La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EDUCAZIONE AMBIENTALE NEI PARCHI: “I PARCHI COME LUOGHI CHE PARLANO” Il ruolo primario del parco - Fare della natura e del territorio il tema centrale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EDUCAZIONE AMBIENTALE NEI PARCHI: “I PARCHI COME LUOGHI CHE PARLANO” Il ruolo primario del parco - Fare della natura e del territorio il tema centrale."— Transcript della presentazione:

1 EDUCAZIONE AMBIENTALE NEI PARCHI: “I PARCHI COME LUOGHI CHE PARLANO” Il ruolo primario del parco - Fare della natura e del territorio il tema centrale delle sue attività. Parco come “Laboratorio di Sostenibilità”. Due obiettivi fondamentali: 1) Rispetto della terra e dei suoi cicli; 2) Crescita della coscienza ecologica. Ciascuna area naturale protetta italiana ha promosso progetti di educazione ambientale a diversi livelli per scuole elementari, medie, e superiori. Dal 1991, con l’approvazione della Legge Quadro, il sistema delle aree protette si è ampiamente sviluppato. I parchi affermano, con percentuali sopra l’85%, di privilegiare nelle attività di educazione ambientale, l’esperienza concreta del lavoro progetto, di rendere il territorio un luogo di indagine, di mettere in relazione i problemi locali con i fenomeno globali. L’Agenzia Regionale per i Parchi (ARP) si occupa di promuovere attività di educazione, formazione e ricerca scientifica, per valorizzare il patrimonio naturale e umano all’interno delle aree protette. Tra i vari programmi troviamo i C.R.E.I.A (Centri Regionali di Informazione e Educazione Ambientale) i quali si occupano anch’essi di promuovere l’educazione alla sostenibilità.

2 EDUCAZIONE AMBIENTALE: “IL LABORATORIO” COME LUOGO DI ESPERIENZE CONCRETE Tra i percorsi di Educazione Ambientale proposti nella scuola dell’infanzia, la strategia privilegiata è quella del Laboratorio. Nel Laboratorio gli alunni possono sperimentare materiali, situazioni, in situazioni di piccolo gruppo o anche autonomamente. Gli insegnanti possono sperimentare didattiche differenziate, mettere a punto strumenti di osservazione del comportamento del bambino, e riflettere sul proprio stile di apprendimento. Il laboratorio ambiente, anche denominato “Ambiente Fuori” – diventa aula didattica decentrata. Due differenti aule: “Aula naturale” – l’ecosistema, l’oggetto protagonista dell’ambiente particolarmente significativo; “Aula Sociale” – la ludoteca, i luoghi di aggregazione sociale, i beni culturali etc. Alcuni Laboratori presenti nel nostro territorio: Labter – Laboratorio territoriale di educazione ambientale. Tale struttura si occupa di educazione allo sviluppo sostenibile. I L.E.A – Laboratori di Educazione Informazione e Formazione ambientale. Sono strutture decentrate della Provincia di Roma, istituite per promuovere e diffondere la cultura della sostenibilità.

3 ESPERIENZA PERSONALE DI TIROCINIO NOME STRUTTURA: LEGAMBIENTE SEDE DI TIROCINIO: Via Venezia Giulia 69 (Prenestina) COS’E’ LEGAMBIENTE: Associazione nata nel 1980, il cui tratto specifico è stato, sin dal principio, “l’Ambientalismo Scientifico”, vale a dire un progetto orientato alla salvaguardia dell’ambiente tramite una solida base di dati scientifici. Trattasi di una società oramai ben presente nel nostro territorio. Un’associazione senza fini di lucro le cui attività sono focalizzate al mantenimento dell’attenzione sulle emergenze ambientali nel Paese. ATTIVITA’ Di TIROCINIO: Il presupposto dell’esperienza di tirocinio (la cui durata totale è di 20 ore) è la realizzazione di un progetto, avente l’obiettivo di realizzare, (attraverso ricerche di dati scientifici, ed esperienze del personale di lavoro in materia di Educazione Ambientale), un corso per Educatori Ambientali.


Scaricare ppt "EDUCAZIONE AMBIENTALE NEI PARCHI: “I PARCHI COME LUOGHI CHE PARLANO” Il ruolo primario del parco - Fare della natura e del territorio il tema centrale."

Presentazioni simili


Annunci Google