La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Giovanni Pascuzzi Come comunicare correttamente la nostra immagine di avvocati CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE Fondazione dell’Avvocatura Italiana - Scuola.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Giovanni Pascuzzi Come comunicare correttamente la nostra immagine di avvocati CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE Fondazione dell’Avvocatura Italiana - Scuola."— Transcript della presentazione:

1 Giovanni Pascuzzi Come comunicare correttamente la nostra immagine di avvocati CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE Fondazione dell’Avvocatura Italiana - Scuola Superiore dell'Avvocatura – Fondazione Italiana per l’Innovazione Forense IX Congresso giuridico-forense per l’aggiornamento professionale Roma, Complesso monumentale di S. Spirito in Sassia 20 marzo 2014

2 Premessa. Cosa significa “immagine degli avvocati” Immagine come sinonimo di “reputazione”. – Riferito ad un soggetto, ad un gruppo di soggetti o ad un organizzazione: Rappresentazione percettiva delle azioni passate e delle prospettive future che ne descrive l’attrattività. Insieme delle percezioni che il pubblico ha di: – Credibilità – Attendibilità – Senso di responsabilità – Onestà Di persone, gruppo di persone o organizzazioni Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati

3 Ma perché il pubblico ha, in genere, una cattiva opinione degli avvocati? L’avvocato spesso fa un mestiere impopolare. – Ad esempio quando difende uno stupratore Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati

4 Ma perché il pubblico ha, in genere, una cattiva opinione degli avvocati? L’avvocato interagisce con le persone in momenti particolari della vita (una separazione, un incidente). Viene identificato con momenti tristi. Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati

5 Ma perché il pubblico ha, in genere, una cattiva opinione degli avvocati? L’avvocato alimenta gli stereotipi. – Saggio scritto nel 1742 dal titolo Dei difetti della giurisprudenza, Ludovico Antonio Muratori – Siami nondimeno lecito di dire, che ne’ tribunali de’ nostri tempi non solo non è necessaria, ma nè pure è da desiderare una sì sfoggiata eloquenza, come fu quella de gli antichi. Imperocchè non contenti quegli oratori di rendere benevoli, per quanto poteano, alla lor causa i giudici, e di rendere odiosa la parte contraria: con tale artifizio ancora, e con sì vivi colori vestivano le loro ragioni, e trasformavano all’incontro quelle dell’avversario, che imbrogliavano talvolta le menti di chi avea da giudicare. Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati

6 Ma perché il pubblico ha, in genere, una cattiva opinione degli avvocati? Segue – E se noi ben peseremo l’uso delle declamazioni nelle scuole e case private, troveremo altro non essere stato se non la profession di Carneade, che pur fu detestata da i più saggi romani, cioè di prendere a lodare, o biasimare la stessa cosa, persuadere o dissuadere la medesima risoluzione, impugnare o difendere una stessa causa, per essere preparati a vendere l’ingegno e la lingua loro in qualsivoglia argomento a chiunque ne avea bisogno. Tal fiducia ispirava loro un tale esercizio, e questa perizia dell’arte oratoria, che nulla quasi loro si presentava, che a forza d’entimemi, di vivaci figure, di belle parole non si figurassero di far comparire nero, se era bianco, e bianco, se era nero. Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati

7 Cosa fare allora? Continuare a spiegare che un lavoro impopolare è anche un lavoro necessario. Non ci si deve aspettare di essere simpatici a chi divorzia o ha subito un incidente. Ma i clienti non si aspettano solo bravura, ma anche empatia (soft skills). Non giustificare mai comportamenti aggressivi e scorretti dei colleghi (e propri). Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati

8 Cosa può fare il singolo avvocato Migliorare la comunicazione con il proprio cliente – Spiegare il ruolo dell’avvocato. Cosa l’avvocato può fare e cosa non può fare – Fornire una valutazione realistica delle possibilità di ottenere quello che il cliente desidera – Spiegare come funziona il processo – Dare una valutazione ragionevole sui tempi. Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati

9 Cosa può fare il singolo avvocato Fornire informazioni dettagliate sulla quantificazione degli onorari Fare in modo che tutti i componenti dello studio si comportino alla stessa maniera nei confronti dei clienti Fare, se del caso, una pubblicità corretta e responsabile. Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati

10 Coso possono fare gli ordini (e le associazioni professionali) Seminari, siti web e simili di informazione rivolti al pubblico su come affrontare i problemi legali e come gestire l’eventuale rapporto con gli avvocati Fare corsi di formazione per gli avvocati su come migliorare il rapporto con i clienti Applicare le regole disciplinari Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati

11 Coso possono fare gli ordini (e le associazioni professionali) Attivare sportelli gratuiti per dare supporto giuridico alle problematiche di determinate categorie di persone (es.: indigenti) Collaborare con i corsi di laurea in Giurisprudenza che attivano le ‘legal clinic’. Collaborare gratuitamente con le istituzioni nel raggiungimento di un singolo obiettivo Promuovere campagne di sensibilizzazione sul ruolo dell’avvocato (esperto non avversario) Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati

12 Ma come si fa a migliorare la propria reputazione attraverso una comunicazione più efficace? I saperi non giuridici dell’avvocato Elogio dell’interdisciplinarietà Ad esempio: i suggerimenti della psicologia della comunicazione Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati

13 1 LA COMUNICAZIONE CON IL CLIENTE Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati

14 Rapporto con il cliente Il rapporto con il cliente caratterizza la professione dell’avvocato Gestire tale relazione presuppone il possesso di una serie di abilità ivi comprese quelle comunicative volte a favorire l’instaurazione di un rapporto il più possibile empatico Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati

15 Rapporto con il cliente Il primo incontro avvocato-cliente soddisfa almeno quattro funzioni – A) Stabilire una relazione di tipo interpersonale tra professionista e fruitore dei suoi servizi. – B) Identificare i problemi e ottenere informazioni sufficienti per farli evolvere in vista della soluzione. – C) Determinare gli obiettivi del cliente e di conseguenza formulare i suggerimenti utili al loroperseguimento. – D) Preparare la traiettoria delle azioni da intraprendere a vantaggio del cliente. Pascuzzi - Comunicare correttamente l'immagine degli avvocati


Scaricare ppt "Giovanni Pascuzzi Come comunicare correttamente la nostra immagine di avvocati CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE Fondazione dell’Avvocatura Italiana - Scuola."

Presentazioni simili


Annunci Google