La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ECONONNI PER L’AMBIENTE S.M.S. “B.ALFIERI” CARIGNANO PROGETTO DI RECUPERO AMBIENTALE A.S. 2007/2008 AZIONE A 1.1 Piano di Zona CISA 31 COMUNI PARTECIPANTI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ECONONNI PER L’AMBIENTE S.M.S. “B.ALFIERI” CARIGNANO PROGETTO DI RECUPERO AMBIENTALE A.S. 2007/2008 AZIONE A 1.1 Piano di Zona CISA 31 COMUNI PARTECIPANTI."— Transcript della presentazione:

1 ECONONNI PER L’AMBIENTE S.M.S. “B.ALFIERI” CARIGNANO PROGETTO DI RECUPERO AMBIENTALE A.S. 2007/2008 AZIONE A 1.1 Piano di Zona CISA 31 COMUNI PARTECIPANTI : CARIGNANO, CARMAGNOLA, PANCALIERI, PIOBESI. VILLASTELLONE Progettazione e coordinamento Prof. Marinella Piola

2 ECONONNI PER L’AMBIENTE

3 Il progetto che viene proposto nasce da un ’ esperienza pregressa svolta dall ’ a.s. 1999/2000 nella Scuola Media Statale “ B. Alfieri ” dove sono presenti aree verdi non curate da personale del Comune e che sono state utilizzate a scopo didattico oltre che per abbellimento della scuola stessa. IL PROGETTO

4 ECONONNI PER L’AMBIENTE L ’ attivit à sar à svolta in collaborazione con l ’ IPSAA di Carmagnola, in particolare con l ’ intervento del prof. C. Ciccone e dei suoi allievi che porteranno la loro esperienza in campo agrotecnico. L ’ attivit à coinvolger à buona parte degli allievi delle nove classi del nostro Istituto. Collaboreranno inoltre le maestre della Scuola dell ’ Infanzia del plesso situato nell ’ edificio della scuola media. I Referenti all ’ Azione del Piano di Zona gi à menzionata, svilupperanno nei loro Comuni progetti simili a questo. L ’ attivit à è svolta in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Carignano COLLABORAZIONI

5 ECONONNI PER L’AMBIENTE Con l ’ inizio delle attivit à del Piano di Zona, che ha visto la partecipazione di Comuni, Enti, Cooperative e Volontari di vari settori ai tavoli tematici a partire dal 2005 nella sede del Consorzio CISA 31, si è pensato di ampliare gli obiettivi del recupero delle aree verdi che in precedenza aveva privilegiato finalit à didattiche e di sensibilizzazione ambientale con l ’ intervento di nuove tematiche sociali, che coinvolgessero in particolare gli Anziani, interessati non solo alla salvaguardia del verde pubblico, ma pure alle relazioni con il mondo dei giovani, a partire dai bambini della scuola dell ’ Infanzia fino a giungere ai ragazzi delle scuole superiori. Con l ’ inizio del Piano di Zona, che ha visto la partecipazione di Comuni, Enti, Cooperative e Volontari di vari settori ai tavoli tematici a partire dal 2005 nella sede del Consorzio CISA 31, si è pensato di ampliare gli obiettivi del recupero delle aree verdi che in precedenza aveva privilegiato finalit à didattiche e di sensibilizzazione ambientale con l ’ intervento di nuove tematiche sociali, che coinvolgessero in particolare gli Anziani, interessati non solo alla salvaguardia del verde pubblico, ma pure alle relazioni con il mondo dei giovani, a partire dai bambini della scuola dell ’ Infanzia fino a giungere ai ragazzi delle scuole superiori. TAVOLO TEMATICO: ANZIANI

6 ECONONNI PER L’AMBIENTE Il progetto attuale nasce quindi dall ’ esigenza di valorizzare l ’ intervento didattico in campo ambientale attraverso la collaborazione dei ragazzi in et à scolare con gli Anziani che in qualit à di nonni e nonne potranno dare un valido apporto alla crescita dei nipoti accompagnandoli nel loro percorso scolastico, mettendo a disposizione la loro esperienza ed esercitando un ruolo attivo utile a migliorare il loro benessere. I NONNI

7 Il progetto coinvolge tre ordini di scuola del territorio carignanese, due classi della Scuola dell ’ Infanzia, quattro classi della Scuola Primaria e le tre sezioni della Scuola Media, che parteciperanno alle attivit à di ripristino delle aree verdi presenti nei rispettivi plessi. L ’ attivit à di recupero ambientale è stata in questi anni un ’ esperienza interessante, coinvolgente e utile anche per le scelte orientative, quindi l ’ allargamento dell ’ esperienza alle scuole primarie carignanesi vuole creare continuit à tra la scuola primaria e secondaria e determinare, si auspica, una maggior partecipazione delle famiglie. ECONONNI PER L’AMBIENTE LE SCUOLE

8 ECONONNI PER L’AMBIENTE Sviluppare la consapevolezza dell ’ importanza degli ambienti naturali Sensibilizzare negli allievi interesse per le problematiche ambientali e disponibilit à all ’ acquisizione di una mentalit à ecologica Favorire l ’ assunzione di comportamenti ecocompatibili Sviluppare il riconoscimento dell ’ esistenza di problemi e delle possibilit à di affrontarli e risolverli Sviluppare la capacit à di perseverare nella ricerca e nell ’ ordine delle procedure OBIETTIVI

9 ECONONNI PER L’AMBIENTE Utilizzare l ’ esperienza pratica per favorire la conoscenza in campo ecologico e botanico Promuovere interessi e abilit à propedeutici alle scelte orientative Favorire l ’ apertura della scuola al territorio circostante Considerare l ’ intervento degli Anziani-volontari come importante risorsa per la comunit à Favorire l ’ agio e il benessere degli Anziani che avranno un ruolo attivo nelle attivit à proposte OBIETTIVI

10 ECONONNI PER L’AMBIENTE Previsione attivit à di ripristino dell ’ area posta a sud/ sud-est, costituita da un ’ aiuola di piante officinali e da un prato gi à oggetto di recupero ambientale nell ’ a.s. 2000/01. Per i lavori di consolidamento del piano sotterraneo dell ’ edificio e della sostituzione degli infissi, i recuperi eseguiti dal 1999 al 2004 sulle aree verdi poste a sud-est non sono stati conservati, quindi si rende necessario un nuovo, radicale intervento che inizier à dal prato suddetto. RECUPERO AMBIENTALE 2007/2008

11 ECONONNI PER L’AMBIENTE Settembre/ Ottobre 2007 : Realizzazione dell ’ impianto di irrigazione a goccia nell ’ aiuola Sistemazione del pozzetto e della centralina Ripristino dell ’ impianto di irrigazione nel prato Semina del tappeto erboso e concimazione Sistemazione piante officinali e corteccia Sistemazione dei graticci di canne a copertura parziale del portico Piantumazione dei rampicanti di gelsomino LAVORI DA ESEGUIRE

12 Mostra fotografica 1° giugno 2007 Il Progetto del futuro

13 ECONONNI PER L’AMBIENTE

14 PROGETTIAMO IL BENESSERE CORSO DI FORMAZIONE a.s. 2007/2008 Il progetto di recupero ambientale sarà integrato da lezioni teoriche inserite in un corso pomeridiano di attività opzionali (primo quadrimestre). Le attività opzionali avranno come temi la conoscenza del territorio, l’evoluzione dei giardini nelle varie epoche, il benessere psico-fisico di giovani e anziani,ecc. Verranno scritti articoli sulle attività svolte in itinere che avranno la denominazione:”VERDEAMBIENTE”

15 PROGETTIAMO IL BENESSERE ECONONNI In…giardino ECONONNI Uditori Corso di Formazione PARCO DEL PO Il Geriatra risponde…. Preparazione SEMINARIO Lo Psicologo risponde…. Visita didattica a Villa Bricherasio e.. BIOEDILIZIA e Benessere Attività di RECUPERO AMBIENTALE VERDEAMBIENTE Articoli e …. I GIARDINI STORICI ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO

16 S.M.S. “B. ALFIERI” CARIGNANO CISA 31  Piano di Zona  Azione A 1.1 ECONONNI PER L’AMBIENTE 2007/2008 “Progettiamo il benessere” Il corso teorico che si terrà il lunedì pomeriggio dalle ore alle 15.00, durante il primo quadrimestre, per un totale di 14 ore, a partire dal 15 ottobre 2007, frequentato da ragazzi della Scuola media, viene proposto agli Utenti dell’UNI 3 e ai Nonni degli allievi della Scuola media e della Scuola dell’Infanzia che ha sede nel medesimo edificio scolastico. Fa parte di un progetto pilota che vuole privilegiare i rapporti intergenerazionali, stimolando un comune interesse per l’ambiente e per la sua tutela, attraverso attività teoriche e pratiche. A proposito di queste ultime, la cura dei giardini è oggi considerata non più solo come amore per la natura, ma anche e soprattutto come riflessione e ricerca di libertà creativa e benessere.

17 Il programma delle attività sarà il seguente: 15/10/ dr. V. Nessi - Parco del Po torinese Condivisione dei vissuti personali dei ragazzi e delle loro pre-conoscenze (brainstorming). 22/10/ dr. V. Nessi - Parco del Po torinese Storia dei giardini 29/10/ dr. V. Nessi - Parco del Po torinese Tipologia di giardini (inglese, italiano, orientale…) 5/11/ dr. V. Nessi - Parco del Po torinese Giardini con diverse finalità (giardino bioenergetico, giardino fenologico….) 12/11/ dr. G. Barberis - geriatra ASL 8 L’arco della vita: rapporti intergenerazionali 19/11/ dr. V. Nessi - Parco del Po torinese Principi di botanica, applicata all’uso delle specie nei giardini (piante officinali) 26/11/ dr. V. Nessi - Parco del Po torinese Tecnologia dei materiali: uso dei materiali nelle tipologie di giardini di cui si accenna. Classificazione delle piante aromatiche presenti nell’area oggetto di recupero ambientale. 3/12/ arch. F. Bianchi - Legambiente Osservare il paesaggio per “leggerlo” e comprenderlo.

18 10/12/ arch. F. Bianchi - Legambiente Dalla “lettura” alla tutela del paesaggio 17/12/ dr. S. Samaia - psicologa ASL 8 I sensi e l’esplorazione dell’ambiente a partire dal grembo materno. L’impatto degli elementi naturali sulla nostra sensazione di benessere L’ambiente domestico, la memoria dei luoghi e il sapere tramandato. 7/01/ dr. S. Samaia - psicologa ASL 8 Il giardino come metafora di un buon vivere civile(adattamento reciproco, valorizzazione della diversità, rispetto dei tempi, ecc..) Elogio delle attività inutili. Il giardino che cura. 14/01/ dr. G. Barberis - geriatra ASL 8 Come costruire una relazione positiva fra Giovani e Anziani. 21/01/ dr. V. Nessi - Parco del Po torinese Progettazione 28/01/ dr. V. Nessi - Parco del Po torinese Progettazione e discussione.

19 Nei mesi di ottobre e novembre si svolgeranno anche le attività pratiche di “recupero ambientale” nelle aree verdi della scuola con la partecipazione dell’agronomo, prof. C. Ciccone, docente presso l’IPSAA di Carmagnola, alle quali tutti i partecipanti al corso sono invitati. Il lavoro svolto avrà una conclusione con una Giornata informativa (Seminario) rivolta ai ragazzi, alle loro famiglie e agli Utenti dell’ UNI 3 nel marzo 2008, in data da definire, durante la quale si parlerà del percorso compiuto, degli argomenti trattati e alla quale parteciperanno tutti gli Esperti coinvolti. Se il Programma presentato dovesse subire, in itinere, qualche cambiamento, sarà data tempestiva informazione ai partecipanti. Per la Commissione Ambiente: prof. Marinella Piola “Progettiamo il benessere”

20 Un ringraziamento particolare ai proff. Ciccone e Pellice Il recupero eseguito a.s. 2006/2007

21 Recupero ambientale 2006/2007 Il prato

22 Recupero ambientale 2006/2007 Le ortensie

23 Mostra fotografica 1° giugno 2007 Grazie a tutti coloro che hanno collaborato!

24 ECONONNI PER L’AMBIENTE S.M.S. “B.ALFIERI” CARIGNANO PROGETTO DI RECUPERO AMBIENTALE A.S. 2007/2008 AZIONE A 1.1 Piano di Zona CISA 31 COMUNI PARTECIPANTI : CARIGNANO, CARMAGNOLA, PANCALIERI, PIOBESI. VILLASTELLONE Progettazione e coordinamento prof Marinella Piola


Scaricare ppt "ECONONNI PER L’AMBIENTE S.M.S. “B.ALFIERI” CARIGNANO PROGETTO DI RECUPERO AMBIENTALE A.S. 2007/2008 AZIONE A 1.1 Piano di Zona CISA 31 COMUNI PARTECIPANTI."

Presentazioni simili


Annunci Google