La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Analisi di bilancio 1 Un esempio nel settore commerciale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Analisi di bilancio 1 Un esempio nel settore commerciale."— Transcript della presentazione:

1 Analisi di bilancio 1 Un esempio nel settore commerciale

2 Analisi di bilancio 2 ? Lo scenario Alfa

3 Analisi di bilancio 3  integrazione dati di bilancio con informazioni ottenute dai Soci  omogeneità dimensionale con campione Angaisa Presupposti e limiti PRESUPPOSTI  Significatività dei dati di bilancio  Contenuto informativo dei bilanci  Differenti strutture societarie  Differenti strutture operative LIMITI

4 Analisi di bilancio 4  riclassificazione dati economici e patrimoniali Metodologia Contenuto informativo dei bilanci integrato da dati comunicati dai soci  analisi temporale ( )  analisi spaziale (disaggregazione per aree geografiche)  analisi comparata (Alfa-Angaisa)

5 Analisi di bilancio 5 Capitale Circolante Netto

6 Analisi di bilancio 6 Capitale Fisso Netto

7 Analisi di bilancio 7 Fonti di finanziamento

8 Analisi di bilancio 8 Conto economico

9 Analisi di bilancio 9 Il campione AREE Nord Ovest109 Lombardia/Emilia Romagna 33 Nord Est 66 Centro Ovest 77 Centro Est 12 Sud 97 TOTALE3634 Bilanci 2001Bilanci 2002

10 Analisi di bilancio 10 Sostanzialmente confermata la variabilità fra le aree e all’interno delle aree. I fatturati medi per area vanno da un minimo di 4,7 mEuro ad un massimo di 9 mEuro, con crescite nel 2002 lievemente più contenute e comprese tra il 2% ed l’8%. Il centro ovest evidenzia il rapporto più alto tra fatturato medio e crescita %, mentre il nord-ovest quello più basso. Analisi economica Alfa

11 Analisi di bilancio 11 Analisi economica Il campione Alfa evidenzia una sostanziale mancanza di correlazione tra crescita e dimensione in termini di fatturato. Tale caratteristica sembra tuttavia in controtendenza rispetto al mercato della distribuzione ITS, caratterizzato da fenomeni aggregativi quale leva di sviluppo dimensionale (crescita per linee esterne) Nel periodo 1997/2001 il mercato è cresciuto complessivamente del 31%, con un tasso medio annuo del 7%

12 Analisi di bilancio 12 La conferma della non significativa correlazione tra volumi di vendita e margini di intermediazione evidenzia come la media dei soci Alfa non abbia raggiunto una massa critica tale da migliorare in maniera rilevante l’efficienza sugli acquisti. Tale elemento può costituire un critico punto di debolezza in un mercato in cui il “peso” sui fornitori rappresenta un elemento differenziante. Analisi economica

13 Analisi di bilancio 13 Le aree con la maggiore crescita del MdI% sono il Centro Ovest e la Lombardia/E.R., quest’ultima con le maggiori percentuali di incidenza (oltre il Centro est). Tendenziale aumento, comunque contenuto, del Nord est e Nord ovest. In calo il Sud. Analisi economica

14 Analisi di bilancio 14 Il MdI (+ 8,3% medio) ha risentito in maniera più che proporzionale della crescita del fatturato (+ 5,9% medio). La diretta correlazione tra crescita di fatturato e crescita dei margini può in realtà costituire un rischio se la crescita dimensionale dei soci Alfa sarà più lenta dei competitors. Analisi economica

15 Analisi di bilancio 15 L’incidenza del MOL sul fatturato evidenzia una tendenza stabile (Sud e Centro est) o in calo (Nord ovest, Lombardia E.R., Nord est), ad eccezione del Centro Ovest, in crescita di un punto percentuale. Tale indicatore evidenzia un livello di redditività che risente della struttura “umana” delle imprese. Analisi economica

16 Analisi di bilancio 16 L’incidenza del RO diminuisce in tutte le aree ad eccezione del Centro Ovest, grazie ad un più efficiente utilizzo della struttura “umana” e dei servizi esterni (come evidenziato dall’andamento dell’incidenza del MOL) e di quella tecnica (minore incidenza degli ammortamenti). Infatti tale indicatore evidenzia un livello di redditività che risente anche della struttura “tecnica” (ammortamenti) delle imprese. Analisi economica

17 Analisi di bilancio 17 Il fatturato medio, pur rimanendo più contenuto rispetto al campione complessivo, evidenzia una crescita inferiore a quella dell’anno precedente, ma sensibilmente più alta rispetto alla media “Angaisa”. Rispetto al campione “Angaisa” omogeneo per classe di fatturato, il socio medio Alfa evidenzia migliori dinamiche di crescita + 6,2% + 7,3% + 4,4% Analisi economica + 5,9% - 1,9% + 3% + 6,2% + 5,9% Alfa

18 Analisi di bilancio 18 Il socio medio Alfa è caratterizzato da un incidenza del MdI più bassa rispetto al campione Angaisa, pur evidenziando un tendenziale recupero di redditività già riscontrato nel Tale minore redditività si riscontra in particolare nel Nord est, Nord ovest e Centro Ovest. Analisi economica Alfa

19 Analisi di bilancio 19 La minore redditività a livello di MdI viene recuperata sul MOL (efficienza sui costi esterni/personale), in particolare nel 2002, anno in cui alla stabilità dell’indicatore per il socio medio Alfa è corrisposto un calo dell’impresa media “Angaisa”. Tale recupero è più evidente nel Nord est e Centro Ovest, dove risulta invertita la tendenza evidenziata a livello di MdI. Di andamento opposto è l’area Lombardia/E.R. che sembra avere strutture operative più rilevanti (in particolare maggiori costi commerciali e servizi esterni e costi del personale). Anche rispetto al campione “Angaisa” omogeneo, il socio medio Alfa mantiene una maggiore redditività (Campione dimensionale omogeneo) Analisi economica Alfa

20 Analisi di bilancio 20 L’incidenza del Risultato Operativo evidenzia un ridimensionamento del gap positivo rispetto al campione “Angaisa”, quest’ultimo sostanzialmente stabile. Il recupero di redditività è più rilevante nel Nord est e Centro Ovest, mentre il Nord ovest e Lombardia/E.R. amplificano il differenziale negativo rispetto al campione “Angaisa”. Analisi economica (Campione dimensionale omogeneo) Alfa

21 Analisi di bilancio 21 Analisi patrimoniale e finanziaria Le maggiori rotazioni del capitale investito si riscontrano nel Centro est, Nord ovest e Nord est. Il livello più basso è riscontrato in Lombardia/E.R.. Rispetto al campione Angaisa, il rapporto tra volume d’affari e capitale investito evidenzia un allineamento dei valori nel La redditività del capitale investito, seppur in calo, mantiene sostanzialmente il differenziale rispetto al campione Angaisa, indice di uno sfruttamento più efficiente del capitale complessivamente investito (ROIC). Alfa

22 Analisi di bilancio 22 Analisi patrimoniale e finanziaria In quasi tutte le aree, il socio medio Alfa evidenzia un peggioramento nella gestione delle scorte rappresentato da una tendenziale diminuzione dei tassi di rotazione. Rispetto al campione “Angaisa”, il socio Alfa mantiene nel triennio considerato tassi di rotazione minori. Alfa

23 Analisi di bilancio 23  il socio Alfa limita il ridimensionamento tendenziale dei tassi di crescita. Rischio Quale sarà l’ “arena competitiva” in futuro? Conclusioni  disomogeneità territoriali dimensionali e di crescita.  Mancanza di massa critica sugli acquisti per efficienza sui costi da parte del socio medio Alfa (scarsa correlazione fatturato/margini)  Il positivo effetto sui margini della crescita di fatturato (correlazione tra var. Fatturato/var. Margni) potrebbe essere marginale per effetto di un aumento dei volumi di vendita più lento rispetto ai competitors Rischio Dinamiche competitive differenti?

24 Analisi di bilancio 24  L’efficienza della struttura (sia “umana” che “tecnica”) che costituisce un punto di forza del socio medio Alfa, evidenzia nel 2002 un ridimensionamento. La condivisione di alcune funzioni/costi tra i consorziati potrebbe consentire il mantenimento di questa leva competitiva. Conclusioni  La gestione del magazzino evidenzia una tendenziale diminuzione della rotazione delle scorte, che mantiene livelli inferiori alla media di mercato. Tale fenomeno potrebbe essere ridimensionato con politiche comuni (operazioni di sell-out, magazzino virtuale, strutture logistiche condivise, …)


Scaricare ppt "Analisi di bilancio 1 Un esempio nel settore commerciale."

Presentazioni simili


Annunci Google