La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Modulo 7 Intervento: approcci e fonti del supporto Progetto Nr: 527463-LLP-1-2012-1-UK-LEONARDO-LMP Agreement Nr: 2012 – 3630 / 001 – 001 Il presente progetto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Modulo 7 Intervento: approcci e fonti del supporto Progetto Nr: 527463-LLP-1-2012-1-UK-LEONARDO-LMP Agreement Nr: 2012 – 3630 / 001 – 001 Il presente progetto."— Transcript della presentazione:

1 Modulo 7 Intervento: approcci e fonti del supporto Progetto Nr: LLP UK-LEONARDO-LMP Agreement Nr: 2012 – 3630 / 001 – 001 Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea, Lifelong Learning Programme. L’autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.

2 Obiettivi del modulo: Essere capaci di: Riconoscere il rapporto di continuità tra il malcontento normativo e l’ansia estrema per l’immagine mentale del corpo Identificare la preoccupazione eccessiva Discutere ciò in modo sensibile & fornire validi aiuti Comprendere gli approcci di trattamento Raccomandare fonti di supporto

3 ATTIVITÀ UNO Annotare una cosa che ti PIACE veramente sul tuo aspetto fisico Annotare una cosa che NON ti PIACE sul tuo aspetto

4 Pensare alla caratteristica che NON ti PIACE: Su una scala da 0 – 10 Quanto è visibile agli altri? /10 Quanto ti preoccupa? /10

5 Visibilità Visibilità Angoscia Segna il tuo punteggio qui sotto: 0 10

6 Visibilità Visibilità Angoscia Segnare la visibilità e la preoccupazione A B C D A: altamente evidente & causa di forte angoscia B: altamente evidente ma non angosciante C: non molto evidente ma molto angosciante D: non molto evidente e non molto angosciante

7 Che punteggio avete fatto? La maggior parte delle persone ricadono nel punto ‘D’. Descriviamo ciò come ‘malcontento normativo’ ‘A’ sarebbe tipico di qualcuno che ha avuto una recente danneggiamento che ha alterato la percezione di sé ‘B’ è qualcuno che appare diverso dagli altri ma è positivo e sicuro di sé ‘C’ è qualcuno la cui ansia è sproporzionata rispetto al vero aspetto fisico

8 È normale la preoccupazione per il proprio aspetto? Come risponderesti a questa domanda? Pensa a cosa hai appreso nelle parti precedenti di questo corso

9 È normale la preoccupazione per il proprio aspetto? Come risponderesti a questa domanda? Pensa a cosa hai appreso nelle parti precedenti di questo corso L’interesse per il proprio aspetto è normale. L’ansia per come appariamo diviene un problema quando impatta significativamente e disturba la vita di una persona quotidianamente

10 ATTIVITÀ DUE Come può l’aspetto fisico influenzare la vostra vita? Le seguenti sono tipi di domande che facciamo per vedere come l’immagine mentale del proprio corpo influisce sulla vita di tutti i giorni (NB: non ci sono risposte “giuste” o “sbagliate”!) Vedi il tuo punteggio:

11 Riempi gli spazi …. Quanto impieghi per prepararti ogni giorno? In quante occasioni ti guardi nello specchio? Per quanto tempo? Hai mai ritardato ad un evento perché infelice per il tuo aspetto? Si/No Indossi SEMPRE il make-up: a casa?..... A lavoro? In vacanza? ……………

12 ATTIVITÀ TRE (a) Annotare tutte le attività che regolarmente modifichi o adatti per il tuo aspetto

13 Qui ce ne sono alcune: Make-up, pettinare i capelli, extention per capelli, colore per capelli, dieta, tatuaggi, piercing, extention per unghie, lucidante per unghie, manicure, pedicure, trattamenti facciali di bellezza non invasivi, cura della pelle, depilazione, lampade abbronzani, Botox, chirurgia plastica, ortodonzia, ecc Vestirsi Sembrava tanto meglio nel negozio...

14 ATTIVITÀ TRE (b) Riflettere sui modi in cui modifichi il tuo aspetto: che tipo di impatti pensi possa avere l’eccessiva preoccupazione per il proprio aspetto su questi comportamenti? Quale effetto generale potrebbe avere sul comportamento?

15 Impatto dell’ansia per l’immagine mentale del corpo sul comportamento Controllo continuo o elusione totale della propria immagine nello specchio Eccessiva cura dei capelli ed uso di trucchi Metterci una vita per prepararsi Continuare a cambiare/compèrare vestiti Cercare la chirurgia plastica o trattamenti dispendiosi Cercare la rassicurazione dagli altri Utilizzare vestiti o trucchi come un “travestimento”

16 L’impatto negativo dell’ansia per l’immagine mentale del corpo sul comportamento generale ELUSIONE E CONTROLLO Evitare situazioni sociali Coinvolgimento limitato nelle altre attività Evitare situazioni in cui c’è la probabilità di sentirsi al centro dell’attenzione Evitare di avere foto Evitare il sesso e l’intimità

17 La comparazione con le immagini “ideali” può accrescere l’ansia per l’aspetto fisico

18 La maggior parte di noi ha almeno un “ideale” di apparenza!

19 ATTIVITÀ TRE (c) Che impatto credi possa avere l’ansia eccessiva per l’immagine che diamo del nostro corpo sulle convinzioni dell’apparenza? Come potrebbe questo avere conseguenze sulle tue convinzioni sul sé a livello generale?

20 Impatto dell’ansia per l’immagine del corpo sulle convinzioni dell’apparenza? Sono anormale o inferiore Le altre persone sono più attraenti di me Devo sempre apparire al meglio Se le altre persone mi vedessero senza il mio trucco non vorrebbero stare con me Non sembro femminile/mascolino …. Ho bisogno della chirurgia plastica ecc

21 Impatto dell’ansia per l’immagine del corpo sulle tue convinzioni sul sé? BASSA AUTOSTIMA E SICUREZZA IN SÉ Sono anormale o inferiore Le altre persone sono meglio di me Nessuno vorrà mai stare con me Sono inutile Non sono buono a niente Ecc

22 ATTIVITÀ TRE (d) Che impatto credi possa avere l’ansia eccessiva per l’immagine che diamo del nostro corpo sull’umore e l’emozione?

23 Impatto dell’ansia eccessiva per l’immagine che diamo del nostro corpo sull’umore Depressione Ansia Rabbia/aggressività Vergogna Disgusto ecc

24 Sommario: L’ansia per l’Immagine del Corpo Concentrarsi su “ideali” inappropriati di apparenza può portare le persone a sentirsi inferiori e anormali L’apparenza occupa una parte troppo grande dell’idea si sé Le persone sentono una bassa autostima e sicurezza L’ansia sociale può portare all’elusione sociale e ad una riluttanza a prendere parte a qualsiasi attività

25 Disturbo di Dismorfismo Corporeo L’ansia Estrema per l’Immagine del Corpo viene classificata come una condizione psichiatrica (Body Dysmorphic Disorder BDD) spesso associata con Disturbo Ossessivo Compulsivo (Obsessional Compulsive Disorder OCD) e con la Depressione La BDD si verifica su circa 3 a 15 persone su 100 che richiedono interventi di chirurgia cosmetica La BDD viene trattata da uno specialista psicologico utilizzando la Terapia Cognitiva Comportamentale (Cognitive Behaviour Therapy CBT) e farmaci

26 Sommario: quando dovremmo essere preoccupati? Cominciamo a preoccuparsi quando le persone impiegano ore per prepararsi, controllano il loro aspetto nello specchio in molteplici occasioni, richiedono ripetutamente rassicurazioni dagli altri sul loro aspetto, sono in ritardo o saltano appuntamenti/eventi, si sentono costretti a truccarsi e si comportano in modi che impediscono loro di agire spontaneamente o vivere una vita normale

27 Approcci di trattamento: cosa occorre per cambiare? – Approcci biomedici hanno lo scopo di migliorare l’apparenza fisica tramite la medicina o la chirurgia – Approcci psicologici hanno lo scopo di ridurre il peso dell’impatto dell’ansia per l’apparenza fisica, modificando le convinzioni ed i comportamenti

28 Un modello comportamentale cognitivo dell’ansia per l’Immagine mentale del Corpo La Terapia Cognitiva Comportamentale (Cognitive behavioural therapy CBT) è un trattamento sistematico che ha lo scopo di identificare e sfidare convinzioni inutili (cognizioni) e cambiare il comportamento Nell’ansia per l’Immagine del Corpo, ciò significa esaminare le convinzioni sull’apparenza fisica, esaminare la prova che li supporta, ridurre l’ansia sociale associata e i comportamenti di elusione

29 CONVIZIONI COMPORTAMENTI SENTIMENTI PSICOLOGIA UN MODELLO COMPORTAMENTALE COGNITIVO Ciclo di assistenza

30 CONVIZIONI COMPORTAMENTI SENTIMENTI PSICOLOGIA UN MODELLO COMPORTAMENTALE COGNITIVO Ciclo di assistenza Devo sempre sembrare immacolato, non sono come le altre persone, sono deformato, per avere successo devo essere bello...

31 CONVIZIONI COMPORTAMENTI SENTIMENTI PSICOLOGIA UN MODELLO COMPORTAMENTALE COGNITIVO Ciclo di assistenza Devo sempre sembrare immacolato, non sono come le altre persone, sono deformato, per avere successo devo essere bello... Fissare lo specchio, elusione sociale, evitare situazioni intime; comportamenti di sicurezza: grosse giacche, trucco, cura eccessiva della pettinatura, richiedere rassicurazioni

32 CONVIZIONI COMPORTAMENTI SENTIMENTI PSICOLOGIA UN MODELLO COMPORTAMENTALE COGNITIVO Ciclo di assistenza Devo sempre sembrare immacolato, non sono come le altre persone, sono deformato, per avere successo devo essere bello... Fissare lo specchio, elusione sociale, evitare situazioni intime; comportamenti di sicurezza: grosse giacche, trucco, cura eccessiva della pettinatura, richiedere rassicurazioni Ansioso, solitario, disperato, infelice, disgustato, vergognoso, arrabbiato

33 CONVIZIONI COMPORTAMENTI SENTIMENTI PSICOLOGIA UN MODELLO COMPORTAMENTALE COGNITIVO Ciclo di assistenza Devo sempre sembrare immacolato, non sono come le altre persone, sono deformato, per avere successo devo essere bello... Fissare lo specchio, elusione sociale, evitare situazioni intime; comportamenti di sicurezza: grosse giacche, trucco, cura eccessiva della pettinatura, richiedere rassicurazioni Ansioso, solitario, disperato, infelice, disgustato, vergognoso, arrabbiato Batticuore, palpitazioni, respirazione rapida, debolezza, sudare facilmente, rossore per l’imbarazzo

34 Cosa può fare uno specialista psicologico? Lavorare all’interno di un quadro chiaro basato sulle prove Aiutare ad identificare e modificare le convinzioni inutili (esaminando e sfidando la prova che li supporta) Aiutare a smantellare i comportamenti inutili e replicarli con più alternative utili

35 Livelli 0-2 di un approccio personalizzato (“stepped care approach”) è ideale per i formatori professionali Affrontare l’argomento; discussione delicata; offrire un supporto Consiglio: introduzione all’informazione e materiali di auto aiuto, intervento online, rimando ad un supporto professionale (Livello 3,4&5: Guidato da uno Specialista)

36 Interventi personalizzati (Stepped Care Interventions) I livelli da 0 – 2 sono pertinenti per i formatori professionali I livelli da 3 – 5 richiedono un supporto professionale 5: Consulenza/terapia individuale o per famiglie portata avanti da uno specialista 4: Consulenza/terapia faccia a faccia, telefonica oppure online da parte di uno specialista 3: Intervento auto gestito facilitato da un professionista (per esempio supervisionato online) 2: Interventi autonomi senza consulenze professionali e manuali di auto aiuto 1: Campagne mirate che includono anche interventi nelle intere scuole, volantini specifici sulla materia, formazione professionale sulla salute, attività teatrali 0: Campagne sociali e sulla popolazione in generale, sensibilizzazione su tematiche quali l’eguaglianza e la salute, attività dei media, e tentativi di influenzare le politiche Intensità dell’intervento/stratificazione dei bisogni Numero degli interventi che occorrono

37 Attività Quattro (a) Pensare all’impatto che l’ansia per l’Immagine mentale del corpo ha sul comportamento: annotarsi quattro cose che potrebbero metterti in allerta per qualcuno

38 Attività Quattro (a) Pensare all’impatto che l’ansia per l’Immagine mentale del corpo ha sul comportamento: annotarsi quattro cose che potrebbero metterti in allerta per qualcuno Attenzione all’aspetto fisico assente o eccessivo, controllarsi allo specchio, cercare rassicurazione, evitare il contatto sociale ecc.

39 Attività Quattro (b) Sollevare l’argomento Annotarsi alcune idee su cosa potresti dire per entrare nell’argomento con qualcuno per cui sei preoccupato

40 Attività Quattro (b) Sollevare l’argomento Noto che spesso sei in ritardo per varie attività: pensi sia un problema per te? Suggerimento: impieghi tanto a prepararti? Noto che spesso chiedi agli altri se sembri okay: ti senti ansioso per questo? Noto che controlli il tuo aspetto molto: pensi di preoccuparti più delle altre persone?

41 Cosa dire …. Dire …… Rassicurare che qualche preoccupazione è normale & che ci sono aiuti disponibili quando la preoccupazione è eccessiva Chiedere se sono stati presi in giro per qualcosa da qualcuno o vittime di bullismo Suggerire di leggere di più sull’ansia per l’apparenza Offrire la possibilità di parlarti più volte Non dire ………. Dire loro che ti sembrano apposto Dire loro che ci sono molte persone che hanno i “giusti” sfregi Suggerire di non essere stupidi o di non fare storie per nulla Coinvolgersi in una discussione sul loro aspetto o sulla necessità di interventi di chirurgia

42 Offrire consigli Che paragoni stanno facendo? Ci sono esempi più adattabili che potrebbero usare? Incoraggiare attività sociali con altri studenti Raccomandare la lettura e le informazioni reperibili anche nei siti web Spiegare che è disponibile aiuto a più livelli: consulenza (a scuola), tramite il proprio medico, o assistenza telefonica oppure online

43 Accedere ad ulteriore supporto Questi sono testi di auto aiuto che spiegano la preoccupazione per l’immagine del proprio corpo e aiuta le persone a comprendere e cambiare i loro comportamenti

44 Gli interventi online stanno diventando sempre più disponibili per adulti e ragazzi Interventi online

45 Riepilogo delle Attività: (rispondere si o no) Se penso che qualcuno potrebbe avere un problema con l’immagine che da del proprio corpo dovrei: Spiegare che la preoccupazione sull’aspetto fisico è normale Raccomandare un intervento chirurgico Rassicurarli che mi sembrano apposto Dire loro che stanno facendo storie per nulla Incoraggiarli a leggere di più sui problemi connessi all’Immagine Mentale del proprio Corpo Incoraggiarli a partecipare a livello sociale

46 Riepilogo delle Attività: (...continuo) Incoraggiarli a trascorrere meno tempo di fronte allo specchio Incoraggiarli a ricercare interventi di chirurgia su internet Incoraggiarli ad andare fuori senza make-up di tanto in tanto Incoraggiare il paragone con un più ampio gruppo di persone Discutere delle possibili vie di supporto Spiegare come accedere ai possibili aiuti

47 Riepilogo delle Attività: si / no Se penso che qualcuno potrebbe avere un problema con l’immagine che da del proprio corpo dovrei: Spiegare che la preoccupazione sull’aspetto fisico è normale Raccomandare un intervento chirurgico Rassicurarli che mi sembrano apposto Dire loro che stanno facendo storie per nulla Incoraggiarli a leggere di più sui problemi connessi all’Immagine Mentale del proprio Corpo Incoraggiarli a partecipare a livello sociale

48 Riepilogo delle Attività: (...continuo) Incoraggiarli a trascorrere meno tempo di fronte allo specchio Incoraggiarli a ricercare interventi di chirurgia su internet Incoraggiarli ad andare fuori senza make-up di tanto in tanto Incoraggiare il paragone con un più ampio gruppo di persone Discutere delle possibili vie di supporto Spiegare come accedere ai possibili aiuti

49 Conclusione Puoi aiutare ad identificare ed offrire un supporto: Osservando il comportamento Sollevando l’argomento e facendo domande Ascoltando, normalizzando, e supportando Dando informazioni utili Consigliando fonti per ulteriore aiuto

50 Gestire le condizioni di deturpamento Quali sono i problemi? Impatto negativo sulla percezione di sé (autostima) Impatto negativo sulla percezione di sé (autostima) Gli incontri con gli altri (imbarazzo; ansia sociale) Gli incontri con gli altri (imbarazzo; ansia sociale) Le reazioni degli altri (attenzione non voluta, essere stereotipati, essere evitati) Le reazioni degli altri (attenzione non voluta, essere stereotipati, essere evitati)

51 Test di autovalutazione del paziente “nel loro tentativo di mettere mano alle loro vite giornalmente, le persone sono soggette a visualizzare e verbalizzare gli attacchi, e un livello di familiarità con chi non conoscono (includendo) gli sguardi fissi, le reazioni di sorpresa, quelle a scoppio ritardato, il bisbiglio, gli sguardi furtivi, le domande personali, i consigli, le manifestazioni di pietà o di avversione, le risate, l’elusione ridicola”.

52 In un colloquio di lavoro, i seguenti punti sono importanti Buone abilità sociali Vestire in maniera elegante Buon contatto visivo Rilassato/a Sorridi! L’obiettivo è di mettere a proprio agio le altre persone: se sei positivo/a circa il tuo aspetto fisico, lo saranno anche le altre persone”

53 L’aspetto fisico dovrebbe essere menzionato? Questo è completamente una scelta dell’individuo. Un’affermazione positiva potrebbe essere d’aiuto: “noterà che ho una deformazione facciale: penso che gestire questo problema mi abbia aiutato a sviluppare le mie abilità sociali e a mettere il cliente a proprio agio” Ma nessuno deve sentirsi pressato a parlare del proprio aspetto

54 E se il datore di lavoro chiede? Nel Regno Unito è illegale. Comunque le persone sono spesso mosse dalla curiosità. Le risposte includono: Non penso che il mio aspetto fisico sia rilevante in questo lavoro Non è un problema per me pertanto penso che non occorra che sia un problema per gli altri Il vantaggio di essere guardati in modo differente è che le persone possono sempre ricordare con chi hanno parlato! (l’ironia può spesso essere veramente di aiuto!)

55 Gestire la deformazione La chiave è quella di mettere le altre persone a proprio agio di modo che lo scambio sociale tra di esse sia rilassato e positivo – un’abilità chiave nel luogo di lavoro.


Scaricare ppt "Modulo 7 Intervento: approcci e fonti del supporto Progetto Nr: 527463-LLP-1-2012-1-UK-LEONARDO-LMP Agreement Nr: 2012 – 3630 / 001 – 001 Il presente progetto."

Presentazioni simili


Annunci Google