La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prefettura di Viterbo Protocollo per la tutela della legalità negli appalti per la realizzazione del tratto autostradale Tarquinia – Civitavecchia Viterbo,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prefettura di Viterbo Protocollo per la tutela della legalità negli appalti per la realizzazione del tratto autostradale Tarquinia – Civitavecchia Viterbo,"— Transcript della presentazione:

1 Prefettura di Viterbo Protocollo per la tutela della legalità negli appalti per la realizzazione del tratto autostradale Tarquinia – Civitavecchia Viterbo, 13 giugno 2012

2 Prefettura di Viterbo A.N.A.S. S.p.A. Società Autostrada Tirrenica p.A. alla presenza del Ministro dell’Interno LE PARTI CONTRAENTI 2

3 Prefettura di Viterbo OBIETTIVI Rimuovere gli ostacoli al libero esercizio dell’attività imprenditoriale e della concorrenza Prevenire e contrastare tentativi di ingerenza criminale negli appalti pubblici Garantire la trasparenza nelle procedure finalizzate alla realizzazione delle opere 3

4 Prefettura di Viterbo CONFERIMENTO DATI SAT p.A. garantisce il flusso informativo dei dati verso il soggetto aggiudicatore e gli organi deputati ai controlli antimafia Modalità di comunicazione dei dati: a)su supporto informatico o attraverso collegamento telema- tico b)prima della stipula dei contratti o sub-contratti. 4 L’obbligo di conferimento dei dati sussiste: a) per tutti i contratti e sub-contratti conclusi e/o autorizzati dal concessionario b) per gli assetti societari delle imprese coinvolte

5 Prefettura di Viterbo INFORMAZIONI ANTIMAFIA Tempestiva informazione al Prefetto della pubblicazione del bando di gara Impegno del Concessionario ad acquisire preventivamente alla stipula dei contratti o sub-contratti le informazioni antimafia e della Prefettura a fornirle entro 15 giorni Risoluzione dei contratti e sub-contratti qualora successivamente alla loro sottoscrizione le verifiche antimafia abbiano dato esito positivo Previsione nei contratti e sub-contratti stipulati in assenza delle informazioni del Prefetto di una clausola risolutiva espressa nell’ipotesi di successive verifiche antimafia positive 5

6 Prefettura di Viterbo INFORMAZIONI ATIPICHE Impegno del Concessionario ad inserire nei bandi di gara, nei contratti da esso stipulati, ovvero nei sub-contratti dal medesimo autorizzati, la previsione della facoltà di risolvere gli stessi in conseguenza del rilascio di una informazione supplementare atipica Applicazione, nel caso di esercizio della facoltà di risoluzione del contratto o di revoca di eventuali autorizzazioni al sub-contratto, del sistema sanzionatorio 6

7 Prefettura di Viterbo PREVENZIONE INTERFERENZE ILLECITE Impegno delle imprese coinvolte nell’esecuzione dei lavori ovvero nell’affidamento di servizi e forniture, pena la risoluzione del contratto, a comunicare e a denunciare : ogni illecita richiesta di denaro, prestazione o altra utilità e comunque ogni illecita interferenza nelle procedure di aggiudicazione o nella fase di esecuzione dei lavori ogni tentativo di estorsione, intimidazione o condizionamento di natura criminale nei confronti dell’imprenditore, degli eventuali componenti la compagine sociale o dei loro familiari. 7

8 Prefettura di Viterbo BANCA DATI Il Concessionario si impegna a costituire e rendere operativa entro 30 giorni dalla sottoscrizione del Protocollo una banca dati su base informatica riservata ai sottoscrittori del medesimo, relativa alle imprese che partecipano all’esecuzione dei lavori 8

9 Prefettura di Viterbo SANZIONI Il Concessionario applicherà alle imprese affidatarie e/o appaltatrici una sanzione pecuniaria nel caso di: inosservanza dell’obbligo di comunicazione preventiva dei dati relativi alle imprese e alle variazioni degli assetti societari sussistenza di elementi relativi a tentativi di infiltrazione mafiosa 9

10 Prefettura di Viterbo ATTIVITA’ DEL GRUPPO INTERFORZE Il Gruppo Interforze procede a: a)effettuare accertamenti preventivi sulle imprese che chiedono di partecipare alle gare di appalto dei lavori e su tutte quelle direttamente o indirettamente interessate ai lavori b)informare la Prefettura sugli esiti delle verifiche effettuate Il Concessionario e il Contraente Generale si impegnano a favorire l’esercizio dei poteri ispettivi o di accesso Il Concessionario si impegna a riferire periodicamente sulla propria attività di vigilanza e a comunicare al Casellario Informatico dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture le eventuali violazioni del Protocollo 10

11 Prefettura di Viterbo IMPEGNI DEL CONTRAENTE GENERALE E DELLE AZIENDE La SAT LAVORI S.c.a.r.l. affidataria della realizzazione del Collegamento Autostradale si impegna a dare attuazione al Protocollo e a far si che tutte le imprese coinvolte nella realizzazione di tale opera ne diano piena attuazione, pena l’applicazione del sistema sanzionatorio previsto dallo stesso. A tal fine la SAT LAVORI S.c.a.r.l. si impegna a: a) consentire le attività di verifica e controllo del Concessionario b) collaborare per la costituzione ed implementazione della Banca dati 11

12 Prefettura di Viterbo DURATA DEL PROTOCOLLO Il Protocollo avrà durata fino al completamento delle opere ricadenti nel territorio della provincia di Viterbo. Le parti si impegnano, dopo un periodo di sperimen- tazione iniziale di 1 anno dalla sottoscrizione, a rivedere le norme in esso contenute, sulla base dei risultati conseguiti. 12


Scaricare ppt "Prefettura di Viterbo Protocollo per la tutela della legalità negli appalti per la realizzazione del tratto autostradale Tarquinia – Civitavecchia Viterbo,"

Presentazioni simili


Annunci Google