La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 IL MONITORAGGIO DELLE DEPOSIZIONI ATMOSFERICHE COME STRUMENTO PER LA VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 IL MONITORAGGIO DELLE DEPOSIZIONI ATMOSFERICHE COME STRUMENTO PER LA VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI."— Transcript della presentazione:

1 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 IL MONITORAGGIO DELLE DEPOSIZIONI ATMOSFERICHE COME STRUMENTO PER LA VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI AMBIENTALI DI UN’ACCIAIERIA

2 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 ANNO 2006: PRIMA ESPERIENZA N. 4 siti di misura in Aosta Determinazione di metalli, IPA, PCDD/F (laboratorio esterno) Deposimetri a vasca

3 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno /2008: CAMPAGNA DI CARATTERIZZAZIONE DEL FONDO DELLA PIANA DI AOSTA N. 18 siti di misura in tutta la Regione, di cui: 2 siti ad Aosa, 12 siti nella Piana di Aosta, 2 siti di «bianco ambientale» Determinazione di metalli, IPA, PCDD/F (laboratorio esterno) Deposimetri bottiglia+imbuto Metodo Istisan 06/38

4 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 VALORI DI DEPOSIZIONE DI PCDD/F (DATI 2007/2008) Il numero di determinazioni superiori al LR è inferiore al 20% del totale in quasi tutti i siti Il tempo di campionamento è stato aumentato da 1 a 2 mesi per aumentare la sensibilità della misura. I valori inferiori al LR sono stati assunti pari a LR/2 (Rapporto Istisan 04/15) Valore guida per la deposizione di PCDD/F: 7 pg TEQ/m 2 /giorno ( L. Van Lieshout)

5 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 VALORI DI DEPOSIZIONE DI PCB-DL (DATI 2007/2008) La TEQ totale è determinata dalla presenza del 3,3’,4,4’,5-PeCB (126) che ha un fattore WHO-TEF pari a 0,1 I valori in TEQ di PCB-DL sono risultati più elevati rispetto a PCDD/F I valori più alti sono stati misurati in alcuni siti rurali Il numero di determinazioni superiori al LR è generalmente tra 60-80% del totale

6 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 A PARTIRE DAL 2009 MONITORAGGIO DELLE DEPOSIZIONI AD INTEGRAZIONE DELLA RETE DI MONITORAGGIO DELLA QUALITÁ DELL’ ARIA n. 6 siti di misura in Aosta + n. 2 siti di «bianco ambientale» Determinazione di metalli (Al, Sb, As, Ba, Cd, Ca, Co, Cr, Fe, Mg, Mn, Mo, Ni, Pb, Cu, Na, Sn, Tl, V, Zn) Determinazione di IPA (fino al 2011)

7 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 VALORI DI DEPOSIZIONE DI IPA Il monitoraggio delle deposizioni di IPA è stato condotto dal 2008 al 2011 Dal 2009 al 2011: n. 4 siti di misura, 2 siti in Aosta e 2 siti rurali Benzo(a)pyrene Benzo(a)anthracene Benzo(b)fluoranthene Benzo(j)fluoranthene Benzo(k)fluoranthene Indeno(1,2,3-cd)pyrene DiBenzo(a,h)Anthracene Naftalene Acenaphtylene Acenaphthene Fluorene Phenanthrene Anthracene Fluoranthene Pyrene Chrisene Benzo(e)pyrene Perilene Benzo(ghi)Perilene Dibenzo(a,l)Pyrene Dibenzo(a,e)Pyrene Dibenzo(a,i)Pyrene Dibenzo(a,h)Pyrene IPA DLgs 155/2010 All. XVI c. 4 Dati 2011

8 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 EMISSIONI DIFFUSE ACCIAIERIA

9 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 CAPPE DI ASPIRAZIONE SECONDARIA DEPOSIMETRO CARATTERIZZAZIONE DELLE EMISSIONI DIFFUSE DELL’ ACCIAIERIA

10 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 DEPOSIMETRO TETTO REPARTO ACCIAIERIA DEPOSIMETRO AO – VIA I MAGGIO DEPOSIMETRO CIDAC (supermercato) CARATTERIZZAZIONE DELLE EMISSIONI DIFFUSE DELL’ ACCIAIERIA

11 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 I valori sono espressi in % in peso rispetto alla somma di Cr, Ni, Mn, Zn, Fe/5 (i valori di Fe sono presentati in figura divisi per 5 per consentire una migliore lettura del grafico) CARATTERIZZAZIONE DELLE EMISSIONI DIFFUSE DELL’ ACCIAIERIA Impronta (“Fingerprint”) dei metalli contenuti nelle polveri

12 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 VALORI DI DEPOSIZIONE DI NICHEL 151 valore medio annuo (μg/m 2 /giorno) AsCdHgNiPbTlZn Belgio (valori guida) Croazia Germania Svizzera VALORI SOGLIA IN VIGORE IN ALCUNI PAESI EUROPEI DATI 2013

13 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno VALORI DI DEPOSIZIONE DI CROMO DATI 2013

14 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 INDIVIDUAZIONE DI MARKERS DEI PROCESSI PRODUTTIVI DATI 2013

15 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 VALORI DI DEPOSIZIONE METALLI Dlgs 155/2010 As (µg/m 2 /giorno) Cd (µg/m 2 /giorno) Pb (µg/m 2 /giorno) AO - Via I Maggio1,30,312 AO - Pzza Plouves1,00,19 AO - Q.re Dora1,70,16 Charv. - Plan Felinaz0,90,14 AO - Cso Lancieri0,80,26 AO - Via Elter0,80,25 Donnas1,20,34 La Thuile0,80,22 Valori soglia Germania42100 DATI 2013

16 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 RINNOVO DELL’ AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE PD 6011 del 28/12/2012 I RISULTATI DEL MONITORAGGIO DELLE DEPOSIZIONI HA MESSO IN EVIDENZA L’IMPATTO DELLE EMISSIONI DELL’ACCIAIERIA (IN PARTICOLARE DELLE EMISSIONI DIFFUSE) NUOVE PRESCRIZIONI DI CONTENIMENTO DELLE EMISSIONI Abbassamento limiti di emissione polveri a 10 mg/Nm 3 (valore previsto dalle BAT) Installazione sistema SME ai camini del forno fusorio Installazione sistema di regolazione e controllo dell’impianto di aspirazione fumi Tamponamento delle aperture dell’edificio del reparto acciaieria Attivazione di procedure di gestione per il contenimento delle emissioni accidentali

17 Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 PUBBLICAZIONE DEI DATI SUL SITO WEB


Scaricare ppt "Seminario deposizioni atmosferiche, Brescia, 5 giugno 2014 IL MONITORAGGIO DELLE DEPOSIZIONI ATMOSFERICHE COME STRUMENTO PER LA VALUTAZIONE DEGLI IMPATTI."

Presentazioni simili


Annunci Google