La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Bambini e ragazzi nella biblioteca di ente locale 6 novembre 2008 Corso Regionale di Biblioteconomia di Base.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Bambini e ragazzi nella biblioteca di ente locale 6 novembre 2008 Corso Regionale di Biblioteconomia di Base."— Transcript della presentazione:

1 Bambini e ragazzi nella biblioteca di ente locale 6 novembre 2008 Corso Regionale di Biblioteconomia di Base

2 «Un buon silenzio, cosa necessaria allintima orchestra totale, agli spartiti del teorema sinfonico damore. Ununione di posti rivolta a volgimenti e svolgimenti, una tana-fontana, una Cina trasformata in bambina dai sogni, una quota del latte del senso, di ciò che non si spreca, e non ci acceca, lA, B Blioteca» Cè un libro, Roberto Piumini

3 I punti di riferimento teorici 1.Linee guida per i servizi bibliotecari ai bebè e ai piccolissimi entro i tre anni 2.Linee guida per i servizi bibliotecari per ragazzi 3.Raccomandazioni per i servizi bibliotecari per giovani adulti

4 Linee guida per i servizi bibliotecari ai bebé entro i tre anni e ai piccolissimi Chi mi racconta le storie ricomincia daccapo la mia preferita se glielo chiedo quella che non mi piace non la finisce neanche E se lorco mi viene troppo vicino mi prende per mano e lo teniamo lontano Chi mi racconta le storie non fa come la televisione E sulle case il cielo, Giusi Quarenghi

5 Linee guida per i servizi bibliotecari per ragazzi Gli utenti Gli obiettivi della biblioteca per ragazzi I materiali: criteri di scelta I servizi Il lavoro in rete La pubblicità La figura del bibliotecario La gestione e la valutazione dei servizi

6 «Laccesso alla biblioteca per bambini del Centre Pompidou era vietato agli adulti. I genitori lasciavano che i figli entrassero da soli affinchè potessero sviluppare liberamente le loro idee senza pressioni e consigli tendenziosi. Un giorno fui chiamato dal bibliotecario di servizio per espellere un adulto che si era installato nella sezione dei fumetti. Gli ricordai il regolamento invitandolo ad uscire e a quel punto lui replicò: Ma da cosa vedete che non sono un bambino? Non osai contraddirlo e gli consigliai la lettura di Peter Pan». La saggezza del bibliotecario, Michel Melot

7 «Quando stava per uscire il bibliotecario gli chiese: Avete trovato ciò che cercavate? Sì, signore, rispose. Avete una bella biblioteca. Luomo accennò di sì col capo. Ci piacerebbe tanto vedervi qui sovente. Siete marinaio? Sì, signore, rispose ancora. E ritornerò». Martin Eden, Jack London

8 I diversi pubblici della sezione ragazzi Bambini e ragazzi Genitori Insegnanti Altre figure (educatori, animatori, studenti universitari…)

9 Gli obiettivi della biblioteca per ragazzi Attraverso unampia scelta di materiali e di attività, la biblioteca offre ai bambini, fin dai primi anni di vita, lopportunità di provare il piacere della lettura e la scoperta di cose nuove. I bambini, i ragazzi e gli adulti che a diverso titolo si occupano di loro, vengono aiutati ad usare la biblioteca; offre libero accesso ad ogni risorsa e mezzo di comunicazione.

10 «La biblioteca è un microcosmo. Essa classifica il mondo. Questa funzione, diciamocelo, è magica, poiché nulla ci induce seriamente a credere che tutto ciò che conserviamo sarà davvero utile. Il mondo intero vi è racchiuso, nella forma più compatta possibile. E così che il nostro pianeta è diventato una vasta mondoteca» La saggezza del bibliotecario, Michel Melot

11 I materiali I materiali Le caratteristiche Materiali vari a stampa, multimediali, giocattoli, giochi didattici, computer, software e collegamenti informatici. DI ALTA QUALITA ADATTI ALLE VARIE FASCE DETA ATTUALI E ACCURATI RAPPRESENTATIVI DI VALORI E OPINIONI DIVERSE, DELLA CULTURA E DELLA COMUNITA LOCALE UNINTRODUZIONE ALLA COMUNITA GLOBALE

12 I libri: criteri di selezione I fenomeni più interessanti degli ultimi anni I primi libri Lillustrazione Le collane Le serie I libri no fiction La forma e il formato del libro Le prospettive del lettore coinvolto Il filone neoromantico I temi trattati

13 I servizi Il prestito Il reference Laccesso ad internet La promozione La formazione nelluso competente della biblioteca e dellinformazione La cooperazione ed il supporto alle organizzazioni ed istituzioni della comunità Approfondimento: Laura Calisse, Seminario di aggiornamento per bibliotecari: Il servizio di reference per bambini e ragazzi,Milano, 26 novembre 2007.

14 Il lavoro in rete La cooperazione è: un matrimonio dinteresse rispetto di regole condivise creazione di valore aggiunto

15 La pubblicità «Il senso profondo della pubblicità di una biblioteca è quella di una biblioteca abitata dalla città, che dunque ne rispecchia e riflette la composizione sociale, la varietà delle lingue parlate e lette ma anche un luogo in cui entrano i bisogni i desideri i sogni dei cittadini le loro diverse modalità di lettura, conoscenza, relazione». da Sfoglialibro, aprile 2007, Venite, esploratori esploratrici… di Franco Neri, direttore della biblioteca comunale Lazzerini di Prato.

16 La figura del bibliotecario Abilità auspicabili Abilità necessarie

17 I G.A. La biblioteca in una magica notte destate

18

19 I G.A. Un ritratto sono multitasking sono iperstimolati sono sempre connessi sono visivi sono propensi allapprendimento con learnig by doing sono esigenti sono propensi al lavoro di gruppo

20 I G.A. Quali risposte dare? ripensare gli spazi una biblioteca più cool ll luogo dello slow reading un centro di aggregazione aumentare la propria visibilità offrire materiali interessanti offrire assistenza, soprattutto sul web offrire servizi che incoraggino i g.a. ad usare tutta la biblioteca Approfondimento: Libri e giovani adulti. Indicazioni per la selezione a cura del Sistema Bibliotecario Intercomunale Bassa Bresciana Centrale – Manerbio

21 La gestione e la valutazione dei servizi Statistiche Questionari Interviste Approfondimenti: LA PARABOLA DEL SEMINATORE – Un tentativo di valutazione delle animazioni di Daniele Ronzoni, Laura Padovan, Elena Tonnato (Abano Terme), Sfoglialibro luglio 2005 ADOLESCENTI E SERVIZI BIBLIOTECARI – I risultati di una ricerca sul campo di Elena Corradini (Ala, Trento), Sfoglialibro settembre 2005 UNO SPAZIO TUTTO PER NOI – la biblioteca di Venegono Superiore (Va) indaga le aspettative degli adolescenti per migliorare lofferta dei servizi, Sfoglialibro dicembre 2007

22 Gli strumenti I testi professionali Desiderata Biblioteche specializzate Bibliografie prodotte da biblioteche e centri specializzati Riviste specializzate Cataloghi editoriali Fiere Recensioni Mostra del libro e dellillustrazione Librerie specializzate Esperienze

23 La Biblioteca G. Bedeschi di Arzignano dalla teoria alla pratica La Biblioteca G. Bedeschi di Arzignano

24 Alcuni dati utili… Bambini e ragazzi nel comune di Arzignano (al 31/12/2007) TotaleStranieriIscrittiAttivi da 0 a 5 anni da 6 a 10 anni da 11 a 13 anni da 14 a 18 anni Prestiti della sezione ragazzi nel 2007: Primi libri 3622 Sezione ragazzi 14631

25 materiali Libri per ragazzi posseduti della Biblioteca: –Primi libri: 2009 –Sezione ragazzi: 8389 Riviste: 12

26 La gestione degli spazi Collocazione della Sezione Ragazzi Allo stesso tempo separata e collegata alla zona sottostante La struttura delledificio favorisce la socializzazione, lidea di uno spazio pubblico non scolastico Deve comunicare lidea di un luogo piacevole ma anche di approfondimento e studio Un unico grande spazio aperto suddiviso in varie zone

27 Primi Libri Un piccola zona appartata, con tavolini e scaffali a misura dei più piccoli Luso di colori vivaci e stimolanti come il giallo e il rosso è bilanciato dal blu che infonde sicurezza e serenità La presenza di giochi e animali di peluche identificano e personalizzano il luogo Le grandi vetrate permettono di intravedere un pezzo di Biblioteca, incuriosendo chi osserva da fuori e invitando a entrare.

28

29 Spazio studio e lettura È la zona dedicata ai bambini delle elementari e ai ragazzi delle medie, per lo studio o la lettura Tavoli non troppo grandi permettono di lavorare da soli o in piccoli gruppi (per evitare che vi sia troppo rumore) Pavimenti e soffitto in tinte neutre e chiare si abbinano al blu e al verde, che gli adolescenti sembrano preferire

30 Spazio relax e animazione Integrato nello spazio della Sezione Ragazzi, un piccolo anfiteatro invita alla socializzazione e accentua latmosfera informale Fuori dallorario di apertura al pubblico, viene utilizzato per le attività di animazione e di promozione rivolte ai bambini che vengono allestite periodicamente

31 Libri che raccontano storie I Libri sono collocati sugli scaffali centrali in ordine alfabetico per casa editrice e collana e sono contrassegnati sul dorso dalle etichette di Casa Piani (Imola), che utilizza differenti pittogrammi per favorire lidentificazione del genere Trovano uno spazio a parte i libri fuori collana in lingua, la fantascienza, le poesie- filastrocche-teatro, i fumetti, e le fiabe, collocati a scaffale secondo il simbolo e in ordine alfabetico di autore

32 Libri per conoscere e per fare I testi di informazione sono suddivisi secondo il Sistema di Classificazione Decimale Dewey. Anche in questo caso le etichette di Casa Piani agevolano la ricerca: 10 bollini colorati identificano le principali classi Dewey per favorire lidentificazione e facilitare il reperimento

33 Le etichette Casa Piani di Imola Suddivisione per temi e segnalazioni chiare portano a facilità e rapidità di accesso e favoriscono lautonomia nelle scelte

34 L Vantaggi : Visivamente la collezione si presenta meglio I ragazzi si riconoscono nel sistema adottato (in collana, un libro tira laltro) Riusciamo a mettere in ordine molto velocemente (non è necessario seguire lordine alfabetico per autore) Svantaggi : Finché non si prende confidenza con le collane risulta difficoltoso trovare e riporre i libri a scaffale

35 Leditoria per ragazzi (una piccola parentesi…) [dal Rapporto LiBeR

36 Le collane FICTION 1.Il battello a vapore (Piemme) 2.Junior (Mondadori) 3.Storie e rime (Einaudi Ragazzi) 4.Gru (Giunti) 5.Narrativa Fabbri (Fabbri) 6.Fiabe da ascoltare (Fabbri) 7.Glistrici (Salani) 8.Oscar Bestsellers (Mondadori) 9.Feltrinelli Kids (Feltrinelli) 10.Gli scriccioli (Nord-Sud) 11.Le ragazzine (Mondadori) 12.Fiabalandia (Sinnos) 13.Il magico arcobaleno (Mondadori) 14.Lo scaffale doro (Einaudi Ragazzi) 15.Pirati allarrembaggio (EL) 16.Prime letture (Emme) 17.Prime pagine (Emme) 18.Carezzalibri (Usborne) 19.Leggo io (Giunti) 20.Dark Magic (Mondadori) 21.I grandi classici di Richard Scarry (Mondadori) 22.Il mio unicorno magico (EL) 23.Prima infanzia (Clavis) 24.Scuola marcia (Mondadori) 25.Super Brividi (Mondadori) NON FICTION 1.Paesi e popoli del mondo (EDT) 2.Atlanti del sapere 3.Biografie (IdeeAli) 4.Creare con i cartamodelli (Ed. del Borgo) 5.Ritratti di dinosauri (Jaca Book) 6.Cosa fa… (Larus) 7.Mondo animale (Il Castello) 8.Scopri il mondo! (IdeeAli) IL LIBRO PIÚ RICHIESTO

37 Le postazioni internet I ragazzi hanno la possibilità di utilizzare i pc gratuitamente per la videoscrittura e a pagamento per collegarsi a internet. Recentemente è stato attivato anche il servizio wi-fi, per permettere agli studenti di collegarsi gratuitamente con il proprio pc. Sono presenti 19 postazioni (di cui 15 con laccesso a internet)

38 La segnaletica Una segnaletica semplice, di tipo iconografico, soddisfa le funzioni di accessibilità e riconoscibilità, cercando di evitare un approccio eccessivamente istituzionale e trasformandosi in decoro e accessorio.

39 La promozione Obiettivi Far conoscere la Biblioteca Avvicinare al libro e alla lettura Offrire opportunità alla comunità Migliorare limmagine della Biblioteca Far emergere i bisogni latenti degli utenti

40 Progetti realizzati dalla Biblioteca Attività con le scuole MemoJunior (bollettino settimanale delle novità per bambini e ragazzi) Corsi di lettura ad alta voce per adulti Bibliografie per bambini e insegnanti Adesione a Nati per Leggere

41 Le attività con le scuole I numeri di un impegno costante sul territorio Visite delle scuole durante lanno scolastico (anno solare 2007): 67 Bambini e ragazzi che hanno partecipato alle visite: 1305

42 Collaborazioni: Rai Educational Lettura animata e attività svolta con una classe di quinta elementare, finalizzate alla realizzazione di un progetto su diritto al gioco e interculturalità per Rai Educational.

43 Nati per Leggere in Veneto Adesione al Coordinamento Regionale NpL e relative iniziative: A pertura straordinaria per Di domenica in bibliotecaA pertura straordinaria per Di domenica in biblioteca Partecipazione al convegno Dalla teoria alle buone pratiche (Verona, 3/12/2008)Partecipazione al convegno Dalla teoria alle buone pratiche (Verona, 3/12/2008)

44 I testi utilizzati per preparare questa lezione Baudo, Valeria Come cambiano i servizi bibliotecari per ragazzi : nuove tecnologie e nuove prospettive per le biblioteche pubbliche e scolastiche - Milano : Bibliografica, Baudo, ValeriaBibliografica Ferrieri, Luca La promozione della lettura in biblioteca : modelli e strategie in un'indagine nazionale sulle biblioteche pubbliche - Milano : Bibliografica, Ferrieri, LucaBibliografica La biblioteca per ragazzi oggi : ricordando Mia L'Abbate Widmann e i 15 anni di Sfoglialibro / a cura di Romano Vecchiet. - Milano : Bibliografica, 2004.Bibliografica Agnoli, Antonella La biblioteca per ragazzi : AIB, Agnoli, AAIB Pianeta lettura : riflessioni a piu voci e proposte di intervento sulla pratica del leggere / a cura di Massimo Bellotti. - Milano : Bibliografica, 1999.Bibliografica *Giornata delle *biblioteche del *Veneto Cooperare in biblioteca: esempi e prospettive : atti della 8. Giornata delle biblioteche del Veneto : Treviso, Biblioteca del Seminario Vescovile, 24 novembre *Giornata delle *biblioteche del *Veneto Sfoglialibro.


Scaricare ppt "Bambini e ragazzi nella biblioteca di ente locale 6 novembre 2008 Corso Regionale di Biblioteconomia di Base."

Presentazioni simili


Annunci Google