La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RISPARMIARE SI … DEVE: ALCUNE PROPOSTE PER LA SCUOLA CLASSE IV ARF I.P.I.A. EUGANEO di Este.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RISPARMIARE SI … DEVE: ALCUNE PROPOSTE PER LA SCUOLA CLASSE IV ARF I.P.I.A. EUGANEO di Este."— Transcript della presentazione:

1 RISPARMIARE SI … DEVE: ALCUNE PROPOSTE PER LA SCUOLA CLASSE IV ARF I.P.I.A. EUGANEO di Este

2 Sintesi del bilancio energetico italiano Per il nostro Paese il bilancio energetico è in rosso: importiamo 61,715 Mtep di gas naturale e 96,996 Mtep di petrolio, mentre produciamo solamente 6,885 Mtep di gas naturale e 5,08 Mtep di petrolio.

3 IMPIEGHI FINALI DI ENERGIA PER SETTORE 2007 (ENEA, Rapporto Energia e Ambiente )

4 Parco edilizio pubblico direzionale e scolastico (Enti pubblici non economici; Enti di ricerca; Regioni, ministeri, agenzie fiscali; Monopoli di Stato; Presidenza del consiglio dei ministri; Scuole pubbliche) Consumi 15 milioni MW termici/anno 6 milioni MW elettrici/anno Costi 1,8 miliardi di euro/anno Studio Cresme per Enea (2009)

5 RISPARMIARE SI … DEVE: ALCUNE PROPOSTE PER LA SCUOLA (ENEA - Guida per il contenimento della spesa energetica nelle scuole) Ambiti nei quali è possibile intervenire per una ottimizzazione dei consumi a scuola: 1.Edificio (alti costi) 2.Centrale termica (alti costi) 3.Impianto di distribuzione del calore (bassi costi) 4.Migliore utilizzo del calore (bassi costi)

6 DISTRIBUZIONE DEL CALORE (ENEA - Guida per il contenimento della spesa energetica nelle scuole) Dove agire per risparmiare: 1.Ridurre le dispersioni di calore coibentando i tubi dellacqua, in particolare se sono esterni alledificio (risparmio 1-5% sul consumo totale di combustibile) 2.Realizzare la distribuzione del calore a zone per adeguare i periodi di riscaldamento alle diverse esigenze orarie: aule, laboratori, officine, segreterie, etc. (risparmio variabile dal 5 fino al 40%)

7 UTILIZZO DEL CALORE (ENEA - Guida per il contenimento della spesa energetica nelle scuole) Dove agire per risparmiare: 1.Regolare laccensione e lo spegnimento delle diverse zone in maniera ottimale in base alle diverse esigenze (miglior comfort a parità di spesa energetica) 2.Gestire in modo adeguato lapertura delle finestre delle aule nel ricambio daria, per evitare sprechi (si può arrivare ad un risparmio del 15%) 3.Installare valvole termostatiche sui termosifoni, controllate da sonde di temperatura poste nelle aule (risparmio del 10-15%)

8 APPLICAZIONE DI VALVOLE TERMOSTATICHE AI TERMOSIFONI DELLA NOSTRA SCUOLA: STUDIO DI FATTIBILIT Á 1.Funzionamento della valvole termostatiche di ultima generazione 2.Le esigenze della nostra scuola 3.Bilancio costi/benefici

9 Valvole termostatiche: principi di funzionamento Le valvole termostatiche sono un sistema di regolazione posto sul corpo scaldante, modulano il flusso del fluido in funzione della temperatura esterna.

10 Valvole termostatiche digitali wireless Ogni valvola può controllare la temperatura di ciascun singolo ambiente, in modo autonomo e intelligente. Funzionamento senza fili, alimentazione da normalissime batterie stilo che garantiscono una durata di oltre 2 anni. Ogni valvola termostatica digitale integra funzioni avanzate come la modalità economy, ossia il rilevamento automatico delle finestre aperte per risparmiare energia. Linstallazione non comporta né manodopera specializzata, né opere murarie, funzionando in radiofrequenza. Basta sostituire la testina termostatizzabile del termosifone.

11 Lorganizzazione nel sistema di riscaldamento della nostra scuola Telegestione remota La scuola è divisa in tre zone ed ogni zona è autonoma e indipendente negli orari Ogni zona prevede la presenza di un termostato che rileva la temperatura e invia il segnale alla centrale Quali vantaggi potrebbero derivare dalla applicazione delle valvole termostatiche ai termosifoni nelle diverse aule?

12 Studio di fattibilità: rapporto costi/benefici (1) I termosifoni presenti nella nostra scuola sono così distribuiti: 20 con valvola termostatica a regolazione manuale, 70 senza valvola. Partendo da questa realtà, le ipotesi di lavoro proposte sono due: PRIMA PROPOSTA (a costo minore) prevede la sostituzione delle valvole esistenti con semplici valvole termostatiche digitali. SECONDA PROPOSTA (costo maggiore) prevede la sostituzione delle valvole esistenti con valvole termostatiche a controllo wireless.

13 Studio di fattibilità: rapporto costi/benefici (2) Prima proposta: semplici valvole termostatiche digitali Le valvole termostatiche digitali costano 30 per ogni singola unità Il costo di un artigiano idraulico è di circa 35 lora Ipotizziamo di sostituire le 70 valvole normali con valvole termostatiche, il tempo stimato di lavoro è di circa 18 ore Il costo sarà quindi di per le valvole e 630 per la manodopera, per un costo totale di Con questo tipo di valvole (ricordiamo che queste valvole consentono anche di rilevare lapertura delle finestre) risparmieremmo il 15% della spesa di riscaldamento Se consideriamo che il costo medio per il riscaldamento di ogni edificio scolastico è di circa /anno, il risparmio che avremmo con le valvole termostatiche si aggira sui /anno per ogni edificio scolastico In un solo anno verrebbe ammortizzata la spesa iniziale !

14 Studio di fattibilità: rapporto costi/benefici (3) Le valvole termostatiche digitali wireless costano 79 per ogni singola unità con termostato e 48 per ogni ulteriore valvola Il costo di un artigiano idraulico è di circa 35 lora Ipotizziamo di sostituire le 90 valvole complessivi con valvole termostatiche wireless, il tempo stimato di lavoro è di circa 24 ore Il costo sarà di per le valvole e 840 per la manodopera, per un costo totale di Con questo tipo di valvole (ricordiamo che queste valvole consentono anche di rilevare lapertura delle finestre) risparmieremmo il 20% della spesa di riscaldamento Se consideriamo che il costo medio per il riscaldamento di ogni edificio scolastico è di circa /anno, il risparmio che avremmo con le valvole termostatiche si aggira sui /anno per ogni edificio scolastico In due anni verrebbe ammortizzata la spesa iniziale ! Seconda proposta: valvole termostatiche digitali wireless

15 Conclusioni e ringraziamenti Questo nostro studio ci ha permesso di comprendere quanto poco basterebbe per ridurre inutili consumi. Con un conseguente grande vantaggio non solo per il BILANCIO del nostro Paese, ma anche per il nostro ambiente: la NOSTRA TERRA futura (minori emissioni di CO2) Vogliamo ringraziare gli organizzatore delliniziativa Dal dire al fare sostenibile per la sensibilità dimostrata su questi temi; i docenti che ci hanno seguito e consigliato per lelaborazione della presentazione; tutti gli studenti della classe IV ARF dellIPIA Euganeo, in particolare: BATTISTELLA LUCA CONTIERO ANDREA DEGAN MARCO GIRARDI ANDREA MASIERO MATTEO MAZZUCCO SIMONE OLIVETTO LORENZO SAONCELLA DAVIDE ZANAICA SIMONE GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "RISPARMIARE SI … DEVE: ALCUNE PROPOSTE PER LA SCUOLA CLASSE IV ARF I.P.I.A. EUGANEO di Este."

Presentazioni simili


Annunci Google