La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Riabilitazione nel Cardiopatico con comorbilità Congresso Regionale ANMCO Genova 07/05/2011 Dott. Guido Gigli Dipartimento di Cardiologia ASL 4 Liguria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Riabilitazione nel Cardiopatico con comorbilità Congresso Regionale ANMCO Genova 07/05/2011 Dott. Guido Gigli Dipartimento di Cardiologia ASL 4 Liguria."— Transcript della presentazione:

1 Riabilitazione nel Cardiopatico con comorbilità Congresso Regionale ANMCO Genova 07/05/2011 Dott. Guido Gigli Dipartimento di Cardiologia ASL 4 Liguria Ospedale Nostra Signora di Montallegro_Rapallo

2 La Riabilitazione Cardiologica oggi: Quali compiti ha? Come viene eseguita? A quali pazienti ?

3 IERI: POST-INFARTO OGGI: POST-CHIRURGICO La Riabilitazione Cardiologica

4 COSA ABBIAMO PERSO PER STRADA? LA PREVENZIONE SECONDARIA DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA BASATA SULL’ATTIVITA’ FISICA E SULLA CORREZIONE DEI FATTORI DI RISCHIO IN MANIERA STRUTTURATA

5 Monaldi Arch Chest Dis 2009; 72: 47-63

6 Le insidie della logica “semplice” “A” è associato a “B” “C” cura “A” “C” cura “B” Stenosi carotideaictus Endoarteriectomia Stenosi coronaricaIMA/morteBAC/PTCA

7 RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA La RC ha una dimostrata efficacia nel ridurre eventi ischemici coronarici MA QUALE TIPO DI RC? Le insidie della logica “semplice”

8 La componente principale della RC è L’ ATTIVITÀ FISICA Si associa, ma con evidenze meno forti, La modificazione dei fattori di rischio

9 Se la Riabilitazione Cardiologica riduce la mortalità cardiovascolare gli eventi coronarici la mortalità per tutte le cause Allora Trattare i pazienti post-chirurgici in RC degenziale avrà l’effetto di ridurre: la mortalità cardiovascolare gli eventi coronarici la mortalità per tutte le cause Le insidie della logica “semplice”

10 La RC oggi nella ns realtà regionale ed extraregionale è una degenza post-operatoria cardiochirurgica che ci consente di “iniziare” un percorso

11 Riabilitazione nel Cardiopatico con comorbilità Quali pazienti In quale setting Con quali risorse carenze

12 L’80% delle risorse (spesa) della RC è assorbito dall’assistenza a pazienti post-chirurgici in un setting di ricovero ospedaliero La RC post evento coronarico acuto è pressochè inesistente, sia in regime di ricovero che ambulatoriale Di fatto le RC servono, in questa fase storica, a consentire alle cardiochirurgie di operare ai ritmi attuali, con possibilità di “liberare il letto” già dalla IV giornata post-operatoria

13

14

15

16 Tipologia dei pazienti post-chirurgici inviati in RC a Rapallo Età: 67,6 ±15 Intervento: BAC 37%- VALVOLE/AORTA 63% Giornata post-op: 11,3 ±11 (68-4) Degenza: 12,15 ± 3.7

17 Terenzio (Cartagine 190, Grecia 159 a.C.) SENECTUS IPSA EST MORBUS

18 COMORBILITA’ Creatinina: 1,1 ± 1,1 HB : 10,2 ± 1,2 DM: 19% BPCO : 16% Deficit neurologici: 7,5% Versamento pleurico: 49% Toracentesi : 5% Endocarditi: 1% Emoculture positive: 1%

19 C.O., aa 82, F C.O., aa 82, F A.P.R.: epilessia da 15 aa; IRC con anemia; ottobre 2010 e marzo 2011 EPA; diagnosi di IM Sostituzione valvola mitralica 28/03/11, con impianto di bioprotesi Perimount Magna 27 Inotropi nel post-op Importante RTI coro trombo in IVA distale Anemizzazione trattata con Emotrasfusioni Iperpiressia: emoculture + per E.Coli

20 allettatta, soporosa, edematosa, sat 91%, p.a. 100 max, ipoalbuminemica 15/04: sat 65%, pH 7.02, pO mmHg, pCO2 68 mmHg; p.a. 90/mmHg (EPA) - trattata con C-PAP, aspirata, inotropi, bicarbonato ecc, ecc. ….. trattamento della disionia…nutrizione parenterale … decubito sacrale …. ECO: FE 40%, protesi normofunzionante, ACI 2/3 distali del VS ECG: RS 64/min, esiti di IMA anteriore e laterale ARRIVO IN RC (14/04):

21 03/05: mobilizzata, svezzata da inotropi, poco diuretico, si alimenta, vigile, orientata, cammina da sola, è in dimissione

22 CONCLUSIONI La Riabilitazione Cardiologica in regime degenziale oggi è un prolungamento della degenza post- chirurgica, fase 1b Il vero intervento riabilitativo è un processo lungo, almeno 6 settimane, incentrato sull’attività fisica Per avere un senso la Riabilitazione in regime degenziale deve essere l’inizio di un percorso, che attraverso la fase 2 (ambulatoriale o home based), continua per tutta la vita

23 Hambrecht, R. et al. Circulation 2004;109: Percutaneous Coronary Angioplasty Compared With Exercise Training in Patients With Stable Coronary Artery Disease A Randomized Trial

24 Hambrecht, R. et al. Circulation 2004;109: PCI Training

25 +

26 Grazie per l’attenzione

27 Santa Margherita Ligure 15/02/08 Hambrecht, R. et al. Circulation 2004;109: Percutaneous Coronary Angioplasty Compared With Exercise Training in Patients With Stable Coronary Artery Disease A Randomized Trial

28 Santa Margherita Ligure 15/02/08 MT + training

29 Le insidie della logica “semplice” Trigliceridi Uricemia ASA in prevenzione primaria


Scaricare ppt "Riabilitazione nel Cardiopatico con comorbilità Congresso Regionale ANMCO Genova 07/05/2011 Dott. Guido Gigli Dipartimento di Cardiologia ASL 4 Liguria."

Presentazioni simili


Annunci Google