La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROPOSTA PER UNA SOLUZIONE COERENTE AL FENOMENO DELLA EMARGINAZIONE DEGLI IMMIGRATI, ATTRAVERSO UNA INTEGRAZIONE SERENA E POSITIVA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROPOSTA PER UNA SOLUZIONE COERENTE AL FENOMENO DELLA EMARGINAZIONE DEGLI IMMIGRATI, ATTRAVERSO UNA INTEGRAZIONE SERENA E POSITIVA."— Transcript della presentazione:

1 PROPOSTA PER UNA SOLUZIONE COERENTE AL FENOMENO DELLA EMARGINAZIONE DEGLI IMMIGRATI, ATTRAVERSO UNA INTEGRAZIONE SERENA E POSITIVA

2 INTRODUZIONE Iniziativa Cruciale: Iniziativa Cruciale: - Sfida e risposta che va aldilá della destra, della sinistrae dei centristi. Un problema nazionale e umano. -Mancanza di una umana strategia dintegrazione versus ghettismo. - Urgente necessitá di consenso sulla confusione e sproporzione di cifre sugli immigrati regolari e irregolari. - Aggiornamento riguardo il disorientamento di strategie per le soluzioni ai diversi problemi collegati. - La Criminalitá non é patrimonio dei clandestini. Dobbiamo invece rimandare il razzismo in clandestinitá - La solidarietá va coniugata con la legalità ma non divorziata dei diritti umani.

3 RESOCONTO STORICO SULLE MIGRAZIONI 1) la più antica migrazione risale al 7000 a.C. in Mesopotamia = Rivoluzione Neolitica; 1) la più antica migrazione risale al 7000 a.C. in Mesopotamia = Rivoluzione Neolitica; 2) La 2ª coincide con lEtà Moderna ( Nuove scoperte geografiche e Rivoluzione Industriale ) + importante esodo rurale nelle città. 3) La gran mobilitazione extracontinentale del XIX e XX secolo= LA ERA DELLE MIGRAZIONI 4) OGGI: LA NUOVA ERA DELLE MIGRAZIONI NEL PROCESSO DI GLOBALIZZAZIONE Nuovo ambiente umano: mobilità per contatto con altri valori e sincretismo prima inesistente; Limmigrato tenta di costruire le basi per una nuova Cult.Globale; (50% comandata dalle donne); Nel 2005 dei 6.5 miliardi della popolazione mondiale, 191 milioni sono immigrati (3%) dei quali più della meta sono donne e si sono trasferiti ai PPII.

4 CAUSE: - Basso tasso di natalità nei PPII - Grandi differenze economiche tra PPII e VdS - Forza lavoratrice = fattore di produzione, che per la liberalizzazione della economia ha causato una forte domanda su scala globale UNICA ALTERNATIVA: 1. MASSIMIZZARE I BENEFICI 2. RIDURRE AL MINIMO POSSIBILE TUTTE LE CONSEGUENZE NEGATIVE 3. AFFRONTARE NEI PPII UNA TECNICA DINTEGRAZIONE SU: a) SVILUPPO E SICUREZZA INTERNA + b) PROTEZIONE DEI DDUU

5 PROGRESSI CAPITOLO X: PROGRAMMA AZIONE CONF. INT. SU POPOLI E SVILUPPO IL CAIRO 1994 NNUU: OIM, ECOSOC. COMMISSIONI REGIONALE, FONDAZIONE DELLA POPOLAZIONE, GMG(GRUPPO DI MIGRAZIONE GLOBALE 2006); IL 1º SUMMIT NELLA STORIA DEDICATO AL TEMA MIGRAZIONE INTERNAZIONALE A NEW YORK 2006 CON IMPORTANTI DIALOGHI SU MIGRAZIONE E SVILUPPO. A BRUXELLES MARZO 2007: FORUM GLOBALE SU MIGRAZIONE E SVILUPPO: PRESENZA DI 800 DELEGATI DI 140 PAESI. NNUU: OIM, ECOSOC. COMMISSIONI REGIONALE, FONDAZIONE DELLA POPOLAZIONE, GMG(GRUPPO DI MIGRAZIONE GLOBALE 2006); IL 1º SUMMIT NELLA STORIA DEDICATO AL TEMA MIGRAZIONE INTERNAZIONALE A NEW YORK 2006 CON IMPORTANTI DIALOGHI SU MIGRAZIONE E SVILUPPO. A BRUXELLES MARZO 2007: FORUM GLOBALE SU MIGRAZIONE E SVILUPPO: PRESENZA DI 800 DELEGATI DI 140 PAESI. VI È UNA NUOVA VISIONE GLOBALE AD AMPIO MARGINE SULLA BASE DEL DOPPIO PRESUPPOSTO DELLA RECIPROCITÁ STORICA E LA RESPONSBILITÀ CONDIVISA / PPII e PPVdS. V Cumbre ALC-UE Maggio08: consulta??? NELLA PROSSIMA RIUNIONE GLOBALE SULLA MIGRAZIONE E SVILUPPO, CHE SI TERRA NELLE FILIPPINE NEL OTT.2008, L´ ITALIA HA LOPPORTUNITÀ DI PRESENTARSI COME LEADER AL LIVELLO EUROPEO.

6 VISIONE AD OGGI INTERNAZIONALE = MULTILATERALITA = INTEGRAZIONE REGIONALE UE. RAPPORTI IN BLOCCHI: UE-ALC INTERNAZIONALE = MULTILATERALITA = INTEGRAZIONE REGIONALE UE. RAPPORTI IN BLOCCHI: UE-ALC NAZIONALE = BUROCRAZIA = OGNI GOVERNO IL SUO REGOLAMENTO: NAZIONALE = BUROCRAZIA = OGNI GOVERNO IL SUO REGOLAMENTO: (PRIORITA BUROCRATICA NON SEMPRE IN SINTONIA CON I DIRITTI UMANI DEI POPOLI) (PRIORITA BUROCRATICA NON SEMPRE IN SINTONIA CON I DIRITTI UMANI DEI POPOLI) 3) LOCALE = REGIONE/ PROVINCIA / MUNICIPIO- QUARTIERE (NUCLEI FAMIGLIARI: PRIORITA SULLA SICUREZZA VERSO UNA QUALITA VITA PER TUTTI: INTEGRAZIONE CONIUGATA CON LA LEGALITA) (NUCLEI FAMIGLIARI: PRIORITA SULLA SICUREZZA VERSO UNA QUALITA VITA PER TUTTI: INTEGRAZIONE CONIUGATA CON LA LEGALITA) TETTO TETTO ISTRUZIONE /LAVORO ISTRUZIONE /LAVORO CAPACITAZIONE CAPACITAZIONE DAL SUD VERSO IL NORD SALUTE DAL SUD VERSO IL NORD SALUTE STABILITA STABILITA 1 23

7 MIGRAZIONI 1) TRA GOVERNI E MULTILATERALI 1) POLITICA = RIFUGIATI (ONU – CROCE ROSSA INT.) 1) POLITICA = RIFUGIATI (ONU – CROCE ROSSA INT.) 1) ECONOMICA: PAESI OSPITI = GLOBALIZZAZIONE DOPPIO DISCORSO. BILATERALISMO DIFENSIVO (ESPULSIONE) BILATERALISMO DIFENSIVO (ESPULSIONE) IN CONSONANZA APERTURA EUROPEA: NON PIU SANATORIE TLC SI MA NO TL CIRCULAZIONI DELLE PERSONE 1 2 3

8 IMMIGRATI IN ITALIA 1) CRESCITA DEMOGRAFICA NULLA/BASSA 1) ITALIANI NON DISPONIBILI PER ALTRI LAVORI 1) EXTRA-COMUNITARI DISPONIBLI PER GLI ALTRI LAVORI GLI IMMIGRATI CONTRIBUISCONO CON IL 6,1 % DEL PIL ITALIANO = SARANNO 252MILA IMMIGRATI PENSIONATI. IMMIGRATI PROTAGONISTI 16,3% COMPRAVENDITA DI CASE. CIRCA 2 MILIARDI PAGATI PER LE TASSE 23 1

9 DA VENERDI di LA REPUBBLICA del 15/2/08 e 7/3/08 SE NON CI FOSSERO, come sarebbe lItalia senza gli IMMIGRATI? FORZA LAVORO.- Ecco dove, senza gli immigrati, lItalia chiuderebbe: dai cantieri navali alle stalle lombarde. Dalla pulizia industriale alle colf e badanti famiglie. Viaggio nei luoghi in cui la manodopera straniera ha superato quella nazionale E LORO SONO DIVENTATI, PIÙ CHE UTILI, INDISPENSABILI 3.690,053 IMMIGRATI REGOLARI + 20% IRREGOLARI = 4.500,000 TOTALE 6,2 % della popolazioneMINIMO QUASI 8% SU ,000 OCCUPATI ITALIANI + LAVORATORI = 2.000,000 sono 1.475,000 immigrati in IN NERO 8,5% regola occupati regola occupati 55,2 % IN SERVIZI, 41% INDUSTRIA/COSTRUZIONI, 3,8% AGRICOLTURA LE COPPIE MISTE IN ITALIA SONO 200 MILA 4 VOLTE QUELLE DI 20 anni fa + LUNIONE DI FATTO SI ARRIVA INTORNO ALLE 600 MILA + LUNIONE DI FATTO SI ARRIVA INTORNO ALLE 600 MILA

10 DA CITY del 14/03/2008 Roma Capitale degli Stranieri 300 MILA SOGGIORNATI REGOLARI A ROMA CHE È AL 1º POSTO IN ITALIA 7,5 % CON UN +18,1% RISPETTO AL MILA SOGGIORNATI REGOLARI A ROMA CHE È AL 1º POSTO IN ITALIA 7,5 % CON UN +18,1% RISPETTO AL MILA STRANIERI ISCRITTI NELLE SCUOLE ROMANE Legalita+diritti umani+educazione+sanita+ordine+sicurezza CÈ TANTO ANCORA DA FARE E LE STATISTICHE SPESSO NON LO DICONO GRANDE RISCHIO DAGIRE SENZA UNA VERA E APPROFONDITA DIAGNOSI CHE FACCIA VEDERE COME SAREBBE LITALIA SENZA GLI IMMIGRATI.

11 FIDUCIA: VALORE AGGIUNTO DEGLI IMMIGRATI L.A. IN ITALIA COMUNITARI SPECIALI COMUNITARI SPECIALI ASIA – AFRICA ED ALTRI ASIA – AFRICA ED ALTRI LATINOAMERICA = CENTROAMERICA E AMERICA MERIDIONALE LATINOAMERICA = CENTROAMERICA E AMERICA MERIDIONALE CRISTIANI/CATTOLICI CRISTIANI/CATTOLICI PIÙ VICINI TRADIZIONE/LINGUA = SIMILI FAMIGLIA = NUCLEO BASICO, FAMIGLIA = NUCLEO BASICO, SIMILI VALORI SIMILI VALORI GLI IMMIGRATI LATINOAMERICANI I PIU VICINI AGLI ITALIANI SONO 10% DELLA POPOLAZIONE IMMIGRATA E IL 13% A ROMA 70% SERVIZI, 22%INDUSTRIA 64% DONNE 1 23

12 SFIDA DEGLI IMMIGRATI 1) LEGALITA 2) PREVENZIONE 3) SICUREZZA SOCIALE 1 23

13 STELLA DELLINTEGRAZIONE TRA GLI INTERLOCUTORI E LA SFIDA DEGLI IMMIGRATI 1. GOVERNO (Parlamento, Interno, Farnesina, Questura, Prefettura, Provincia, Regione, Pubblica Istruzione, Sanità, Carabinieri, Polizia, etc.) (Parlamento, Interno, Farnesina, Questura, Prefettura, Provincia, Regione, Pubblica Istruzione, Sanità, Carabinieri, Polizia, etc.) 2. SOCIETA CIVILE (Ass. Naz. di stranieri, Chiesa, Onlus, Telefono Rosa, etc.) (Ass. Naz. di stranieri, Chiesa, Onlus, Telefono Rosa, etc.) 3. RAPPRESENTANZE INTERN. (Ambasciate, Consolati, OOII) (Ambasciate, Consolati, OOII) 1a. LEGALITA STABILITA: CITTADINI RISPETTOSI DELLA LEGGE CITTADINI RISPETTOSI DELLA LEGGE 2a. PREVENZIONE DIGNITA: I DIRITTI UMANI VENGONO RISPETTATI 3a. SICUREZZA SOCIALE SERENA E POSITIVA (istruzione, lavoro, salute, tetto) 3a. SICUREZZA SOCIALE SERENA E POSITIVA (istruzione, lavoro, salute, tetto) QUALITA DI VITA QUALITA DI VITA 1 1a 23 2a3a

14 CONCLUSIONE META = L.A. BRAVI E FIDUCIOSI PER LITALIA META = L.A. BRAVI E FIDUCIOSI PER LITALIA OBIETTIVO = L.A. REGOLARIZZATI OBIETTIVO = L.A. REGOLARIZZATI FINALITA = ARMONIA E PRODUTTIVITA TRA ITALIANI E L.A. DI ORIGINE: VERA INTEGRAZIONE FINALITA = ARMONIA E PRODUTTIVITA TRA ITALIANI E L.A. DI ORIGINE: VERA INTEGRAZIONE L.A. DI ORIGINE = RISPETTOSI DELLA LEGGE L.A. DI ORIGINE INTEGRATI SERENAMENTE E POSITIVAMENTE L.A. DI ORIGINE RISPETTATI NEI LORO DIRITTI UMANI RAPP.INTERN.PROATTIVA GOVERNO SOCIETA CIVILE PROATTIVA. LEGALITA PREVENZIONE SICUREZZA SOCIALE

15 E NECESSARIO PERTANTO: UN GRUPPO HIGH VOICE THINK TANK CAPACE DI AGIRE COME BRAIN STORM E GRANDE RICERCATORE DELLA INDISPENSABILE SERENA E TRANQUILA MIGRAZIONE/INTEGRAZIONE (CONSIDERANDO CHE NEL 2050 ROMA SARA LA QUARTA META MONDIALE DI IMMIGRANTI SULLA CRESCITA 0 DEGLI ITALIANI) (CONSIDERANDO CHE NEL 2050 ROMA SARA LA QUARTA META MONDIALE DI IMMIGRANTI SULLA CRESCITA 0 DEGLI ITALIANI) IDEA: IN OGNI PAESE UE, VIS A VIS DELLE NUOVE REGOLE PER GLI IMMIGRATI, CI SIANO DEI COMMIDATTI ASSESORE PER LAVORARE PRIMA DELLA IMPLEMENTAZIONE DELLE NUOVE REGOLE: ASSIEME AGLI AFFARI ESTERI E PARLAMENTARI, DELLE AMBASCIATE; ASSIEME AI MINISTERI DEGLI INTERNI, I CONSOLATI; E, ASSIEME A TUTTI COLORO, GLI ORGANISMI INTERNAZIONALI E DELLA SOCIETA CIVILE AD HOC. ASSIEME AGLI AFFARI ESTERI E PARLAMENTARI, DELLE AMBASCIATE; ASSIEME AI MINISTERI DEGLI INTERNI, I CONSOLATI; E, ASSIEME A TUTTI COLORO, GLI ORGANISMI INTERNAZIONALI E DELLA SOCIETA CIVILE AD HOC.

16 - Ottenere consensi orientati a una governabilità adeguata tra legalitá e diritti umani. - Politiche pubbliche di pari passo agli accordi multilaterali. - Senza dimenticare limportante dimensione umana dell immigrato e la sicurezza dei cittadini. - Il tema della migrazione deve avere verso lstero un obbligo di reciprocitá storica e di onestá globale economica internazionale (Apertura dei mercati bisogna anche e inanzitutto rispetare libera circolazione umana) e, verso linterno il carattere trasversale, interistituzionale, politico, sociale, economico e religioso. - Integrazione positiva: sociale + economica. P rocesso di culturizzazione con l integrazione totale/multidimensionale. - Col aiuto dal diritto internazionale fare diventare questa Sfida verso lunica Realtá come Risposta: La vera, tranquila e serena integrazione dei popoli immigrati. AMBASCIATORE AMADOR VELASQUEZ CONSOLE GENERALE DEL PERU, ROMA


Scaricare ppt "PROPOSTA PER UNA SOLUZIONE COERENTE AL FENOMENO DELLA EMARGINAZIONE DEGLI IMMIGRATI, ATTRAVERSO UNA INTEGRAZIONE SERENA E POSITIVA."

Presentazioni simili


Annunci Google