La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Azienda Ospedaliera Comuni Assistenti sociali Polizia di Stato Carabinieri Guardia di Finanza Polizia Municipale Privato Sociale Coordinamento Provincia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Azienda Ospedaliera Comuni Assistenti sociali Polizia di Stato Carabinieri Guardia di Finanza Polizia Municipale Privato Sociale Coordinamento Provincia."— Transcript della presentazione:

1 Azienda Ospedaliera Comuni Assistenti sociali Polizia di Stato Carabinieri Guardia di Finanza Polizia Municipale Privato Sociale Coordinamento Provincia di Padova Croce Rossa Italiana Comitato di Padova Regione Veneto ULSS

2 Croce Rossa Italiana Comitato Provinciale di Padova Progetto Donne al Centro Casa d’accoglienza di secondo livello per donne vittime di violenza infra/extra domestica Fase di Start Up La formazione

3 Il progetto di formazione è finanziato dalla Regione Veneto e si articola in due corsi: 2° CORSO (45 ore) riservato ai nodi della costituenda rete antiviolenza della Provincia di Padova Donne al Centro 1° CORSO (15 ore) riservato ai volontari di Croce Rossa che partecipano al progetto d’accoglienza delle donne vittima di violenza

4 Donne al Centro Obiettivi Acquisire conoscenze teoriche sul fenomeno della violenza di genere Acquisire abilità tecniche e pratiche in relazione alla protezione e sicurezza delle vittime di violenza Acquisire abilità tecniche e pratiche sull’accoglienza e la presa in carico di donne vittime di violenza Acquisire conoscenze teoriche sulle conseguenze della violenza assistita Acquisire conoscenze teoriche sugli aspetti sanitari e medico legali della violenza di genere

5 Migliorare le capacità relazionali e comunicative nel sistema Rete Interistituzionale Antiviolenza Acquisire competenze per l'analisi e la risoluzione dei problemi nei vari contesti di presa in carico di donne vittime di violenza domestica Acquisire abilità teoriche e pratiche di approccio e accoglienza di donne straniere vittime di violenza Donne al Centro Obiettivi Valorizzare e condividere buone pratiche già in essere per l’elaborazione di una metodologia comune a tutti gli attori della rete antiviolenza di Padova

6 Donne al Centro Piano del corso Le dinamiche della violenza9 orePadova Valutazione del rischio3 orePadova Aspetti medico legali6 orePadova Donne e ragazze d’origine straniera6 oreJesolo La violenza assistita3 oreJesolo Lavorare in rete14 oreJesolo La Rete: valutazioni e conclusioni4 orePadova

7 Articolazione del corso Donne al Centro 3 giornate formative di 6 ore 1 giornata formativa di 4 ore 1 residenzialità di 23 ore complessive

8 percorso formativo condiviso fra referenti di enti e istituzioni diverse che offrono servizi rivolti allo stesso utente Donne al Centro Il valore aggiunto rafforzamento della tutela e sicurezza delle vittime approccio e presa in carico organizzata, efficace ed efficiente facilitazione e velocizzazione dei percorsi di reinserimento

9 Obiettivi relazionali e cognitivi Donne al Centro acquisire elementi di conoscenza relativi al sistema delle reti dal punto di vista delle relazioni e del passaggio di informazioni sviluppare le capacità relazionali in un sistema rete

10 Donne al Centro La proposta di residenzialità Laboratori di approfondimento Un week end presso il Centro di Formazione di Croce Rossa a Jesolo Simulazioni pratiche Analisi delle pratiche correnti nelle diverse strutture di riferimento Individuazione e formulazione di una metodologia comune e vincente.

11 Donne al Centro Il potere dell’umanità


Scaricare ppt "Azienda Ospedaliera Comuni Assistenti sociali Polizia di Stato Carabinieri Guardia di Finanza Polizia Municipale Privato Sociale Coordinamento Provincia."

Presentazioni simili


Annunci Google