La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’ambiente di sviluppo Visual C++ Docente del corso Prof. Marcello CASTELLANO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’ambiente di sviluppo Visual C++ Docente del corso Prof. Marcello CASTELLANO."— Transcript della presentazione:

1

2 L’ambiente di sviluppo Visual C++ Docente del corso Prof. Marcello CASTELLANO

3 Come avviare l’ambiente di sviluppo Microsoft Visual C++; cliccare su start, e poi su programscliccare su start, e poi su programs Scegliere Microsoft Visual C++ or Microsoft Visual StudioScegliere Microsoft Visual C++ or Microsoft Visual Studio Infine cliccare Microsoft Visual C (or Microsoft Visual C++ 6.0)Infine cliccare Microsoft Visual C (or Microsoft Visual C++ 6.0) Come avviare l’ambiente di sviluppo Microsoft Visual C++; cliccare su start, e poi su programscliccare su start, e poi su programs Scegliere Microsoft Visual C++ or Microsoft Visual StudioScegliere Microsoft Visual C++ or Microsoft Visual Studio Infine cliccare Microsoft Visual C (or Microsoft Visual C++ 6.0)Infine cliccare Microsoft Visual C (or Microsoft Visual C++ 6.0)

4 Lo schermo di apertura di Microsoft Visual C++ è un ambiente integrato per l’Editing, la compilazione e l’esecuzione dei programmi. Tip of the Day fornisce un suggerimento per utilizzare in maniera più efficiente l’ambiente Visual C++. Cliccare sul bottone Close della finestra “Tip of the Day” per iniziare a lavorare con l’ambiente di sviluppo

5 Workspaces Projects C++ Program Source files In Visual C++ i programmi sviluppati hanno la seguente organizzazione ; C++ source file E’ un programma in C/C++ che implementa un certo tipo di algoritmo per risolvere un determinato problema Project Spesso capita di dover sviluppare programmi di medie dimensioni che sono distribuiti su più di un file. In questi casi tutti I file che logicamente costituiscono un programma devono essere raggruppati insieme. Un project (progetto) è una cartella un arvhivio dove tutti I pezzi appartenenti a uno stesso programma vengono immagazzinati. Workspaces Nello sviluppo di un grande progetto software potrebbe essere utile sviluppare un insieme di grossi programmi (ad es. Un software per l’elaborazione delle immagini avrà un programma per l’acquisizione di immagini da scanner, uno per il ritocco delle immagini, uno per la costruzione di animazioni ecc.). Il workspace (spazio di lavoro) è il modo in cui il Visual C++ permette di raccogliere insieme I progetti

6 L’ambiente Visual C++ è suddiviso in tre finestre fondamentali: Editing windowEditing window InfoViewing windowInfoViewing window Debugging windowDebugging window L’ambiente Visual C++ è suddiviso in tre finestre fondamentali: Editing windowEditing window InfoViewing windowInfoViewing window Debugging windowDebugging window Edititing Window Qui vengono scritti I programmi sorgenti in C/C++. Funzio na come un normale editor testuale e pertanto sono possibili le diverse operazioni di taglia, copia, incolla, cerca una parola o una frase ecc. Una caratteristica utile dell’editor è il codice dei colori utilizzato per evidenziare le diverse parti di un comando C/C++. Questo è importante perchè permette di verificare che il comando non contenga errori di sintassi. Edititing Window Qui vengono scritti I programmi sorgenti in C/C++. Funzio na come un normale editor testuale e pertanto sono possibili le diverse operazioni di taglia, copia, incolla, cerca una parola o una frase ecc. Una caratteristica utile dell’editor è il codice dei colori utilizzato per evidenziare le diverse parti di un comando C/C++. Questo è importante perchè permette di verificare che il comando non contenga errori di sintassi. InfoViewing window In questa finestra vengono visualizzati tutti I progetti aperti nel workspace corrente con I relativi file sorgenti. InfoViewing window In questa finestra vengono visualizzati tutti I progetti aperti nel workspace corrente con I relativi file sorgenti. Debugging window In questa finestra vengono visualizzati I risultati e gli eventuali errori di compilazione e di linking del programma. Cliaccando su un errore segnalato l’ambiente mostrerà la linea di codice che ha causato l’errore. Debugging window In questa finestra vengono visualizzati I risultati e gli eventuali errori di compilazione e di linking del programma. Cliaccando su un errore segnalato l’ambiente mostrerà la linea di codice che ha causato l’errore.

7 Using Microsoft Visual C++ Environment Scenario I Di seguito verranno illustrati in breve I passi da compiere per creare un nuovo programma sorgente in C/C++, compilarlo ed eseguirlo. Creare un nuovo file sorgente Questo passo permette la creazione di un nuovo file che conterrà il codice sorgente del nostro programma. Editare & Salvare un programma sorgente all’interno dello spazio di lavoro del progetto Nell’ editing window vengono scritti I comandi che formano il nostro programma completo. Compilazione & linking del programma sorgente per renderlo eseguibile sulla macchina Il programma sorgente scritto in C/C++ è tradotto in un programma che fa le stesse cose ma scritto nel linguaggio macchina dell’elaboratore che si sta utilizzando. Quest’ultimo è chiamato programma eseguibile perchè può essere eseguito direttamente sulla macchina. Esecuzione del programma eseguibile Fondamentalmente, l’ambiente Visual C++ chiede al sistema operativo di caricare ed eseguire le istruzioni del programma eseguibile.

8 Per creare un nuovo file sorgente; Cliccare con il mouse sul menu File.Cliccare con il mouse sul menu File. Cliccare su New Cliccare su New Per creare un nuovo file sorgente; Cliccare con il mouse sul menu File.Cliccare con il mouse sul menu File. Cliccare su New Cliccare su New

9 E quindi su C++ Source File Cliccare su Files

10 #include void main(){ const Pi= f; float area; float r; cout<<"Enter value for radius "; cin >>r; area = Pi*r*r; cout<<"Area equals "< void main(){ const Pi= f; float area; float r; cout<<"Enter value for radius "; cin >>r; area = Pi*r*r; cout<<"Area equals "<

11 Questo è il nostro programma sorgente Questo è il nostro programma sorgente. N.B. I colori di alcune parole nel programma sono evidenziate con colori diversi. Il colore. Ad es. Il colore blu viene utilizzato per evidenziale le parole riservate riconosciute dall’editor. Questo è il nostro programma sorgente Questo è il nostro programma sorgente. N.B. I colori di alcune parole nel programma sono evidenziate con colori diversi. Il colore. Ad es. Il colore blu viene utilizzato per evidenziale le parole riservate riconosciute dall’editor.

12 Cliccare su File, e quindi su Save As Per salvare il nostro programma in un file con un certo nome Cliccare su File, e quindi su Save As Per salvare il nostro programma in un file con un certo nome

13 Scegliere di salvare il file su Floppy disk Scrivere il nome che si vuole assegnare al file e cliccare Scrivere il nome che si vuole assegnare al file e cliccare Save Scegliere di salvare il file su Floppy disk Scrivere il nome che si vuole assegnare al file e cliccare Scrivere il nome che si vuole assegnare al file e cliccare Save

14 Presentiamo ora I passi fondamentali per creare un workspace e un progetto che contengano il nostro programma sorgente. Questa volta useremo il disco rigido a causa delle limitate capacità offerto dal floppy disk che causerebbe degli errori nei processi di compilazione e di linking Cliccare File, poi New, quindi Projects.Cliccare File, poi New, quindi Projects. Scegliere Win32 Console ApplicationScegliere Win32 Console Application Scrivere il nome del progetto per il progetto che si sta creando. N.B. E’ preferibile assegnare lo stesso nome del file sorgenteScrivere il nome del progetto per il progetto che si sta creando. N.B. E’ preferibile assegnare lo stesso nome del file sorgente Accertarsi che il progetto venga salvato in una cartella del disco rigido C:\, ad esempio C:\TEMPAccertarsi che il progetto venga salvato in una cartella del disco rigido C:\, ad esempio C:\TEMP Presentiamo ora I passi fondamentali per creare un workspace e un progetto che contengano il nostro programma sorgente. Questa volta useremo il disco rigido a causa delle limitate capacità offerto dal floppy disk che causerebbe degli errori nei processi di compilazione e di linking Cliccare File, poi New, quindi Projects.Cliccare File, poi New, quindi Projects. Scegliere Win32 Console ApplicationScegliere Win32 Console Application Scrivere il nome del progetto per il progetto che si sta creando. N.B. E’ preferibile assegnare lo stesso nome del file sorgenteScrivere il nome del progetto per il progetto che si sta creando. N.B. E’ preferibile assegnare lo stesso nome del file sorgente Accertarsi che il progetto venga salvato in una cartella del disco rigido C:\, ad esempio C:\TEMPAccertarsi che il progetto venga salvato in una cartella del disco rigido C:\, ad esempio C:\TEMP

15 Cliccando su Finish si crea un progetto vuoto

16 Un nuovo workspace chiamato area, e un nuovo progetto all’interno del workspace sono stati creati. Entrambi sono salvati in una cartella del disco rigido e precisamente in C:\TEMP Un nuovo workspace chiamato area, e un nuovo progetto all’interno del workspace sono stati creati. Entrambi sono salvati in una cartella del disco rigido e precisamente in C:\TEMP

17 Qui è possibile inserire il file sorgente al progetto. Questo passo è necessario prima della successiva Fase di compilazione e linking Muovere il puntatore sul nome del progetto nella finestra infoView.Muovere il puntatore sul nome del progetto nella finestra infoView. Cliccare col pulsante destro del mouseCliccare col pulsante destro del mouse Scegliere Add Files to ProjectScegliere Add Files to Project Qui è possibile inserire il file sorgente al progetto. Questo passo è necessario prima della successiva Fase di compilazione e linking Muovere il puntatore sul nome del progetto nella finestra infoView.Muovere il puntatore sul nome del progetto nella finestra infoView. Cliccare col pulsante destro del mouseCliccare col pulsante destro del mouse Scegliere Add Files to ProjectScegliere Add Files to Project

18 Specificare il percorso e il nome del file da inserire.

19 Cliccando su Build e Compile Area.cpp il compilatore inizierà la traduzione in linguaggio macchina del programma sorgente sorgente

20 Cliccando su Build e quindi su Build area.cpp viene avviato il processo di linking. Per ottenere un programma eseguibile il processo di linking è un passo obbligato. Il linking è un processo utile a inserire il codice presente in librerie esterne impiegato nel nostro programma Per esempio il comando #include Sta dicendo al C++ linker di importare il codice della libreria chiamata stdio. Questa libreria è fondamentalmente un programma che permette per esempio la scrittura sullo schermo di un carattere con il comando printf( ); Cliccando su Build e quindi su Build area.cpp viene avviato il processo di linking. Per ottenere un programma eseguibile il processo di linking è un passo obbligato. Il linking è un processo utile a inserire il codice presente in librerie esterne impiegato nel nostro programma Per esempio il comando #include Sta dicendo al C++ linker di importare il codice della libreria chiamata stdio. Questa libreria è fondamentalmente un programma che permette per esempio la scrittura sullo schermo di un carattere con il comando printf( );

21 Cliccare su Build, e Execute area.exe per eseguire il programma tradotto linguaggio macchina

22 La finestra intitolata C:\TEMP\area\Debug\area.exe è quella all’interno della quale il programma viene eseguito La finestra intitolata C:\TEMP\area\Debug\area.exe è quella all’interno della quale il programma viene eseguito


Scaricare ppt "L’ambiente di sviluppo Visual C++ Docente del corso Prof. Marcello CASTELLANO."

Presentazioni simili


Annunci Google