La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 © Azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine Introduzione ai CTA SOC FARMACIA TSLB ERIKA GLEREAN CENTRALE DI DILUIZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 © Azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine Introduzione ai CTA SOC FARMACIA TSLB ERIKA GLEREAN CENTRALE DI DILUIZIONE."— Transcript della presentazione:

1 1 © Azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine Introduzione ai CTA SOC FARMACIA TSLB ERIKA GLEREAN CENTRALE DI DILUIZIONE ANTIBLASTICI IL RISCHIO NELLA GESTIONE DEGLI ANTIBLASTICI

2 2 © Azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine I FARMACI ANTIBLASTICI Per farmaci antiblastici o chemioterapici si intende un ampio gruppo di sostanze chimiche largamente utilizzate nel trattamento di pazienti affetti da neoplasie per: prevenire la formazione di metastasi mantenere la remissione del tumore indurre immunodepressione e stimolare unazione antiinfiammatoria

3 3 © Azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine I FARMACI ANTIBLASTICI AZIONE PRINCIPALE Provocare lesioni citotossiche in grado di arrestare la progressione della neoplasia mediante un attacco ai siti metabolici essenziali della replicazione cellulare PERO Molte di queste molecole sono scarsamente selettive e colpiscono i normali tessuti ad elevata capacità proliferativa –es.: bulbo pilifero epitelio intestinale midollo osseo

4 4 © Azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine INFORMAZIONI SUI RISCHI Il rischio farmacologico legato alla manipolazione dei farmaci antiblastici riveste un carattere di notevole importanza perché alcuni di essi sono risultati mutageni e cancerogeni in animali da esperimento e secondo lINTERNATIONAL AGENCY FOR RESEARCH ON CANCER (IARC – istituto deputato alla valutazione del rischio cancerogeno da sostanze chimiche) probabili cancerogeni per luomo

5 5 © Azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine INFORMAZIONI SUI RISCHI Chemioterapici antiblastici valutati dalla IARC come cancerogeni, o sospetti tali, per luomo Gruppo 1: cancerogeni per luomo –1,4-butanediolo dimetansulfonato (Myleran) –Ciclofosfamide –Clorambucil –1(2-cloroetil)-3(4-metilcicloesil)-1-nitrosourea (metil-ccnu) –Melphalan –Mopp –N,N-bis-(2-cloroetil)-2-naftilamina (clornafazina) –Tris(1-aziridinil)fosfinosolfuro (tiotepa) Gruppo 2: sospetti cancerogeni 2A: probabilmente cancerogeni –Adriamicina –Aracitidina –Bis(cloroetil)nitrosourea (bcnu) –Cisplatino –1-(2-cloroetil)-3-cicloesil-1-nitrosourea (ccnu) –Mostarda azotata- procarbazina 2B: possibilmente cancerogeni –Bleomicina –Dacarbazina –Daunomicina –Mitomicina c

6 6 © Azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine INFORMAZIONI SUI RISCHI A tale riguardo non va dimenticata lenorme distanza esistente tra le dose terapeutiche e quelle derivate dallesposizione professionale FARMACI PERICOLOSI per: 1.Cancerogenicità 2.Teratogenicità 3.Tossicità riproduttiva 4.Tossicità dorgano a basse dosi 5.Genotossicità 6.Nuovi farmaci con strutture e profili tossicologici analoghi ai farmaci esistenti e definiti pericolosi in base ai 5 criteri sopra elencati. NIOSH (National Institute for Occupational Safety and Health – Istituto nazionale per la sicurezza e la salute dei lavoratori negli U.S.A.)

7 7 © Azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine INFORMAZIONI SUI RISCHI Molte attività lavorative possono comportare unesposizione di chemioterapici antiblastici con possibili e diversi rischi per gli operatori Ma una condizione determinante per la manipolazione in sicurezza dei chemioterapici antiblastici, come di tutte le sostanze a rischio, è la FORMAZIONE DI UNA COSCIENZA RESPONSABILE tra gli esposti al rischio specifico, attraverso: situazioni protettepersonale qualificato Conoscenze di base per comprendere la natura del pericolo Come sia possibile evitarlo o ridurlo al minimo Trasmettere in modo efficace in ambito lavorativo il messaggio


Scaricare ppt "1 © Azienda Ospedaliero-Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine Introduzione ai CTA SOC FARMACIA TSLB ERIKA GLEREAN CENTRALE DI DILUIZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google