La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà Il sistema informatizzato di incident reporting Il punto di vista del facilitatore Michela.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà Il sistema informatizzato di incident reporting Il punto di vista del facilitatore Michela."— Transcript della presentazione:

1 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà Il sistema informatizzato di incident reporting Il punto di vista del facilitatore Michela Tanzini Centro Gestione Rischio Clinico e Sicurezza del Paziente

2 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà 2 16 ottobre 2007 Il flusso di lavoro

3 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà 3 16 ottobre 2007 Cosa fa e cosa vede il facilitatore Funzioni principali: richiesta di accesso al sistema gestione delle schede di pre-analisi gestione delle schede delle rassegne M&M gestione degli Alert Report gestione del proprio profilo utente gestione delle schede delle rassegne M&M (non legate alle scehde di pre-analisi)

4 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà 4 16 ottobre 2007 Accesso richiesta di accesso al sistema L’accesso al sistema viene fornito su richiesta del facilitatore stesso tramite registrazione al sito. La richiesta deve essere accolta da parte dell’amministratore in accordo con il CRM. Una volta approvata la richiesta l’account del facilitatore è attivo. Il facilitatore potrà accedere al sistema inserendo il nome utente e la password che ha scelto.

5 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà 5 16 ottobre 2007 Accesso

6 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà 6 16 ottobre 2007 Schede di pre-analisi - 1 gestione delle schede di pre-analisi Il facilitatore gestisce in completa autonomia le proprie schede di pre-analisi. Può quindi inserirne di nuove, recuperare quelle già inserite (per stamparle, per confrontare, etc). Le schede di pre-analisi possono essere salvate come definitive (pubblicate) o provvisorie (bozza). Quelle provvisorie possono essere modificate in ciascuna loro parte, secondo necessità. Le definitive non possono essere più modificate.

7 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà 7 16 ottobre 2007 Schede di pre-analisi - 1

8 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà 8 16 ottobre 2007 Schede di pre-analisi - 2

9 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà 9 16 ottobre 2007 Schede di pre-analisi - 2 gestione delle schede di pre-analisi Le schede di pre-analisi provvisorie sono accessibili al solo facilitatore che le ha inserite. Le schede di pre-analisi definitive sono pubblicate e condivise, solo all’interno dell’azienda.

10 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà ottobre 2007 Schede di pre-analisi - 3 gestione delle schede di pre-analisi Le schede con esito “archiviata” possono essere salvate sia come bozze (provvisorie) o pubblicate (definitive). E’ consigliabile però salvarle sempre come bozze, per poter essere in grado in futuro di modificarne l’esito.

11 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà ottobre 2007 Schede M&M - 1 gestione delle schede delle rassegne M&M Il facilitatore può aggiungere la relativa scheda “M&M” alle proprie schede di pre-analisi pubblicate con esito “M&M”. Può quindi inserirne di nuove, recuperare quelle già inserite (per stamparle, per confrontare, etc). La pubblicazione delle schede M&M per il facilitatore non è autonoma.

12 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà ottobre 2007 Schede M&M - 1

13 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà ottobre 2007 Schede M&M - 2 gestione delle schede delle rassegne M&M Le schede delle rassegne M&M possono essere salvate come provvisorie o da approvare. Quelle provvisorie possono essere modificate in ciascuna loro parte, secondo necessità. Le schede delle rassegne M&M provvisorie sono accessibili al solo facilitatore che le ha inserite.

14 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà ottobre 2007 Schede M&M - 3 gestione delle schede delle rassegne M&M Le schede salvate come “da approvare” non possono essere più modificate, anche se possono essere visualizzate e stampate (il sistema indica che sono in revisione). Se la scheda viene approvata (dal CRM o dallo staff) è definitivamente pubblicata e condivisa con tutti gli utenti del sistema. Se la scheda è stata respinta (dal CRM o dallo staff) può essere modificata dal facilitatore che l’ha inserita, il quale può nuovamente richiederne l’approvazione.

15 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà ottobre 2007 Alert report - 1 gestione degli Alert Report Il facilitatore può aggiungere un Alert Report alle proprie schede di pre-analisi pubblicate con esito “Audit”. Può quindi inserirne di nuovi, recuperare quelli già inseriti (per stamparli, per confrontarli, etc). La pubblicazione degli Alert Report per il facilitatore non è autonoma.

16 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà ottobre 2007 Alert report - 1

17 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà ottobre 2007 Alert report - 2 gestione degli Alert Report Gli Alert Report possono essere salvati come provvisori o da approvare. I provvisori possono essere modificati in ciascuna loro parte, secondo necessità. Gli Alert Report provvisori sono accessibili al solo facilitatore che li ha inseriti.

18 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà ottobre 2007 Alert report - 3 gestione degli Alert Report Gli Alert Report salvati come “da approvare” non possono essere più modificati, anche se possono essere visualizzati e stampati (il sistema indica che sono in revisione). Se un Alert Report viene approvato (dal CRM o dallo staff) è definitivamente pubblicato e condiviso con tutti gli utenti del sistema. Se l’Alert Report è stato respinto (dal CRM o dallo staff) può essere modificato dal facilitatore che l’ha inserito, il quale può nuovamente richiederne l’approvazione.

19 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà ottobre 2007 Profilo utente gestione del proprio profilo utente Il facilitatore può in ogni momento modificare la propria password di accesso. Se un facilitatore modifica le unità operative o le strutture di competenza, l’account è temporaneamente sospeso. La modifica richiede una nuova autorizzazione da parte dell’amministratore, che lo riattiva in accordo con il CRM.

20 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà ottobre 2007 Profilo utente

21 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà ottobre 2007 Schede M&M (non legate alle schede di pre-analisi) Il facilitarore può inserire una rassegna M&M non collegata a una scheda di pre-analisi. La scheda di rassegna M&M inserita dal facilitatore non ha necessità di essere revisionata, ma può essere pubblicata direttamente. La rassega di M&M può essere modificata solo finché il suo stato è provvisorio.

22 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà ottobre 2007 Proviamo! https://webtrial.regione.toscana.it/incidentreporting/


Scaricare ppt "Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà Il sistema informatizzato di incident reporting Il punto di vista del facilitatore Michela."

Presentazioni simili


Annunci Google