La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Estrazione transvenosa di elettrocateteri cardiaci Heartline Genova 9-10 Novembre 2012 G.Bertero IRRCS S.Martino, IST e Cliniche Convenzionate.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Estrazione transvenosa di elettrocateteri cardiaci Heartline Genova 9-10 Novembre 2012 G.Bertero IRRCS S.Martino, IST e Cliniche Convenzionate."— Transcript della presentazione:

1 Estrazione transvenosa di elettrocateteri cardiaci Heartline Genova 9-10 Novembre 2012 G.Bertero IRRCS S.Martino, IST e Cliniche Convenzionate

2 Tappe fondamentali nella storia della cardiostimolazione Anni '80: PM bicamerali Anni '90: ICD Anni '00: PM tricamerali

3 Impianti di PM in Italia ( ) Registro Italiano Pacemaker e Defibrillatori

4 Impianti in Italia (2010) 2010: Impiantati PM (465 per milione di ab.) e ICD (283 per milione di abitanti)

5 Incidenza delle Infezioni in USA Greenspon AJ et al. JACC ,5% nel ,4% nel 2008

6 Funzionalità degli elettrocateteri di ICD KleemannT et al. Circulation 2007

7 Indicazioni all’estrazione 1) Infezioni 2) Elettrocateteri non funzionanti o funzionanti abbandonati, con rischio per il paziente. 3) Trombosi venosa

8 Infezioni 1. classe I - Endocardite (anche valvolare) - Infezione della tasca (ascesso,decubito,fistola) - Batteriemia occulta da gram-positivi 2. classe IIa - Batteriemia occulta da gram-negativi - Dolore cronico Wilkoff BL et al. Heart Rhythm 2009

9 Endocardite su elettrocatetere

10 Endocardite

11 Infezioni della tasca

12 Infezioni: microbiologia Baddour LM et al. Circulation 2010

13 Infezioni e batteriemia da SA

14 Mortalità in relazione al trattamento Katherine YL Heart Rhythm 2011

15 Elettrocateteri non funzionanti o funzionanti abbandonati 1. Classe I - Elettrocateteri o frammenti che espongono il paziente a rischio di morte 2. Classe II a - Elettrocateteri non funzionanti quando sono più di 4 in succlavia o più di 5 in vena cava - In pazienti con necessità assoluta di RMN o radioterapia locale. Wilkoff BL et al. Heart Rhythm 2009

16 Perforazione

17

18 Dislocazione con rischio embolico

19 Trombosi venosa 1. classe I - Obliterazione o occlusione di tutte la vene utilizzabili (e la necessità di nuovo impianto) - Occlusione venosa con necessità di venoplastica con impianto di stent - Occlusione ipsilaterale con necessità di aggiungere nuovo catetere quando non è utilizzabile la vena controlaterale. 2. classe II a - Occlusione ipsilaterale con necessità di aggiungere nuovo catetere, senza controindicazioni all'impiego della vena controlaterale. Wilkoff BL et al. Heart Rhythm 2009

20

21

22

23 Estrazione: successo e complicanze StudioSuccesso clinico % Successo proc. Tot. % Successo proc. Parz. % Complic. Maggiori % Registro USA ‘ pz Plexes pz Registro europeo laser pz LExICon pz

24 Predittori di complicanze maggiori - Data del primo impianto - Elettrocatetere di ICD - Impiego del Laser - Sesso femminile - BMI < 25

25 Esperienza S.Martino luglio ‘10 – ottobre ‘12 44 pz 82 elettrocateteri: in media 51 mesi dall’impianto (range mesi)

26 Esperienza S.Martino: risultati

27 Esperienza S.Martino: complicanze procedurali 1 ematoma della tasca che ha richiesto intervento 1 insufficienza tricuspidalica importante 1 intrappolamento dell’elettrocatetere nella giugulare interna, che ha richiesto l’intervento del chirurgo vascolare

28 ELECTRa registry: European Lead Extration ConTRolled Registro prospettico, multicentrico europeo, dei pazienti sottoposti a TLE Periodo Novembre 2012 Giugno 2013, follow up di 1 anno 3500 pazienti consecutivi in più di 100 centri Obiettivo primario: valutare i rischi della TLE Obiettivi secondari: - Caratteristiche demografiche,cliniche e biologiche dei pazienti sottoposti a TLE - Indicazioni al TLE - Caratteristiche degli elettrocateteri estratti - Approccio diagnostico e terapeutico - Outcome acuto e cronico

29 Conclusioni - Nelle infezioni della sola tasca l’estrazione è consigliabile - Nelle endocarditi e nelle infezioni della tasca ma con emocolture positive per SA l’estrazione degli elettrocateteri è obbligatoria. - Nei soggetti a basso rischio l’estrazione può essere eseguita senza lo stand by cardiochirurgico

30 GRAZIE !


Scaricare ppt "Estrazione transvenosa di elettrocateteri cardiaci Heartline Genova 9-10 Novembre 2012 G.Bertero IRRCS S.Martino, IST e Cliniche Convenzionate."

Presentazioni simili


Annunci Google