La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sezioni d’organo -L’indagine istologica inizia osservando la forma geometrica della sezione -Da questa osservazione è possibile in molti casi risalire.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sezioni d’organo -L’indagine istologica inizia osservando la forma geometrica della sezione -Da questa osservazione è possibile in molti casi risalire."— Transcript della presentazione:

1 Sezioni d’organo -L’indagine istologica inizia osservando la forma geometrica della sezione -Da questa osservazione è possibile in molti casi risalire alla forma dell’organo -Conoscere la forma dell’organo può essere utile per identificare i tessuti presenti sulla sezione Lezioni di Istologia BCM/BU

2 Sezione d’organo Lezioni di Istologia BCM/BU

3 Sezione d’organo Lezioni di Istologia BCM/BU

4 Sezione d’organo Lezioni di Istologia BCM/BU

5 Sezione d’organo Lezioni di Istologia BCM/BU MUCOSA epitelio muscolo connettivo Ambiente esterno

6 Cavità addominale

7 Tessuto Epiteliale GLI EPITELI DI RIVESTIMENTO CLASSIFICAZIONE IN BASE A TRE ELEMENTI FONDAMENTALI 1. il numero degli strati cellulari 2. la forma delle cellule 3. la presenza di specializzazioni della superficie cellulare Lezioni di Istologia BCM/BU

8 Tessuto Epiteliale IL NUMERO DEGLI STRATI CELLULARI 1. Epitelio monostratificato o semplice 2. Epitelio stratificato 3. Epitelio pseudostratificato 4. Epitelio di transizione Lezioni di Istologia BCM/BU

9 Villo intestinale (tenue) Lezioni di Istologia BCM/BU

10 Numero degli strati Lezioni di Istologia BCM/BU

11 Forma delle cellule Lezioni di Istologia BCM/BU

12 Forma delle cellule Lezioni di Istologia BCM/BU

13 Specializzazioni Comprendono strutture presenti sulla superficie libera delle cellule epiteliali. Si dividono in: Microvilli Stereociglia Ciglia Flagelli Lezioni di Istologia BCM/BU

14 Tessuto epiteliale: monostratificato Cubico e squamoso cilindrico con microvilli Lezioni di Istologia BCM/BU

15 Tessuto epiteliale: pluristratificato Cubico (gh. sudoripara)Transizione (vescica urinaria) Squ. non cher. (esof.) Squ. cheatinizzato (pelle) Lezioni di Istologia BCM/BU

16 Tessuto epiteliale: pseudostratificato connettivoepitelio cilia Forma: cilindrica Membrana basale trachea Lezioni di Istologia BCM/BU

17 ORIGINE EMBRIONALE DEGLI EPITELI Gli epiteli derivano dai seguenti foglietti embrionali:- Ectoderma Entoderma Ectoderma: epiteli della pelle, e dei suoi derivati ghiandolari. Epiteli del canale orale, nasale e anale. Entoderma: epiteli del tratto digerente, del sistema respiratorio, della vescica urinaria, del fegato, della cistifellea, pancreas, e altre ghiandole associate all’apparato digerente. Lezioni di Istologia BCM/BU

18 Foglietti embrionali Lezioni di Istologia BCM/BU

19 Origine embrionale degli epiteli entoderma Lezioni di Istologia BCM/BU

20 MEMBRANA BASALE - E’ COMPOSTA DA STRUTTURE EXTRACELLULARI VISIBILI SOLO AL M.E. PRESENTI ALLA BASE DELLE CELLULE. -- -E’ PRESENTE DOVE LE CELLULE SONO IN CONTATTO CON IL CONNETTIVO (epiteli, endoteli, cellule muscolari, adipose, cellule di Schwann) - - RAPPRESENTA UNA BARRIERA CHE REGOLA LO SCAMBIO DI MACROMOLECOLE FRA I TESSUTI CONNETTIVI E GLI ALTRI TESSUTI. - I COMPONENTI SONO SECRETI DALLE CELLULE A LORO ADESE. - E’ ATTRAVERSATE DALLE CELLULE TUMORALI, POICHE’ RIESCONO A SCINDERNE I COMPONENTI (invasione tumorale) Lezioni di Istologia BCM/BU

21 Membrana basale Membrana basale (microscopio ottico) Lamina basale (M.E.) Lamina reticolare (M.E.) Lezioni di Istologia BCM/BU

22 Membrana basale Comprende la: Lamina lucida e la Lamina densa Lamina lucida: composta da tre proteine laminina, entactina e integrine Lamina densa: composta da una rete di collagene IV rivestita da proteoglicano. La porzione a contatto con la lamina reticolare possiede fibronectina Lamina reticolare: composta da collagene di tipo I e III. - Lezioni di Istologia BCM/BU

23 Membrana basale Lamina densa (LD) È visibile solo con il ME, ha uno spessore di nm Lamina lucida (LL) Si può trovare su di una o ambedue le facce della lamina densa. Lamina reticolare (LR) Alla LD e alla LL possono essere associate fibre reticolari prodotte dal connettivo sottostante. Lo strato forma la LR. Lezioni di Istologia BCM/BU


Scaricare ppt "Sezioni d’organo -L’indagine istologica inizia osservando la forma geometrica della sezione -Da questa osservazione è possibile in molti casi risalire."

Presentazioni simili


Annunci Google