La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I cantieri nella Torino-Lione l’impatto sui sistemi naturali dott. Luca Giunti Commissioni Tecniche CMVSS e Associazioni Ambientaliste.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I cantieri nella Torino-Lione l’impatto sui sistemi naturali dott. Luca Giunti Commissioni Tecniche CMVSS e Associazioni Ambientaliste."— Transcript della presentazione:

1 I cantieri nella Torino-Lione l’impatto sui sistemi naturali dott. Luca Giunti Commissioni Tecniche CMVSS e Associazioni Ambientaliste

2 CI SERVE ? NO SI NON SI FA ABBIAMO I SOLDI ?NO SI ABBIAMO GARANZIE ? SI NO E’ SOSTENIBILE ? SI SI FA

3 Impatti su ARIA ACQUA SUOLO FAUNA e FLORA

4 ARIA

5 INQUINAMENTO ATMOSFERICO DA OSSIDI DI AZOTO (  g/m 3 ) media intero periodo   25 Limite per la vegetazione 30 (  g/m 3 )

6 25 situazione attuale ( ) situazione con cantiere TAV (minimo - massimo) situazione con cantiere TAV (minimo - massimo) Media annua NO 2 (  g/m 3 ) SUSA  25 INQUINAMENTO ATMOSFERICO DA OSSIDI DI AZOTO (  g/m 3 ) o più salute umana 40 vegetazione 30

7

8 ACQUA

9 Difendere l’acqua è – dovrebbe essere – ovvio

10 Siamo fatti al 70% di H 2 O. La vita sulla Terra si è originata nell’acqua. Ogni forma di vita conosciuta ha bisogno di acqua. La cerchiamo nei pianeti per identificare possibili forme di vita. La usiamo in casa, nell’orto, in giardino, in agricoltura, in fabbrica, a scuola.

11 Il latte e il vino - ad esempio - contengono prevalentemente acqua. Con il tempo necessario, praticamente ogni sostanza è solubile in acqua. Per il controllo dell’acqua – si prevede – si combatteranno le prossime guerre.

12

13 Il “Rapporto COWI” basato sui dati di LTF (vecchio progetto ma stessi tunnel) prevede “venute d’acqua” dai due tunnel principali e dalle discenderie per un flusso cumulativo di acque sotterranee compreso tra 1950 e 3970 L/s. Cioè fra 60 e 125 milioni di m 3 /anno. Cioè l’acqua necessaria a una città di circa 1 milione di abitanti. Rapporto ECORYS Nederland BV (NL). In co-operation with: COWI (DK), ECN (NL), Ernst & Young Europe (B) and Consultrans (ES). Detto brevemente RAPPORTO COWI fu commissionato da Loyola De Palacio per conto dell’Unione Europea. Aprile 2006.

14 L’acqua sarebbe ad alta temperatura (in media 37°) e ricca in sali. Ciò la rende in gran parte inutilizzabile per i lavori di cantiere e costringe a costosi ed impattanti interventi per raffreddarla e demineralizzarla (nel caso in cui la si restituisca ai fiumi è un obbligo di legge).

15 Il progetto attuale dichiara di intercettare al portale est del tunnel di base a Susa acque per 904 l/s, di cui la metà potabile. Circa m 3 l’anno. Torino ne consuma circa Mugello docet ! Relazione Generale LTF

16 La condanna del 3 marzo 2009 è stata annullata in appello il 27 giugno 2011 perché “il danno alle acque del Mugello è connaturato all’opera e pertanto non costituisce reato”. 3 marzo 2009 Oggi 73 Km di gallerie TAV drenano il 51% della portata media delle sorgenti del Mugello. 81 corsi d’acqua, 37 sorgenti, 30 pozzi e 5 acquedotti sono prosciugati.

17 SUOLO

18 Funzione di Jenny: S =  (G, B, C, M)  t Il suolo è una funzione con 4 variabili (Geologia, Biologia, Clima, Morfologia) espresse in funzione del tempo

19 Il suolo è la pelle viva della Terra regola i cicli dell'acqua, del carbonio, del fosforo e dell'azoto. Al suolo vengono riconosciute molte funzioni vitali:

20 produttiva: regolatrice: protettiva: naturalistica: climatica: insediativa: storico-ambientale: la vegetazione ha le radici nel suolo e ne trae nutrimento e acqua dalle caratteristiche del suolo dipendono il movimento dell’acqua, il trasporto delle particelle solide e la propensione all’erosione il suolo è un filtro biologico, capace di trattenere le sostanze inquinanti e di proteggere le catene alimentari e le risorse idriche superficiali e sotterranee il suolo è l’habitat più ricco di organismi vegetali ed animali (biodiversità) il suolo svolge un ruolo decisivo nel ciclo del carbonio condizionando il bilancio energetico della superficie terrestre e del clima ospita edifici e infrastrutture e fornisce materie prime (argilla, sabbia, ghiaia) custodisce le tracce delle mutazioni ambientali e della storia dell’uomo

21

22

23

24

25 Periferia ovest di Torino Cortesia Nimbus - SMI

26 Per rischiare l’aria, l’acqua e il suolo il vantaggio previsto deve essere enorme. E le procedure dovrebbero essere rigorose, cautelative, prudenti e approfondite.

27 Direttiva Europea 79/409/CEE “Uccelli” Direttiva Europea 92/43/CEE “Habitat” Istituzione di SIC e ZPS Valutazione di Impatto Ambientale Valutazione di Incidenza PRINCIPIO DI PRECAUZIONE

28 PRINCIPALI RILIEVI DI COMUNITÀ MONTANA E ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE ALL’UNICO PROGETTO DEFINITIVO APPROVATO: CHIOMONTE

29 SUBORDINARE L’APPROVAZIONE DEL PROGETTO A COSÌ TANTE PRESCRIZIONI SIGNIFICA - DI FATTO - RESPINGERLO. (Consiglio di Stato n del 2004)

30 LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE (VIA) È STATA EFFETTUATA SUL PROGETTO DI UN CUNICOLO GEOGNOSTICO E NON DI UNA DISCENDERIA.

31 SONO STATI UTILIZZATI I DATI DELLO STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE (SIA) DI VENAUS (2003). ALCUNI DATI IMPORTANTI SONO PALESEMENTE SBAGLIATI.

32 SIA – QUADRO AMBIENTALE SIA - MA1 # # 02_02_10_10_05 GADSUSA V. MediaV. RafficaV. MediaV. Raffica 6 marzo marzo marzo marzo ARPA Piemonte … non superano mai i 14.4 km/h ? In Val Susa ? UN ESEMPIO

33 SONO STATE CENSITE 32 SORGENTI. DI QUESTE 7 SONO UTILIZZATE A SCOPI IDROPOTABILI. LE ALTRE 25 SONO STATE - QUINDI - TRASCURATE.

34

35 LA VALUTAZIONE DI INCIDENZA SUL SITO DI INTERESSE COMUNITARIO (SIC) DELLA VAL CLAREA HA TENUTO SEPARATE 4 OPERE POTENZIALMENTE IMPATTANTI (cunicolo, tunnel di base, centrale di ventilazione e svincolo A32).

36

37

38 Fiume Autostrada Ferrovia Statale Tracciato TAV Cantieri TAV

39

40 con rumore, vibrazioni ed emissioni Radon, uranio, amianto, NO X, PM 10, PM 2.5 per oltre 8 anni (a preventivo …) Dall’imbocco est del tunnel di base saranno estratte tonnellate di smarino pari a m 3 Relazione Generale LTF

41 La fauna superiore (uccelli, mammiferi) è condizionata dal rumore, dall’illuminazione, dal traffico e dall’inquinamento

42 La fauna minore (rettili, anfibi, insetti) è condizionata dall’inquinamento e dal consumo di suolo e di acqua

43 Possibili conseguenze: frammentazione di habitat frammentazione di popolazioni allontanamento o scomparsa perdite dirette sostituzione / invasione RIDUZIONE BIODIVERSITÀ

44 DOCUMENTARSI È LUNGO E FATICOSO. MA È FACILE !

45

46

47

48 Grazie dell’attenzione dott. Luca Giunti Commissioni Tecniche CMVSS e Associazioni Ambientaliste


Scaricare ppt "I cantieri nella Torino-Lione l’impatto sui sistemi naturali dott. Luca Giunti Commissioni Tecniche CMVSS e Associazioni Ambientaliste."

Presentazioni simili


Annunci Google