La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Conoscerla per difenderla Quali sono gli elementi a rischio: primo l’acqua, secondo l’aria. Senz’acqua non si vive, l’acqua potabile è sempre meno, l’inquinamento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Conoscerla per difenderla Quali sono gli elementi a rischio: primo l’acqua, secondo l’aria. Senz’acqua non si vive, l’acqua potabile è sempre meno, l’inquinamento."— Transcript della presentazione:

1

2 Conoscerla per difenderla Quali sono gli elementi a rischio: primo l’acqua, secondo l’aria. Senz’acqua non si vive, l’acqua potabile è sempre meno, l’inquinamento è sempre di più. Per amare qualcuno lo si deve conoscere. Come è nata l’acqua, cosa ha prodotto, quale è stata la nostra storia con lei? E oggi? L’acqua, è il nostro futuro.

3

4 4 MILIARDI DI ANNI FA 650 MILIONI DI ANNI FA

5 400 MILIONI DI ANNI FA

6

7

8 NEOLITICO

9 ANTICO EGITTO

10 ANTICA ROMA

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37

38

39

40

41 Art. 1 Non c'è vita senza acqua. L'acqua è un bene prezioso, indispensabile a tutte le attività umane.

42 Art. 2 Le disponibilità di acqua dolce non sono inesauribili. E' indispensabile preservarle, controllarle e se possibile accrescerle.

43 Art. 3 Alterare la qualità dell'acqua significa nuocere alla vita dell'uomo e degli altri esseri viventi che da essa dipendono.

44 Art. 4 La qualità dell'acqua deve essere sempre mantenuta in modo tale da poter soddisfare le esigenze delle utilizzazioni previste, specialmente per i bisogni della salute pubblica.

45 Art. 5 Quando l'acqua, dopo essere stata utilizzata, viene restituita all'ambiente naturale, deve essere in condizioni da non compromettere i possibili usi dell'ambiente, sia pubblici che privati.

46 Art. 6 La conservazione di una copertura vegetale appropriata, di preferenza forestale, è essenziale per la conservazione delle risorse idriche.

47 Art. 7 Le risorse idriche devono essere accuratamente inventariate.

48 Art. 8 La buona gestione dell'acqua deve essere materia di pianificazione da parte delle autorità competenti.

49 Art. 9 La salvaguardia dell'acqua implica uno sforzo importante di ricerca scientifica, di formazione di specialisti e di informazione pubblica.

50 Art. 10 L'acqua è un patrimonio comune il cui valore deve essere riconosciuto da tutti. Ciascuno ha il dovere di economizzarla e utilizzarla con cura.

51 Art. 11 La gestione delle risorse idriche dovrebbe essere inquadrata nel bacino naturale piuttosto che entro frontiere amministrative e politiche.

52 Art. 12 L'acqua non ha frontiere. Essa è una risorsa comune, la tutela della quale richiede la cooperazione internazionale.

53

54 Chiudi il rubinetto mentre ti lavi i denti o fai lo shampoo. Il rubinetto del tuo bagno ha una portata di oltre 10 litri al minuto, se lo lasci aperto mentre ti lavi i denti, più di 30 litri di acqua potabile se ne fuggono per lo scarico e arrivano al depuratore senza averne bisogno.

55 Un rubinetto che gocciola innervosisce. Ma soprattutto spreca migliaia di litri d'acqua. Al ritmo di 90 gocce al minuto si sprecano litri di acqua in un anno.

56 Monta un semplice frangigetto. Può farti risparmiare fino al 50% di acqua. I frangigetto sono dispositivi che diminuiscono la quantità di acqua in uscita dal rubinetto.

57 Installa lo scarico del water che permette di regolare il flusso dell'acqua ti fa risparmiare decine di migliaia di litri d’acqua l'anno. Ogni volta che premi il pulsante se ne vanno litri di acqua. Installare una cassetta di scarico dotata di doppio tasto permette di risparmiare decine di migliaia di litri di acqua in un anno.

58 Usa la doccia. Fare un bel bagno rilassante richiede oltre 150 litri di acqua. Lasciarsi accarezzare dall'acqua della doccia, - ricordandosi di chiudere l'acqua mentre ci si insapona – invece è tonificante e rivitalizzante, e richiede tra i 40 e i 50 litri meno.

59 Usa sempre la lavatrice e la lavastoviglie a pieno carico. Consumerai meno acqua. E meno energia. Questi elettrodomestici consumano tanta acqua ad ogni lavaggio ( litri), indipendentemente dal carico.

60 Non lavare troppo spesso l'auto e quando lo fai usa il secchio. L'acqua potabile merita un destino migliore!

61 Annaffia con giudizio. Alle tue piante servono tante cure,non tanta acqua. Innaffia il giardino con parsimonia e sempre verso sera: quando il sole è calato, l'acqua evapora più lentamente e non viene sprecata ma assorbita dalla terra. Quando puoi raccogli l'acqua piovana o l'acqua di risciacquo delle verdure, alle piante piace molto.

62 USALA … non SCIUPARLA!


Scaricare ppt "Conoscerla per difenderla Quali sono gli elementi a rischio: primo l’acqua, secondo l’aria. Senz’acqua non si vive, l’acqua potabile è sempre meno, l’inquinamento."

Presentazioni simili


Annunci Google