La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I CINESI Jennifer, Alessandra, Luca. In Cina sulle rive del Fiume Giallo. In Cina sulle rive del Fiume Giallo. Il territorio abitato dai Cinesi è bagnato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I CINESI Jennifer, Alessandra, Luca. In Cina sulle rive del Fiume Giallo. In Cina sulle rive del Fiume Giallo. Il territorio abitato dai Cinesi è bagnato."— Transcript della presentazione:

1 I CINESI Jennifer, Alessandra, Luca

2 In Cina sulle rive del Fiume Giallo. In Cina sulle rive del Fiume Giallo. Il territorio abitato dai Cinesi è bagnato dall’Oceano Pacifico. Anticamente era limitato da barriere naturali. Il territorio abitato dai Cinesi è bagnato dall’Oceano Pacifico. Anticamente era limitato da barriere naturali. Queste barriere misero i Cinesi al sicuro dalle invasioni. Queste barriere misero i Cinesi al sicuro dalle invasioni.

3 Piccoli villaggi di agricoli sulle rive del Fiume Giallo Dinastia Hsia Dinastia Shang Dinastia Chou d. C a. C

4 Attività I Cinesi praticavano l’allevamento (pecore, maiali, polli e cani) I Cinesi per praticare il commercio usavano carri a due ruote o navigavano via mare. I Cinesi sapevano costruire i gioielli, con l’oro e il vetro. I Cinesi sapevano lavorare il bronzo, l’argilla, la seta e il vetro.

5 La religione dei Cinesi ha origine da Kong-Fut Zeu (Confucio) vissuto dal 551 al 470 a. C. Gli vennero delle idee morali più elette; lui stesso fu ministro di molti stati Cinesi per la virtù e la giustizia.

6 All’imperatore era riservato il privilegio di donare il Tien (l’ essere supremo); adoravano la Terra, il Sole, la Luna. Ai geni dell’ acqua, dei venti, degli astri erano dedicate miriadi di cappellette sparse per la campagna. Grandi idoli di legno, con teste di animali, stavano ai lati della porta di casa; all’ interno c’erano piccole immagini divinità.

7 I Cinesi praticavano la lotta corpo a corpo, le famose “arti marziali”. Queste arti potevano essere praticate con bastoni o armi di legno. I Cinesi praticavano la lotta corpo a corpo, le famose “arti marziali”. Queste arti potevano essere praticate con bastoni o armi di legno.

8 I Cinesi iniziarono a scrivere su strisce di bambù o di legno con incisioni durante la dinastia Shong del XVI secolo a. C. Bisognava far essiccare al sole o accanto al fuoco il legno per evitare che marcisse, poi tagliarlo per ottenere tante strisce e infine incidervi i caratteri. Gli errori venivano subito cancellati raschiando il legno con un piccolo coltello. I Cinesi iniziarono a scrivere su strisce di bambù o di legno con incisioni durante la dinastia Shong del XVI secolo a. C. Bisognava far essiccare al sole o accanto al fuoco il legno per evitare che marcisse, poi tagliarlo per ottenere tante strisce e infine incidervi i caratteri. Gli errori venivano subito cancellati raschiando il legno con un piccolo coltello.

9 Per una legge dell’imperatore o per documenti importanti occorreva un elevato numero di strisce che venivano legate insieme per formare un libro.

10 LA LEGGENDA DELLA SETA L’ imperatore Huong ordinò a sua moglie di scoprire cosa danneggiava il suo albero di gelso. Frugando tra le foglie l’ imperatrice trovò dei grossi vermi bianchi: i bachi. Alcuni erano ancora bocciolo perciò li prese per farli vedere al re. Per sbaglio ne fece cadere alcuni in un secchio di acqua calda. Vide che il bocciolo si srotolava: era la seta, un tessuto fantastico!

11 LA MURAGLIA CINESE L’antica Cina era circondata da uno spesso, lungo e soprattutto alto muro di nome “Muraglia cinese”. Serviva per proteggere la Cina dagli attacchi dei nemici.


Scaricare ppt "I CINESI Jennifer, Alessandra, Luca. In Cina sulle rive del Fiume Giallo. In Cina sulle rive del Fiume Giallo. Il territorio abitato dai Cinesi è bagnato."

Presentazioni simili


Annunci Google