La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

16.08.20141 Presentazione per divulgazione Versione per presentazione PRESENTAZIONE Antibiogrammi: principio ed esecuzione Presentazione per divulgazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "16.08.20141 Presentazione per divulgazione Versione per presentazione PRESENTAZIONE Antibiogrammi: principio ed esecuzione Presentazione per divulgazione."— Transcript della presentazione:

1 Presentazione per divulgazione Versione per presentazione PRESENTAZIONE Antibiogrammi: principio ed esecuzione Presentazione per divulgazione in microbiologia nell’ottica di collaborazioni a scopo didattico per le Scuole Medie Superiori. © TIBIO Sagl 2009

2 L’antibiogramma: - Principio: prova di sensibilità (standardizzata) in vitro o in vivo di una specie o di una comunità batterica, ad uno o più prodotti antibiotici.  Specie isolate;  Comunità isolate;  Materiale biologico; Viene osservata e testata la RESISTENZA o la SENSIBILITÀ all’antibiotico. - Antibiotico: sostanza di varia natura chimica prodotta da microorganismi, quali muffe o batteri, o per sintesi, con potere battericida o batteriostatico.  Prodotto anche da piante o animali (p.es. olii essenziali dei vegetali).

3 RESISTENZA all’antibiotico: La capacità di proliferazione ed il potere patogeno dei batteri non è influenzato dall’antibiotico (alle concentrazioni testate): l’antibiotico è inutile a fini terapeutici. SENSIBILITÀ all’antibiotico: La capacità di proliferazione e/o il potere patogeno dei batteri è influenzato dall’antibiotico (alle concentrazioni testate): l’antibiotico è utile a fini terapeutici. L’effetto può essere (in funzione di molecola e concentrazione): Battericida: l’antibiotico uccide le cellule batteriche. Batteriostatico: l’antibiotico inibisce la crescita batterica.

4 L’antibiogramma: METODI:  Metodo per diluizioni successive: valutare la sensibilità batterica ad un antibiotico a concentrazioni decrescenti (per MIC o MBC). 10 mg/ml 1 mg/ml 0.1 mg/ml 0.01 mg/ml mg/ml Figure da: Servier Medical Art

5 L’antibiogramma: METODI:  Etest: test epsilometrico: prova di sensibilità su terreno solido mediante inserzione di strisce di carta bibula contenenti concentrazioni scalari di antibiotico. Figure da: Servier Medical Art 10 mg/ml mg/ml

6 L’antibiogramma: METODI:  Metodo per diffusione: prova di sensibilità su terreno solido inoculato (Müller-Hinton agar). Per tutti i batteri di interesse medico (salvo specie esigenti). Per testare uno o più antibiotici. 10 mg/ml Figure da: Servier Medical Art 1 mg/ml 0.1 mg/ml BIANCO A B C D

7 METODO PER DIFFUSIONE Protocollo da applicare (previsto per l’attività didattica del LiLu2 con la FASV, Olivone 2009) Ceppo batterico: Enterococchi Ceppo SF68 (BIOFLORIN ® ). Preparazione del ceppo batterico (diluizioni scalari): Preparazione del liquido LB (Luria Broth) e diluizioni.  50 mio / capsula  10 6 / ml  10 5 / ml  10 4 / ml Figure da: Servier Medical Art

8 METODO PER DIFFUSIONE Protocollo da applicare (previsto per l’attività didattica del LiLu2 con la FASV, Olivone 2009) Preparazione delle capsule: Terreno solido (agar) di Müller-Hinton Agar II: 15 ml / capsula (omogeneo!) Figure da: Servier Medical Art EBOLLIZIONE

9 METODO PER DIFFUSIONE Protocollo da applicare (previsto per l’attività didattica del LiLu2 con la FASV, Olivone 2009) Antibiogramma (1): Inoculo in ogni capsula di 100µl di LB con 10 4 cellule / ml (1) Figure da: Servier Medical Art 10 4 ¢ / ml

10 METODO PER DIFFUSIONE Protocollo da applicare (previsto per l’attività didattica del LiLu2 con la FASV, Olivone 2009) Antibiogramma (2): Inoculo in ogni capsula di 100µl di LB con 10 4 cellule / ml (2) Figure da: Servier Medical Art

11 METODO PER DIFFUSIONE Protocollo da applicare (previsto per l’attività didattica del LiLu2 con la FASV, Olivone 2009) Antibiogramma (2): Inoculo in ogni capsula di 100µl di LB con 10 4 cellule / ml (2) Figure da: Servier Medical Art

12 Figure da: Servier Medical Art METODO PER DIFFUSIONE Protocollo da applicare (previsto per l’attività didattica del LiLu2 con la FASV, Olivone 2009) Antibiogramma (2): Inoculo in ogni capsula di 100µl di LB con 10 4 cellule / ml (2)

13 METODO PER DIFFUSIONE Protocollo da applicare (previsto per l’attività didattica del LiLu2 con la FASV, Olivone 2009) Antibiogramma (3): Introdurre i dischi di carta imbevuti di olio essenziale e il controllo. Figure da: Servier Medical Art 15 µl di olio essenziale Ø 6 mm 15 µl di H 2 O Ø 6 mm CONTROLLO

14 METODO PER DIFFUSIONE Protocollo da applicare (previsto per l’attività didattica del LiLu2 con la FASV Olivone 2009) Antibiogramma: Introdurre i dischi di carta imbevuti di olio essenziale e il controllo. Figure da: Servier Medical Art 15 µl di olio essenziale 15 µl di H 2 O

15 METODO PER DIFFUSIONE Protocollo da applicare (previsto per l’attività didattica del LiLu2 con la FASV, Olivone 2009) Antibiogramma (4): Incubazione a 37°C per 24 ore. Figure da: Servier Medical Art

16 METODO PER DIFFUSIONE Protocollo da applicare (previsto per l’attività didattica del LiLu2 con la FASV, Olivone 2009) Antibiogramma (5): Misurazione dell’anello di inibizione. Figure da: Servier Medical Art 15 µl di olio essenziale 15 µl di H 2 O

17 METODO PER DIFFUSIONE Confronto degli aloni di inibizione, considerare:  Peso molecolare della molecola di antibiotico: più leggera  più diffusione.  Idrofobicità della molecola di antibiotico: l’agar è a base di acqua. Confronto possibile solo tra molecole simili! Confronto e risultati (protocollo standard): specie resistente.  Alone di ø 1 – 9 mm: specie resistente. specie con resistenza intermedia.  Alone di ø10 – 18 mm: specie con resistenza intermedia. specie sensibile.  Alone di ø > 19 mm:specie sensibile. Figure da: Servier Medical Art

18 FINE PRESENTAZIONE Grazie per l’attenzione


Scaricare ppt "16.08.20141 Presentazione per divulgazione Versione per presentazione PRESENTAZIONE Antibiogrammi: principio ed esecuzione Presentazione per divulgazione."

Presentazioni simili


Annunci Google