La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA CITTADINANZA ITALIANA Un breve viaggio nei suoi principi fondamentali a cura del Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA CITTADINANZA ITALIANA Un breve viaggio nei suoi principi fondamentali a cura del Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione."— Transcript della presentazione:

1

2 LA CITTADINANZA ITALIANA Un breve viaggio nei suoi principi fondamentali a cura del Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza Coordinamento: Dott.ssa Cinzia Dini Progetto Grafico e Realizzazione: Simona Sepali

3 PRINCIPI PRINCIPI La cittadinanza si basa sui principi: - dello “ius sanguinis”; - dell’uguaglianza tra l’uomo e la donna; - della volontarietà per l’acquisto e la perdita; - della limitazione dei casi di apolidia. Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza Legge 5 febbraio 1992, n.91 e relativi Regolamenti di esecuzione, introdotti con D.p.r. del 12 ottobre 1993, n.572 e D.p.r. 18 aprile 1994, n.362.

4 SI ACQUISTA AUTOMATICAMENTE SI ACQUISTA AUTOMATICAMENTE - Per filiazione; - Per nascita sul territorio italiano nei casi di apolidia; - Per riconoscimento di paternità o maternità a seguito di dichiarazione giudiziale di filiazione durante la minore età del soggetto; - Per adozione durante la minore età. Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza

5 SI ACQUISTA SU DOMANDA SI ACQUISTA SU DOMANDA - Per discendenza da cittadino italiano per nascita (fino al II° grado) art.4; - Per nascita sul territorio italiano (art.4); - Per matrimonio con cittadino/a italiano/a (art.5); - Per naturalizzazione (art. 9). Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza

6 I REQUISITI (in alternativa) PER DISCENDENZA DA CITTADINO ITALIANO PER NASCITA I REQUISITI REQUISITI (in alternativa) PER DISCENDENZA DA CITTADINO ITALIANO PER NASCITA - Svolgendo il servizio militare nelle Forze Armate Italiane; - Assumendo un pubblico impiego alle dipendenze dello Stato, anche all’estero; - Risiedendo legalmente in Italia da almeno due anni al raggiungimento della maggiore età. Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza

7 I REQUISITI PER NASCITA SUL TERRITORIO ITALIANO I REQUISITI PER NASCITA SUL TERRITORIO ITALIANO - Risiedendo legalmente ed ininterrottamente dalla nascita al raggiungimento della maggiore età. Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza

8 I REQUISITI PER MATRIMONIO CON CITTADINO/A ITALIANO/A I REQUISITI (Tutti) PER MATRIMONIO CON CITTADINO/A ITALIANO/A I REQUISITI REQUISITI (Tutti) PER MATRIMONIO CON CITTADINO/A ITALIANO/A - Residenza legale in Italia per un periodo di almeno sei mesi dopo il matrimonio oppure tre anni di matrimonio se residente all’estero; - Validità del matrimonio; - Assenza di condanne penali nei casi indicati dalla legge; - Assenza di cause ostative connesse alla sicurezza nazionale. Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza

9 I REQUISITI PER NATURALIZZAZIONE I REQUISITI (Tutti) PER NATURALIZZAZIONE I REQUISITI REQUISITI (Tutti) PER NATURALIZZAZIONE - Residenza legale sul territorio italiano; - Assenza di precedenti penali; - Rinuncia alla cittadinanza d’origine (ove prevista). Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza

10 I REQUISITI (la residenza) PER NATURALIZZAZIONE I REQUISITI REQUISITI (la residenza) PER NATURALIZZAZIONE - Dieci anni di residenza legale sul territorio italiano oppure; - tre anni per chi è nato in Italia o discende da italiano per nascita fino al 2° grado; - cinque anni per gli apolidi o i rifugiati; - sette anni per l’affiliato a cittadino italiano; - nessun periodo per chi ha prestato servizio anche all’estero per lo Stato italiano. Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza

11 COME SI PERDE PER RINUNCIA COME SI PERDE PER RINUNCIA - Da parte dell’adottato maggiorenne per revoca dell’adozione non imputabile allo stesso; - Da parte di chi risiede all’estero e possiede un’altra cittadinanza; - Al raggiungimento della maggiore età da parte di chi, in possesso di un’altra cittadinanza, ha conseguito quella italiana durante la minore età. Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza

12 COME SI PERDE AUTOMATICAMENTE COME SI PERDE AUTOMATICAMENTE - In caso di revoca dell’adozione per fatto imputabile all’adottato; - Per non aver ottemperato al divieto del Governo di svolgere il servizio militare o un incarico pubblico presso uno Stato estero, anche durante lo stato di guerra (in quest’ultima ipotesi anche se ne ha acquistato la cittadinanza). Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza

13 COME SI RIACQUISTA ATTRAVERSO DOMANDA COME SI RIACQUISTA ATTRAVERSO DOMANDA - Svolgendo il servizio militare nelle Forze Armate Italiane o - Assumendo o avendo assunto un pubblico impiego alle dipendenze dello Stato anche all’estero oppure - Stabilendo entro un anno dalla dichiarazione la residenza in Italia; - Da parte della donna che aveva perso la cittadinanza per matrimonio contratto anteriormente al con cittadino straniero. Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza

14 COME SI RIACQUISTA AUTOMATICAMENTE COME SI RIACQUISTA AUTOMATICAMENTE - Dopo un anno di residenza in Italia, salvo espressa rinuncia entro lo stesso termine. Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza

15 DOMANDA: DOMANDA: REQUISITI (tutti): - Nascita e residenza nei territori appartenuti all’ex Impero Austroungarico prima del 16 luglio 1920, comprendenti quelli attualmente italiani e quelli già italiani ceduti alla Jugoslavia con i Trattati di Pace di Parigi del e di Osimo del ; - Discendenza da persone di cui al primo punto emigrate all’estero prima del 16 luglio 1920 (esclusa l’attuale Repubblica Austriaca). RICONOSCIMENTO DELLA CITTADINANZA ALLE PERSONE ORIGINARIE DEI TERRITORI APPARTENUTI ALL’EX IMPERO AUSTROUNGARICO E AI LORO DISCENDENTI (Legge , n.379) Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza

16 DOCUMENTAZIONE: (PER IL RICONOSCIMENTO AI SENSI LEGGE , n.379)DOCUMENTAZIONE: (Da produrre in Comune se residente in Italia o al Consolato italiano se residente all’estero). 1. Atto di nascita, possibilmente su modello internazionale; 2. Certificato di residenza attuale; 3. Documentazione idonea a dimostrare la nascita e la residenza nei territori presi in considerazione dalla legge, ovvero la discendenza da soggetto originario di tali zone (in quest’ultimo caso andrà esibita idonea documentazione a dimostrazione della nascita e della residenza in quei territori dell’avo); 4. Documentazione idonea a dimostrare l’emigrazione nell’arco temporale indicato dalla legge ( ); 5. Certificazione attestante il possesso della cittadinanza straniera; 6. Attestazione rilasciata da circoli, associazioni, comunità di italiani presenti nel luogo estero di residenza contenente elementi idonei ad evidenziare l’italianità dell’interessato; 7. Ogni altra utile documentazione comprovante l’appartenenza al gruppo etnico-linguistico italiano (copie autenticate di attestati di frequenza di scuola in lingua italiana o pagelle scolastiche, corrispondenza familiare, ecc.) Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza

17 ************* Ulteriori informazioni in merito alla normativa sulla cittadinanza potranno essere acquisite sul sito internet www. interno.it, oppure presso la Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo del luogo di residenza www. interno.it ************ Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze Cittadinanza


Scaricare ppt "LA CITTADINANZA ITALIANA Un breve viaggio nei suoi principi fondamentali a cura del Ministero dell’Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione."

Presentazioni simili


Annunci Google