLTE L'Unione europea si fonda su un sistema istituzionale."

Presentazioni simili


Annunci Google