La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Legge del raffreddamento di Newton. Lobiettivo di questo esperimento era lo studio della temperatura di un oggetto che si raffredda partendo da una temperatura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Legge del raffreddamento di Newton. Lobiettivo di questo esperimento era lo studio della temperatura di un oggetto che si raffredda partendo da una temperatura."— Transcript della presentazione:

1 Legge del raffreddamento di Newton

2 Lobiettivo di questo esperimento era lo studio della temperatura di un oggetto che si raffredda partendo da una temperatura significativamente superiore alla temperatura ambiente, in funzione del tempo. Con un apposito strumento effettuiamo la misura e raccogliamo in una tabella la misura della temperatura in gradi centigradi e il tempo a cui questa misura si riferisce in secondi. Trasferiamo i dati così raccolti in un file EXCEL e registriamo anche la temperatura ambiente in una delle caselle del file. Rappresentiamo in un grafico landamento della temperatura in funzione del tempo.

3 qualche considerazione sul grafico: ha un aspetto ragionevole? fino a quale valore scenderà la temperatura? quale funzione matematica può rappresentare levoluzione temporale della temperatura? ce bisogno di trattare i dati in qualche modo?

4 La discesa della temperatura sembra seguire un andamento esponenziale, ma: –la funzione esponenziale negativa ha 0 come limite, mentre il limite dei nostri dati è la temperatura dellambiente circostante (in generale diversa da 0). Excel non è in grado di aggiungere un offset alla funzione esponenziale. Loffset da sottrarre ai dati è la temperatura ambiente. Nella colonna C calcoliamo la differenza di temperatura T amb tra il corpo in esame e lambiente e riportiamola in un grafico. Se, per t, la temperatura del corpo tende alla temperatura ambiente, ci possiamo aspettare che, per t, T amb tenda a 0.

5 Possiamo ipotizzare che, se avessimo continuato a prendere misure, la differenza di temperatura sarebbe arrivata a 0. E possibile verificare landamento esponenziale secondo una legge del tipo: Y = A e –kt e determinare anche i valori di A e di k che consentono di rappresentare meglio i dati.

6 Questa funzione esponenziale sembra rappresentare bene i nostri dati. Che significato fisico ha la costante A= 61,531 ? per x=0 (cioe allistante iniziale) y = A A rappresenta la differenza di temperatura tra corpo e ambiente allistante iniziale E la costante k = 0,0142 ? k e un indice della rapidita di diminuzione della temperatura (cooling rate, s -1 ) Quali sono le loro unità di misura?

7 Per valutare se ladattamento e buono, possiamo utilizzare un piccolo trucco matematico. Linearizzazione del problema: come si puo trasformare la dipendenza esponenziale in una dipendenza lineare? funzione logaritmo = funzione inversa della funzione esponenziale cioè ln(e x ) = x quindi se Y = A e –kt ln(Y) = ln A – kt

8 linearizzazione del problema : calcoliamo il logaritmo della differenza di temperatura e mettiamolo nella colonna D. rappresentiamo i dati in un grafico in funzione del tempo. controlliamo ladattamento ai dati di una funzione lineare, cioè di una retta. quale significato hanno le costanti trovate? hanno il valore che ci aspettavamo?

9

10 Da un punto di vista qualitativo possiamo dire che la velocità con cui il corpo si raffredda, diminuisce con il passare del tempo. Possiamo dire qualcosa di più quantitativo? Esiste una dipendenza dalla differenza di temperatura? costruiamo il grafico della velocità di diminuzione della temperatura in funzione della differenza di temperatura in colonna E calcoliamo la variabile T/ t dove T è la temperatura del corpo e t è il tempo. riportiamola in un grafico in funzione di T amb

11

12 Come ci si aspettava, la velocità di diminuzione della temperatura del corpo è più alta quando è maggiore la differenza di temperatura tra il corpo e lambiente. Consideriamo una curva di tendenza lineare per trovare il migliore adattamento ai punti. Impostiamo lintercetta = 0. (Perché ?)

13 Che significato ha la costante -0,0144 ? Quale è la sua dimensione? Possiamo scrivere lequazione appena trovata come: dT corpo /dt = -k (T corpo – T o ) dove k = 0,0144 s -1 cioè la velocità di raffreddamento è proporzionale alla differenza di temperatura tra il corpo e lambiente ( legge del raffreddamento di Newton )


Scaricare ppt "Legge del raffreddamento di Newton. Lobiettivo di questo esperimento era lo studio della temperatura di un oggetto che si raffredda partendo da una temperatura."

Presentazioni simili


Annunci Google