La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Apprendimento cooperativo e disturbi specifici di apprendimento Dott.ssa Federica Brembati Dott.ssa Roberta Donini Studio Abilmente – Cassano dAdda www.studioabilmente.com.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Apprendimento cooperativo e disturbi specifici di apprendimento Dott.ssa Federica Brembati Dott.ssa Roberta Donini Studio Abilmente – Cassano dAdda www.studioabilmente.com."— Transcript della presentazione:

1 Apprendimento cooperativo e disturbi specifici di apprendimento Dott.ssa Federica Brembati Dott.ssa Roberta Donini Studio Abilmente – Cassano dAdda

2 Cosa può fare la scuola per i ragazzi con DSA? Intervenire sulla difficoltà specifiche Promuovere e valorizzare le risorse Promuovere benessere emotivo e intervenire su come e se dirlo in classe

3

4 Lapprendimento cooperativo permettere di raggiungere i seguenti risultati Gli studenti ottengono migliori risultati Si instaurano relazioni più positive tra gli studenti Si crea un maggior benessere psicologico

5 Cosè lapprendimento cooperativo? Lapprendimento cooperativo è un metodo didattico che utilizza piccoli gruppi in cui gli studenti lavorano insieme per migliorare reciprocamente il loro apprendimento. una volta conseguito uno scopo non è più possibile attribuire a una persona soltanto quanto è stato realizzatoLa caratteristica principale è linterdipendenza positiva che si crea tra i membri del gruppo: una volta conseguito uno scopo non è più possibile attribuire a una persona soltanto quanto è stato realizzato

6 Interdipendenza: di obiettivo di materiali di valutazione di ricompensa di compito di ruolo Promuovere lo sviluppo delle abilità sociali Valutazione individuale e di gruppo

7 IL RUOLO DELLINSEGNANTE NELLAPPRENDIMENTO COOPERATIVO 1) PRENDERE DECISIONI PRELIMINARI definire gli obiettivi in termini didattici e di abilità sociali decidere dimensioni e composizioni dei gruppi assegnare i ruoli sistemare laula organizzare i materiali 2) SPIEGARE IL COMPITO E LAPPROCCIO COOPERATIVO Spiegare il compito, gli obiettivi della lezione e le procedure che devono seguire Spiegare i criteri e le modalità di valutazione Strutturare la cooperazione di intergruppo Promuovere linterdipendenza positiva e la responsabilità individuale

8 3) MONITORARE E INTERVENIRE Monitorare il comportamento degli studenti Intervenire per migliorare il lavoro del gruppo e sul compito 4) VERIFICARE E VALUTARE Valutare lapprendimento degli studenti Valutare il funzionamento del gruppo

9 Apprendimento cooperativo: scheda di progettazione Attività___________________________________________________ Classe/gruppo_____________________________________________ Composizione gruppi N° componenti_____________________________________________ Criteri e modalità di formazione dei gruppi_______________________ ______________________________________________________ ______________________________________________________ Ruoli Tipi di ruoli assegnati_______________________________________ ______________________________________________________ Si creano responsabilità individuali e interdipendenza positiva?______ ________________________________________________________

10 Descrizione materiali forniti_________________________________________ _______________________________________________________________ Descrizione attività Tempi__________________________________________________________ Consegna_______________________________________________________ _______________________________________________________________ Confronto intergruppi______________________________________________ _______________________________________________________________ Valutazione di gruppo____________________________________________ _______________________________________________________________ Valutazione individuale____________________________________________ _______________________________________________________________

11 INTERVENIRE SULLE DIFFICOLTA

12 LETTURA

13 Attività: esercizi metafonologici

14 S –O-L-E A-L-B-E-R-O F-I-O-R-E G-I-O-R-N-A-L-E

15 Apprendimento cooperativo: scheda di progettazione Attività ESERCIZI METAFONOLOGICI Classe/gruppo GRUPPO CLASSE Composizione gruppi N° componenti 3 Criteri e modalità di formazione dei gruppi CASUALE Ruoli Tipi di ruoli assegnati: A- LEGGE LA PAROLA GRAFEMA PER GRAFEMA B- FONDE I FONEMI PRONUNCIANDO LINTERA PAROLA C- CERCA NELLIMMAGINE LA RAPPRESENTAZIONE GRAFICA DELLA PAROLA

16 Si creano responsabilità individuali e interdipendenza positiva?______ Descrizione materiali forniti UNA LISTA DI PAROLE UNA VIGNETTA Descrizione attività Tempi UNORA Consegna Confronto intergruppi OGNI GRUPPO DEVE FONDERE PAROLE CHE NON SONO RAPPRESENTATE NELLA VIGNETTA I GRUPPI SI UNISCONO DUE A DUE SI PRESENTANO RECIPROCAMENTE LE PAROLE DA FONDERE E LE CERCANO NELLE VIGNETTE

17 Valutazione di gruppo: SI VALTA SE SONO STATE INDIVIDUATE TUTTE LE IMMAGINI NELLA VIGNETTA Valutazione individuale: DOPO ALCUNE SESSIONI DI ESERCIZI SI VALUTANO LE ABILITA METAFONOLOGICHE

18 Attività: trovare tutti i nomi di animali Cane Salame Ippopotamo Vaso Sole Lumaca Natale Topo Luce Computer Scarpe Gatto Elefante Macchina Angelo Matita

19 Attività: esercizio sul seriale

20 Attività lettura alternata

21

22 Attività: lettura e rilettura dei diversi paragrafi di un brano

23 Confronto di intergruppo

24

25 SCRITTURA

26 Attività: recupero ortografico Numero di componenti: 3 Ruoli assegnati: A- detta il materiale fornito dallinsegnante B- Scrive C- controlla e corregge Materiale: un elenco di parole o un brano Confronto di intergruppo: confrontarsi sulle parole più difficili e predisporre esercizi di recupero sulle specifiche difficoltà. Scambio degli esercizi con gli altri gruppi

27 Attività: caccia allerrore

28 CALCOLO

29 Attività: numerazione

30 Attività: strategie di calcolo Componenti del gruppo: 3 Ruoli assegnati: A- esplicita passo per passo la strategia da applicare per svolgere loperazione B- esegue le operazioni seguendo le indicazioni C- controlla Materiale: un foglio con un elenco di operazioni Confronto di intergruppo: verificare i risultati e correggere le operazioni i cui risultati non coincidono

31 Attività: strategie di risoluzione delle divisioni Componenti del gruppo: 3 Consegna: stendere la procedura risolutiva delle divisioni Ruoli assegnati: A- Esplicita le strategie B- esegue C- controlla e integra (se è il caso funge da tavola pitagorica) Confronto di integruppo: confronto tra le procedure verifica ed integrazione

32 COME VALORIZZARE LE COMPETENZE

33 Attività: comprensione del testo Numero componenti: 3 Ruoli assegnati: A- legge B- risponde alle domande C- scrive e controlla Materiale: un testo e un elenco di domande

34 Attività: ricerca dei pronomi allinterno di un brano

35 Attività: soluzione di problemi Numero di componenti: 3 Ruoli: A- legge il problema e scrive i dati B- imposta la soluzione C- svolge i calcoli

36 PROMUOVERE BENESSERE EMOTIVO E INTERVENTIRE SU COME E SE DIRLO IN CLASSE

37 Attività: cucciolo o mastino napoletano ?

38


Scaricare ppt "Apprendimento cooperativo e disturbi specifici di apprendimento Dott.ssa Federica Brembati Dott.ssa Roberta Donini Studio Abilmente – Cassano dAdda www.studioabilmente.com."

Presentazioni simili


Annunci Google