La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Panorama normativo in materia di sicurezza e salute sul lavoro Panorama normativo in materia di sicurezza e salute sul lavoro Ing. Alessandro Selbmann.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Panorama normativo in materia di sicurezza e salute sul lavoro Panorama normativo in materia di sicurezza e salute sul lavoro Ing. Alessandro Selbmann."— Transcript della presentazione:

1 Panorama normativo in materia di sicurezza e salute sul lavoro Panorama normativo in materia di sicurezza e salute sul lavoro Ing. Alessandro Selbmann CORSO DI FORMAZIONE PER I RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA DELLA AUSL DI RIETI

2 Art.35 – La Repubblica tutela il lavoro in tutte le sue forme e applicazioni. Cura la formazione e l’elevazione professionale dei lavoratori. Art.41 – l’iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale, o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana. Costituzione della Repubblica Italiana

3 Art.2087 – Tutela delle condizioni di lavoro. L’imprenditore è tenuto ad adottare nell’esercizio dell’impresa le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro. Codice Civile

4 Art.437 – Rimozione od omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro Art.451 – Omissione colposa di cautele o difese contro disastri o infortuni sul lavoro Art.589 – Omicidio colposo Art.590 – Lesioni personali colpose Codice Penale

5 OBIETTIVO: NON CREARE OSTACOLO ALLA LIBERA CIRCOLAZIONE ALL’INTERNO DELL’UNIONE EUROPEA nuova impostazione della sicurezza: prodotti sicuri valorizzazione del fattore umano nuova impostazione della sicurezza: prodotti sicuri valorizzazione del fattore umano NUOVO APPROCCIO

6 ISTITUZIONI COMUNITARIE ENTI NORMATORI NAZIONALI IT: UNI e CEI DIRETTIVE Requisiti essenziali di sicurezza e salute NORME ARMONIZZATE (volontarie) Recepimento obbligatorio ISTITUTI DI NORMAZIONE EUROPEI (CEN, CENELEC) NUOVO APPROCCIO

7 Sicurezza intrinseca: proprietà che deve possedere tutto ciò che si trova nell’ambiente di lavoro (strutture, impianti, apparecchiature, composti chimici…) di minimizzare i rischi per gli utilizzatori Uso in sicurezza: professionalità degli operatori nell’utilizzare correttamente tutto ciò che si trova nell’ambiente di lavoro definizioni

8 Sicurezza intrinseca Direttive di prodotto Uso in sicurezza Direttive sociali

9 strumenti legislativi comunitari che si prefiggono i seguenti scopi: eliminazione di barriere tecniche alla commercializzazione dei prodotti progettazione e costruzione di prodotti sicuri PROGETTAZIONE COSTRUZIONE IMMISSIONE SUL MERCATO MESSA IN ESERCIZIO ATTIVITA’ INTERESSATE: DIRETTIVE DI PRODOTTO

10 Marchio Dichiarazione di conformità Istruzioni per l’uso DIRETTIVE DI PRODOTTO

11 Macchinari, impianti, attrezzature Prodotti e preparati chimici Dispositivi di protezione individuale Dispositivi medici DIRETTIVE DI PRODOTTO esempi

12 STRUMENTI LEGISLATIVI COMUNITARI CHE SI PREFIGGONO LO SCOPO DEL CONSEGUIMENTO DI LIVELLI PROGRESSIVAMENTE PIU’ ELEVATI DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO riguardano L’USO DI PRODOTTI, ATTREZZATURE E AMBIENTI DI LAVORO DIRETTIVE SOCIALI

13 DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008, N. 81 Testo coordinato con il Decreto Legislativo 3 agosto 2009, n. 106

14 TITOLO I - Principi comuni Capo I Disposizioni generali Capo II Sistema istituzionale Capo III Gestione della prevenzione nei luoghi di lavoro Sezione I MISURE DI TUTELA E OBBLIGHI Sezione II VALUTAZIONE DEI RISCHI Sezione III SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE Sezione IV FORMAZIONE, INFORMAZIONE E ADDESTRAMENTO Sezione V SORVEGLIANZA SANITARIA Sezione VI GESTIONE DELLE EMERGENZE Sezione VII CONSULTAZIONE E PARTECIPAZIONE DEI RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI Sezione VIII DOCUMENTAZIONE TECNICO AMMINISTRATIVA E STATISTICHE DEGLI INFORTUNI E DELLE MALATTIE PROFESSIONALI

15 TITOLO II LUOGHI DI LAVORO TITOLO III USO DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO E DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE CAPO I USO DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO CAPO II USO DEI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE TITOLO IV CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI TITOLO V SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

16 TITOLO VI MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI TITOLO VII ATTREZZATURE MUNITE DI VIDEOTERMINALI TITOLO VIII AGENTI FISICI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI CAPO II PROTEZIONE DEI LAVORATORI CONTRO I RISCHI DI ESPOSIZIONE AL RUMORE DURANTE IL LAVORO CAPO III PROTEZIONE DEI LAVORATORI DAI RISCHI DI ESPOSIZIONE A VIBRAZIONI CAPO IV PROTEZIONE DEI LAVORATORI DAI RISCHI DI ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI CAPO V PROTEZIONE DEI LAVORATORI DAI RISCHI DI ESPOSIZIONE A RADIAZIONI OTTICHE ARTIFICIALI

17 TITOLO IX SOSTANZE PERICOLOSE CAPO I PROTEZIONE DA AGENTI CHIMICI CAPO II PROTEZIONE DA AGENTI CANCEROGENI E MUTAGENI CAPO III PROTEZIONE DAI RISCHI CONNESSI ALL’ESPOSIZIONE ALL’AMIANTO TITOLO X ESPOSIZIONE AD AGENTI BIOLOGICI TITOLO XI PROTEZIONE DA ATMOSFERE ESPLOSIVE

18 51 Allegati


Scaricare ppt "Panorama normativo in materia di sicurezza e salute sul lavoro Panorama normativo in materia di sicurezza e salute sul lavoro Ing. Alessandro Selbmann."

Presentazioni simili


Annunci Google