La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Aspetti contabili nei commissariamenti degli Enti Locali ADInterno ADInternoS.S.A.I. Roma 20 novembre 2012 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Aspetti contabili nei commissariamenti degli Enti Locali ADInterno ADInternoS.S.A.I. Roma 20 novembre 2012 1."— Transcript della presentazione:

1 Aspetti contabili nei commissariamenti degli Enti Locali ADInterno ADInternoS.S.A.I. Roma 20 novembre

2 COMMISSARIAMENTO DELLENTE LOCALE PROCEDURA CHE ASSICURA LA GESTIONE DELLENTE ATTRAVERSO LA NOMINA DI UN ORGANO TECNICO (NON ELETTIVO) 2

3 COMPETENZE DELLORGANO COMMISSARIALE COMPETENZE DELLORGANO COMMISSARIALE IL SOGGETTO COMMISSARIALE PUO COMPIERE QUALUNQUE ATTO DI ORDINARIA E STRAORDINARIA AMMINISTRAZIONE SPETTANTE AGLI ORGANI ISTITUZIONALI CHE SOSTITUISCE IL SOGGETTO COMMISSARIALE PUO COMPIERE QUALUNQUE ATTO DI ORDINARIA E STRAORDINARIA AMMINISTRAZIONE SPETTANTE AGLI ORGANI ISTITUZIONALI CHE SOSTITUISCE 3

4 LA COMPETENZA NON SCRITTA LORGANO COMMISSARIALE SI TROVA IMMEDIATAMENTE A DOVER ATTIVARE UN INTENSO RAPPORTO RELAZIONALE 4

5 IL SISTEMA DELLE RELAZIONI LE RELAZIONI, ALLE QUALI PERALTRO E TENUTO LENTE STESSO NELLAMBITO DELLA PROPRIA SFERA DI COMUNICAZIONE, SI DISTINGUONO IN: LE RELAZIONI, ALLE QUALI PERALTRO E TENUTO LENTE STESSO NELLAMBITO DELLA PROPRIA SFERA DI COMUNICAZIONE, SI DISTINGUONO IN: ESTERNE ESTERNE INTERNE INTERNE 5

6 RELAZIONI ESTERNE 6

7 RELAZIONI INTERNE 7

8 IL LEGAME FRA LE RELAZIONI FRA LE DUE CATEGORIE DI RELAZIONI SI INSTAURA QUASI SEMPRE UN LEGAME PER IL QUALE LE UNE DIPENDONO DALLE ALTRE E VICEVERSA 8

9 INTERDIPENDENZA DELLE RELAZIONI IL LEGAME RELAZIONALE SI EVIDENZIA SOPRATTUTTO (ED E QUASI SEMPRE) LADDOVE LA PARTE ESTERNA AVANZA LA RICHIESTA DI SODDISFARE UN PROPRIO BISOGNO ATTRAVERSO SERVIZI, OPERE, INTERVENTI, ECC…. 9

10 IL CENTRO DI CONVERGENZA DELLE RELAZIONI IL SISTEMA DELLE RELAZIONI COMPORTA CONSEGUENTI ATTIVITA REALIZZABILI SOLO SE TROVANO FONDAMENTO ALLINTERNO DI UN CONVENIENTE SISTEMA ECONOMICO E FINANZIARIO 10

11 IL SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO E LELEMENTO CENTRALE ATTRAVERSO IL QUALE LENTE E IN GRADO DI ASSICURARE RAZIONALITA, SOTTO IL PROFILO ECONOMICO, DEL PROPRIO COMPORTAMENTO 11

12 LA LETTURA CLASSICA DEI DPCUMENTI CONTABILI E COSTITUITA DALLA ESTRAPOLAZIONE DI DATI PER LA LORO SUCCESSIVA ANALISI MIRATA A VERIFICARE IL RISPETTO FORMALE DEGLI ATTI CONTABILI, DEI VINCOLI DI LEGGE, O ANCHE PER DETERMINARE IL LIVELLO DI EROGAZIONE DEI SERVIZI 12

13 LA LETTURA DEI DOCUMENTI NELLAGESTIONE COMMISSARIALE SI DIFFERENZIA DALLA PRECEDENTE POICHE QUESTA DEVE FARE EMERGERE LE INDICAZIONI CHE RIVELANO IL PUNTO DI CONVERGENZA DELLE RELAZIONI DI CUI SOPRA 13

14 MACRO AREE DEL BILANCIO PARTECORRENTE PARTE INVESTIMENTO 14

15 INQUADRAMENTO DELLE FUNZIONI COMUNALI FUNZIONI PROPRIE FUNZIONI DELEGATE Attribuite dalla legge su argomenti di interesse locale Delegate dallo Stato, dalla Regione 15

16 FUNZIONI DI INTERESSE COMUNALE Generali di amministrazione, gestione e controllo Generali di amministrazione, gestione e controllo Giustizia Giustizia Polizia locale Polizia locale Istruzione pubblica Istruzione pubblica Cultura e beni culturali Cultura e beni culturali Settore sportivo e ricreativo Settore sportivo e ricreativo Turismo Turismo Viabilità e trasporti Viabilità e trasporti Gestione del territorio e dellambiente Gestione del territorio e dellambiente Settore sociale Settore sociale Sviluppo economico Sviluppo economico Servizi produttivi in genere Servizi produttivi in genere 16

17 LE FUNZIONI NELLA CLASSIFICAZIONE TRADIZIONALE DEI SETTORI AMMINISTRATIVI SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZI ECONOMICO-FINANZIARI SERVIZI ECONOMICO-FINANZIARI SERVIZI DI ASSETTO DEL TERRITORIO SERVIZI DI ASSETTO DEL TERRITORIO SERVIZI PER LO SVILUPPO ECONOMICO SERVIZI PER LO SVILUPPO ECONOMICO SERVIZI DI SICUREZZA SERVIZI DI SICUREZZA 17

18 SERVIZI ECONOMICO-FINANZIARI Programmazione economica Programmazione economica Gestione del Bilancio Gestione del Bilancio Gestione contabile Gestione contabile Retribuzioni al personale Retribuzioni al personale Economato Economato 18

19 SERVIZI ALLA PERSONA Istruzione pubblica Istruzione pubblica Servizi sociali Servizi sociali Sanità Sanità Beni ed attività culturali Beni ed attività culturali Sport e tempo libero Sport e tempo libero 19

20 SERVIZI PER LO SVILUPPO ECONOMICO Sportello unico per le imprese Sportello unico per le imprese Pubblici esercizi Pubblici esercizi Industria Industria Commercio Commercio Artigianato Artigianato Agricoltura Agricoltura Turismo Turismo Fiere, mercati e servizi connessi Fiere, mercati e servizi connessi 20

21 SERVIZI PER LASSETTO DEL TERRITORIO Urbanistica e gestione del territorio Urbanistica e gestione del territorio Edilizia residenziale pubblica e P.E.E.P. Edilizia residenziale pubblica e P.E.E.P. Edilizia privata Edilizia privata Tutela ambientale Tutela ambientale Smaltimento rifiuti Smaltimento rifiuti Servizio idrico integrato Servizio idrico integrato Parchi e giardini pubblici e tutela del verde Parchi e giardini pubblici e tutela del verde Viabilità, illuminazione pubblica, trasporti pubblici locali Viabilità, illuminazione pubblica, trasporti pubblici locali Protezione civile Protezione civile 21

22 SERVIZI DI SICUREZZA Polizia locale Polizia locale Servizi relativi alla Giustizia Servizi relativi alla Giustizia 22

23 SERVIZI DELEGATI DALLO STATO Servizi Anagrafe e Stato Civile Servizi Anagrafe e Stato Civile Servizio Elettorale Servizio Elettorale Servizio leva militare Servizio leva militare Servizio statistico Servizio statistico 23


Scaricare ppt "Aspetti contabili nei commissariamenti degli Enti Locali ADInterno ADInternoS.S.A.I. Roma 20 novembre 2012 1."

Presentazioni simili


Annunci Google