La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROCESSO CIVILE TELEMATICO AVANZATO. PREMESSA Tutte le slide reperibili sul sito www.pergliavvocati.it www.pergliavvocati.it ScreenCast sul canale YouTube.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROCESSO CIVILE TELEMATICO AVANZATO. PREMESSA Tutte le slide reperibili sul sito www.pergliavvocati.it www.pergliavvocati.it ScreenCast sul canale YouTube."— Transcript della presentazione:

1 PROCESSO CIVILE TELEMATICO AVANZATO

2 PREMESSA Tutte le slide reperibili sul sito ScreenCast sul canale YouTube della FIIF -

3 Art. 83 cpc: … La procura si considera apposta in calce anche se rilasciata su foglio separato che sia però congiunto materialmente all’atto cui si riferisce, o su documento informatico separato che sia però congiunto materialmente all’atto cui si riferisce, o su documento informatico separato sottoscritto con firma e congiunto all’atto a cui si riferisce medianti strumenti informatici, individuati con apposito decreto del Ministro della Giustizia DELEGHE 1

4 SE la procura alle liti è stata conferita su supporto cartaceo, il difensore che si costituisce attraverso strumenti telematici ne trasmette la copia informatica autenticata con firma digitale, nel rispetto della normativa, anche regolamentare, concernente la sottoscrizione, la trasmissione e la ricezione dei documenti informatiche trasmessi in via telematica. DELEGHE 2

5 FIRMA DIGITALE DEL CLIENTE DELEGHE 3

6 Il deposito di cui ai commi 1 e 4 si ha per avvenuto al momento in cui viene generata la ricevuta di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. D.M. 21 FEBBRAIO 2011 N. 44 ( Regole tecniche) RICEVUTA DI AVVENUTA CONSEGNA: la data e l’ora della RdAC determina il momento della ricezione ai fini dei termini processuali. Nel caso in cui la RdAC sia rilasciata dopo le ore 14.00, il deposito si considera effettuato il giorno feriale immediatamente successivo. MOMENTO DEL DEPOSITO Tribunale Milano, IX sez., 19 febbraio 2014

7 CAdES – genera file p7m PAdES – all’interno del PDF FIRMA DIGITALE 1 tipologie ammesse in PCT Video tutorial sul canale YouTube della FIIF

8 Stessa efficacia probatoria della scrittura privata ex art c.c. Requisiti di forma ad probationem e ad substantiam richiesti dalla legge FIRMA DIGITALE 2 efficacia Certificati validi e non revocati No macroistruzioni o codici eseguibili (es. campo data)

9 Disconoscimento dell’uso - presunzione Disconoscimento della firma digitale (ex art. 214 c.p.c.) FIRMA DIGITALE 3 disconoscimento? Non conferisce data certa!

10 Pagamento su canale telematico dei diritti e delle spese di giustizia Regole tecniche DM 44/2011 e specifiche tecniche del PAGAMENTI TELEMATICI 1

11 IL PAGAMENTO TELEMATICO PUO’ ESSERE ESEGUITO: 1) Punto di accesso: funzionalità e modalità messe a disposizione del gestore 2) Portale PST Giustizia: - il soggetto esterno (Avvocato) deve preventivamente essere registrato Registro Generale degli Indirizzi Telematici - autenticazione a mezzo smart card PAGAMENTI TELEMATICI 2

12 CANALI DI PAGAMENTO  POSTE ITALIANE: carta di credito o c/c  UNICREDIT BANK: bonifico alla Tesoreria dello Stato ( bisogna essere titolari di c/c) 3) BANCA convenzionata con il gestore del Punto di Accesso PAGAMENTI TELEMATICI 3

13 RICEVUTA DI PAGAMENTO La RT ( ricevuta telematica ) può essere utilizzata può essere utilizzata sia in modalità tradizionale che nell’ambito del flusso telematico ( DM 44/2011): - allegata nella busta telematica - può essere stampata ed allegata all’iscrizione a ruolo “cartacea” PAGAMENTI TELEMATICI 4

14 indicazione PEC Corte di Cassazione – Sez. Unite Civili – Sentenza / n Interpretazione art. 82 cpc: … la mancata osservanza dell’onere di elezione del domicilio, da parte degli Avvocati che esercitano il proprio ufficio in un giudizio che si svolge fuori della circoscrizione del Tribunale al quale sono assegnati, comporta la domiciliazione ex lege presso la Cancelleria dell’Autorità Giudiziaria innanzi alla quale pende il giudizio… DOMICILIAZIONE 1

15 Innanzi alla quale pende il giudizio SOLTANTO SE IL DIFENSORE, non ottemperando al disposto di cui all’art. 125 cpc, OMETTA L’INDICAZIONE DELL’INDIRIZZO P.E.C. COMUNICATA ALL’ORDINE DOMICILIAZIONE 2 Problema notifiche

16 COMUNICAZIONE INDIRIZZO P.E.C all’ORDINE di appartenenza e rinnovi INDIRIZZO PEC

17 Warn Error Fatal ERRORI NELLA TERZA PEC esito controlli automatici In quali casi il cancelliere può rifiutare la busta?

18 PROBLEMA ANAGRAFICHE DISTRETTUALI - SICID ( contenzioso civile ) - SIECID (esecuzioni e fallimenti ) ANAGRAFICHE

19 INAMMISSIBILE? DEPOSITO DEI FORMATI NON CONSENTITI

20 INAMMISSIBILE? DEPOSITO CON MODALITA’ NON CONSENTITE

21 Dal deposito da parte del Giudice ovvero di sua trasmissione telematica al difensore costituito DECORRENZA TERMINE LUNGO PER L’IMPUGNAZIONE DELLA SENTENZA Cass. n /2012

22 PROCESSO CIVILE TELEMATICO AVANZATO


Scaricare ppt "PROCESSO CIVILE TELEMATICO AVANZATO. PREMESSA Tutte le slide reperibili sul sito www.pergliavvocati.it www.pergliavvocati.it ScreenCast sul canale YouTube."

Presentazioni simili


Annunci Google