La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

..di Vasile Elena Claudia e Vecchio Patrizia. Il Veneto è una regione italiana di circa 4,9 milioni di abitanti situata nell'Italia nord-orientale e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "..di Vasile Elena Claudia e Vecchio Patrizia. Il Veneto è una regione italiana di circa 4,9 milioni di abitanti situata nell'Italia nord-orientale e."— Transcript della presentazione:

1 ..di Vasile Elena Claudia e Vecchio Patrizia

2

3 Il Veneto è una regione italiana di circa 4,9 milioni di abitanti situata nell'Italia nord-orientale e avente come capoluogo Venezia. Confina a nord con il Trentino- Alto Adige e l'Austria, a sud con l'Emilia-Romagna, ad ovest con la Lombardia e ad est con il Friuli-Venezia Giulia.

4 Oltre metà parte del territorio è pianeggiante (57%), il 29% montuoso ed il 14% collinare. Il punto più elevato viene raggiunto dalla Marmolada (3342 metri), situata nelle Dolomiti al confine con il Trentino-Alto Adige.

5 Nel Veneto scorrono i due fiumi più lunghi d'Italia: il Pò, che segna gran parte del confine con l'Emilia-Romagna e l'Adige; anche il Piave e il Brenta raggiungono una lunghezza considerevole. Al Veneto appartiene poi la parte orientale del Lago di Garda...il corso del fiume Pò..il Piave

6 ..il Brenta..lAdige

7 Venezia, una delle città del mondo più ricche di storia, è il capoluogo regionale ed assieme a Verona il centro più popolato del Veneto; seguono Padova, Vicenza e Treviso.

8 Per secoli indipendente sotto le insegne della Repubblica Veneta, dopo una breve parentesi francese e quindi austriaca, il Veneto è stato annesso al Regno d'Italia nel Il Veneto è una delle due regioni italiane che vedono i loro abitanti riconosciuti ufficialmente come «popolo».

9 L'economia ha raggiunto un buon equilibrio fra i vari settori produttivi.

10 L'agricoltura è ampiamente praticata nella Pianura Padana, i prodotti più importanti sono:..i cereali..le barbabietole da zucchero....la frutta.. luva da vino....il tabacco....i foraggi, che permettono un allevamento cospicuo, soprattutto di bovini.

11 L'industria ha avuto ulteriore slancio negli ultimi decenni ed è in prevalenza incentrata sulla media e piccola impresa, i settori principali sono quelli metallurgico, metalmeccanico, chimico, alimentare, tessile, vetrario, elettrotecnico ed ottico.

12 Il turismo è una risorsa fondamentale, grazie alla presenza di varie località artistiche e di villeggiatura, sia estiva che invernale. Il Veneto, grazie al suo patrimonio paesaggistico, storico, artistico ed architettonico, è con oltre 60 milioni di turisti all'anno, la regione più visitata d'Italia.

13 Il Veneto negli anni è passato da una realtà ancora rurale e di maggiori ristrettezze al progressivo consolidamento di una situazione economica e sociale più robusta, divenendo così da paese di emigrazione a paese di immigrazione. Verso la fine degli anni '60 avviene la svolta: dal 1968 il saldo migratorio con le altre regioni inizia ad essere positivo, quello con l'estero poco dopo.

14 A partire da questi anni avviene che flussi in entrata - da altre regioni o dall'estero (italiani che rimpatriano o più spesso nuovi stranieri) - superano quelli in uscita, a conferma della crescente capacità attrattiva del Veneto, in grado di offrire nuove opportunità economiche e lavorative.

15 La popolazione si concentra in prevalenza nelle province di Padova (18,8%), Verona (18,5%) e Treviso (18,0%), province che registrano anche l'incremento demografico più sostenuto.

16 La popolazione del Veneto non è omogeneamente distribuita. Se la media pianura vanta le densità maggiori (soprattutto lungo la fascia che va da Verona a Venezia passando per Vicenza, Padova e Treviso), meno popolati sono la bassa veronese e il Polesine.

17 Ancor meno abitate sono le Prealpi e la montagna (la provincia di Belluno mostra le densità minori), eccetto l'alto Vicentino (con Schio, Thiene, Bassano del Grappa) e la Val Belluna.

18 A partire dagli anni Ottanta si è verificato il fenomeno, molto diffuso in tutto il Norditalia, dello spopolamento delle grandi città (Venezia con Mestre in testa) a favore dei piccoli e medi comuni. Questo ha portato ad un notevole sviluppo urbano e taluni hanno constatato la formazione di una vasta megalopoli che si estende in particolare tra Padova, Mestre e Treviso (la cosiddetta PaTreVe o Triangolo Veneto).

19 Il Veneto è una delle regioni del Norditalia con il più alto indice di natalità. Il fenomeno, tuttavia, varia notevolmente da provincia a provincia.

20 Popolazione residente a livello regionale per Provincia: ProvinciaPopolazione Verona Vicenza Belluno Treviso Venezia Padova Rovigo Totale

21 Il Veneto fu occupato da diverse popolazioni, tra cui gli Euganei, di ceppo mediterraneo, i Veneti (IX sec.a.C.), i Galli (IV sec. a.C.). La romanizzazione iniziò nel III secolo a.C.

22 Dopo il crollo dell'Impero, il Veneto subì diverse invasioni:..quelle degli Unni..dei Longobardi..e dei Franchi

23 ..mentre la laguna era parte del ducato bizantino delle Tre Venezie, dipendente da Ravenna le scorrerie dei barbari spinsero le popolazioni residenti a spostarsi in laguna. Venezia venne fondata nel 421 a.C.

24 Il Sacro Romano Impero sulla terraferma istituisce diversi marchesati; nel frattempo il governo del doge bizantino della "Venezia marittima" deve resistere vittoriosamente agli attacchi dei Longobardi, di Carlo Magno, spostando la sede ducale, nell'812, a Venezia.

25 Intorno allanno mille si assiste allo sviluppo delle città, mentre Venezia primeggia sui mari e nei commerci, estendendo la propria influenza sulla Dalmazia, nell'Egeo, fino al Peloponneso e all'Oriente. Fra l'XI e il XII secolo è l'età dell'oro dei liberi comuni e delle signorie (Verona, Treviso e Padova); Venezia è una potenza di rilievo internazionale.

26 Dopo il cinquecento si evidenzia una graduale crisi di Venezia, sotto la pressione dell'Impero Ottomano impossessatosi di Costantinopoli e a causa dell'inadeguatezza di una forma statale non più in linea con l'emergere dei grandi stati assoluti europei, prima, e degli stati nazionali, dopo. Nel 1797 Venezia e il Veneto cadono nella mani di Napoleone.

27 Dopo la breve parentesi napoleonica del Regno d'Italia, col trattato di Campoformio, la regione passa all'Austria che istituisce il Regno-Lombardo-Veneto. Il Veneto è protagonista del Risorgimento con l'eroica Repubblica di Venezia (1849), ma bisognerà aspettare la terza guerra d'indipendenza (1866) per l'annessione al Regno d'Italia. I primi anni post-unitari sono caratterizzati dalla generale condizione di arretratezza e povertà della campagne e dall'opera di proselitismo della chiesa che favorì la nascita di un movimento cattolico molto forte.

28 Nel primo Novecento si registra una grande emigrazione veneta verso, soprattutto, l'America Latina. La regione ha registrato fra 1870 al 1976 i più alti tassi di emigrazione fra le regioni italiane.

29 Il Veneto fu teatro dei durissimi scontri che coinvolse le linee di confine durante la Prima Guerra Mondiale. Dopo la sconfitta di Caporetto, la regione fu invasa fino al Piave. In occasione del secondo conflitto mondiale la regione patì altre sofferenze; dopo l'8 settembre del '43 l'intera provincia di Belluno passò direttamente sotto amministrazione Tedesca, mentre a Salò c'era l'effimera Repubblica Sociale Italiana.

30 Il dopoguerra vede la definitiva affermazione della Democrazia Cristiana come forza guida. Nonostante durante gli anni sessanta il Veneto fosse ancora ritenuto una regione agricola e povera, si è recentemente assistito ad una trasformazione sociale che ha segnato la nascita del ricco Nord-Est.

31 Per concludere cè da dire che questa regione è disseminata da vari borghi medievali tutti affascinanti, pittoreschi e romantici, tra cui: - Verona- Padova - Soave- Cittadella - Lonigo- CastelfrancoVeneto - Montagnana- Treviso onselice- Marostica

32

33

34

35

36

37

38

39

40

41


Scaricare ppt "..di Vasile Elena Claudia e Vecchio Patrizia. Il Veneto è una regione italiana di circa 4,9 milioni di abitanti situata nell'Italia nord-orientale e."

Presentazioni simili


Annunci Google