La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Giuliana Pupazzoni USR LIGURIA 1 Enti locali, Scuola, Integrazione Enti locali, Scuola, Integrazione Seminario Nazionale FIRENZE 8 - 9 marzo 2012 prima.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Giuliana Pupazzoni USR LIGURIA 1 Enti locali, Scuola, Integrazione Enti locali, Scuola, Integrazione Seminario Nazionale FIRENZE 8 - 9 marzo 2012 prima."— Transcript della presentazione:

1 Giuliana Pupazzoni USR LIGURIA 1 Enti locali, Scuola, Integrazione Enti locali, Scuola, Integrazione Seminario Nazionale FIRENZE marzo 2012 prima sessione GRANDI CITTA

2 Città metropolitane La città metropolitana è un ente amministrativo previsto per la prima volta dalla legge n. 142 dell8/6/1990, ha trovato nuovo slancio nel nuovo art. 114 della Costituzione della Repubblica Italiana dopo la riforma dell'ordinamento della Repubblica del 2001 con la modifica del titolo V della Carta. Una città metropolitana comprende una grande città e i comuni che ad essa sono strettamente legati per questioni economiche, sociali e di servizio, nonché culturali e territoriali. Per l'ordinamento giuridico il territorio della città metropolitana coincide con il territorio di una provincia o di una sua parte e comprende il comune capoluogo. Una città metropolitana (nome giuridico) è quindi un'area metropolitana. 2

3 Città a confronto 3 CITTA POPOLAZIONE RESIDENTE (*) % RESIDENTI ALTRA NAZION. (*) NAZIONALITA PREVALENTE FIRENZE ,5 ROMANIA MILANO ,4 FILIPPINE NAPOLI ,1 UCRAINA TORINO ,1 ROMANIA GENOVA ,3 ECUADOR FONTI: (*) anno di riferimento 2010 (ISTAT – (**) MIUR - Direzione Generale per gli Studi, la Statistica e i Sistemi Informativi- Direzione Generale per lo Studente, lIntegrazione, la partecipazione e la comunicazione alunni con cittadinanza non italiana – rapporto nazionale a.s

4 Obiettivi trasversali 4 1. Portare a sistema esperienze positive in termini di: Modalità di collaborazioni interistituzionali Integrazione delle risorse per … 2. Costruire patti di territorio per prevenire e governare forme di concentrazione delle presenze migranti 3. Valorizzazione dello scambio interculturale

5 5 1.Portare a sistema esperienze positive GENOVA: RETE TRA ISTITUZIONI Protocollo dintesa tra: MIUR - Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria Comune di Genova Provincia di Genova Università degli Studi di Genova I firmatari del Protocollo dIntesa si impegnano a collaborare per realizzare una rete di servizi coordinati e progetti integrati per leducazione e la formazione interculturale e per linserimento scolastico e sociale dei bambini e dei ragazzi stranieri presenti nel Comune di Genova e a favorire laccoglienza delle loro famiglie.

6 1. Portare a sistema esperienze positive CENTRO SCUOLE NUOVE CULTURE salita della fava greca 8 GENOVA 6 Centro Risorse Alunni Stranieri M.I.U.R. U.S.R. per la Liguria Laboratorio Migrazioni Comune di Genova Giuliana Pupazzoni USR LIGURIA

7 La Liguria, e in particolare Genova, è sempre stata terra accogliente perché il commercio con le genti di tutto il mondo lha resa grande e potente Lapide allinterno della Porta Soprana di Genova (XII secolo): Se porti pace ti è permesso toccare queste porte, ma se cerchi guerra tornerai indietro triste e muto.

8 2. Patti di territorio per prevenire e governare forme di concentrazione delle presenze migranti Eccessiva concentrazione nel primo ciclo distruzione a causa di politiche abitative di non integrazione Eccessiva concentrazione nel secondo ciclo distruzione per la tipologia di studi Giuliana Pupazzoni USR LIGURIA 8

9 2. Patti di territorio per prevenire e governare forme di concentrazione delle presenze migranti USR LIGURIA 9 GENOVA: CONFERENZA CITTADINA Protocollo dintesa fra i dirigenti scolastici delle scuole della circoscrizione prima centro-est di Genova del I ciclo (più di abitanti su circa ) 2010 – Conferenza cittadina delle ISA statali e paritarie (commissioni miste)

10 La delibera di Giunta della Regione Liguria n. 270/2009 promuove la costituzione di conferenze di ambito che vedano la partecipazione delle Province, dei Comuni, degli Uffici MIUR e dei Dirigenti Scolastici delle ISA per realizzare un miglior servizio alle famiglie e agli studenti. GENOVA: CONFERENZA CITTADINA Un nuovo modello di governance. Lo Statuto del Comune di Genova prevede che il Consiglio possa deliberare consulte tematiche con compiti di proposta rispetto a competenze e provvedimenti propri della amministrazione comunale. La Legge Regione Liguria n. 18/2009 prevede un nuovo modello di governance e listituzione di uno specifico organismo collegiale, la Consulta Regionale delle ISA. 10 Giuliana Pupazzoni USR LIGURIA

11 La Conferenza Cittadina delle ISA statali e paritarie dellinfanzia e del primo ciclo di istruzione organismo tecnico/collegiale di partecipazione e rappresentanza sede permanente di confronto e collaborazione interistituzionale strumento di sintesi delle priorità flessibile e trasparente la Giunta Comunale recepisce per statuto le indicazioni della Conferenza Cittadina 11 Giuliana Pupazzoni USR LIGURIA presieduta dal Sindaco, è costituita da: Assessori Comunali che esercitano competenze inerenti la scuola Presidenti dei Municipi Dirigenti Scolastici delle ISA statali e paritarie di scuola infanzia e del I ciclo di istruzione Dirigenti responsabili di Servizi del Comune e dei Municipi Dirigente Regione Liguria Dirigente Provincia di Genova Direttore Generale dellU. S. R..

12 3. Valorizzazione dello scambio interculturale La scuola italiana sceglie di adottare la prospettiva interculturale – ovvero la promozione del dialogo e del confronto tra le culture – per tutti gli alunni e a tutti i livelli: insegnamento, curricoli, didattica, discipline, relazioni, vita della classe. Scegliere lottica interculturale significa, quindi, non limitarsi a mere strategie di integrazione degli alunni immigrati, né a misure compensatorie di carattere speciale. Si tratta, invece, di assumere la diversità come paradigma dellidentità stessa della scuola nel pluralismo, come occasione per aprire lintero sistema a tutte le differenze (di provenienza, genere, livello sociale, storia scolastica). (da La via italiana per la scuola interculturale e lintegrazione degli alunni stranieri - MIUR 2007) Giuliana Pupazzoni USR LIGURIA 12

13 3. GENOVA: Valorizzazione dello scambio interculturale tra progetti … 13


Scaricare ppt "Giuliana Pupazzoni USR LIGURIA 1 Enti locali, Scuola, Integrazione Enti locali, Scuola, Integrazione Seminario Nazionale FIRENZE 8 - 9 marzo 2012 prima."

Presentazioni simili


Annunci Google